slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Il Progetto BEST: bioetanolo per un trasporto sostenibile Stefano Capaccioli PowerPoint Presentation
Download Presentation
Il Progetto BEST: bioetanolo per un trasporto sostenibile Stefano Capaccioli

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 28
clarke

Il Progetto BEST: bioetanolo per un trasporto sostenibile Stefano Capaccioli - PowerPoint PPT Presentation

183 Views
Download Presentation
Il Progetto BEST: bioetanolo per un trasporto sostenibile Stefano Capaccioli
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Il Progetto BEST: bioetanolo per un trasporto sostenibile Stefano Capaccioli ETA - Energie Rinnovabili

  2. Il Bioetanolo Mais DistillazioneDisidratazione Macinatura Idrolisi Fermentazione AcquaEnzimi Lieviti ETANOLO Origine:Coltivazioni ad hoc (mais, sorgo, bietola e canna da zucchero)Residui di coltivazioni agricole e forestaliEccedenze agricole temporanee ed occasionali Residui di lavorazioni delle industrie agrarie e agro-alimentari C2H6O Resa: 3 tonnellate mais 1 tonnellata etanolo E5 E10 … E85 E95 Utilizzo: Industria chimica, Autotrazione Costo produzione: < 60 €/ettolitro

  3. Il progetto BEST BEST (BioEthanol for Sustainable Transport) Progetto co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Sesto Programma Quadro Scopo principale del progettoDimostrare la possibilità effettiva di sostituzione di benzina e diesel conbioetanolo Durata del progetto:4 anni Gennaio 2006 Dicembre 2009 Coordinatore del progetto: Città di Stoccolma – Amministrazione Ambiente e Salute (Svezia)

  4. Confronto con la realtà svedese

  5. Politica svedese a favore del bioetanolo • Nessuna tassa sui carburanti rinnovabili fino al 2013 • Tasse ridotte del 20% su auto aziendali “pulite” fino al 2011 • Tasse ridotte su veicoli “puliti” • Obbligo: installazione di almeno una pompa di E85 • presso le stazioni di rifornimento > di una certa capacità • Obbligo: il 75% dei veicoli acquistati da • amministrazioni pubbliche sia costituito da veicoli “puliti” • Parcheggi gratuiti per veicoli “puliti” in 20 città, tra cui Stoccolma • Esenzione dalla tassa di ingresso alla città di Stoccolma per veicoli “puliti” • Precedenza per i taxi “puliti” all’aeroporto Arlanda di Stoccolma • Programmi statali di finanziamento per produzione di etanolo e per acquisto di veicoli che lo utilizzano

  6. Risultati delle politiche attuate in Svezia Nel febbraio 1995 inaugurazione della prima pompa di rifornimento di E85 Numero di distributori di E85 Attualmente 800 Previsione al 2009: 2004

  7. Sviluppo del mercato in Svezia 1985 – primi test su autobus SCANIA a etanolo Attualmente 600 autobus a etanolo circolano in Svezia di cui quasi 400 a Stoccolma 2001 – prima Ford Focus flexi-fuel in Svezia 2004 – prima Saab BioPower in Svezia Attualmente 50.000auto flexi-fuel circolano su territorio svedese

  8. Verso il bioetanolo di seconda generazione

  9. Impianto pilota della SEKAB Primo etanolo da residui forestali prodotto nel 2005

  10. Prospettive SEKAB 2007-2009 Impianto dimostrativo da 6-10 milioni di litri 2 stadi di idrolisi acida 2007-2012 Impianto dimostrativo da 60 milioni di litri 1 stadio di idrolisi acida + 1 stadio di idrolisi enzimatica 2007-2014 Impianto “quasi commerciale” basato sulla tecnologia migliore

  11. I partner del BEST

  12. I partner del BEST – Svezia • Città di Stoccolma Coordinatore del progetto BEST • Autorità per il trasporto pubblico di Stoccolma • BSR Svenska AB • BFR Regione dei biocombustibili • BAFF Fondazione per il bioalcool • SEKAB • Saab Automobile AB • Università di Umeå

  13. I partner del BEST – Olanda • Dipartimento dei lavori pubblici di Rotterdam • Royal Nedalco

  14. I partner del BEST – Regno Unito • Somerset Country Council • Wessex Grain • Imperial College

  15. I partner del BEST – Spagna • EVE - Ente Basco per l’energia • Città di Madrid

  16. I partner del BEST – Germania • Cottbus/Brandeburgo • Ford Motor Company • WIP

  17. I partner del BEST – Italia • ETA - Energie Rinnovabili Coordinatore attività dimostrative in Italia • Comune della Spezia • Provincia della Spezia • ATC S.p.A.

