eugenio montale 1896 1981 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Eugenio Montale (1896 - 1981) PowerPoint Presentation
Download Presentation
Eugenio Montale (1896 - 1981)

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 8

Eugenio Montale (1896 - 1981) - PowerPoint PPT Presentation


  • 159 Views
  • Uploaded on

Eugenio Montale (1896 - 1981). Scrivere “sempre da povero diavolo e non da uomo di lettere professionale” (incipit de “I limoni”). Dopo la lettura…la poetica. L’arte è intesa come strumento di contatto con la realtà che parte da un rifiuto della vita

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Eugenio Montale (1896 - 1981)' - cece


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
eugenio montale 1896 1981

Eugenio Montale(1896 - 1981)

Scrivere “sempre da povero diavolo e non da uomo di lettere professionale”

(incipit de “I limoni”)

dopo la lettura la poetica
Dopo la lettura…la poetica
  • L’arte è intesa come strumento di contatto con la realtà che parte da un rifiuto della vita
  • Le Cinque Terre, le suggestioni del paesaggio
  • Si interroga sulla condizione di isolamento dell’uomo nel mondo contemporaneo
  • Una concezione consapevole del “non essere”
  • L’isolamento dinanzi ad una realtà contemporanea che ha “i lividi connotati della disperazione” in cui l’arte è ridotta ad industria e spettacolo (si pensi al discorso tenuto per la consegna del Nobel)
  • Considera la sua poesia METAFISICA, cerca di trarre alla luce il valore umano facendo parlare gli oggetti (poetica dell’oggetto) già presente nei poeti anglosassoni a lui contemporanei
  • Fugge da ogni fiducia nel valore superiore della parola poetica
  • Il poeta è un “fanciullo invecchiato”, ha una triste saggezza
cenni biografici
Cenni biografici
  • Apertamente antifascista
  • Direttore del Gabinetto Vieusseux-epurato nel 1938 per non essersi iscritto al PNF
  • L’attenzione alla letteratura anglosassone
  • Dopo la guerra “Il Mondo”: un liberalismo europeo in un Italia sballottata tra “nuovi chierici rossi e vecchi chierici neri”
  • Lo scontro con la sinistra filo-stalinista
  • Giornalista del Il Corriere della sera
  • Le traduzioni e la cultura anglosassone
  • Scopritore di novità letterarie (Svevo e Saba)
  • 1967-il “più grande poeta italiano vivente”, senatore a vita
  • 1975- Nobel per la letteratura (il discorso di Stoccolma, È ancora possibile la poesia?)
le raccolte ossi di seppia
Le raccolte, Ossi di seppia
  • Ricerca di un linguaggio essenziale, ma non ermetico
  • La presenza degli elementi tradizionali (endecasillabo e rima)
  • Una nomenclatura tecnica puntuale
  • Linguaggio colloquiale ed ironico
  • Meditazione esistenziale e definizione del paesaggio delle Cinque Terre
  • Il mare e la costa rocciosa della riviera ligure
  • L’estate nelle ore pomeridiane, quando tutto sembra senza tempo
  • Il vuoto del vivere personale e naturale-l’osso di seppia
  • Il “male di vivere”
  • Frana l’illusione su cui si reggono gli equilibri del quotidiano
  • Dominano la solitudine dell’io e l’angoscia
le occasioni 1939
Le occasioni (1939)
  • L’oggetto nella sua assolutezza
  • Rifugio della memoria, il ricordo come consolazione
  • Occasioni come emozioni visive e uditive cariche di valenza simbolita
  • Una nuova protagonista: Clizia, la donna
  • Donna reale e simbolo, figura salvatrice e angelo visitatore nell’avvilente mondo della società di massa: è una promessa di salvezza
  • L’amore come via d’uscita dall’incomunicabilità dell’io: la Beatrice dantesca
le altre raccolte
Le altre raccolte
  • La bufera e l’altro
  • Xenia
  • Satura
ermetismo ed ermetismo montaliano
Ermetismo ed ermetismo montaliano
  • Montale e la poesia oscura e non comunicativa degli ermetici
  • Le Occasioni e l’oscurità dei testi presentati come intuizione dell’insondabilità della vita
  • Un ermetismo in cui Montale non si riconosce
  • La poesia iniziatica, riservata a pochi eletti
  • Il culto di Ermes
  • La poetica dell’oscuro, del non detto
  • Vagheggiano il ritrovamento dell’innocenza originaria dell’animo e della parola
  • Parola essenziale e suggestiva
un esempio quasimodo
Un esempio, Quasimodo

OGNUNO STA SOLO SUL CUOR DELLA TERRA

TRAFITTO DA UN RAGGIO DI SOLE

ED È SUBITO SERA