Download
1 / 44

IL MONDO DELL’ ASTI E DEL MOSCATO D’ ASTI NEL CONTESTO VITIVINICOLO PIEMONTESE - PowerPoint PPT Presentation


  • 95 Views
  • Uploaded on

IL MONDO DELL’ ASTI E DEL MOSCATO D’ ASTI NEL CONTESTO VITIVINICOLO PIEMONTESE. RICAVO LORDO PER ETTARO. IMBOTTIGLIAMENTI SEQUENZE STORICHE bottiglie 75 cl. UNA DENOMINAZIONE CON UN’ ESPORTAZIONE DELL’ 85%. UNA DENOMINAZIONE CON UN’ ESPORTAZIONE DELL’ 85%.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' IL MONDO DELL’ ASTI E DEL MOSCATO D’ ASTI NEL CONTESTO VITIVINICOLO PIEMONTESE' - jamese


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Il mondo dell asti e del moscato d asti nel contesto vitivinicolo piemontese

IL MONDO DELL’ ASTI E DEL MOSCATO D’ ASTINEL CONTESTO VITIVINICOLO PIEMONTESE






Dati nielsen trend volumi off trade ultimi 12 mesi terminati settembre 2012

DATI NIELSEN – TREND VOLUMI OFF-TRADEULTIMI 12 MESI (terminati settembre 2012)


Dati nielsen trend volumi off trade ultimi 12 mesi terminati settembre 20121

DATI NIELSEN – TREND VOLUMI OFF-TRADEULTIMI 12 MESI (terminati settembre 2012)


Vendite italia ultimi 30 anni rilevati

VENDITE ITALIA - ULTIMI 30 ANNI RILEVATI

(fonte Consorzio ‘000/bottiglie)


Pesi per canali di distribuzione italia

% OFF - ON

PESI PER CANALI DI DISTRIBUZIONE - ITALIA


Distribuzione per aree geografiche italia

DISTRIBUZIONE % PER AREE GEOGRAFICHE - ITALIA


Distribuzione canale ho re ca per aree geografiche bar ristoranti

DISTRIBUZIONE CANALE Ho.RE.Ca. per AREE GEOGRAFICHEBAR - RISTORANTI


Opportunita di crescita con strategie specifiche

PER INVESTIRE RISORSE IN COMUNICAZIONE E PROMOZIONE BISOGNA PRIMA CONOSCERE

OPPORTUNITA’ DI CRESCITA CON STRATEGIE SPECIFICHE


Opportunita di crescita con strategie specifiche1

PRIMA DI PRIMA CONOSCEREINVESTIRE RISORSE IN COMUNICAZIONE E PROMOZIONE OCCORRECONOSCERE

OPPORTUNITA’ DI CRESCITA CON STRATEGIE SPECIFICHE


OPPORTUNITA’ DI CRESCITA CON STRATEGIE SPECIFICHE PRIMA CONOSCERE

PRIMA DI INVESTIRE RISORSE IN COMUNICAZIONE E PROMOZIONE OCCORRECONOSCERE


OPPORTUNITA’ DI CRESCITA CON STRATEGIE SPECIFICHE PRIMA CONOSCERE

PRIMA DI INVESTIRE RISORSE IN COMUNICAZIONE E PROMOZIONE OCCORRECONOSCERE

in tutto il mondo la donna rappresenta dal 63 al 68 % del consumatore tipo di ASTI


STRATEGIE DIVERSIFICATE PRIMA CONOSCERE


POSSIAMO BRINDARE ALL’ OTTIMISMO PRIMA CONOSCEREPER IL FUTURO SE:

INDISPENSABILE LAVORO DI COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE AGLI OPERATORI DEL SETTORE, AI MEDIA, AI CONSUMATORI SULLA DISTINTIVITA' DELL'ASTI E DEL MOSCATO D' ASTI

  • Leader dell'ECCELLENZA negli spumanti naturalmente dolci con un inscindibile legame con il suo territorio, la sua gente e le sue tradizioni

  • con un disciplinare di produzione che ne garantisce le regole e la qualità

  • con un Consorzio che ne tutela e valorizza l'immagine nel Mondo


POSSIAMO BRINDARE ALL’ OTTIMISMO PRIMA CONOSCEREPER IL FUTURO SE:

LE CASE SPUMANTIERE DEVONO INVESTIRE SUI LORO BRANDS CON LA CONVINZIONE DI PROMUOVERE " UN PRESTIGIOSO VINO DI QUALITA”

ABBANDONANDO LA LOGICA DELLA COMODITY "