  18. I partner del BEST – Brasile • CENBIO • Istituto di Elettrotecnica e Energia

  19. I partner del BEST – Cina • Città di Nanyang • Università di Tsinghua

  20. Attività dimostrative del progetto

  21. Attività dimostrative in Italia – Autovetture • 10 auto flexi-fuel per il parco macchine di Comune e Provincia della Spezia • 90 auto flexi-fuel acquistate da piccole e medie imprese di trasporti o privati • 2 stazioni di rifornimento di E85 • Studio e sviluppo di un sistema di approvvigionamento e distribuzione di bioetanolo • Studio e applicazione di forme di incentivazione sia a livello nazionale che locale, non solo economiche

  22. Attività dimostrative in Italia – Autobus • 3 autobus a bioetanolo • 1 stazione di rifornimento di E95 • Valutazione delle performance • Test e valutazione effetti dell’utilizzo di E-diesel su una piccola flotta di autobus normali • Formazione mirata di autisti, personale stazioni di rifornimento, etc. • Informazione e divulgazione dei risultati a livello locale, nazionale ed europeo

  23. Risultati raggiunti dopo 18 mesi in Italia • 3 autobus ad E95 circolanti a La Spezia • 1 stazione di rifornimento di E95 in funzione • 4 Ford Focus flexi-fuel e 2 Saab 9.5 Biopowernelle flotte del Comune e della Provincia • 1 stazione di rifornimento di E85 in costruzione • Avvio di un network tra i maggiori attori di un possibile concreto sviluppo nella produzione ed utilizzo del bioetanolo nel trasporto Inaugurazione a breve ?

  24. Interventi realizzati e in fase di realizzazione • Sviluppo di forme di incentivazione locali per le auto flexi-fuel: • Sosta gratuita nei parcheggi a pagamento del Comune della Spezia • Transito consentito nelle Z.T.L. dei Comuni della Provincia della Spezia • Circolazione consentita nel caso di blocchi del traffico • Agevolazioni per l’accesso ad aree pedonali • Richiesta di riduzione/esenzione accisa e di contributi per acquisto auto/autobus • Soluzioni alla mancanza di un chiaro quadro normativo relativamente alla distribuzione e all’utilizzo del carburante etanolo • Informazione e sensibilizzazione

  25. Barriere all’utilizzo del bioetanolo in Italia • Costo etanolo superiore a quello dei carburanti fossili costo materie prime troppo elevato • Mancanza di un chiaro quadro normativo relativamente alla distribuzione e utilizzo del carburante etanolo • Mancanza di un sistema di approvvigionamento e distribuzione • Scarsa disponibilità di veicoli e di modelli Necessità/difficoltà di omologazione

  26. Barriere alla produzione e distribuzione • Incertezza del quadro normativo di riferimento • Mancanza di garanzie per investimenti di lungo periodo • Filiere agro-energetiche non opportunamente sviluppate assenza di chiari accordi • Rese non sufficienti ad assicurare la redditività delle colture • Competitività delle materie prime importate

  27. Conclusioni • Il progetto BEST dovrà dimostrare la fattibilità tecnica, l’affidabilità, l’efficienza energetica, i benefici ambientali e sociali derivanti dall’utilizzo di bioetanolo come carburante • Il progetto contribuirà in maniera decisiva allo sviluppo del mercato dei veicoli a bioetanolo in Europa e della filiera produttiva del bioetanolo • L’esperienza svedese dimostra la necessità di una chiara strategia nazionale di promozione dei biocarburanti • I risultati del progetto potranno essere utilizzati per influenzare le scelte strategiche politiche a livello sia nazionale che europeo

  28. Grazie per la Vostra attenzione! Per ulteriori informazioni : stefano.capaccioli@etaflorence.it ETA-Energie Rinnovabili www.etaflorence.it