la valutazione negli atenei italiani
Download
Skip this Video
Download Presentation
La valutazione negli atenei italiani

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 19

La valutazione negli atenei italiani - PowerPoint PPT Presentation


  • 101 Views
  • Uploaded on

L’UNIVERSITÀ ITALIANA: MITI E REALTÀ Facoltà di Scienze Politiche Università degli Studi di Milano giovedì 28 maggio 2009. La valutazione negli atenei italiani. 16 anni & molte speranze Matteo Turri – Università degli studi di Milano. Il sistema di valutazione. SISTEMA DI VALUTAZIONE.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' La valutazione negli atenei italiani' - nibal


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
la valutazione negli atenei italiani

L’UNIVERSITÀ ITALIANA: MITI E REALTÀ

Facoltà di Scienze Politiche

Università degli Studi di Milano

giovedì 28 maggio 2009

La valutazione negli atenei italiani

16 anni & molte speranze

Matteo Turri – Università degli studi di Milano

il sistema di valutazione
Il sistema di valutazione

SISTEMA DI VALUTAZIONE

IMPATTO ISTITUZIONALE E ORGANIZZATIVO

IDEA

APPRENDIMENTO

ORGANIZZATIVO

SVILUPPO DI RISORSE

RESISTENZA

ORGANIZZATIVA

METODI

UTILIZZO

SISTEMA DI POTERE

EFFETTI IMPROPRI

ORGANI

tre periodi e tre livelli
1993-1998 (legge 537 del 1993) start up

1999-2006 (legge 370 del 1999) molte informazioni pochi risultati

2007-2009 (decreto 262 dell’ottobre 2006) l’attesa

.

Tre periodi e tre livelli

Europa

Nazionale

Ateneo

1993 1998 start up
Legge n. 537/1993 istituisce i Nuclei di valutazione e Osservatorio per la valutazione del sistema universitario (OVSU).

Dal 1993 CRUI commissione di delegati rettorali per la valutazione.

A.a. 1995-96 Progetto Campus

1994 Institutional Evaluation Programme

1993-1998 start up

Europa

Nazionale

Ateneo

1993 1998 sistema
1993-1998 sistema
  • Focus in direzione delle priorità affidate dal ministero, in particolare i pareri nelle procedura di decongestionamento - attivazione di nuovi atenei e proposte in merito ai criteri per allocare FFO.
  • OVSU operativo dal marzo 1996.
  • Mandato ampio: valutazione dei risultati relativi all\'efficienza ed alla produttività delle attività di ricerca e di formazione nonché alla verifica dei programmi di sviluppo e del riequilibrio del sistema universitario.
  • 5 membri nominati dal ministro, ristretto pool di supporto.
1993 1998 ateneo
1993-1998 ateneo
  • Analisi sulla didattica e gli studenti. Cenni per andamento risultati ricerca e equilibri finanziari. Quasi nulla per dimensioni strategiche, servizi amministrativi e diritto allo studio. Taglio descrittivo e statistico.
  • In una decina di atenei di medie dimensioni (e Bologna) esperienze più elaborate con sperimentazione interessanti.
  • Nuclei di valutazione per verificare “mediante analisi comparative dei costi e dei rendimenti, la corretta gestione delle risorse pubbliche, la produttività della ricerca e della didattica, nonché l’imparzialità e il buon andamento dell’azione amministrativa” (art. 5 legge n. 537/1993)
  • Ampia diffusione. Caratteristiche dissimili (da 3 a 22 componenti), 60% membri interni.
  • Nomina da parte del vertice di ateneo.
1993 1998 utilizzo
1993-1998 utilizzo
  • Diffondere informazioni per comprendere i cambiamenti nel sistema universitario.
  • A livello di sistema la denominazione “Osservatorio” è significativa.

START UP

1999 2006 molte informazioni pochi risultati
novembre 1999: legge 370 sostituisce OVSU con CNVSU, rafforza funzioni dei nuclei di valutazione

2004: CIVR lancia la VTR 2001-2003

2000: European Network for Quality Assurance in Higher Education. Nel 2004, European Association for Quality Assurance in Higher Education (ENQA)

.

