slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
La sck corporation è felice di presentarvi… Visita Landini-Argo tractors 06 marzo 2009 Classe 2°f PowerPoint Presentation
Download Presentation
La sck corporation è felice di presentarvi… Visita Landini-Argo tractors 06 marzo 2009 Classe 2°f

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 12

La sck corporation è felice di presentarvi… Visita Landini-Argo tractors 06 marzo 2009 Classe 2°f - PowerPoint PPT Presentation


  • 265 Views
  • Uploaded on

La sck corporation è felice di presentarvi… Visita Landini-Argo tractors 06 marzo 2009 Classe 2°f. La gita.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'La sck corporation è felice di presentarvi… Visita Landini-Argo tractors 06 marzo 2009 Classe 2°f' - giovanna


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

La sck corporation è felice di presentarvi…

Visita Landini-Argo tractors

06 marzo 2009

Classe 2°f

slide2

La gita

In data venerdì 6 marzo, siamo andati in gita allo stabilimento Landini, per avvicinarci meglio al mondo del lavoro. Siamo partiti dalla scuola verso le 9.30 circa e, secondo le nostre aspettative, la giornata si preannunciava noiosa. Dopo un viaggio di una ventina di chilometri, siamo giunti all’industria, dove si è presentato a noi un uomo in giacca e cravatta, che pareva il direttore. In un’atmosfera di formalità e austerità, egli ci ha ricevuti e, in seguito, ci ha invitati nella sala principale, per prestare attenzione alle sue diapositive, che illustravano la storia della ditta…

...QUINDI...

la storia
La storia

La Landini Trattori fu fondata nel 1884 da Giovanni Landini, sotto la denominazione di Fabbricadi Attrezzi Agricoli ed Enologici. Inizialmente, la produzione dell’impresa riguardò macchinari a vapore, come le Locomobili, ma nel 1910 Giovanni Landini costruì il suo primo motore fisso a Testa Calda. L’idea non è del tutto originale, poiché i motori di questo genere erano già stati impiegati all’estero, particolarmente in costruzioni navali. Landini, tuttavia, ha il merito di avere applicato, per primo in Italia, questa soluzione a macchinari per uso agricolo. Nel 1934, entra in produzione il modello Super Landini, utilizzato per grandi opere di bonifica sul territorio nazionale. Nel 1955, nasceil modello L 55, il più potente trattore dotato di motore a testa calda. Nel 1957, viene siglato l’accordo Landini-Perkins Engines Petebourgh, per la produzione in Italia dei motori Diesel Inglesi. Nel 1959, nasce il primo cingolatoC35; il 100% della Landini viene acquistato dal multinazionale canadese Massey Ferguson… Nel 1968, ad Aprilia, viene inaugurato un moderno complesso per la produzione di macchine per il movimento-terra. Nel 1973, entrano in produzione i modelli: 6500-7500-8500, con il rivoluzionario cambio 12+4. Nel 1977, nasce la serie Large… Nel 1982, vengono prodotti i primi trattori specializzati per Frutteto; nel 1986, la serie di macchine specialistiche viene completata con la gamma dei trattori Vigneto… Nel 1988, vengono lanciate le rinnovate serie 60-70-80, di media potenza con cambio 24+12. Lo stabilimento di Fabbrico raggiunge il primato assoluto di vendite: 13.000 unità vendute!!! Nel 1994, la famiglia Morra, attraverso i finanziamenti di Argo S.p.A., acquista il pacchetto di maggioranza di Landini. Nel 1995, Landini acquisisce il 100% della società Valpadana S.p.A.,marchio di prestigio nel settore della piccola meccanizzazione agricola. Lo stabilimento di Fabbrico festeggia il record storico delle 13.000 unità prodotte. La commercializzazione, comprensiva anche della produzione dello stabilimento di San Martino, supera i 14.000 trattori venduti... …continua...

continua
…Continua…

Nel 1996, nello stabilimento di Fabbrico, la storica linea 2 viene sostituita con una nuova linea di montaggio, con capacità di produzione raddoppiata. A S.Martino, viene realizzata in tempi record una nuova struttura manifatturiera, deputata alle lavorazioni meccaniche, alla produzione ingranaggi e all’allestimento della componentistica per i prototipi. Tra Landini e Iseki vengono siglati importanti accordi di cooperazione tecnologica e di fornitura di componentistica e trattori completi... Nel 1997, viene lanciata la gamma Legend II°, nella versione rinnovata Top e Techno. Inizia la produzione della gamma Globus, nello stabilimento di San Martino. In Spagna viene istituito il nuovo importatore Landini Iberica, in Germania nasce la filiale Landini GmbH. La quota export supera il 70% sul totale fatturato... Nel 1998, viene creato il Landini Terminal, per lo stoccaggio e la spedizione dei prodotti finiti, applicando una procedura di controllo di qualità, funzionale e di conformità del prodotto. Entrano in produzione le gamme Discovery e Mistral. Viene avviato un processo di rinnovamento della società, con lo sviluppo di un nuovo logo aziendale, nuove scelte cromatiche applicate ai trattori e l’identificazione di precisi canoni stilistici... Nel 1999, entra in produzione la trasmissione Deltasix per trattori di alta potenza. Viene inaugurata la filale sudafricana Landini Southern Africa... Nel 2000, tutte le gamme dei trattori tra i 50 e i 100 HP vengono rinnovate. Entrano in produzione i trattori REX Frutteto, REX Vigneto, Mythos, Ghibli, Atlantis e Trekker.Vengonoaperte nuove filiali in Canada, USA e Australia... Nel 2001, la serie Legend viene rinnovata con l’introduzione del Legend New Generation. Landini inizia la produzione dei caricatori frontali Quik-link System Pro 400, disponibili per le serie Atlantis Ghibli e Mytos…

