I sette peccati capitali - PowerPoint PPT Presentation

i sette peccati capitali n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
I sette peccati capitali PowerPoint Presentation
Download Presentation
I sette peccati capitali

play fullscreen
1 / 9
I sette peccati capitali
208 Views
Download Presentation
libitha
Download Presentation

I sette peccati capitali

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Tutto ha un limite, anche le passioni umane Napoleone Bonaparte Aforismi, massime e pensieri I sette peccati capitali Attrice Pianoforte Percussione

  2. musiche di Giovanni Sollima • testi liberamente tratti dall’Antologia dei sette peccati capitali di Alberto Manguel • attrice Maria Claudia Massari • pianoforte Silvia Belfiore • percussione Maurizio Ben Omar • compagnia Corps Rompu • regia Maria Claudia Massari • costumi Marco Borgogni • luci Danilo Facco • produzione Associazione Culturale ‘Nuova Bottega delle Arti‘ formazione artistica

  3. Siamo dei contabili, nient’altro. Liste, biblioteche, codici, cataloghi, annuari, gradi e gerarchie ci danno l’idea che possiamo rinchiudere l’universo in un mucchio di scartoffie e ci fanno credere che possediamo la conoscenza. Come le meraviglie del mondo, le gioie e i dolori di Maria, i giorni della creazione del mondo, come i soldati che combatterono contro Thebe e i samurai in cerca di gloria, come le età dell’uomo, come gli dei della fortuna in Giappone, come le colline di Roma e i mari che coprono il nostro pianeta, i peccati che secondo San Tommaso dobbiamo ritenere mortali perché sono il veleno che favorisce lo sbocciare di tutti gli altri, sono sette: Orgoglio, Avarizia, Gola, Lussuria, Accidia, Invidia, Ira. Stando alla carta dell’Inferno di Dante, il peccato d’orgoglio, rappresentato da Satana, è il più mortale di tutti. Per il sensuale Dante, la lussuria arriva solo al terzo posto… Sette novelle per sette peccati sulle notte di Giovanni Sollima.

  4. MARIA CLAUDIA MASSARIattrice MARIA CLAUDIA MASSARI è nata a Siena nel 1961. Si diploma all’Ecole Internationale de Mimodrame de Paris “Marcel Marceau” nel 1984 e prosegue la sua formazione a Parigi a l’Ecole de l’Acteur François Florent (diploma nel 1985). Dal 1984 al 1988 fa parte della Compagnia "Theatre de la Sphere" ( Tournée in Francia e Italia, in Europa e negli Stati Uniti ). Nel 1988 crea la Compagnia “Corps Rompu”. Ha lavorato con Luca Ronconi, Orazio Costa, Marise Flash, Susanna Zimmerman, Gabriella Bartolomei, Silvia Vladimiski, Ferruccio Soleri. Ha insegnato a Parigi (Sorbona e C.T.O.) dirige in molte città italiane ed europee laboratori per attori sul teatro d’immagine. In Italia, lavora dal 1993 in collaborazione con il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e tecnologica e tiene seminari in diversi atenei sul tema : “La gestualità nel dramma antico”. Tiene corsi e progetti speciali nelle scuole. Dirige un laboratorio teatrale per attori a Siena, a Palermo, in Val d’Orcia e in Val di Chiana. Da sette anni lavora in collaborazione con l’Abbazia di Spineto - incontri e studi di Sarteano dove la Compagnia Corps Rompu ha la sua sede permanente. Con la sua Compagnia Corps Rompu, ottiene la residenza nel Teatro Comunale Ciro Pinsuti di Sinalunga. Fra le regie: “Itinerari Interrotti“ (creazione), “Sogno di una notte di mezza estate” e "Twelfth Night" di William Shakespeare, “I pesti riconquistati e altre storie” di Agostino Fantastici e “Il Persiano” di T. M. Plauto, “Tracce d’ombra” (creazione), “Tieste” di Seneca, “La selva e il giardino - Luoghi della poesia” (creazione), “AVAILABLE DISTANCES” (creazione), “Casina”e “Miles Gloriosus” di T. M. Plauto, “Edipo Re” di Sofocle, “Le rane” di Aristofane, “Molto rumore per nulla” di William Shakespeare, “La poesia corpo e voce - Viaggio attraverso l’opera di Andrea Zanzotto”, spettacolo conclusivo del primo laboratorio su Andrea Zanzotto, “Il corpo poetico II” spettacolo conclusivo del secondo laboratorio su Andrea Zanzotto,“Le baccanti” di Euripide, ”Il giardino dei ciliegi“ di Anton Tchecov, “Le Troiane” di Euripide, “Le furberie di Scapino” di Moliere, “Gli uomini blu“ (creazione),“Ione” di Euripide, “Paper Road” (creazione), workshop“In-Bilico”, “ Peer Gynt ” di Henrik Ibsen, “ Gli uomini di Creta“ (creazione).

