slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
apparato digerente PowerPoint Presentation
Download Presentation
apparato digerente

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 33
james-conner

apparato digerente - PowerPoint PPT Presentation

781 Views
Download Presentation
apparato digerente
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. apparato digerente Iniziamo l’apparato digerente

  2. L'apparato digerente è formato dal un lungo tubo che inizia con la bocca e finisce con l'ano.

  3. Malattie dell’apparato digerente . Spesso di tratta semplicemente di cattiva digestione, di saltuari bruciori di stomaco, di una leggera nausea, di meteorismo e stipsi. Tuttavia, se questi sintomi modesti sono insistenti, potrebbero nascondere patologie di una certa importanza da riconoscere e curare tempestivamente come, ad esempio, la gastrite e l'ulcera duodenale, i calcoli al fegato o un'epatite virale.

  4. stipsi. febbre I sintomi acidità nausea astenia diarrea Coliche addominali inappetenza Dolori addominali di tipo continuo ipotensione;

  5. Le principali malattie… amebiasi tumori del pancreas infarto intestinale colecistite colelitiasi endicite fecaloma gastroenterite tumori dell'esofago epatite tumori dello stomaco tumori dell'intestino ulcera peptica varici esofagee colite ulcerosa diverticolosi del colon carcinoide

  6. l’igiene….. • L’igiene dell’apparato digerente consiste essenzialmente in una buona alimentazione, lontana da un lato da abusi e stravizi e, dall’altro, da deficienze sia qualitative che quantitative.

  7. Le parti principali in cui si suddivide sono: • cavità boccale • faringe • esofago • stomaco • intestino crasso •  intestino tenue • pancreas

  8. La cavita boccale.. • La bocca è l'orifizio attraverso cui gli animali si cibano. è sempre la prima parte dell'apparato digerente ed inizia con l'apertura boccale.

  9. La struttura della cavità boccale

  10. La faringe… • La faringe è il canale muscolo-membranoso che si connette con la cavità nasale, con la cavità orale, con l'esofago e con la laringe. • La faringe è un organo esclusivo dei Cordati. È un organo metamerico, formato da archi uniti da una struttura dorsale.

  11. L’esofago L'esofago è un organo a forma cilindrica dell'apparato digerente della lunghezza di circa 25-30 cm e una larghezza di 2-3 cm. Collega la faringe allo stomaco e presenta una duplice funzione: consentire il passaggio del cibo fino allo stomaco dove avverrà la digestione ed impedirne il reflusso dallo stomaco insieme ad acido e succhi gastrici

  12. stomaco • Lo stomaco umano è un sacco allungato, schiacciatto in senso antero-posteriore, che occupa topograficamente le regioni dell'ipocondrio sinistro e dell'epigastrio; tuttavia bisogna sottolineare che esso presenta notevole variabilità di forma e posizione sia tra vivente e cadavere, sia a seconda della costituzione fisica, del suo riempimento e della posizione assunta: esso infatti mostra un maggior asse verticale nel longilineo mentre nel brevilineo tende ad assumere un maggior asse orizzontale.

  13. stomaco • Presenta all'osservazione una faccia anteriore e una posteriore, un margine destro concavo o piccola curvatura e un margine sinistro convesso o grande curvatura. La piccola curvatura forma il margine postero-superiore dello stomaco, si estende verso destra ed inferiormente per poi risalire più dolcemente a livello dell'incisura angolare, e scendere ulteriormente terminando a livello del piloro.

  14. pancreas • pancreas è una voluminosa ghiandola annessa all'apparato digerente. Esso è formato da una parte esocrina e una endocrina. La sua principale funzione è quella di produrre succopancreatico insulina e glucagone prodotti dalla. Il succo pancreatico ha la funzione di digerire alcune sostanze nell'intestino tenue, mentre l'insulina ed il glucagone hanno come principale funzione quella di controllare la concentrazione di glucosio nel sangue

  15. intestino crasso • L'intestino crasso o grande intestino è la seconda ed ultima parte del sistema digestivo degli esseri vertebrati, dove il chimo si trasforma in chilo. • La sua funzione è quella di assorbire l'acqua rimanente dai resti indigestibili del cibo, resti poi espulsi tramite l'ano. Lungo mediamente 170 cm, con un diametro di circa 7 cm, l'intestino crasso consiste nel cieco e nel colon e comincia nella parte destra dell'Osso iliaco del bacino.

