ti racconto la mia scuola n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
TI RACCONTO LA MIA SCUOLA… PowerPoint Presentation
Download Presentation
TI RACCONTO LA MIA SCUOLA…

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 14

TI RACCONTO LA MIA SCUOLA… - PowerPoint PPT Presentation


  • 125 Views
  • Uploaded on

TI RACCONTO LA MIA SCUOLA…. LA NOSTRA SCUOLA IL CORTILE LA PALESTRA L’AULA DI INFORMATICA MOMENTI SPECIALI LA MOSTRA GEI INTERVISTE. LA NOSTRA SCUOLA. La nostra scuola si chiama “Collegio della Provvidenza” e si trova a Udine in via Scrosoppi, vicino al centro della città.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'TI RACCONTO LA MIA SCUOLA…' - eldon


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
ti racconto la mia scuola
TI RACCONTO LA MIA SCUOLA…
  • LA NOSTRA SCUOLA
  • IL CORTILE
  • LA PALESTRA
  • L’AULA DI INFORMATICA
  • MOMENTI SPECIALI
  • LA MOSTRA GEI
  • INTERVISTE
la nostra scuola

LA NOSTRA SCUOLA

La nostra scuola si chiama “Collegio della Provvidenza” e si trova a Udine in via Scrosoppi, vicino al centro della città.

È stata fondata nel 1816 da San Luigi Scrosoppi per aiutare le bambine povere e orfane. Si chiama collegio perché, ancora oggi, una parte dell’edificio è occupato da questo.

È grande e bella. Ci sono sei aule grandi e luminose; la nostra, la quarta, si trova al primo piano, assieme alle due quinte. Al piano terra, invece, ci sono la prima, la seconda, la terza e le stanze della direttrice e del segretario.

Al mattino ci ritroviamo tutti nella “Sala del teatro”, chiamata così perché c’è un palco; in questo luogo ci riuniamo anche per alcune feste, per fare delle attività ed in alcune occasioni viene utilizzata anche per le riunioni con i genitori.

Ci sono anche la sala d’informatica, la palestra e la mensa.

Al centro dell’edificio c’è un bel giardino ricco di giochi.

il cortile
IL CORTILE

Il cortile della scuola è di forma rettangolare ed è circondato dagli edifici che comprendono la scuola e gli appartamenti delle suore. È molto soleggiato e grande.

Al centro del cortile c’è uno spazio, delimitato da quattro alberi, in cui sono stati posizionati un castelletto ed altri giochi. Lì vicino ci sono anche la rete di pallavolo ed un’altalena.

Noi maschi giochiamo con la palla vicino ad un piccolo giardino dove ci sono tanti fiori profumati ed al centro c’è una statua della Madonna.

Durante la ricreazione c’è un gran fracasso: tanti bambini che gridano, parlano, corrono, camminano, cadono, giocano a prendersi e con la palla.

Il nostro cortile è così: accogliente e bello!

la palestra
LA PALESTRA

La palestra è il luogo in cui svolgiamo ginnastica.

È abbastanza piccola ed è caratterizzata da quattro colonne poste al centro e un morbido tappetone blu che abbiamo sistemato in un angolo; il pavimento è di legno e per fare esercizi abbiamo anche quattro spalliere.

La nostra insegnante si chiama Paola ed è molto brava e simpatica.

La palestra è anche fornita di uno sgabuzzino in cui depositiamo il materiale usato; la nostra classe, la quarta, ci va due volte alla settimana e quelle due ore sono davvero fantastiche: giochiamo, scherziamo e corriamo ma soprattutto non ci annoiamo mai!

l aula di informatica
L’AULA DI INFORMATICA

La nostra nuova aula di informatica è molto spaziosa; all’interno ci sono tredici computer ed uno schermo per proiettare le immagini. Purtroppo quest’anno non l’abbiamo utilizzata molto perché hanno cambiato dei programmi e non sempre i computer funzionavano.

Le lezioni di informatica si svolgono durante le ore di compresenza tra la nostra maestra e la maestra d’inglese; succede così: metà classe va a computer e l’altra metà fa inglese. Il giorno successivo si cambia, chi faceva inglese farà informatica e viceversa.

La cosa più bella è che c’è la possibilità di collegarsi ad internet: noi, con la nostra maestra, abbiamo così visitato molti siti interessanti ed abbiamo svolto una ricerca sulla nostra regione.

momenti speciali
MOMENTI SPECIALI

Durante l’anno scolastico, nella nostra scuola si celebrano diverse messe: apertura d’anno scolastico, Natale, Pasqua, fine anno,… per le quali ci prepariamo con canti, letture e pensieri.

Quest’anno però, il 9 aprile ci siamo ritrovati tutti in Chiesa, anche con i nostri genitori, per ricordare un uomo molto speciale per noi e per le nostre maestre: IL PAPA, scomparso la settimana prima.

È stato un momento molto commovente; sono state proiettate delle immagini sulla sua vita e suor Angela ha letto brevi frasi per commentarle. Noi abbiamo partecipato cantando “Un uomo venuto da molto lontano” che è stata scritta in suo onore e che la nostra maestra ci ha insegnato; abbiamo anche cantato il Padre Nostro tenendoci la mano ed è stato bello stringerci vicini e pensare ad un uomo che ha amato tutti, specialmente i bambini e gli ammalati.

la mostra gei
LA MOSTRA GEI

Secondo me, uno dei momenti speciali durante quest’anno scolastico è stata la mostra GEI, a cui hanno partecipato le classi VA e VB e la IV.

In questa mostra erano esposti tantissimi esperimenti: uno, ad esempio, faceva vedere la caduta di un’automobilina a causa della forza di gravità e come questa cambiava al variare del peso (la ragazza che spiegava gli esperimenti aggiungeva un peso metallico dentro la macchina) o dell’inclinazione.

In questa mostra ho preso molti appunti e soprattutto mi sono divertito tanto, anzi tantissimo.

Anche i miei compagni si sono divertiti e naturalmente anche la maestra; insomma è stata un’esperienza indimenticabile.

interviste
INTERVISTE …

Abbiamo fatto alcune interviste ai nostri compagni ma, per la privacy non ne scriviamo il nome.

La mia scuola è molto grande e bella. Tutti i bambini mettono la casacca nera invece le bambine il grembiule bianco. A ricreazione noi giochiamo in giardino a “lupo-ghiaccio”.

Sicuramente una delle esperienze più belle della scuola elementare, che ci porteremo nel cuore, è la gita di tre giorni a Lignano. Già dalla terza avevamo iniziato a pensarci e a programmare ogni cosa e il 17 maggio, data della partenza, non ci sembrava possibile che quel giorno fosse finalmente arrivato: che emozione, passare tre giorni in compagnia dei nostri amici e senza i genitori! Inutile dirlo che le giornate sono volate e che ci siamo divertiti moltissimo; è stata un’esperienza davvero fantastica che ci ha reso un po’ indipendenti dai nostri genitori e ci ha permesso di scoprire anche la simpatia dei compagni di VA.

slide13
...

La mia scuola mi piace molto, le mie maestre sono molto simpatiche e disponibili. Mi piace molto giocare con i miei compagni in giardino.

Credo mi porterò alle scuole medie un bellissimo ricordo delle nostre avventure qui alla Provvidenza; sono stati cinque anni molto belli con le insegnanti, la “Dire” e i miei compagni.

Già all’inizio dell’anno la scuola mi piaceva più dell’asilo, ma la coso più bella sono le verifiche!

A me piace venire a scuola perchè le maestre ci insegnano cose interessanti in modo giocoso.