slide1 n.
Download
Skip this Video
Download Presentation
Domenica 5° di quaresima

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 1

Domenica 5° di quaresima - PowerPoint PPT Presentation


  • 83 Views
  • Uploaded on

Lunedi’. Domenica 5° di quaresima. Martedi’. Sabato. Oggi il Signore mi parla cosi’:

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Domenica 5° di quaresima' - hetal


Download Now An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Lunedi’

Domenica 5° di quaresima

Martedi’

Sabato

Oggi il Signore mi parla cosi’:

Gesu’ disse: “ È venuta l’ora che il Figlio dell’uomo sia glorificato. In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna”

Ancora una volta mi impegno a non mancare alla santa Messa.

Oggi mi prendo un momento per riflettere su questa frase:

Un uomo si era preoccupato tutta la vita di non commettere nulla di male e, una volta morto, arrivato davanti a Dio gli mostro’ orgoglioso le sue mani dicendo:

“Signore, guarda come sono pulite!”

Ma Lui gli rispose:

“Si, ma sono anche vuote….!”

Oggi cerchero’ di compiere

almeno una buona azione.

Stasera scrivero’ qui sotto

cosa ho fatto…

Una bellissima storia (parte5°)

Passo’ ancora del tempo e il terzo albero venne preso dalla catasta di legna. I suoi due pezzi furono legati insieme per crearne una pesantissima croce che fu posta sulle deboli spalle di un povero giovane. Al suo passaggio la gente lo derideva, lo insultava, e l’albero’ si senti’ molto cattivo a provocare tutta quella sofferenza ad un uomo che doveva essere tanto buono dato che sopportava tutto in silenzio.

9

Mercoledi’

Giovedi’

Venerdi’

Sabato

Oggi come piccolo

segno del mio amore

per Gesu’ rinuncio

a guardare in tv il mio

cartone/programma

preferito.

Una bellissima storia (parte6°)

L’uomo dovette camminare fino in cima ad un monte; li’ piantarono in terra la croce e ve lo inchiodarono sopra. “No, no, no! Non e’ cosi’ che volevo stare in alto!” penso’ l’albero “Io volevo che guardandomi tutti pensassero a Dio, non a tanto dolore!” Ma poi successe qualcosa di magnifico: l’uomo che avevano inchiodato al suo legno, tre giorni dopo la morte resuscito’ per opera di Dio! Quell’uomo era suo figlio…

Da quel giorno la croce divenne il simbolo del miracoloso evento e tutti gli uomini, in qualsiasi parte del mondo, guardando in alto verso una croce, avrebbero pensato a quanto e’ grande Dio, proprio come il terzo albero aveva sempre desiderato!

…spesso le persone anziane vengono abbandonati dai figli…

ll mio impegno oggi sara’ quello

di dire, nel silenzio della mia cameretta ad occhi chiusi,

un Padre Nostro, un’ Ave Maria

e un Gloria al Padre

affinche’ queste persone capiscano che stanno sbagliando, stiano loro sempre vicini e non li lascino mai soli!

10

Oggi voglio pensare

in modo concreto alle

persone piu’ bisognose

mettendo l’offerta che

posso nella

scatolina/salvadanaio