Download
monitoraggio dei progetti di e government fase i n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
MONITORAGGIO DEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I PowerPoint Presentation
Download Presentation
MONITORAGGIO DEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I

MONITORAGGIO DEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I

113 Views Download Presentation
Download Presentation

MONITORAGGIO DEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. MONITORAGGIODEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I situazione aggiornata a Settembre 2005 Marco Gentili Ufficio Monitoraggio e gestione progetti delle Regioni e degli Enti Locali Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  2. Ufficio Monitoraggio e gestione progettidelle Regioni e degli Enti locali Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  3. UFFICIO MONITORAGGIO • Cura l’avanzamento dei progetti di e-Government cofinanziati dal MIT e i rapporti amministrativi con i responsabili di progetto ed i referenti istituzionali delle rispettive amministrazioni • Centro di competenza ICT Governance • ICT Sourcing Strategies • ICT Public Procurement & Contrattualistica • ICT Governance & ICT Management & Project Management • Monitoring & Assessment • Quality Assurance & Customer satisfaction • Servizi di comunicazione • Comunicazione e promozione dell'utilizzo dei servizi di e-government e degli strumenti abilitanti (CNS, firma digitale, ecc.) • Servizi di monitoraggio • Autorizzazione dei cofinanziamenti MIT • Misurazione dello stato di avanzamento dei progetti • Indicatori di benchmark per i progetti Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  4. UFFICIO MONITORAGGIOCentro di competenza ICT Governance • Per erogare servizi efficaci, rapidi e di qualità, le PA hanno bisogno di tecnologie in grado di offrire sicurezza, affidabilità e prestazioni ad altissimo livello • Come acquistare servizi ICT di qualità? • Come misurare la qualità dei servizi offerti dai fornitori? • Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione e il governo dei contratti della PA predisposte dal CNIPA per dare una risposta a queste due domande, forniscono indicazioni utili alle PA • nella acquisizione di forniture ICT • nell’efficace governo dei contratti stipulati con i fornitori Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  5. UFFICIO MONITORAGGIOCentro di competenza ICT Governance • Le Linee Guida sono articolate in una collana di 6 Manuali, tre dei quali supportano i passi operativi fondamentali della definizione della qualità della fornitura Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  6. UFFICIO MONITORAGGIOServizi di comunicazione Aumentarel’indice diconoscenza e l’utilizzo di servizi e-Gov, strumenti abilitanti, agevolazioni per cittadini/imprese Rendere notii risultati concreti raggiunti al grande pubblico crescita servizi on line a disposizione, ricadute positive progetti Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  7. UFFICIO MONITORAGGIOServizi di Monitoraggio • Configurano un modello di cooperazione • DIT e CNIPA, Regioni e CRC, Enti coordinatori e Enti aggregati • Definiscono un approccio innovativo • Permette di imparare insieme sul campo • Sensibilizza sulla pianificazione ed il governo dei propri progetti • Stimola il raggiungimento degli obiettivi prefissati • Adottano un approccio il meno invasivo possibile • i progetti documentano quanto dichiarato con evidenze oggettive già in loro possesso • Evidenziano le best practices • offre una cassa di risonanza al progetto Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  8. UFFICIO MONITORAGGIOServizi di Monitoraggio • Non sono un monitoraggio finanziario • si concentra sul raggiungimento dei risultati piuttosto che sulla rendicontazione delle spese • è complementare ai monitoraggi finanziari • Monitoraggio Comunitario Regioni Obiettivo 1, ecc. • Consentono il confronto e l’autodiagnosi • produce indicatori di benchmark • Supportano la comunicazione dei risultati raggiunti • Ministro per l’Innovazione e le tecnologie e CNIPA • Regioni e CRC, Enti coordinatori e progetti • Garantiscono l’erogazione dei cofinanziamenti DIT • coerentemente ai risultati raggiunti Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  9. UFFICIO MONITORAGGIO Dimensioni monitoraggio Fase I Piano e-GOV • Evento Tempo SAL% Cofinanz. • Avvio convenzione marzo 2003 0% 30% • Avvio sviluppo marzo 2003, firma • ottobre 2003, accordo • I Assessment MC dopo 8 mesi dall’avvio 30% 55% • II Assessment MD dopo 16 mesi dall’avvio 70% 80% • Fine sviluppo dopo 24 mesi dall’avvio 100% • Esercizio per 12 mesi dopo la fine sviluppo • Verifica finale MF dopo 3 mesi dalla fine 100% • Fine convenzione dopo 36 mesi dalla firma • Dimensioni • 134 progetti