1999-2006 molte informazioni pochi risultati

Europa

Nazionale

Ateneo

1999 2006 sistema
1999-2006 sistema
  • CNVSU
  • raccolta e analisi di dati sul funzionamento del sistema universitario
  • logica ex ante: verifica di conformità e adempimenti
  • supporto e normativa tecnica per il ministero
  • CIVR
  • logica ex post: peer review prodotti ricerca scelti dagli atenei
  • ranking list di area
  • Consorzi di atenei per l’esame dei tassi di occupazione
  • CNVSU: “Il complesso delle valutazioni (…) offriranno un quadro oggettivo della qualità dei servizi universitari in modo da consentire (...) di adottare concrete iniziative per il governo del sistema universitario” (MIUR, 2004).
  • ENQA: Standards and Guidelines for Quality Assurance in the European Higher Education Area: verifica della capacità autonoma di assicurare la qualità
  • CIVR: verifica dell’eccellenza internazionale così come definita in piena autonomia dalle aree disciplinari
  • CNVSU - CIVR presso il ministero
  • CNVSU: orientamento statistico
1999 2006 ateneo
1999-2006 ateneo
  • Generalmente adempimenti di legge: soddisfazione frequentanti, requisiti minimi e pareri per l’attivazione di iniziative didattiche
  • In alcuni atenei: analisi carriere degli studenti, premi per i docenti migliori nella didattica-ricerca, peer review dei dipartimenti, analisi della produttività scientifica, …
  • Provvedimenti che impongono ai nuclei di valutazione di fornire informazioni, pareri ed attestazioni al CNVSU e al ministero.
  • Contrasto tra compiti di valenza esterna e orientamento interno.
  • Più “consulenti” del vertice dell’Ateneo che “garanti” .
  • Natura interna e nomina da parte del vertice ateneo.
  • Centrale la relazione con il rettore.
1999 2006 utilizzo
1999-2006 utilizzo
  • CNVSU
    • forte diffusione conoscenza
    • fallisce orientamento accountability (FFO, Università F. Ranieri, requisiti minimi)
    • logica top-down soffoca miglioramento
  • CIVR:
    • diffusione informazioni e trasparenza
    • innesto di iniziative di miglioramento stimolate dalla partecipazione
  • ATENEI
    • deboli (solo a livello conoscitivo), manca pressione dal’esterno

MOLTE INFORMAZIONI POCHI RISULTATI

2007 2009 l attesa
EQAR - Registro Europeo delle Agenzie di Qualità

Ranking internazionali

DL 262/2006: ANVUR

Linee guida università (nov. 2008): secondo esercizio CIVR

L. 1/2009:

7% FFO è ripartita in base:

a) la qualità dell\'offerta formativa e i risultati dei processi formativi;

b) la qualità della ricerca scientifica;

c) la qualità, l\'efficacia e l\'efficienza delle sedi didattiche.

Scatti biennali dal 2011 solo dopo accertamento da parte della autorità accademica delle pubblicazioni scientifiche.

.

2007-2009: l’attesa

Europa

Nazionale

Ateneo

2007 2009 bologna process stocktaking report 2009
2007 – 2009 Bologna ProcessStocktaking Report 2009

Report from working groups appointed by the

Bologna Follow-up Group to the

Ministerial Conference in Leuven/Louvain-la-Neuve

28-29 April 2009

  • Stage of development of external QA system3
  • Level of student participation in QA2
  • Level of international participation in QA2
2007 2009
2007-2009

Bocconi - RESEARCH INDEX di Dipartimento

2007 20091
2007-2009
  • Cnvsu e CIVR paralizzati dai cambi di legislatura e nell’attesa ANVUR
  • CONVUI - Coordinamento Nuclei di Valutazione delle Università Italiane
  • Affinamento delle banche dati sull’occupazione laureati
  • Nei nuclei situazione immutata. Paesaggio al D.M. 270/2004 incrementa adempimenti a carico del nucleo di valutazione.
  • Isolate esperienze di valutazione evolute in alcuni atenei
  • La valutazione diventa un tema centrale nel dibattito politico sull’università
  • ATTESA per un cambiamento di ampie dimensioni
linee guida per il futuro
Linee guida per il futuro
  • Utilizzo come elemento centrale nella progettazione dei sistemi di valutazione.
  • Oltre la retorica delle “mele marce”: mettere in conto il negative learning
  • Valutazione su differenti livelli: nazionale (accountability) e locale (miglioramento)
  • Diversità come valore
    • nella ricerca eccellenza è per pochi;
    • nella didattica rischio di McDonaldization.
eccellenza per pochi
Eccellenza è per pochi
  • HEFCE Higher Education Funding Council for Englandrecurrent grants (2009-2010 - £6,500 million)
  • Fondi per la ricerca (£1,572 million) sulla base risultati RAE 2008 (124 istituzioni ricevono fondi di ricerca):
    • 3 atenei ricevono il 21% fondi per la ricerca -University of Oxford, University of Cambridge, University College London (a fronte del 8,4% Total recurrent grant);
    • 10 atenei ricevono il 49% fondi per la ricerca (a fronte del 23,6% total recurrent grant 2009-10);
    • 83 atenei ricevono il 12% delle risorse (a fronte del 42,1% total recurrent grant 2009-10)
ad