Il ciclo vitale delle stelle
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 5

IL CICLO VITALE DELLE STELLE PowerPoint PPT Presentation


  • 233 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

IL CICLO VITALE DELLE STELLE. LUMINOSITA’ STELLARE o MAGNITUDINE STELLARE. SEQUENZA PRINCIPALE. Diagramma di Hertzsprung-Russell

Download Presentation

IL CICLO VITALE DELLE STELLE

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Il ciclo vitale delle stelle

IL CICLO VITALE DELLE STELLE

LUMINOSITA’

STELLARE o

MAGNITUDINE

STELLARE

SEQUENZA

PRINCIPALE

Diagramma di Hertzsprung-Russell

La posizione di una stella nel diagramma di Hertzsprung-Russell dipende dai suoi valori di temperatura e luminosità. Nella fascia diagonale (detta sequenza principale) sono incluse le stelle di età media, dalle più calde e luminose in alto a sinistra, alle più fredde in basso a destra. Al termine della loro vita, quelle di mole tale da divenire giganti rosse passano alla zona del diagramma in alto a destra, caratterizzata da bassa temperatura e alta luminosità; quelle più piccole invece, che si riducono a nane bianche, trovano la loro collocazione nella parte bassa del diagramma, ossia delle alte temperature e basse luminosità.

TEMPERATURA

STELLARE


La luminosita delle stelle

LALUMINOSITA’ DELLE STELLE

  • LA LUMINOSITA’ STELLARE, OSSIA LA CAPACITA’ DI EMISSIONE DI LUCE DA PARTE DELLE STELLE, VIENE MISURATA CON LA MAGNITUDINE

  • ESISTONO 2 TIPI DI LUMINOSITA’ E DI RELATIVA MAGNITUDINE:

  • LA LUMINOSITA’ o MAGNITUDINERELATIVA

  • LA LUMINOSITA’ o MAGNITUDINE ASSOLUTA


La luminosita relativa

LA LUMINOSITA’ RELATIVA

  • E’ LA QUANTITA’ DI LUCE CHE ARRIVA DALLA STELLA ALLA TERRA, INDIPENDENTEMENTE DALLA DISTANZA TRA I DUE CORPI.

  • LE STELLE VENGONO DIVISE IN DIVERSI CLASSI INDICATE CON NUMERI CHE SI CHIAMANO MAGNITUDINE

  • I VALORI MAGGIORI DI MAGNITUDINE CORRISPOSPONDONO ALLE STELLE PIU’ PICCOLE, MENO LUMINOSE O PIU’ LONTANE

  • I VALORI PIU’ BASSI DI MAGNITUDINE INDICANO, INVECE, STELLE PIU’ LUMINOSE, PIU’ VICINE O PIU’ GRANDI.

  • PER STELLE PARTICOLARMENTE VICINE SI SONO INTRODOTTI VALORI NEGATIVI (AD ES. IL SOLE HA UNA MAGNITUDINE RELATIVA, CIOE’ RISPETTO ALLA TERRA, PARI A – 26,5


La luminosita assoluta

LA LUMINOSITA’ ASSOLUTA

  • VIENE ANCH’ESSA MISURATA IN MAGNITUDINE MA TIENE CONTO DELLA POSIZIONE DELLE STELLE.

  • ESSA SI CALCOLA IMMAGINANDO DI PORTARE TUTTE LE STELLE A UNA DISTANZA STANDARD PARI 10 PARSEC (= 10 X 3,26 ANNI LUCE)


Misure astronomiche

MISUREASTRONOMICHE

  • UNITA’ ASTRONOMICA (U.A.): CORRISPONDE ALLA DISTANZA MEDIA TRA TERRA E SOLE, PARI A 149.500.000 Km

  • ANNO LUCE: CORRISPONDE ALLA DISTANZA PERCORSA IN UN ANNO DALLA LUCE NEL VUOTO, ESSENDO LA VELOCITA’ DELLA LUCE PARI CIRCA A 299.792 Km/secondo.

  • PARSEC (Pc): E’ PARI A 3,26 ANNI LUCE.


  • Login