monitorati • 400 assessment in corso d’opera • 130 verifiche successive all’andata in esercizio • 1.500 interventi di assistenza via telefono/e-mail l’anno Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  10. UFFICIO MONITORAGGIOImpatto rilevato sui progetti Fase I Piano e-GOV • Ruolo del monitoraggio non solo come controllore, ma anche come formatore sull’ ICT management • Aiutare Comuni medio-piccolie Comunità montane • che sperimentano per la prima volta dimensioni progettuali cooperative così complesse • Assicurare continuità ai progetti • che in corso d’opera cambiano responsabile o livelli tecnici direzionali • Garantire una metodologia comunecondivisa • conseguenza di un’azione comune e trasversale su tutto il territorio nazionale • Accelerazione degli assessment tra fine 2004 e inizio 2005 • Numerosi progetti ancora fermi alle fasi preoperative si sono dati da fare per dimostrare di essere partiti con le attività operative Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  11. UFFICIO MONITORAGGIOImpatto rilevato sui progetti Fase I Piano e-GOV • Gli Enti coordinatori hanno sviluppato su spinta del monitoraggio un orientamento al project management • Definita la pianificazione esecutiva di tutti i progetti • Corretta gestione della documentazione di progetto • Alta tensione sull’avanzamento lavori dei progetti • Competizione, in senso positivo, con gli altri progetti • I progetti utilizzano il monitoraggio per • Tenere sotto pressione i fornitorie gli Enti aggregati • per rispettare attività assegnate e scadenze • Identificare l’esigenza di varianti • ai piani esecutivi di progetto da richiedere e farsi autorizzare dal CNIPA • Garantire la visibilità del progetto • verso Enti Coordinatori, CNIPA Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  12. Dati utilizzati Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  13. Numero assessment 160 145 Effettuati 140 In corso 120 100 84 80 60 40 28 20 20 7 3 0 Prima milestone (MC) Seconda milestone (MD) Verifica finale (MF) Tipologia di assessment MONITORAGGIOAssessment effettuati e in corso Assessment effettuati: 249 (47% di quelli previsti in 3 anni) in corso: 38 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  14. Numero progetti 100 90 90 85 30/11/2004 28/02/2005 80 22/09/2005 70 59 60 52 50 40 34 30 21 20 20 14 9 8 6 10 3 1 0 0 0 I assessment non I assessment in I assessment II assessment Verifica finale effettuato corso effettuato effettuato effettuata Stato rispetto al processo di monitoraggio MONITORAGGIOStato dei progetti rispetto agli assessment 131 progetti su 134 hanno effettuato almeno un assessment al 22/09/2005 59 progetti su 134 hanno effettuato un assessment di milestone MD Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  15. MONITORAGGIOErogazione dei cofinanziamenti • Assessment completati: 249 • In attesa di esito: 4 dei 249 assessment completati • Esito positivo: 190 dei 249 assessment completati • Esito condizionato: 6 dei 249 assessment completati • Esito negativo: 49 dei 249 assessment completati Cofinanziamenti autorizzati dal CNIPA: 76 Mln €, pari al 64% del cofinanziamento totale, comprensivi delle quota iniziale erogata alla firma della convenzione Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  16. MONITORAGGIOStorico degli assessment completati A partire da dicembre 2004 la percentuale di assessment negativi si attesta intorno al 20% degli assessment completati Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  17. DATI UTILIZZATI al 22/09/2005 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  18. Stato di avanzamento dei progetti Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  19. STATO AVANZAMENTO LAVORIDati estratti dai precedenti rapporti di sintesi • Media del SAL di ciascun progetto pesata sul costo SAL% • Maggio 2004 33% • Stima elaborata dalle verifiche del monitore • Settembre 2004 41% • Misura elaborata dalle verifiche del monitore • Media calcolata su 125 progetti partiti su 134 • Dicembre 2004 47% • Misura elaborata dalle verifiche del monitore • Media calcolata su 128 progetti partiti su 134 • Marzo 2005 54% • Misura elaborata dalle verifiche del monitore • Media calcolata su 130 progetti partiti su 134 • Settembre 2005 74% • Misuraelaborata dai dati più recenti disponibili • Media calcolata su 131 progetti partiti su 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  20. STATO AVANZAMENTO LAVORI Andamento nel tempo (storico dei dati di assessment) I dati di storico non sono sempre allineati con i dati dei rapporti di sintesi perchè la disponibilità nel presente dei dati di 131 progetti, permette di ricostruire con maggiore accuratezza l’andamento nel tempo di quei progetti per i quali nel passato non erano a disposizione dati di assessment. Base progetti: numero progetti attivi a ciascuna data Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  21. 