slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LAVORARE PowerPoint Presentation
Download Presentation
LAVORARE

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 38

LAVORARE - PowerPoint PPT Presentation


  • 185 Views
  • Uploaded on

LAVORARE. IN. FRANCIA. TORINO 10/2008. I DOCUMENTI. Per recarsi in Francia è sufficiente la carta d’identità I cittadini della UE/CEE non hanno bisogno di un permesso di lavoro per lavorare in Francia, sia come dipendenti sia come autonomi.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'LAVORARE' - hina


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

LAVORARE

IN

FRANCIA

TORINO 10/2008

i documenti
I DOCUMENTI
  • Per recarsi in Francia è sufficiente la carta d’identità
  • I cittadini della UE/CEE non hanno bisogno di un permesso di lavoro per lavorare in Francia, sia come dipendenti sia come autonomi.
  • La patente di Guida di tipo europeo è valida anche in Francia senza limiti di tempo.
cercare un lavoro
CERCARE UN LAVORO

I cittadini della UE che siano lavoratori dipendenti in Francia devono sottostare alle stesse norme e beneficiano degli stessi vantaggi dei lavoratori salariati francesi

Beneficiano quindi della previdenza sociale ed hanno accesso durante tutto il periodo di attività alla formazione professionale secondo la legislazione francese in vigore

slide4
Per lavorare in Francia è indispensabile una buona conoscenza della lingua francese
  • Tutti i cittadini (eccetto gli studenti) della UE possono iscriversi ai Servizi Pubblici per l’Impiego,

L’ ANPE www.anpe.fr

    • Offrono assistenza a coloro che cercano un lavoro
settori che assumono 1
SETTORI CHE ASSUMONO (1)
  • Edilizia

Mancanza di lavoratori manovali competenti : muratori, operai settore metalmeccanico, falegnami.

  • Banca/ finanza/ assicurazione

La maggior parte delle principali banche : BNP Paribas, Crédit Commercial de France, Crédit du Nord ha previsioni di assunzione

  • Sanità

Si cerca nel Settore Pubblico (medici, specialisti, infermieri specializzati) assistenza alla persona

settori che assumono 2
SETTORI CHE ASSUMONO(2)
  • Ipermercati

Personale addetto alle vendite,direttore,personale amministrativo

  • Alberghi e ristorazione
  • Personale di segreteria

Le offerte di lavoro di solito richiedono la conoscenza di lingue straniere e di informatica

settori che assumono 3
SETTORI CHE ASSUMONO (3)
  • Posti di esecutivi/dirigente

Offerte di lavoro definite «Cadres»

www.apec.fr

+10% : previsione di reclutamenti per posti di « cadre » (edilizia, vendita e servizi)

slide8

I PRINCIPALI SETTORI CHE ASSUMONO

- Ambiente- Alberghi ristoranti

- Artigianato

- Arte e industrie grafiche - Automobile- Edilizia- Legno- Mestieri dell’informatica e del web- Grande distribuzione- Meccanica

- Tecnologie avanzate- Telefonia e telelavoro- Turismo - Trasporti- Sanità - Sociale- Sport

- Vendita e commercio

slide9

I 10 MESTIERI PIÙ RICHIESTI DALLE IMPRESE

   - camerieri, impiegati in alberghi e ristoranti   - cassieri, impiegati nei supermercati  - animatori socioculturali, sport e loisir

  - cuochi   - addetti alla pulizia

- addetti alla sicurezza   - muratori qualificati   - commercialisti   - segretarie e assistenti   - addetti al ricevimento – telefonisti

  • Questi mestieri rappresentano più della metà dei progetti di assunzione
lavoro stagionale e opportunita per studenti
LAVORO STAGIONALE E OPPORTUNITA’ PER STUDENTI
  • Alcuni siti internet dove potrete trovare annunci e offerte di lavoro….
  • www.europa.eu.int/eures
  • www.anpe.fr
  • www.jobs-ete.com
  • www.hotellerie.fr( lista di hotels in Francia e offerte di lavoro)
slide11
LAVORO NEL SETTORE ALBERGHIERO