  16. intestino tenue • L'intestino tenue o piccolo intestino è la prima parte dell'intestino dove il chimo si trasforma in chilo. È l'organo più lungo di tutto l'apparato digerente. • L'intestino tenue è un lungo organo muscolare di forma tubulare, con una lunghezza media di 6,5 metri, ma variabile dai 5 agli 8 m. Inizia a partire dal piloro e termina con la valvolaileocecale nell'ileo terminale, connette perciò lo stomaco all'intestinocrasso. È divisibile in due parti: il duodeno e l'intestino tenue mesenteriale

  17. Cibi nutrienti…

  18. Il potere calorico degli alimenti..

  19. i carboidrati • I carboidrati sono un nutriente fondamentale in quanto forniscono la principale fonte di energia utilizzabile dal nostro organismo. • Esistono due categorie di carboidrati: semplici e complessi semplici sono formati al massimo da due unità di zucchero. Essi vengono assorbiti rapidamente e possono, quindi, causare un brusco aumento della glicemia. complessi I carboidrati complessi sono formati da molte unità di zucchero unite insieme. Per via della loro struttura complessa vengono trasformati in glucosio lentamente e fanno quindi aumentare la glicemia in modo più lento e graduale rispetto ai carboidrati semplici.

  20. Cosa sono le proteine? • Le proteine sono dei nutrienti di grande importanza biologica e delle macromolecole che costituiscono il principale nutriente per la formazione dei muscoli del nostro corpo.

  21. I grassi sono delle macromolecole che, insieme ai carboidrati e alle proteine, garantiscono alle cellule il giusto apporto nutritivo. I lipidi si contraddistinguono per il loro spiccato potere energetico: un solo grammo degli stessi è in grado di sviluppare ben nove chilocalorie, garantendo, così, un apporto calorico superiore al doppio rispetto a quello di proteine o carboidrati.

  22. I Sali minerali… • I sali minerali sono, per il nostro organismo, altrettanto importanti come i principi nutritivi. Essi hanno una funzione bioregoltarice e si avverte la loro mancanza con malattie, sintomi e problemi di ogni tipo.

  23. l’acqua • Ha importanza fondamentale in tutte le reazioni chimiche che si svolgono all’interno del nostro organismo: • permette la diffusione dell’ossigeno dell’anidride carbonica; • è importante nella distribuzione uniforme del calore e nella sua eliminazione attraverso l’evaporazione; • permette il movimento delle sostanze vitali attraverso il corpo;

  24. Lo sapevi che?! Il nostro corpo non può sopportare, senza gravi disturbi, perdite di acqua superiori al 10%. Imporsi di bere con regolarità molta acqua ogni giorno, è sicuramente utile agli atleti, a chi soffre di calcoli renali e alle persone anziane.

  25. La dieta La dieta non deve essere intesa come un regime alimentare restrittivo ma, al contrario, un apporto alimentare ottimale, dal punto di vista nutrizionale e gustativo, che consente il migliore utilizzo degli alimenti in condizioni fisiologiche o patologiche

  26. La dieta mediterranea Quindi, la Dieta Mediterranea rappresenta una prevenzione primaria e secondaria delle principali malattie croniche e deve essere salvaguardata e promossa cosa che tutte le principali società scientifiche mondiali vivamente incoraggiano

  27. L’anoressia L'anoressia è un grave stato morboso sintomatico causato da una malattia o da un'alterazione psichica Anoressia nervosa Anoressia mentale

  28. Curiosità!... • Generalmente la persona colpita da anoressia non è particolarmente spontanea nei rapporti con gli altri e ha la tendenza a reprimere la propria espressività emotiva, Generalmente la persona colpita da anoressia non è particolarmente spontanea nei rapporti con gli altri e ha la tendenza a reprimere la propria espressività emotiva,

  29. La bullimia • La bulimia, o con un termine più tecnico la bulimia nervosa, è un disturbo alimentare caratterizzato da episodi di abbuffate seguiti di solito da comportamenti compensatori. Le abbuffate consistono tipicamente nel mangiare grandi quantità di cibo, spesso ad alto contenuto calorico.

  30. Lo sapevi che? • In genere questo viene fatto in segreto e può continuare per anni senza che gli altri se ne accorgano. Il comportamento compensatorio utilizzato più frequentemente è il vomito autoindotto, ma possono esservi anche abuso di lassativi e di diuretici, digiuno e attività fisica eccessiva.

  31. L’obesità L'obesità è una condizione medica in cui si è accumulato del grasso corporeo in eccesso nella misura in cui esso può portare ad un effetto negativo sulla salute, con una conseguente riduzione dell'aspettativa di vita e un aumento dei problemi di salute

  32. metabolismo • metabolismo è l'insieme dei processi biochimici ed energetici che si svolgono all'interno del nostro organismo; tali reazioni hanno lo scopo di estrarre ed elaborare l'energia racchiusa negli alimenti, per poi destinarla al soddisfacimento delle richieste energetiche e strutturali delle cellule.

  33. MARIA GIULIA GABRIELI • GIULIA BRANCALEONI