25% 25% 25% 25% 0% 20% 40% 60% 80% 100% STATO AVANZAMENTO LAVORIDistribuzione progetti per SAL • 15 maggio 2004 • Il 25% dei progetti ha un SAL in linea con le aspettative (SAL > 50%) 0% 18% 53% 100% 38% Base progetti: 130 (sono esclusi i progetti privi di pianificazione esecutiva) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  22. 25% 25% 25% 25% 0% 0% 20% 20% 40% 40% 60% 60% 80% 80% 100% 100% STATO AVANZAMENTO LAVORIDistribuzione progetti per SAL • 15 settembre 2004 • Il 25% dei progetti ha un SAL in linea con le aspettative (SAL > 70%) • Comportamenti omogenei per progetti medi e grandi • Media e Mediana sono quasi uguali 1% 21% 72% 72% 100% 42% Base progetti: 125 (sono esclusi i progetti ad avanzamento 0%) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  23. 25% 25% 25% 25% 0% 0% 20% 20% 40% 40% 60% 60% 80% 80% 100% 100% STATO AVANZAMENTO LAVORI Distribuzione progetti per SAL • 30 Novembre 2004 • Il 25% dei progetti ha un SAL in linea con le aspettative (SAL > 85%) • Comportamenti omogenei per progetti medi e grandi • Media e Mediana sono quasi uguali 2% 25% 100% 85% 48% Base progetti: 128 (esclusi i progetti ad avanzamento nullo) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  24. 25% 25% 25% 25% 0% 0% 20% 20% 40% 40% 60% 60% 80% 80% 100% 100% STATO AVANZAMENTO LAVORIDistribuzione progetti per SAL • 28 Febbraio 2005 • Il 25% dei progetti è terminato o prossimo alla conclusione • Mediana (58%) di poco superiore alla media (54%) 100% 96% 3% 32% 58% Base progetti: 130 (sono esclusi i progetti ad avanzamento 0%) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  25. 25% 25% 25% 25% 99% 64% 6% 89% 0% 0% 20% 20% 40% 40% 60% 60% 80% 80% 100% 100% STATO AVANZAMENTO LAVORIDistribuzione progetti per SAL • 22 Settembre 2005 • Il 50% dei progetti è terminato o prossimo alla conclusione • La Mediana (89%) è notevolmente superiore alla media (74%) • Esiste un nucleo di progetti in ritardo che condiziona la media di avanzamento del piano di e-Government • Il valore economico del quartile a maggior avanzamento è inferiore a quello degli altri quartili 100% Base progetti: 131 (sono esclusi i progetti ad avanzamento 0%) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  26. Ritardo (mesi) Avanzamento 100% 97% 100% 20 90% 18 17 80% 80% 16 70% 14 12 60% 12 50% 10 8 40% 8 36% 30% 6 5 20% 4 10% 2 0% 0 Quartile inferiore Secondo quartile Quartile superiore Terzo quartile (89-99%) (6-64%) (64-89%) (99-100%) STATO AVANZAMENTO LAVORI Avanzamento e ritardo per quartili Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  27. STATO AVANZAMENTO LAVORIAvanzamento e ritardo escluso quartile inferiore Base progetti: 131 (sono esclusi i progetti ad avanzamento 0%) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  28. Numero progetti 60 51 50 40 29 30 22 20 14 12 10 3 3 0 0% 1% - 20% 21% - 40% 41% - 60% 61% - 80% 81% - 99% 100% Fasce di stato avanzamento lavori STATO AVANZAMENTO LAVORI Distribuzione progetti per SAL 29 Progetti al 100%: per 23 di essi il dato è verificato (19 verifiche finali e 4 assessment di tipo MD) i restanti 6 hanno inviato la dichiarazione di fine lavori Base progetti: 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  29. Numero progetti 60 30/11/2004 51 28/02/2005 50 22/09/2005 40 29 31 29 28 28 28 30 26 22 21 21 20 14 14 12 10 9 8 10 7 5 3 3 0 0% 1% - 20% 21% - 40% 41% - 60% 61% - 80% 81% - 99% 100% Fasce di stato avanzamento lavori STATO AVANZAMENTO LAVORI Distribuzione progetti nel tempo Base progetti: 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  30. Ritardo dei progetti Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  31. RITARDODati estratti da rapporti di sintesi • Ritardo medio elaborato sulla base della differenza tra costo pianificato e maturato • Ritardo % espresso relativamente alla durata media assunta per i progetti pari a 24 mesi • Rit. Medio Rit. % • mesi % • Settembre 2004 5,5 23% • Misura calcolata su 125 progetti su 134 • Dicembre 2004 7 29% • Misura calcolata su 128 progetti su 134 • Marzo 2005 9 38% • Misura calcolata su 130 progetti su 134 • Settembre 2005 13 54% • Misura calcolata su 131 progetti su 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  32. RitardoAndamento nel tempo I dati di storico non sono sempre allineati con i dati dei rapporti di sintesi perchè la disponibilità nel presente dei dati di 131 progetti, permette di ricostruire con maggiore accuratezza l’andamento nel tempo di quei progetti per i quali nel passato non erano a disposizione dati di assessment. Base progetti: progetti attivi alla data Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  33. RITARDO Distribuzione progetti per ritardo Base progetti: 