pediatric basic life support n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT PowerPoint Presentation
Download Presentation
PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 47

PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT - PowerPoint PPT Presentation


  • 329 Views
  • Uploaded on

PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT. Supporto di base alle funzioni vitali in età pediatrica. Obiettivo del corso PBLS. Acquisire: Conoscenze teoriche. Abilità pratica nell’esecuzione delle tecniche. Schemi di comportamento (sequenze). Struttura del corso PBLS esecutori categoria D.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
    Presentation Transcript
    1. PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT Supporto di base alle funzioni vitali in età pediatrica

    2. Obiettivo del corso PBLS Acquisire: • Conoscenze teoriche. • Abilità pratica nell’esecuzione delle tecniche. • Schemi di comportamento (sequenze).

    3. Struttura del corso PBLSesecutori categoria D • Lezioni teoriche • addestramento su manichini (allievi/manichino/istruttore 5:1:1) • valutazione finale teorica pratica Certificazione 75% di prestazioni corrette

    4. Obiettivo del BLS Prevenire i danni cerebrali nel soggetto che: non è cosciente non respira non ha polso

    5. Il BLS pediatrico comprende: • Il riconoscimento precoce dell’arresto respiratorio e/o cardiaco. • Un allarme tempestivo ed efficace. • Il supporto del respiro e del circolo (RCP). • Il riconoscimento ed il trattamentodell’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.

    6. Arresto cardiaco Nel bambino l’arresto cardiaco come causa iniziale è un evento raro

    7. Come si arriva all’arresto cardiaco? • Malattie Convulsioni • respiratorie Intossicazioni • Laringite • polmonite • corpo estraneo • Perdite importanti Trauma • di liquidi • emorragia • diarrea • vomito Arresto respiratorio Shock Bradicardia Bradicardia ARRESTO CARDIACO

    8. La catena della sopravvivenza pediatrica

    9. L’ABC A - airway (vie aeree) B - breathing(respiro) C - circulation (circolazione) Le tecniche sono diverse nelle varie età pediatriche

    10. Pazienti pediatrici • Lattante: al di sotto di 1anno. (fino a 10Kg - circa 75cm) • Bambino: da 1 a 8 anni. (fino a 25Kg - circa 125 cm) • Adulto: oltre gli 8 anni. (linee guida dell’adulto)

    11. Fasi del BLS pediatrico Valutazione del rischio ambientale

    12. Chiama aiuto (senza abbandonare il paziente). Posiziona e scopri la vittima. Apri le vie aeree. Valutazione dello stato di coscienza(stimolo verbale e doloroso - evitare movimenti bruschi e scuotimenti) se il paziente è incosciente Valutazione Azione

    13. lattante bambino A Apertura delle vie aeree • Estendi il capo e solleva la mandibola

    14. Apertura delle vie aeree A • Svuotamento digitale (solo se materiale visibile e raggiungibile)

    15. Guardo Ascolto Sento Respirazione B Valutazione G A S 10 secondi

    16. Mantieni l’apertura delle vie aeree Metti in posizione di sicurezza nel bambino Chiama 1-1-8 Respirazione B Azione Respiro presente Esegui 5 ventilazioni (almeno 2 efficaci) Respiro assente

    17. Bocca bocca-naso lattante Bocca-bocca bambino Ventilazione artificialesenza mezzi aggiuntivi B

    18. Ventilazione artificiale conmezzi aggiuntivi B Maschera Pallone-maschera

    19. Percentuali di ossigeno nella ventilazione con pallone-maschera B • Pallone 21% • Pallone + O2 (10-12 l/m) 40-60% • Pallone + O2 (10-12 l/m) + reservoir 80-90% 2600 ml 1600ml 2600 ml 500 ml 600 ml 240 ml

    20. Cause più frequenti di ventilazione inefficace o complicanze B Incompleta aderenza della bocca Insufficiente apertura delle vie aeree Ipoventilazione Insufflazione troppo rapida o brusca Distensione gastrica

    21. Ricerca polso brachiale lattante Ricerca polso femorale lattante Ricerca polso carotideo bambino Circolazione C Valutazione Rileva il polso per 10 secondi

    22. Circolazione C Azione Esegui una ventilazione ogni 3 secondi Polso presente Polso assente o60 bpm nel lattante Esegui le compressioni toraciche

    23. Lattante Bambino Individuazione del punto di repere per le compressioni toraciche C

    24. Tecnica a due dita: lattante Tecnica a una mano: bambino Compressioni toraciche C

    25. Compressioni toraciche C Parametri • Deprimere il torace di 1/3 del suo diametro A/P • Rilasciare totalmente la pressione • Tempo di compressione/rilasciamento 1:1 • Mantenere una frequenza di 100 compressioni al minuto • Ratio compressioni/ventilazione 5:1

    26. Cause più frequenti di compressioni toraciche inefficaci o complicanze C Punto di compressione scorretto (mani troppo alte o troppo basse sullo sterno) Compressioni troppo intense o brusche Fratture sternali,costali o lesioni di organi interni (polmoni, fegato, milza) Circolo insufficiente Compressioni troppo superficiali