…Continua…

slide5

…Continua…

Nel 2002, ci fu il lancio della nuova famiglia Vision, che pone Landini ai vertici tecnologici nel segmento 80-100 HP… Nel 2003, avvenneil ropowering di tutte le gamme Euro2 e ci fu il lancio delle nuove gamme REX, Powerfarm, Alpine, Mistral America, Legend TDI e Starland… Nel 2004, la Landini festeggia il suoi 120 anni di lavoro… Nel 2005, entra in produzione la serie di trattori Powermaster… Nel 2006, Landini entra nel segmento degli elevatori telescopici con il lancio del TTH.Vengono prodotti, inoltre, la serie di trattori Powermax ed il TrakFinder-G3 Satellite Autoguide System… Nel 2007, avvenne la riorganizzazione e l’ammodernamento delle strutture produttive di Fabbrico,Luzzara e San Martino in Rio… Ed infine, nel 2008, si lanciò la nuova gamma di trattori Powermondial…

slide6

 Poi 

Dopo l’introduzione alla storia della ditta, presentataci dal direttore, abbiamo visitato i due capannoni che si trovano nel cortile. In uno si creano viti ed ingranaggi da mandare, poi, nell’altra struttura, dove vengono assemblati insieme ad altri pezzi, e in seguito, i trattori vengono completati e collaudati.

primo capannone
...Primo capannone...
  • Tutti i singoli pezzi hanno una lavorazione diversa e sono creati e modellati uno alla volta in una macchina a parte. Ogni macchinario ha un robot che inserisce ed espelle tutti i vari componenti uno alla volta, aspettando il tempo di lavorazione.
  • I robot: sono piccoli utensili con due braccia: con una tengono il pezzo da lavorare e, con l’altra, prendono il pezzo già pronto; lo scambio avviene grazie alla rotazione delle due braccia, in modo da non confondere i due pezzi. Una volta inserito il pezzo ancora grezzo, gli operai portano i pezzi appena usciti nella postazione dovuta.
  • I macchinari: hanno dimensioni imponenti, che fanno pensare ad una lavorazione “collettiva” di ingranaggi, mentre ne lavorano solo uno alla volta; alcuni hanno anche dispositivi per controllare che i pezzi lavorati siano correttamente modellati.
  • Gli ingranaggi: il più grande ha un raggio di circa 30 cm. Ma messi a confronto con le macchine che li modellano sono estremamente piccoli.
  • La costruzione: ogni ingranaggio ha un tempo di lavorazione differente,
  • che va dai 2 ai 10 minuti.
  • Una volta costruiti, i pezzi necessari vengono mandati al capannone di fianco, dove gli operai creano la parti esterne del trattore e le assemblano insieme.
  • …Continua…
slide8

Gli elaborati

  • In questo secondo capannone, i pezzi vengono classificati e divisi a seconda delle loro funzioni. Vengono anche montate le parti esterne del trattore, come il tettuccio, il cofano, i vetri ect…
  • i trattori vengono assemblati su piattaforme posizionate al di sopra di un rullo ,che procede avanzando con minimi movimenti, in modo da consentire agli operai di lavorare tranquillamente e di non dover spostare ogni volta il trattore, per portarlo nei vari ”punti di stallo“. I trattori vengono messi tutti in fila, con una distanza di più o meno 6 metri tra l’uno e l’altro.
  • Rispetto al capannone precedente, in questo abbiamo trovato meno rumore, visto che la maggior parte delle operazioni vengono svolte a mano.

Ed ora i vari strumenti…

slide9

Eccoli!!!!!!!!

Ingranaggi

Ingranaggio

Robot

Macchinario

slide10

Questo programma è stato presentato dalla:

Sck Corporation

…The best…

Il testo, le immagini e tutte le informazioni contenute in questo programma sono state fornite da appunti e internet…

Slides e testi sono stati realizzati da:

Scognamiglio Selene,

Gherardini Camilla

E

Bottoni Karen

slide11

…Grazie per

l’attenzione…

…Selly

Camy

e Key…