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  34. Numero progetti 35 32 31 30/11/2004 29 28/02/2005 30 22/09/2005 26 24 25 22 21 19 20 18 17 17 17 16 15 15 15 14 15 11 10 9 10 8 6 5 3 3 2 1 0 0 <4 4-6 6-8 8-10 10-12 12-14 14-16 16-18 >18 Classi di ritardo RITARDODistribuzione progetti nel tempo Base progetti: 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  35. Correlazioni avanzamento ritardo Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  36. CORRELAZIONI SAL e ritardo per aree geografiche Base progetti: 131 (esclusi progetti senza assessment) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  37. CORRELAZIONISAL e ritardo per dimensione economica Base progetti: 131 (esclusi progetti senza assessment) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  38. CORRELAZIONISAL e ritardo per tipo Ente coordinatore Base progetti: 131 (esclusi progetti senza assessment) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  39. CORRELAZIONI SAL e ritardo per numero Enti aggregati Base progetti: 131 (esclusi progetti senza assessment) Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  40. CORRELAZIONISAL e Ritardo per classi di adeguatezza contromisure Grado di adeguatezza contromisure = Grado di attuazione / Grado di rischio Al crescere del grado di adeguatezza si osserva la tendenza alla diminuzione del ritardo Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  41. CORRELAZIONICommenti • I progetti coordinati da Enti del Nord e del Centro registrano migliori performance di quelli coordinati da Enti del Sud e delle Isole. Rispetto a Marzo 2005 si riscontra un importante recupero dei progetti del Centro, il cui avanzamento medio è passato da inferiore a superiore a quello medio globale. • I progetti gestiti dalle Regioni continuano a registrare le migliori performance, mentre si assiste a un recupero delle Comunità Montane. Le Province restano sotto la media sia per avanzamento che per ritardo. • Le aggregazioni costituite da un numero di enti tra 31-90 incontrano maggiori difficoltà, forse a causa di una sottovalutazione dei rischi connessi alla complessità dimensionale • Il rischio strutturale non sembra essere un fattore correlato alle performance dei progetti. Tuttavia progetti che hanno adottato contromisure pari o maggiori di quelle richieste dal loro profilo di rischio si comportano meglio degli altri. Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  42. Posizionamento dei progetti Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  43. POSIZIONAMENTO PROGETTIRitardo/Sal/Costo - Dicembre 2004 Avanzamento proiettato Fascia di eccellenza 41 Progetti Ritardo 6 Mesi 100% 80% SAL 70% Fascia di normalità 69 Progetti 60% 40% SAL 15% 20% Fascia critica 23 Progetti 0% 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 Ritardo (mesi) Base progetti: 133 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  44. POSIZIONAMENTO PROGETTIRitardo/Sal/Costo – Marzo 2005 Avanzamento proiettato Fascia di eccellenza Ritardo 6 Mesi 100% SAL 80% 80% Fascia di normalità 60% 40% SAL 25% 20% Fascia critica 0% 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 Ritardo (mesi) Base progetti: 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  45. POSIZIONAMENTO PROGETTIRitardo/Sal/Costo – Settembre 2005 Avanzamento proiettato Ritardo 6 Mesi Fascia di eccellenza 100 SAL 90% Fascia di normalità 80 60 SAL 35% 40 Fascia critica 20 0 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 Ritardo (mesi) Base progetti: 134 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  46. POSIZIONAMENTO DEI PROGETTI Andamento della ripartizione sulle fasce Settembre 2005 Avanzamento verificato Marzo 2005 Novembre 2004 Andamento Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  47. POSIZIONAMENTO DEI PROGETTI Andamento della ripartizione sulle fasce • Gli estremi delle fasce devono essere ridefiniti nel corso del tempo • La fascia critica raccoglie a Settembre 2005 ancora una consistente quota di progetti (il 22%) • Il 27% dei progetti hanno un avanzamento verificato superiore al 90% Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  48. POSIZIONAMENTO DEI PROGETTINuove fasce di SAL definite a Maggio 2005Dati di Settembre 2005 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  49. POSIZIONAMENTO DEI PROGETTINuove fasce di SAL • Settembre 2005 • Ripartizione dei progetti sulle fasce definite a maggio 2005 Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005

  50. POSIZIONAMENTO DEI PROGETTI Progetti finiti (*) Il cofinanziamento può essere superiore al costo totale poichè quest’ultimo per definizione è la somma dei costi delle attività da svolgere dopo la firma della convenzione e non tiene conto dei costi pregressi già sostenuti Marco Gentili CNIPA – Ottobre 2005 Situazione progetti al 22 Settembre 2005