E DELLA RISTORAZIONE

  • Settore alberghiero, bar e ristoranti : tutto l’anno nelle principali località turistiche del Paese
  • Spesso l’orario di lavoro supera le 39 ore settimanali.
  • Le figure più richieste sono: cuoco e aiuto cuoco, cameriere ai tavoli, cameriere di sala, maitre d’hotel, addetto alla reception, guardarobiere, governante ai piani
  • Talvolta vengono richiesti anche commessi, hostess, baristi, animatori e babysitter
  • Quasi tutti i datori di lavoro offrono vitto ed alloggio Per il periodo estivo iniziano a cercare personale nel mese di marzo e, di solito, viene data la precedenza ai candidati disposti a lavorare per l'intera stagione
  • La stagione invernale va da dicembre a marzo

Buon metodo di ricerca : mettersi in contatto con le aziende di soggiorno delle località turistiche, che forniscono gratuitamente gli elenchi di hotel, ristoranti e campeggi della zona di interesse (la richiesta deve segnalare il Comune dove si vuole lavorare ed essere indirizzata al ‘Syndicat d’Initiative’).

lavoro nel settore agricolo
LAVORO NEL SETTORE AGRICOLO
  • L’agricoltura non rappresenta in Francia una fonte importante di opportunità di lavoro stagionale, perché normalmente si preferisce manodopera interna e specializzata (a parte per la vendemmia)
  • Le opportunità di lavoro stagionale in questo settore riguardano principalmente il taglio e la raccolta del grano e del mais, la vendemmia, la raccolta del tabacco, delle verdure e della frutta
  • In genere la durata dei lavori in questo settore varia dai 10 ai 30 giorni, con un orario distribuito anche su 7 giorni di lavoro settimanale.
  • E’ un’attività faticosa anche perché legata al clima.
  • L’alloggio viene offerto, di norma, solo per chi vendemmia, Conviene quindi munirsi di attrezzatura da campeggio per gli altri tipi di raccolta.
  • Sono richieste precedenti esperienze e/o qualifica solo per offerte di lavoro come la conduzione di macchine agricole o la mietitura.
slide13
I periodi di raccolta dei prodotti agricoli sono diversi da regione a regione e possono variare di anno in anno:
  • Valle del Rodano:

ciliegie da metà maggio a metà giugno;

  • Centre - Périgord:

fragole da metà maggio a metà giugno;

  • Centre Sud-Ovest:

primizie da giugno a settembre;

  • Isère (soprattutto Grenoble):

noci in autunno;

  • Sud-Ovest e Est:

pomodori e tabacco tra agosto e settembre;

  • Auvergne e Aquitania:

mais da metà luglio a metà agosto;

  • Alte Alpi, Centre e Alta Savoia:

mele e pere da fine agosto fine ottobre;

  • Beaujolais, Midi-Pyrénées, Savoia, Paesi della Loira, Champagne, Borgogna, Aquitania:

vendemmia da metà agosto a fine ottobre.

trovare un lavoro
TROVARE UN LAVORO
  • Le istituzioni pubbliche
  • Le agenzie di reclutamento
  • Le agenzie di lavoro interinale
  • La stampa
altri attori
ALTRI ATTORI

LE AGENZIE DI LAVORI INTERINALI

la stampa
LA STAMPA
  • I QUOTIDIANI NAZIONALI
  • LA STAMPA REGIONALE
  • LA STAMPA PROFESSIONALE
presentare la propria candidatura
PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA
  • La lettera motivazionale
  • Il curriculum vitae
  • Procedure e metodi di reclutamento
  • Il colloquio di lavoro
slide20

IL

CURRICULUM VITAE

Dati anagrafici

Formazione e studi

Esperienze professionali

Altre informazioni

le condizioni del lavoro
LE CONDIZIONI DEL LAVORO

www.travail.gouv.fr

  • La durata minima dell’orario di lavoro è di 35 ore settimanali
  • Sulle 35 ore base, vengono calcolate le ore lavorative extra
  • Età minima per l’accesso al lavoro : 16 anni
  • Giorni festivi :10
  • Altri congedi: sono previsti altri periodi di assenza variamente retribuiti (congedo per maternità, paternità, assenza per malattia, formazione)
congedi annuali ferie retribuite
CONGEDI ANNUALI/ FERIE RETRIBUITE
  • Ogni impiegato ha diritto a 2 giorni e mezzo di ferie retribuite per mese lavorato
  • in pratica 5 settimane di vacanze all’anno (i sabati sono considerati raramente ‘giorni lavorativi’)
lo stipendio
LO STIPENDIO

