slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
il delfino PowerPoint Presentation
Download Presentation
il delfino

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 62
judd

il delfino - PowerPoint PPT Presentation

204 Views
Download Presentation
il delfino
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. il delfino

  2. Il delfino è animale tradizionalmente caro agli uomini del Mediterraneo, che da tempo immemorabile considerano il piccolo cetaceo amico dell’uomo e dei bambini in particolare. Nella cultura dei Fenici, nella mitologia dei Greci e nella stessa iconografia cristiana, il delfino è simbolo di rigenerazione e di salvezza Nella mitologia greca il delfino è legato sia al dio Apollo sia a Dioniso; ma è su Dioniso, dio della fertilità e della rigenerazione, che la tradizione riporta un episodio trattante un’avventura che costituisce l’argomento dell’Inno omerico a Dioniso.

  3. Il poeta narra che Dioniso si trovava un giorno sulla riva del mare, quando approdò una nave di pirati tirreni, i quali, credendo che il giovane fosse un figlio di re, lo catturarono e lo incatenarono.

  4. Ma ecco che il dio sorrise: e subito le catene volarono lontano, e per tutta la nave corse improvvisamente un rivo di vino, la vela si mutò in una vite piena di grappoli, l’edera crebbe intorno all’albero maestro e sui banchi dei rematori.

  5. Quindi il dio si mutò in leone ruggente e spaventò i predoni che si gettarono in mare.

  6. e mentre sulla nave si dispiegano i tralci simbolo della abbondanza e della rigenerazione della natura anche nei briganti avviene una trasformazione ed una rigenerazione.

  7. Caduti in acqua, il dio li salva trasformandoli in delfini e, nel linguaggio del mito, trasformandoli li rigenera, e rigenerandoli li rende addirittura, a loro volta, segno e strumento di salvezza e di rigenerazione.

  8. E i pirati, festanti, nuotano in cerchio intorno a Dioniso, la cui rigenerazione è espressa da una parte attraverso i simboli dei tralci e dell’uva, che richiamano la fertilità e l’abbondanza e, dall’altra, dal festoso girotondo dei delfini.

  9. Il delfino è senza alcun dubbio il mammifero acquatico più conosciuto e amato.

  10. I delfini sono mammiferi, non possono dunque rimanere sott’acqua senza respirare, se non per pochi minuti. Sono soliti aggirarsi in grandi branchi di 1000 o 1500 individui.

  11. Il corpo di un delfino, o di un qualsiasi altro Cetaceo, si presenta estremamente idrodinamico, in modo da consentirgli di nuotare agilmente.

  12. I delfini sono, inoltre, animali a sangue caldo e devono quindi essere in grado di conservare il calore del corpo. Per questo motivo hanno dimensioni maggiori rispetto agli animali a sangue freddo (i delfini oceanici sono lunghi mediamente  220 cm, mentre quelli di fiume 215 cm).

  13. Il calore è prodotto all'interno dell'animale, e si disperde attraverso l'epidermide: essi creano più calore di quanto in realtà ne perdano rimanendo così caldi. Inoltre lo spesso strato di grasso sotto la loro pelle (adipe) isola il corpo e ne conserva il calore.

  14. L’uomo e il delfino