le peer review come strumento di apprendimento organizzativo e nuove prospettive n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LE PEER REVIEW COME STRUMENTO DI APPRENDIMENTO ORGANIZZATIVO E NUOVE PROSPETTIVE PowerPoint Presentation
Download Presentation
LE PEER REVIEW COME STRUMENTO DI APPRENDIMENTO ORGANIZZATIVO E NUOVE PROSPETTIVE

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 12
avariella-king

LE PEER REVIEW COME STRUMENTO DI APPRENDIMENTO ORGANIZZATIVO E NUOVE PROSPETTIVE - PowerPoint PPT Presentation

88 Views
Download Presentation
LE PEER REVIEW COME STRUMENTO DI APPRENDIMENTO ORGANIZZATIVO E NUOVE PROSPETTIVE
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. LE PEER REVIEW COME STRUMENTO DI APPRENDIMENTO ORGANIZZATIVO E NUOVE PROSPETTIVE L’ESPERIENZA DELLE PEER REVIEW PER L’UFFICIO DI STATISTICA DEL COMUNE DI UDINE Pamela Mason | Ufficio di Statistica del Comune di Udine

  2. Costruzione di una statistica di qualità La scienza è fatta di dati come una casa di pietre. Ma un ammasso di dati non è scienza più di quanto un mucchio di pietre sia una casa. Jules-Henri Poincaré Accrescere la fiducia nella statistica ufficiale Sviluppare statistiche pubbliche di qualità Obiettivo Strumenti Analisi Monitoraggio 15 Principi Standard e buone pratiche Ruolo della peer review

  3. Un codice su misura Indipendenza, mandato, adeguatezza, impegno, riservatezza, imparzialità CONTESTO ISTITUZIONALE Il contesto in cui si opera è fondamentale nella lettura dei principi Metodologia, procedure, onere non eccessivo sui rispondenti, Efficienza rispetto ai costi PROCESSI STATISTICI Particolare attenzione agli UTENTI (CITTADINI? IMPRESE? ENTI?) Pertinenza, Accuratezza e attendibilità, Tempestività e puntualità, coerenza e confrontabilità, accessibilità e chiarezza PRODUZIONE STATISTICA

  4. L’esperienza della peer review nel Comune di Udine L’APPROCCIO alla Direttiva Comstat • Gli Enti ed uffici del Sistan adottano le misure necessarie a dare • applicazione ai principi del Codice e promuovono presso • l’amministrazione di appartenenza la conoscenza del Codice e le • iniziative necessarie alla sua corretta attuazione • Gli Enti ed uffici informano l’Istat di ogni eventuale • difficoltà incontrata dell’applicazione del Codice, al • fine di intraprendere azioni volte a superare tali • difficoltà La direttiva, rappresenta una nuova opportunità per rafforzare il ruolo della statistica ufficiale. L’obiettivo può però essere raggiunto solo se si lavora tutti insieme CONDIVISIONE DELLO STRUMENTO, ANALISI PER CONFRONTO

  5. L’esperienza della peer review nel Comune di Udine Quando? 7 novembre 2011 presso l’Ufficio di statistica del Comune di Udine Obiettivo finale esplorare quale fosse il grado di aderenza dell’ufficio ai 15 principi del Codice italiano delle statistiche ufficiali con un approfondimento sulla diffusione Durata: quasi 4 ore Modalità: intervista semistrutturata, presenza di un intervistatore e due osservatori Condivisione di osservazioni, confronto sui principi, approfondimenti delle tematiche in corso dell’intervista Un’occasione per l’ufficio del Sistan per mettersi in discussione e ripercorrere i propri processi di produzione e diffusione del dato tenendo conto non solo della propria collocazione nell’ambito dell’Amministrazione di appartenenza, ma anche del proprio ruolo all’interno del Sistema Statistico

  6. L’esperienza della peer review nel Comune di Udine Punti di forza e punti di debolezza. Confrontarsi con il Codice della Statistica Ufficiale Prospettive di crescita e miglioramento

  7. L’esperienza della peer review nel Comune di Udine Punti di forza e punti di debolezza. Confrontarsi con il Codice della Statistica Ufficiale Prospettive di crescita e miglioramento

  8. L’esperienza della peer review nel Comune di Udine Punti di forza e punti di debolezza. Confrontarsi con il Codice della Statistica Ufficiale Prospettive di crescita e miglioramento

  9. L’esperienza della peer review nel Comune di Udine Confrontarsi con il Codice della Statistica Ufficiale Prospettive di crescita e miglioramento P3. Adeguatezza delle risorse: spinta alla FORMAZIONE su metodologie e strumenti di analisi dati. Sensibilizzare il personale dell’ufficio di statistica sui principi chiave del codice, con l’obiettivo di creare una CULTURADELLA STATISTICA DI QUALITÀ P7, P8 Solida metodologia e procedura statistiche: Predisposizione didocumentazione tecnica nella quale siano puntualmente rappresentati i processi e i prodotti statistici realizzati dall’ufficio esplicitandone le finalità e le caratteristiche metodologiche. Fissare target di qualità delle statistiche prodotte

  10. L’esperienza della peer review nel Comune di Udine Confrontarsi con il Codice della Statistica Ufficiale Prospettive di crescita e miglioramento P11Pertinenza: Migliorare la rispondenza delle statistiche e degli studi prodotti alle esigenze degli utenti, interni ed esterni, attraverso un’analisi di customer satisfaction P12, 13 Accuratezza e attendibilità, Tempestività e puntualità: Miglioramento del processo di definizione dei metadati richiesti all’ente o ad esterni, formalizzazione di una procedura che individui in maniera puntuale i dati richiesti e, quindi, consenta una conoscenza a priori dell’obiettivo finale. Valorizzazione della funzione statistica di validazione dei dati e delle statistiche elaborate dagli uffici P15. Accessibilità: percorso di costruzione di un sistema di accesso ai dati semplice, che consenta una comprensione, da parte del cittadino, della statistica prodotta e un confronto tra realtà (benchmarking). Sistan come rete di produzione e confronto di statistiche di qualità

  11. L’esperienza della peer review: uno scambio di ruoli Confrontarsi sul Codice della Statistica Ufficiale in un’altra realtà Peer review nel ruolo di osservatore all’ufficio statistica della Regione FVG Il confronto fra Enti consente alle parti interessante di sviluppare “sinergie” metodologiche, di ragionare su vantaggi e difficoltà dei diversi approcci, di ripensare ai propri processi di produzione delle statistiche sotto altri punti di vista. La Peer review è quindi un’occasione di contatto anche tra soggetti diversi che mirano alla ricerca e interscambio di best practice per il miglioramento della qualità delle statistiche prodotte. RILEGGERE LA PROPRIA ATTIVITÀ ATTRAVERSO I PRINCIPI DEL CODICE CONFRONTARSI CREARE UNA RETE

  12. Grazie per l’attenzione!