slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Avviamento al lavoro PowerPoint Presentation
Download Presentation
Avviamento al lavoro

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 26

Avviamento al lavoro - PowerPoint PPT Presentation


  • 188 Views
  • Uploaded on

Avviamento al lavoro. “Conoscere per operare” Sc. Politiche “Università La Sapienza” . il business plan. Concetto di Missione . Di Quali bisogni ci occupiamo? Di quali bisogni possiamo occuparci Di quali bisogni dovremmo occuparci? Bisogni =/= prodotti. Risorse dell’impresa.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Avviamento al lavoro' - keitha


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Avviamento al lavoro

“Conoscere per operare”

Sc. Politiche “Università La Sapienza”

slide3

Concetto di Missione

  • Di Quali bisogni ci occupiamo?
  • Di quali bisogni possiamo occuparci
  • Di quali bisogni dovremmo occuparci?

Bisogni =/= prodotti

slide4

Risorse dell’impresa

  • Il marchio
  • La lealtà del mercato
  • La rete di distribuzione
  • Quota di mercato
  • Relazione con i fornitori
  • Relazione con i clienti
  • Know-how
slide5

Analisi mercato

  • Comportamento dei compratori

(criterio per la scelta: prezzo-soddisfacimento bisogni, chi decide, pubblicità)

  • Fino a che cifra può dedicare il cliente all’acquisto del prodotto
  • Crescita futura del numero dei clienti
slide6

Analisi concorrenza (crisi)

  • Quanto numerosi, quanto grandi

costi fissi, costi variabili => guerra di prezzo, di diversificazione

  • Barriere all’entrata (costi di avviamento)
  • Potere negoziale fornitori \ compratori

(minaccia integrazione)

slide7

Analisi ambiente

  • Governo

Incentivi a clienti (condizionati a…)

tassazione

qualità

  • Economia e società
  • Tecnologia
slide8

Prodotto in esame:

Risorse

+

Analisi

slide9

VANTAGGI COMPETITIVI

  • Vantaggio della produttività (prezzo basso <= economie di scala, effetto esperienza: inclinazione curva apprendimento singoli settori)
  • Vantaggio della qualità (bisogni, diversificazione)
slide11

Quota di mercato

Vantaggi

competitivi

Risorse dell’azienda

Quota di mercato e vantaggi competitivi

slide12

Come calcolare la qdm

= QUOTA DI MERCATO

Esempio: 1 X 0,5 X 0,3

attivit passivit capitale proprio capitale di terzi
Attività-Passività. Capitale proprio-Capitale di terzi

PASSIVITA’+CAPITALEPROPRIO = =

ATTIVITA’

INDICE DI INDEBITAMENTO

(LEVA FINANZIARIA)

PASSIVITA

PASSIVITA+CAPITALEPROPRIO

E

slide15

Return On Investiment

  • ROI (annuale) = Utile netto/Attività

= Fatturato/Attività X

Utile netto/Fatturato

Utile netto = Ricavi-Costi (+amm)

Fatturato = tot. vendite

valore attuale netto
Valore Attuale Netto
  • VAN (i di pari rischiosità) =
flussi finanziari annuali
Flussi Finanziari (Annuali)

Flussodella

gestione

corrente

Investimenti

&

Disinvestimenti

SALDO

Finanziamento

&

Rimborsi

Remunerazioni

Finanziarie

(Dividendi)

il business plan interno soci amminist esterno finanziatori
Il business planinterno (soci amminist.)esterno (finanziatori)
  • - Descrizione investimento o tipo di società
  • Presentazione Imprenditore (cv)
  • Piano marketing
  • Fattibilità tecnica
  • Fattibilità economica

Flussi finanziari ann.=> fabb. fin.

VAN – ROI medio

- Fattori di rischi e potenzialità

slide21

Il Pricing/tasso attivo (TA) applicato alla clientela viene calcolato in base a

quattro principali componenti

􀀟 Tasso interno di trasferimento (TIT), stimato attraverso il tasso

interbancario della corrispondete scadenza del finanziamento

􀀟 Tasso di perdita attesa(PA)

􀀟 Premio al rischio, calcolato moltiplicando la % di capitale assorbito al

rendimento extra TIT*

􀀟 Altri costi della Bancaallocati sul cliente (ad es. del personale,

amministrativi, …)

TA =TIT + PA +(rend. Extra TIT * Cap. Ass ) + altri costi

*Nota: il rendimento extra TIT è uguale al WACC (come illustrato nella slide 15)

come avviare una impresa personale i
Come avviare una impresa personale (I)
  • -Partita IVA (ATECO 07) ag. Entrate, min.economia (9 €)
  • -Denuncia iniz. att. in camera comm. (30 giorni) (93 €)
  • -altre registrazioni (albi) eventuali documentazioni richieste (sanitarie), titoli di studio, esperienze lavorative, esami da sostenere
  • -(società atto pubblico o scritt. priv. davanti un notaio )
  • -No registro imprese
come avviare una impresa personale ii
Come avviare una impresa personale (II)
  • - Iscrizione INPS (30 giorni) (17% reddito min.1800 €)
  • Contributi previdenziali per i prestatori d’opera (2700 € annui)
  • Eventuale iscrizione INAIL (fortuiti)
  • IVA IRPEF IRAP(4,25% su imponibile)
altre tipologie
Altre tipologie
  • -familiari
  • -agricole
  • -di persone
  • -in accomandita
  • -srl
  • -spa
  • -cooperative
  • Punti di valutazione
  • 1) Tasse
  • 2) Adempimenti burocratici
  • 3) Responsabilità patrimoniale e solidale
  • 4) Capitale investito