slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
Dall’ Unità Didattica all’ Unità di Apprendimento

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 13

Dall’ Unità Didattica all’ Unità di Apprendimento - PowerPoint PPT Presentation


  • 226 Views
  • Uploaded on

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Dall’ Unità Didattica all’ Unità di Apprendimento' - jeremy-potts


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1
Ho deciso di cercare in internet informazioni chiare sull’ Unità di Apprendimento. Ho pensato che ne avrei trovate un marea sul sito del Miur nelle quali però avrei potuto affogare. Mi è parso quindi più utile utilizzare il motore di ricerca Google perché mi ha dato anche l’informazione sul tipo di formato del documento: -ppt, cioè una presentazione in Power Point. Tale scelta conduce infatti solitamente al reperimento di documenti chiari ed illuminanti. La copia disponibile era cash, cioè un file non più reperibile sul sito, ma rimasto nella memoria del motore di ricerca. L’autrice delle slide è inoltre una garanzia: si tratta infatti della DS Elena Vaj, famosa nel Varesotto per collaborare alla definizione della riforma (commissione Bertagna).
dall unit didattica alla unit di apprendimento
Dall’Unità Didatticaalla Unità di Apprendimento
  • Il punto di partenza
    • per l’UD è la disciplina che viene suddivisa in fasi logicamente concatenate le quali, unitariamente, compongono il lavoro annuale programmato dal docente; l’UD è un “tassello” del programma, è una parte dello sviluppo intrinseco della disciplina e della sua logica epistemologica.
    • Per l’UA, invece, il punto di partenza è l’alunno, o il gruppo di alunni, e soprattutto i suoi, i loro problemi e i bisogni formativi. All’inizio quindi non c’è la disciplina come valore in sé, bensì l’allievo e i suoi problemi che, per essere risolti e ricevere un’attribuzione di senso e le opportune spiegazioni, esigono il coinvolgimento mai di una sola disciplina, ma di tutte quelle necessarie
slide4
I tempi
    • le UD vengono definite nella fase di programmazione all’inizio dell’anno scolastico o dei periodi intermedi.
    • Per le UA, vale invece un\'altra impostazione. All’inizio dell’anno scolastico, l’équipe dei docenti, alla luce della situazione e dei bisogni formativi degli allievi e delle famiglie, fa una ipotesi di lavoro di massima, che adatta e sistema in itinere: l’UA è completa solo alla fine.
caratteristiche dell u a
Caratteristiche dell’ U.A.
  • Indicazioni metodologiche
  • Funzione formativa e didattica
  • Unità organica ed effettiva
  • Idea di apprendimento funzionale al processo formativo

Gruppo di lavoro Riforma – Università di Bergamo

slide6

Progettare l’Unità di apprendimento

OBIETTIVI FORMATIVI

adatti e significativi per i singoli allievi definiti anche con gli standard di apprendimento relativi a conoscenze e abilità

PECUP

attività

metodi

ALLIEVI

IND.NAZ.

UNITA’ DI APPRENDIMENTO

Soluzioni organizzative

Modalità di verifica

POF

COMPETENZE DEGLI ALLIEVI

Gruppo di lavoro Riforma – Università di Bergamo

unit di apprendimento
Unità di Apprendimento

Fase preattiva

formulazione di un compito unitario di apprendimento, delimitazione del campo, progettazione a “bassa risoluzione”

Fase attiva

è il momento della mediazione didattica che attiva l’apprendimento attraverso le conoscenze e le abilità necessarie per realizzare il compito unitario di apprendimento

Fase postattiva

Fase dell’accertamento e della documentazione, sistemazione delle Unità di Apprendimento realizzate nel

Piano di Studio Personalizzato

Gruppo di lavoro Riforma – Università di Bergamo

fase pre attiva di avvio o ideativa progettuale
Fase pre-attivadi avvio o ideativa/progettuale

Individuazione di un problema/progetto/bisogno formativo e culturale degli allievi

Connessione con i documenti nazionali: PECUP e Indicazioni

Azioni dell’équipe pedagogica

Individuazione del percorso didattico da parte di ogni docente

Connessione con i documenti interni: POF – PSP - Portfolio

Progettazione della Unità di Apprendimento che esprime l’apprendimento unitario da promuovere declinato in OF e standard

Definizione di metodi, tempi, soluzioni organizzative

Individuazione degli insegnanti coinvolti

Gruppo di lavoro Riforma – Università di Bergamo

fase attiva o della mediazione didattica
Fase attivao della mediazione didattica
  • Svolgimento delle attività
  • Verifica degli standard delle conoscenze e delle abilità implicate nelle competenze, mediante tecniche analitico-quantitative
  • Compito unitario in situazione attraverso il quale si manifestano le competenze
  • Valutazione delle competenze osservate, descritte, giudicate con tecniche sintetico-narrative

Gruppo di lavoro Riforma – Università di Bergamo

fase post attiva o dell accertamento e della documentazione degli esiti
Fase post-attivao dell’accertamento e della documentazione degli esiti
  • Ogni docente dell’équipe riflette con gli allievi sul lavoro svolto
  • Il tutor sceglie con gli allievi i materiali da inserire nel Portfolio
  • Il coordinatore risistema l’UA e la inserisce nel PSP
  • L’UA diventa materiale disponibile per il confronto tra colleghi e per la riflessione sulle pratiche didattiche

Gruppo di lavoro Riforma – Università di Bergamo

slide11

SCHEDA-MODELLO PER PROGETTARE UNA UNITA’ DI APPRENDIMENTO

Titolo…………………………………

slide12

IN SINTESI

  • I docenti dell’ equipe pedagogica
  • Usano gli OSA come “ispirazione” per

- progettare le U.A

- formulare gli O.F.

- promuovere e sostenere il processo di maturazio-

ne dell’allievo

  • Ipotizzano le U.A. sulla base della propria

esperienza, individuando cioè ciò che sarebbe

bene proporre a quei bambini in quel momento

dell’anno

slide13

Realizzano il percorso progettato

  • correggendolo in itinere
  • adattandolo alla situazione per soddisfare le

esigenze formative degli alunni

  • Raccolgono le U.A. effettivamente realizzate

e i materiali che andranno a costituire il PSP

degli allievi

  • compilano con l’alunno e la famiglia il Portfolio

delle competenze personali

ad