  5. SILVIA BELFIORE – pianofortehttp://www.silviabelfiore.com SILVIA BELFIORE, diplomata in pianoforte al conservatorio di Alessandria con Massimo Paderni e laureata col massimo dei voti in Discipline della Musica presso l'Università di Bologna, ha seguito vari corsi di perfezionamento tenuti, tra gli altri, da Szidon, Kontarsky, Micault, Damerini, Masi, Gottlieb, Celibidache, Rattalino. In seguito a vincita di borsa di studio ha partecipato ai "Ferienkurse für neue Musik" di Darmstadt nel 1986, 1990 e 1992. Ha registrato per la televisione di stato moldava, la televisione Globo brasiliana, la Radio Bavarese. Ha inciso 6 CD per pianoforte solo e in formazioni cameristiche con repertorio classico e contemporaneo. Compositori come Bortolotti, Brizzi, Cisternino, Clementi, Kürshner, Lohse, Vieru le hanno dedicato proprie opere. Svolge lavoro di ricerca e censimento dei beni musicali per conto dell’Istituto per i Beni Musicali in Piemonte. Interessata alle più diverse forme di espressione e di collaborazione artistica ha tenuto oltre 370 concerti come solista e in formazioni cameristiche in Europa, America e Asia. E’ direttrice artistica di “Omaggio a ...”, festival internazionale di musica contemporanea di Acqui Terme (AL). Ha tenuto workshop e masterclass in Italia, Brasile e California. E’ docente di pianoforte principale presso l’Istituto Pareggiato “Vittadini” di Pavia.

  6. MAURIZIO BEN OMAR – percussionihttp://utenti.lycos.it/mauriziobenomar MAURIZIO BEN OMAR si é diplomato col massimo dei voti e la lode interessandosi contemporaneamente allo studio del pianoforte e della composizione. E’ stato timpanista e percussionista delle più importanti orchestre italiane, ha svolto intensa attività solistica e cameristica collaborando con prestigiosi ensemble, solisti e direttori: Claudio Abbado, Quartetto Arditti, P.Y. Artaud, Kees Boeke, Mario Brunello, Bruno Canino, Ensemble Intercontemporain, Jill Feldmann, Andrea Lucchesini, Giuseppe Sinopoli esibendosi in tutt’Europa, America, Africa e Oceania. Gli sono state dedicate composizioni da: Bussotti, Clementi, Corghi, Donatoni, Einaudi, Gorli, Manca, Melchiorre, Mosca, Sciarrino, Pisati, Solbiati, Taglietti ed ha collaborato con Giacinto Scelsi. E’ titolare della cattedra di percussione al Conservatorio di Milano, nel quale ha formato allievi che hanno vinto concorsi nazionali ed internazionali. Ha tenuto workshop e masterclass in Italia, Brasile, California e Australia. Ha inciso come solista per Ricordi, Bmg Ariola e Salabert. Nel 1984 ha fondato il gruppo di percussionisti Naqqara.

  7. N.B.: lo spettacolo potrà essere effettuato sia in semplice forma di concerto che in forma teatrale • ESIGENZE TECNICHE: • due tavoli di circa m. 1,30 di lunghezza • in caso di spettacolo in forma teatrale: palcoscenico vuoto ed armato di quinte nere, disponibilità del materiale illuminotecnico in dotazione • DURATA: un’ora circa senza intervallo • LINGUA: lo spettacolo potrà essere recitato sia in italiano che in francese

  8. Contatti • info@silviabelfiore.it • tel. +39.335.7112440 (Maria Claudia Massari) • tel. +39.333.7141701 (Silvia Belfiore) • tel. +39.335.6374734 (Maurizio Ben Omar)

  9. Gola Superbia Avarizia la mancanza di generosità, la tendenza all'accumulo eccessivo ed ingiustificato, la tesaurizzazione Ira La collera è uno di quei stramaledetti lussi che uno non si può permettere. Ernest Emingway Accidia la pigrizia, l'ozio, la poca voglia di fare, ma in origine l'apatia, il disinteresse verso la vita La noia è incapacità di godere - Roberto Gervaso, Il grillo parlante Invidia L'invidioso mi loda senza saperlo. Gibran, Kahalil Aforismi (sabbia e spuma) Lussuria