    27. Sequenza BLS pediatrico Valutazione rischio ambientale A: Vie aeree Valutazione:determinare lo stato di coscienza (stimolo verbale e doloroso) SE IL BAMBINO LATTANTE NON RISPONDE Azione: chiamare aiuto posizionare la vittima instaurare la pervietà delle vie aeree

    28. Sequenza BLS pediatrico B - Respirazione Valutazione: determinare l’assenza di respiro (GAS per 10”) Se il bambino/lattante non respira Azione: 5 ventilazioni di soccorso (lente e progressive)

    29. Sequenza BLS pediatrico C: Circolazione Valutazione: rilevazione di un polso centrale (brachiale, femorale,carotideo - 10”) Se il bambino/lattante non ha polso o il lattante ha una grave bradicardia (<60/min) Azione: iniziare CTE (ratio 5:1)

    30. Sequenza BLS pediatrico VALUTAZIONE - AZIONE A - B - C 1’ di RCP (20 cicli) RIVALUTARE (CHIAMARE AIUTO)

    31. Rivalutazione • Dopo il primo minuto di RCP. • Ogni 3 minuti finchè il polso è assente • Se si sostiene solo il respiro, rivalutare il polso dopo ogni minuto e ogni 3 minuti eseguire una rivalutazione completa (C-B-A)

    32. OSTRUZIONEDELLE VIE AEREE DA CORPO ESTRANEO

    33. Ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo Età a rischio: 6 mesi - 2 anni Alimenti - giocattoli Oggetto: Certa (soccorritore presente all’evento) Sconosciuta Storia dell’evento:

    34. Ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo Incompleta Completa Gradodi ostruzione Nell’ostruzione incompleta il bambino riesce a piangere, parlare, tossire e respirare.

    35. Lattante o bambino con ostruzione incompleta delle vie aeree Riesce a respirare, piangere, tossire o parlare. Nessuna manovra di disostruzione. Incoraggiare il paziente a tossire. Attivare 1-1-8 se l’ostruzione parziale persiste o trasportare il paziente in P.S.

    36. 5 colpi interscapolari 5 compressioni toraciche Lattante cosciente con ostruzione completa delle vie aeree Continuare fino alla disostruzione o fino a quando il paziente diventa incosciente.

    37. 5 colpi interscapolari 5 compressioni toraciche Svuotamento (se possibile) Lattante incosciente con ostruzione completa delle vie aeree Non riesce a respirare, piangere, tossire, rapida cianosi Eseguire:

    38. Aprire vie aeree Gas 5 ventilazioni Lattante incosciente con ostruzione completa delle vie aeree Ripetere la sequenza descritta fino a quando non si riesce a far espellere il corpo estraneo o a ventilare il paziente.

    39. Bambino cosciente con ostruzione completa delle vie aeree Non riesce a respirare, piangere, tossire, rapida cianosi. Eseguire la manovra di Heimlich con paziente in piedi o seduto

    40. 5 colpi interscapolari 5 compressioni toraciche Svuotamento (se possibile) Bambino incosciente con ostruzione completa delle vie aeree Eseguire:

    41. Aprire vie aeree Gas 5 ventilazioni Bambino incosciente con ostruzione completa delle vie aeree

    42. 5 colpi interscapolari Svuotamento (se possibile) 5 compressioni addominali Bambino incosciente con ostruzione completa delle vie aeree

    43. Aprire vie aeree Gas 5 ventilazioni Bambino incosciente con ostruzione completa delle vie aeree Nelle sequenze successive alla seconda alterna a ogni ciclo le compressioni toraciche con quelle addominali.

    44. Lattante incosciente con anamnesi certa Iniziare subito dalle manovre di disostruzione e poi proseguire la sequenza descritta. Lattante incosciente con anamnesi sconosciuta • Iniziare dall’ABC • Passare alle manovre di disostruzione dopo due serie di 5 ventilazioni non efficaci • Eseguire la sequenza descritta

    45. Bambino incosciente con anamnesi certa Iniziare subito dalle manovre di disostruzione e poi proseguire la sequenza descritta. Bambino incosciente con anamnesi sconociuta • Iniziare dall’ABC • Passare alle manovre di disostruzione dopo due serie di 5 ventilazioni non efficaci • Eseguire la sequenza descritta

    46. Le manovre di RCP possono causare complicanze anche se eseguite correttamente Il timore delle complicanze non deve dissuadere i soccorritori dal mettere in atto le manovre di RCP Complicanze della RCP L’unica alternativa è la morte del bambino !

    47. Non esiste un tempo predeterminato oltre il quale è lecito interrompere la RCP. Solo un medico può decidere di sospendere le manovre di rianimazione. Dal punto di vista legale il personale non medico dovrebbe continuare la rianimazione fino ad esaurimento fisico ! Termine delle manovre di RCP