slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
ESPLORATORI AL MUSEO

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 10

ESPLORATORI AL MUSEO - PowerPoint PPT Presentation


  • 131 Views
  • Uploaded on

ESPLORATORI AL MUSEO A cura della classe 4°A – a.s. 2007 / 2008 – Scuola Primaria “S.F. Cabrini “ - Lodi. La magia del Museo Egizio di Milano.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'ESPLORATORI AL MUSEO' - cuyler


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1
ESPLORATORI AL MUSEO

A cura della classe 4°A – a.s. 2007 / 2008 – Scuola Primaria “S.F. Cabrini “ - Lodi

slide2
La magia del Museo Egizio di Milano

C’era un papiro lungo dieci metri con la scrittura ieratica fatta dai sacerdoti. In questo papiro ci sono scritte centoquaranta formule magiche per andare nell’al di là.

Lo sapevate con che cosa scrivevano? Con dei bastoncini che tenevano in un astuccio allungato fatto di legno.

2

slide3
La magia del Museo Egizio di Milano

E’ un bellissimo profilo di un faraone inciso nel marmo; i riccioli sono scolpiti uno per uno e dall’alto in basso diventano sempre più grandi.

3

slide4
Ecco una statua senza braccia e senza bocca. Lo sapete perché?

Perché i ladri, dopo aver rubato, avevano paura che la statua parlasse o con le dita indicasse chi era stato a rubare, quindi le spaccavano le braccia e la bocca.

Ecco perché sono state ritrovate nelle piramidi molte statue rovinate!

4

slide5
La magia del Museo Egizio di Milano

C’ era un pesce imbalsamato non tanto grosso ed era tutto ricoperto di bende, si vedeva solo l’occhio.

Lo scheletro di un piccolo coccodrillo invece non era imbalsamato; sembrava una lucertola!

Accanto un uccello mummificato, coperto di bende, il suo nome è Ibis.

5

slide6
I vasi canopi servivano per contenere i visceri. Nei vasi canopi mettevano: polmoni, fegato, stomaco, intestino.

I coperchi dei vasi canopi avevano diverse forme, di teste di animali: uccello, sciacallo, babbuino e a forma di uomo.

6

slide7
La mummia era tutta bendata con le braccia incrociate, dietro la testa aveva un buco . Le gambe erano unite, le bende erano scure.

7

slide8
La mummia senza fasce ha il corpo nero, in posizione sdraiata con le braccia lungo i fianchi.

Il viso è tutto nero, si vedono la bocca con due denti scuri, le orbite degli occhi; ha perso i capelli.

Fa un po’ impressione!

8

ad