In Francia lo SMIC: “stipendio minimo interprofessionale di crescita” è la retribuzione minima dell’attività lavorativa, ad eccezione degli apprendisti e giovani lavoratori

  • Si applica a tutti i lavoratori per un’ora di lavoro svolto
  • Ai lavoratori di età pari a sedici/ diciassette anni deve essere corrisposto un importo pari al’80% dello SMIC; tra i 17 e i 18 anni di età al 90%; dalla maggiore età in poi al 100%
lo smic
LO SMIC
  • Lo stipendio orario lordo è 8, 71 euro (ossia 1321,02 euro per 35 ore)

(meno i contributi e gli oneri sociali a carico del lavoratore : circa 23%)

  • Viene aggiornato obbligatoriamente ogni anno nel mese di luglio
i salari
I SALARI
  • Fissati di mutuo accordo dal datore di lavoro e dal dipendente
  • Alcune aziende pagano uno stipendio addizionale a dicembre o a giugno, per i periodi di vacanza. Questi salari sono inclusi nel salario lordo annuale e chiamati tredicesima e quattordicesima
slide26
In Francia le uniche trattenute sulla busta paga sono di natura sociale e rappresentano circa il 23%.

impiegati: ca 22%

datori di lavoro : ca 43%

  • Gli stipendi vengono pagati mensilmente in un unico importo e generalmente accreditati in un conto corrente bancario (obbligatorio per stipendi superiori a 1500 euro)
  • Il datore di lavoro ha l’obbligo di consegnare al lavoratore la busta-paga mensile
la previdenza sociale
LA PREVIDENZA SOCIALE
  • I cittadini UE/CEE in generale sono coperti dal sistema di previdenza sociale del loro paese

Per un soggiorno inferiore a 3 mesi bisogna procurarsi prima di partire la Tessera Sanitaria Europea

  • All’atto dell’assunzione in Francia, il datore di lavoro vi iscriverà presso l’URSSAF, Istituto Amministrativo che gestisce i vari regimi di previdenza sociale e le indennità di disoccupazione
  • Per il dipendente del settore privato, il regime applicato dipende dallo schema generale che regola la malattia, maternità, infortunio, invalidità, vecchiaia, vedovanza, la morte, gli assegni familiari, disoccupazione e pensione
slide28
I contributi per il sistema di previdenza sociale sono basati sul reddito, sono dedotti automaticamente dallo stipendio e sono a carico del dipendentee del datore di lavoro
  • L’iscrizione presso l’URSAFF darà luogo a un certificato d’affiliazione alla previdenza sociale francese
  • Verrà assegnato un numero d’immatricolazione personale e la “carta vitale”
  • Occorrerà recarsi presso il CPAM (Caisse Primaire d’Assurance Maladie) locale, che sarà il punto di contatto per le questioni relative alla previdenza sociale. Il CPAM competente dipenderà dal luogo di residenza
  • Per ulteriori informazioni: www.ameli.fr
fiscalita
FISCALITA’

http://www.impots.gouv.fr/

  • Non ci sono trattenute fiscali alla fonte sulle retribuzioni dei lavoratori
  • Il dipendente è tenuto a fare la dichiarazione dei redditi annuali nel mese di maggio
  • I periodi di pagamento delle imposte sono febbraio, maggio e settembre oppure si può optare per importi trattenuti mensilmente (su 10 mesi)
sostegno ai disoccupati
SOSTEGNO AI DISOCCUPATI
  • Hai lavorato in un paese della UE e non hai ricevutol’indennità di disoccupazione:

Regola generale: l’ultimo paese in cui hai lavorato deve pagare l’indennità di disoccupazione

