Scuola primaria Vittorino da Feltre
Download
1 / 15

Scuola primaria Vittorino da Feltre - PowerPoint PPT Presentation


  • 155 Views
  • Uploaded on

Scuola primaria Vittorino da Feltre. Anno scolastico 2011-2012. Classe quinta. Gli Assiri. Ricerca a cura di Francesca Margherita.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Scuola primaria Vittorino da Feltre' - arnold


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

Scuola primaria Vittorino da Feltre

Anno scolastico 2011-2012

Classe quinta

Gli Assiri

Ricerca a cura di Francesca Margherita


Gli Assiri erano originari della terra di Assur, che si estende lungo il corso del fiume Tigri nella Mesopotamia del Nord. Gli Assiri conquistarono un territorio vastissimo che dalla Mesopotamia raggiungeva il mar Mediterraneo e l’Egitto settentrionale .


La civiltà assira si affermò all’ inizio del I millennio e terminò intorno al VII secolo a. C., quando fu sopraffatta da altri popoli mesopotamici.

Il clima della Mesopotamia del Nord era aspro, caldo e secco e meno malsano del clima caldo umido della Mesopotamia del sud.


Gli Assiri abitavano in villaggi agricoli e in città di grandi dimensioni, come Ninive e Nimrud , e in molti centri minori. Ninive era la città più importante del regno assiro e vi risiedeva il re.


Questo ambiente difficile contribuì a rendere gli Assiri un popolo resistente e aggressivo. Essi costruirono un vasto impero che si estendeva in ambienti differenti, dai monti, al deserto, alle paludi del sud.


Le case comuni erano fatte di mattoni di argilla, coperte da tetti a terrazza o a cupola; le stanze, con il pavimento in terra battuta, erano costruite intorno a un cortile interno. Le case dei ricchi avevano sale ampie e decorate con affreschi.


Il palazzo del re era costruito su un’altura da qui poteva dominare il territorio. Da lontano appariva come una costruzione massiccia, circondata da mura senza finestre. All’interno del palazzo reale c’erano molti edifici diversi e un giardino zoologico.


Intorno alla città architetti e ingegneri avevano fatto costruire un acquedotto, cioè un canale in muratura, sopraelevato e leggermente in pendenza, che serviva per trasportare l’acqua potabile dai fiumi o da una fonte fino alle abitazioni.