I PALEOVENETI - PowerPoint PPT Presentation

Antony
slide1 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
I PALEOVENETI PowerPoint Presentation
Download Presentation
I PALEOVENETI

play fullscreen
1 / 20
Download Presentation
I PALEOVENETI
875 Views
Download Presentation

I PALEOVENETI

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

    5. LA FAMIGLIA La famiglia veneta la base fondamentale dellorganizzazione sociale. La struttura familiare rigida. Il nucleo familiare partecipava alle occupazioni quotidiane:lallevamento, la caccia, la lavorazione dei materiali, la coltura, la tessitura. Il capo famiglia Deteneva lautorit del nucleo familiare, tutti dovevano obbedirlo e rispettarlo. La donna Aveva un ruolo fondamentale, quasi pari a quello del marito. Si mostravano in pubblico raramente I giovani Apprendevano i mestieri e le tecniche. Le ragazze Avevano un ruolo uguale a quello della donna.

    6. Il loro abbigliamento era assai curato. I ricchi , i capi e i sacerdoti, sono abbigliati con un ampio mantello ricco nella tessitura e portavano un cappello. I sacerdoti sono riconoscibili per la foggia dei loro copricapi. Il capo pi comune negli uomini era il gonnellino corto e piegato. La tunica leggera era usata dagli uomini e dalle donne. Il vestiario pi originale femminile era lampio e pesante scialle e una mantellina. La tunica delle donne era curata e ornata in basso da una balza pieghettata. Le calzature femminili erano stivali fino al ginocchio col gambale ad imbuto: adatti a terreni fangosi e paludosi. Le donne si vestivano con cura ed eleganza:molto importante era un cinturone di cuoio ornato di bronzo argentato. Indossavano orecchini, collane, pendagli dargento, dischi o cuori usati come spille e rivestiti doro, gli anelli e le perle.Venivano usati losso, il corallo, il bronzo, la pasta di vetro e lambra.

    12. Scala sociale alta Al vertice della scala sociale stavano i signori, i pi ricchi tra i lavoratori o coloro che, nelloccasione di qualche guerra, avevano modo di salire ai massimi onori. Sempre alla classe superiore appartenevano i sacerdoti forniti di copricapo e calzature.

    13. Scala sociale media

    14. Scala sociale bassa La classe pi modesta era quella degli schiavi che venivano catturati nelle guerre combattute dallesercito Paleoveneto.

    15. Legami e organizzazione tra le citt

    16. ARTE Sculture in bronzo Situle Scrittura

    17. SCULTURE IN BRONZO Il bronzo veniva lavorato nella forma della scultura ottenuta con la fusione del bronzetto. Sono frequenti le sculture della dea madre del popolo Veneto, Reiza, raffigurata come una donna abbigliata nel tipico costume Veneto e i capelli acconciati a coda di cavallo.

    18. LA SITULA La specialit dei Paleoveneti era la cosiddetta arte delle situle create tramite la lavorazione del bronzo in lamine che venivano modellate e ricongiunte a formare non solo situle ma anche, pi in generale, vasi, coperchi, cinture e foderi di pugnali e spade.

    19. SCRITTURA La lingua dei Veneti antichi si chiamava venetico. La lingua venetica parente del latino. I Veneti impararono la scrittura dagli Etruschi. Essi imparavano a leggere e scrivere nei santuari. Forse, avevano anche i libri per studiare: le tavolette alfabetiche. La scrittura venetica procedeva da destra a sinistra e le parole non erano divise ma scritte tutte di seguito. Questo modo di scrivere, senza separare le parole, viene chiamato scriptio continua. La loro penna era uno stilo appuntito, nella parte superiore aveva una specie di spatolina che funzionava da gomma. Le scritte in venetico si trovano nei reperti ritrovati, nelle tombe o nei santuari. Il reperto che testimonia larrivo della scrittura nel Veneto una coppa in bronzo con un iscrizione dedicata alle divinit, realizzata nel VI secolo a.C.