La storia della lingua - PowerPoint PPT Presentation

la storia della lingua n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
La storia della lingua PowerPoint Presentation
Download Presentation
La storia della lingua

play fullscreen
1 / 20
La storia della lingua
195 Views
Download Presentation
maleah
Download Presentation

La storia della lingua

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. La storia della lingua Grazia Fioretti

  2. Quando sono nate queste parole? email penicillina minigonna battello a vapore treno astronauta chat orologio telecomando televisione cellulare Le parole raccontano la nostra storia Grazia Fioretti

  3. Da dove viene … • La parola donna? • Da domina/dominus • E testa? Grazia Fioretti

  4. Perché molti di noi parlano due lingue, italiano e dialetto?Sapete scrivere in dialetto? Grazia Fioretti

  5. Perché alcune parole sono così simili a quelle di altre lingue? La parola figlio • Francese: fils • Spagnolo: hijo • Portoghese: filho • LATINO > FILIUS Grazia Fioretti

  6. La parola padre Lo stesso vale per madre, sorella, fratello, vedova … Grazia Fioretti

  7. La parola fumo Grazia Fioretti

  8. L’indoeuropeo IV-III millennio a. C. Dhūmo II millennio a.C. Thumós dhūmas fumus Grazia Fioretti

  9. Le parole che ci accomunano • La famiglia: madre, padre, nipote • Corpo, naso, dente, nervo, mano • Carro, sale, frutto, porco, lupo,verme, mese, sole • I numeri Grazia Fioretti

  10. Dove si parlava il latino? Grazia Fioretti

  11. E dopo la caduta dell’impero romano? • Si sviluppano lentamente le lingue nazionali attuali. • Alcune rimangono più fedeli al latino (francese, spagnolo, italiano, etc.) • Altre si contaminano maggiormente con le lingue dei nuovi popoli che invadono l’Europa occidentale Grazia Fioretti

  12. Le parole dei barbari … • Vanga, rubare, sapone, albergo, guerra, bianco, stalla, ricco, palla Grazia Fioretti

  13. Le parole degli Arabi Ammiraglio sciroppo zafferano spinaci algebra zero cifra algoritmo tariffa zucchero limone ragazzo Grazia Fioretti

  14. Dal latino al volgare … INDOVINELLO VERONESE (fine IX sec.) Se pareba boves, alba pratalia araba, albo versorio teneba, et [?] negro semen seminaba. Gratias tibi agimus onnipotens sempiterne Deus. Spingeva davanti a sé i buoi, un bianco campo arava, teneva un bianco aratro, e un seme nero seminava.   Ti rendiamo grazie in eterno dio onnipotente         E’ un latino che contiene  alcune forme popolari, del latino parlato, del volgare. Grazia Fioretti

  15. UN "FUMETTO" IN VOLGARE ISCRIZIONE DI SANCLEMENTE (1084-1100 ca.) Fili de le pute, traite ! Gosmari, Albertel, traite ! Fàlite dereto co lo palo, Carvoncelle ! Duritiam cordis vestri... saxa traere meruistis. Figli di puttana, tirate ! Gosmario e Arbertello, tirate ! Fagli da dietro col palo Carboncello ! Per la durezza del vostro cuore... avete meritato di trascinare sassi Grazia Fioretti

  16. La testimonianza orale • "Scio quia illas terras, per illos fines et mensuras quas tibi monstravi, XXXa annos possedit pars sancti Benedicti" • (so come quei terreni, per quei confini che ti mostrai, la parte di San Benedetto li ha posseduti per trenta anni). • Sao ko kelle terre per kelle fini que ki contene trenta anni le possetteparte sancti Benedicti Grazia Fioretti

  17. Ma il volgare è regionale … Anonimo veronese Con l’om{o} ke spende più k’el no gaagna,no volere intrare in sua compagna: Grazia Fioretti

  18. Bonvesin da la RivaDisputatio rosae cum Viola • Quilò se diffinissce la disputatïondra rosa e dra vïora, in l{e} que fo grand tenzon.Zascuna expressamente sì vol monstrar rasonk’ella sïa plu degna per drigio e per rason. Grazia Fioretti

  19. Volgare umbro • Laudato sie, mi' Signore, cum tucte le tue creature, spetialmente messor lo frate sole, lo qual è iorno, et allumini noi per lui. Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore: de te, Altissimo, porta significatione. Grazia Fioretti

  20. Stefano Protonotaro • Pir meu cori alligrari,chi multu longiamentisenxza alligranza e joi d'amuri è statu,mi ritornu in cantari, Grazia Fioretti