Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte sulle esperienze nazionali. - PowerPoint PPT Presentation

slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte sulle esperienze nazionali. PowerPoint Presentation
Download Presentation
Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte sulle esperienze nazionali.

play fullscreen
1 / 16
Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte sulle esperienze nazionali.
195 Views
Download Presentation
caine
Download Presentation

Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte sulle esperienze nazionali.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte sulle esperienze nazionali. Analisi di correlazione tra i dati di deposizione atmosferica e quelli delle emissioni antropogeniche connesse alle industrie.Primi risultati A. Ferrari, D. Marchesini - ARPA Lombardia Dipartimento di Brescia M. Guidi - Istituto di Geoscienze e GeorisorseCNR Pisa

  2. Produzione EE Brescia: deposimetri e forzanti Inceneritore Fonderie MNF Fonderie MF Acciaierie Deposimetri Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  3. Brescia – anno 2009 - Inceneritore di rifiuti urbani e speciali e acciaieria: ricadute di PCDD/F Campo di deposizione [g I-TEQ/m2] dai camini di Alfa Acciai (A) e dell’inceneritore A2A (B), periodo di simulazione anno solare 2009, dati meteo MM5 *TEF WHO 2005 Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  4. Il progetto RAMET 2011PER LA RIDUZIONE VOLONTARIA DELLE EMISSIONI INQUINANTI Progetto, sostenuto da ARPA Lombardia Dipartimento di Brescia, cui hanno aderito 22 aziende metallurgiche bresciane, che rappresentano la quasi totalità delle aziende del settore presenti nella Provincia. Obiettivo POLVERI: riduzione del 50% da 10 a 5 mg/Nm³ • MICROINQUINANTI ORGANICI (PCDD/F): riduzione dell'80 % da 0,5 a 0,1 ng I -TEQ /Nm³. • (anticipazione delle indicazioni delle BAT Conclusions del 2014 da rispettare entro febbraio 2016) • Tempi • Acciaio: entro fine dicembre 2011 Alluminio: entro fine giugno 2012 Cuproleghe: entro fine dicembre 2013 Ghisa: entro fine dicembre 2013 Le verifiche condotte da ARPA presso le acciaierie di Brescia hanno confermato l’effettuazione degli adeguamenti impiantistici e il raggiungimento dei valori obiettivo.

  5. ΣPCDD/F (diossine e furani) emessi dalle due acciaierie di Brescia città Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  6. ΣPCB emessi dalle due acciaierie di Brescia città 2011 ΣPCB dl 2012 Σ PCB dl Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  7. ΣPCDD/F totali rilevati in due deposimetri di Brescia +3,3 % Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  8. ΣPCB dl totali rilevati in due deposimetri di Brescia +21 % Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  9. Brescia: emissioni di acciaieria (LEF) Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  10. PCB: confronto qualitativo congeneri deposimetri/emissioni acciaieria area San Polo Brescia PCB deposimetri Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  11. Ci può essere d’aiuto la PCA (Principal Component Analysis) a comprendere i contributi dei diversi forzanti ? Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  12. Proviamo a rappresentare graficamente la covarianza dell’insieme di dati di forzanti ( acciaieria ed inceneritore) presenti a Brescia Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  13. I primi risultati:il Fattore 1 spiega il 40% della varianza totale Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  14. Sono stati analizzati i PCB misurati sia alle emissioni dell’acciaieria e dell’inceneritore: PCB77, PCB81, PCB105, PCB114, PCB118, PCB123, PCB126, PCB156, PCB157, PCB167, PCB169, PCB180, PCB189. Acciaieria I PCB105, PCB 118 sono presenti in % significativamente maggiore nelle acciaierie Inceneritore i PCB126, PCB156 e PCB167 sono presenti sempre in % maggiore che nelle emissioni delle acciaierie Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali

  15. Conclusioni Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali I deposimetri hanno registrato la riduzione degli inquinanti conseguente gli interventi impiantistici. Questa riduzione è più evidente in quelli posti in prossimità della sorgente. L’analisi multivariata si conferma un utile strumento per l’individuazione di indicatori di specifiche sorgenti. Sia per i deposimetri che per le emissioni è importante disporre di un set analitico sovrapponibile che consenta un’efficace valutazione sorgenti/recettori. Per analisi statistiche più approfondite dei parametri misurati con i deposimetri è necessario disporre dell’incertezza e/o della deviazione standard della misura dei singoli inquinanti.

  16. Auditorium Museo Civico di Scienze Naturali – Brescia - 5 giugno 2014 Deposizioni Atmosferiche: stato dell’arte delle esperienze nazionali Grazie per l’attenzione …. Alessandra Ferrari - a.ferrari@arpalombardia.it Domenico Marchesini- d.marchesini@arpalombardia.it Massimo Guidi - guidimassimo1@igg.cnr.it