CONSAPEVOLEZZA CHE SOLO AZIONI SULLA DENOMINAZIONE POSSONO GENERARE SVILUPPO

LE AZIONI DEVONO ESSERE COORDINATE DA UN ORGANISMO INTERPROFESSIONALE COME IL CONSORZIO CHE DEVE RAPPRESENTARE GLI INTERESSI DELL’INTERA FILIERA

RISORSE ECONOMICHE PER SOSTENERE I PIANI DI INVESTIMENTO

RIGOROSA POLITICA DI IMMAGINE


Accordo di filiera per la vendemmia 2012 per asti d o c g

Art.9 PRIMA CONOSCERE

A partire dalla vendemmia 2012 la Commissione Interprofessionale per l’ Accordo Moscato si impegna ad individuare le modalità di pagamento delle uve sulla base della loro effettiva qualità tecnologica o della provenienza delle stesse dalle aree di maggiore difficoltà di coltura

ACCORDO DI FILIERA PER LA VENDEMMIA 2012PER ASTI D.O.C.G.

COSTITUZIONE “COMMISSIONE QUALITA’”


LA COMMISSIONE HA ELABORATO I DATI FORNITI DAL C.S.I. - SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:

- ALTITUDINE

- PROVINCIA

- ESPOSIZIONE

- COMUNE

- PENDENZA

- PRODUTTORE


ETTARI PER PROVINCIA SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:


TOP 20 COMUNI SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:

(per Ha a DOCG )


Distribuzione ettari per altidudine slm

DISTRIBUZIONE SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:ETTARI PER ALTIDUDINEslm


PENDENZA VIGNETI SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:

OLTRE IL 40% DEI VIGNETI SUPERA LA PENDENZA DI 17°


VIGNETI CON FORTE PENDENZA - “ SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:EPICI”

- INDIVIDUATI 336 HA CON PENDENZA = > DEL 50% (27°)

- IMPOSSIBILITA’ UTILIZZO MEZZI MECCANICI

- COSTI DOPPI DI MANODOPERA

RISCHI

- ESTIRPO

- DEPAUPERAMENTO PAESAGGIO

- DISSESTO IDROGEOLOGICO

- ABBANDONO DELLE COMUNITA’


RELAZIONI TECNICHE SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:

SOCIO-ECONOMICA STORICA

LORENZO TABLINO

enologo

PAESAGGISTICA

ROBERTO CERRATO

Presidente Ass. paesaggi vitivinicoli piemontesi per la candidatura UNESCO

IDROGEOLOGICA

CLAUDIO RICCABONE

geologo


PENDENZE SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:= > 50% ( 27° )


SUPERFICIE VITATA SORI’ PER COMUNE SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:


L’ ACCORDO INTERPROFESSIONALE PREVEDE SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER::

- COSTITUZIONE DI UN FONDO DI 3€ A TONNELLATA DI UVA

- VENDEMMIA 2012: TONNELLATE 100.000

- DISPONIBILITA’: € 300.000

- SORI’: HA 336

- MEDIA ETTARO: € 900


OBBIETTIVI FUTURI DELLA COMMISSIONE QUALITA’ SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:

- ULTERIORE ATTENZIONE PER I VIGNETI IN FORTE PENDENZA

- INCENTIVARE I GIOVANI AD INVESTIRE NEL MOSCATO

- INCENTIVARE LE CONDUZIONI ECO-COMPATIBILI

- PREMIARE LA QUALITA’ DELL’ UVA


Fase di studio per determinare la SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:

DIFFERENZAZIONE DEL PAGAMENTO DELLE UVE

IN BASE ALLA QUALITA’

- ANALISI DELLE UVE IN VENDEMMIA NELLA FASE DI PRELIEVO CAMPIONE

- RAPIDITA’ DI ESECUZIONE

- DEFINIZIONE DEI PARAMETRI OGGETTIVI

- RACCOLTA / ELABORAZIONE DATI CENTRALIZZATA


CRITERI ANALITICI SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:con apparecchiature tipo FOSS

esito in tempo reale dei parametri

- GRADAZIONE ALCOOLICA POTENZIALE

- ACIDITA’ TOTALE

- PH

- ACIDO MALICO

INDICI DI ALLARME

- GRADAZIONE ALCOOLICA SVOLTA

- ACIDITA’ VOLATILE

- ACIDO GLUCONICO

- INDICE DI BOTRITIS


IL MONDO DELL’ ASTI E DEL MOSCATO SERVIZIO INFORMATICO REGIONALE – CLASSIFICANDO I 10.000 ETTARI DELLA DOCG PER:D’ASTI

NON E’ SOLO BUSINESS

RACCHIUDE IN SE’ STORIA, CULTURA, PASSIONE E IL LAVORO

DI MIGLIAIA DI UOMINI E DONNE CHE RAPPRESENTANO UN GRANDE PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE, VALORIZZARE E TUTELARE


ad