slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
MICROSCOPIA

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 28

MICROSCOPIA - PowerPoint PPT Presentation


  • 183 Views
  • Uploaded on

MICROSCOPIA. La figura si riferisce ad un microscopio ottico. La struttura indicata con la lettera A prende il nome di:. A: vite micrometrica B: vite macrometrica C: diaframma D: obiettivo ad ingrandimento minore E: oculare. A. Risposta Esatta D:. La struttura indicata dalla lettera

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' MICROSCOPIA' - kele


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

La figura si riferisce ad un microscopio ottico.

La struttura indicata con la lettera A prende

il nome di:

A: vite micrometrica

B: vite macrometrica

C: diaframma

D: obiettivo ad ingrandimento minore

E: oculare

A

slide3

Risposta Esatta

D:

La struttura indicata dalla lettera

A è l’obiettivo ad ingrandimento minore

slide4

Un microscopio ottico consente ingrandimenti di circa 1000-2000 volte. Al

Massimo ingrandimento è possibile osservare:

A: virus

B: batteri

C: macromolecole proteiche

D: geni purificati ed isolati

E: anticorpi

slide5

Risposta Esatta

B:

I batteri con dimensioni attorno

ai 2mm sono gli oggetti più piccoli

che è possibile osservare al

microscopio ottico

slide6

ACIDI NUCLEICI

DUPLICAZIONETRASCRIZIONETRADUZIONE

slide7

Se la % di adenina nel DNA di una cellula è il 32% quale è la % di guanina?

A: 18%

B: 16%

C: 36%

D: 32%

slide8

Risposta Esatta

A:

Poiché si ha sempre che:

%A = %T e %G = %C

E che %A + %T + %G + %C = 100%

Nel caso proposto si ha:

32% + 32% + %G + %C = 100%

Poiché %G = %C

Si ha: %G = 100% – 64% = 18%

2

slide9

Quanti geni possiede un uomo?

A: uno

B: ventitrè

C: quarantasei

D: decine di migliaia

slide10

Risposta Esatta

D:

Il numero dei geni umani è nell’ordine di 30.000

slide11

Per denaturazione del DNA si intende:

A: l’idrolisi del DNA

B: l’inattivazione di un gene

C: la sostituzione di alcuni nucleotidi nel DNA

D: la separazione delle due emieliche per rottura dei legami idrogeno

E: l’associazione con proteine basiche

slide12

Risposta Esatta

D:

Come quella delle proteine la denaturazione del DNA

non comporta la rottura di legami covalenti ma la

perdita della conformazione nativa qui assicurata

Dai legami idrogeno fra le basi.

slide13

Perché una cellula anucleata

(es. globulo rosso) non può vivere a lungo?

A: perché non può secernere

B: perché non avviene una continua sintesi proteica

C: perché non può produrre anidride carbonica

D: perché non può operare la fagocitosi

slide14

Risposta Esatta

B:

I costituenti fondamentali della cellula sono le proteine

Che vengono rinnovate di continuo. Perché una cellula

possa sopravvivere è essenziale che essa sia in grado di

Svolgere la sintesi proteica.

Una cellula anucleata, essendo priva di DNA, non

possiede le istruzioni necessarie per sintetizzare le

proteine e non può quindi sopravvivere.

slide15

Supponiamo che il filamento di DNA che serve da stampo per la sintesi del mRNA abbia sequenza di basi TATACGGCAATT.

Quale sarà la sequenza delle basi nel mRNA?

A: ATATGCCGTTAA

B: UAUUCCGGUUCC

C: AUAUGCCGUUAA

D: UAUAGCCGAAUU

slide16

Risposta Esatta

C:

L’RNA non contiene la base timina (il che esclude

la risposta A).

La sequenza di DNA comincia per T perciò l’mRNA

deve iniziare per A (condizione soddisfatta solo da C).

slide18

Risposta Esatta

B:

Delle diverse classi di RNA quella formata da

molecole più piccole, di minor peso molecolare,

È qella dei tRNA.

slide19

La trascrizione porta alla formazione di?

A: un enzima

B: un RNA

C: una proteina

D: una DNA a singola elica

E: una DNA a doppia elica

slide20

Risposta Esatta

B:

La trascrizione è il processo attraverso il quale

Un segmento di DNA viene utilizzato come stampo

per sintetizzare un filamento di RNA ad esso

complementare.

slide21

Nell’RNA la adenina si accoppia con?

A: guanina

B: uracile

C: timina

D: adenina

E: citosina

slide22

Risposta Esatta

B:

L’RNA non contiene timina e il ruolo di base azotata

complementare dell’adenina è svolto dall’uracile.

slide23

Cosa può essere un acido nucleico con la seguente composizione:

15%=A 20%=T 30%=C 35%=G

A: DNA a doppia elica

B: RNA a singola elica

C: DNA a singola elica

D: RNA eterogeneo nucleare

E: RNA ribosomale

slide24

Risposta Esatta

C:

Non può trattarsi di RNA perché non contiene l’uracile

(il che esclude le risposte B, D ed E).

In una doppia elica deve essere %G = %C

(il che esclude la risposte A).

Si tratta perciò di un DNA a singolo filamento.

slide25

Sia nel DNA che nell’RNA sono sempre presenti:

A: glicerolo, adenina, guanina

B: glicerolo, adenina, uracile

C: acido fosforico, timina, desossiribosio

D: acido fosforico, ribosio, adenina

E: acido fosforico, guanina, adenina

slide26

Risposta Esatta

E:

Il glicerolo non è un costituente degli acidi nucleici

(il che esclude A e B).

Il desossiribosio è lo zucchero costituente solo del DNA

(il che esclude C).

Il ribosio è lo zucchero costituente solo dell’RNA

(il che esclude D).

La risposta esatta è la E.

slide27

Gli introni presenti nel DNA:

(esempio di domanda sbagliata)

A: impediscono la corretta trascrizione dell’mRNA

B: inducono malattie genetiche

C: possono determinare un aumento della diversità genetica

CORRETTO: possono determinare un aumento della diversità della espressione genica

D: bloccano la riproduzione della cellula

E: acido fosforico, guanina, adenina

slide28

Risposta Esatta

C:

Gli introni, presenti nei geni eucariotici, non detrminano

alcuna malattia genetica o virale.

La presenza di introni, durante il processo di taglio e

assemblaggio degli esoni, può portare alla comparsa

di nuove sequenze di mRNA.

ad