Prima di arrivare in Francia : compilare il modulo E-301

Questo modulo indica la maniera in cui è calcolata l’indennità in Francia

Dovrai lavorare almeno un giorno in Francia per farti calcolare il periodo lavorato in un altro paese della UE

L’ammontare dell’indennità verrà calcolato in base all’ultimo salario in Francia se hai lavorato almeno 4 settimane

Se così non è, verrà utilizzato un salario di riferimento

slide31
Hai ricevuto l’indennità di disoccupazione in un altro paese della UE (per esempio l’Italia)
  • Se sei registrato all’ufficio di collocamento di un altro paese UE almeno per 4 settimane e vuoi trasferirti in Francia, devi chiedere il modulo E-303 presso l’ufficio che eroga l’indennità di disoccupazione e cancellare la tua iscrizione da quell’ufficio
  • In seguito, dovrai iscriverti in Francia come disoccupato che cerca lavoro (presso un’agenzia ASSEDIC nel nuovo luogo di residenza) entro 7 giorni dalla data di cancellazione
  • Potrai ricevere l’indennità di disoccupazione dalla Francia (per un massimo di 3 mesi) ma l’evasione della domanda potrebbe richiedere tempo, quindi occorre avere con sè i fondi sufficienti per la permanenza in Francia
  • Alla fine dei 3 mesi (o prima) potrai ritornare nel Paese in cui godevi di questi benefici e chiederli di nuovo. Se non torni entro i 3 mesi potrai perdere i benefici nel tuo paese di origine.
sistema di prevenzione sanitaria
SISTEMA DI PREVENZIONE SANITARIA

Creato per lavoratori e lavoratrici.

« Securité Sociale » denaro è per il sistema di prevenzione sanitaria pubblica.

Una parte è coperta dallo Stato

Non c’è una grande differenza nella qualità delle cure mediche tra il settore privato e quello pubblico, nemmeno nei prezzi ( una visita da un medico privato non significa che dovrete pagare tutta la fattura)

Il sistema di prevenzione sanitaria sta cambiando sempre più ed è molto complesso

spese sanitarie
SPESE SANITARIE
  • Si anticipano le spese, poi si chiede il rimborso.

La Sécurité sociale rimborsa 70% del costo della visita medica al medico generico « medecin traitant » e la maggior parte delle specialistiche se siete stati mandati dal medico generico

Il restante 30% può essere pagato dalla vostra assicurazione mutua (se ne avete una) la quale può essere pagata o dal dipendente o dal datore di lavoro o da entrambi

check list

PRIMA DI VENIRE IN FRANCIA

CHECK LIST
  • Documento d’identità(passaporto,carta d’identità, patente di guida, stato di famiglia, certificato di nascita…)
  • I formulari « E… »
  • Documenti per la vostra auto (certificato di assicurazione…)
  • Attestati di qualificazione e certificati di lavoro (fotocopie)
  • Il CV in francese
  • Denaro sufficiente per il vostro sostentamento
  • Stipulate un’assicurazione infortuni che garantisca il vostro rimpatrio in caso di infortunio
  • Per gli animali : assicurazione secondo le regole della legislazione francese
all arrivo in francia
ALL’ARRIVO IN FRANCIA
  • Registratevi all’ASSEDIC e all’ANPE se state cercando un lavoro
  • Aprite un conto corrente bancario
  • Comunicate il vostro nuovo indirizzo in Francia all’ente previdenziale francese e italiano
  • Se volete rimanere in Francia per più di 3 mesi potete chiedete una carta di soggiorno
  • Registratevi presso la sede del consolato d’Italia
prima di partire dalla francia
PRIMA DI PARTIRE DALLAFRANCIA
  • Se avete lavorato chiedete :
    • Il formulario E301 compilato dalla direzione dipartimentale del lavoro e dell’impiego
    • Il formulario E104 all’ente previdenziale francese
  • Certificano i periodi di lavoro e tassazione
  • in Francia
slide38

Grazie per il vostro ascolto

A PRESTO

IN FRANCIA!

Marie-Jeanne GUILLAUME

Consulente EURES ANPE CORSE