Convegno SIMktg
Download
1 / 12

Convegno SIMktg PMI-Universit -Confindustria per la ricerca e l innovazione nei distretti della rubinetteria sanitaria - PowerPoint PPT Presentation


  • 96 Views
  • Uploaded on

Convegno SIMktg PMI-Università-Confindustria per la ricerca e l’innovazione nei distretti della rubinetteria sanitaria. Paolo Marenco 24 novembre 2006. Dal Tecnoparco al Consorzio di ricerca tra PMI.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Convegno SIMktg PMI-Universit -Confindustria per la ricerca e l innovazione nei distretti della rubinetteria sanitaria' - creola


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

Convegno SIMktgPMI-Università-Confindustria per la ricerca e l’innovazione nei distretti della rubinetteria sanitaria

Paolo Marenco

24 novembre 2006


Dal tecnoparco al consorzio di ricerca tra pmi
Dal Tecnoparco al Consorzio di ricerca tra PMI

  • 1997: lo studio multicliente per la ricerca e l’innovazione, lanciato dal Tecnoparco del Lago Maggiore finanziato da 23 produttori di rubinetteria sanitaria

  • 1998: nasce Ruvaris come Srl promossa da 6 di quei produttori

  • 1998-2005: Ruvaris studia e brevetta in Usa, Europa e Asia la tecnologia chimica di depiombatura Ruveco, 15 impianti in tutto il mondo

  • 2005: Ruvaris lancia un secondo studio multicliente sostenuto da 20 aziende

  • 2006: nasce l’esigenza di allargare la compagine dei soci per sviluppare nuove ricerche per il settore

  • 16 giugno 2006: Ruvaris srl si trasforma in Consorzio, con 19 consorziati e 4 Enti sostenitori (Confindustria)


L obiettivo
L’obiettivo

Promuovere progetti di ricerca e sviluppo per l’innovazione nell’industria della rubinetteria sanitaria, con particolare riguardo ai materiali impiegati, al 99% al mondo lega di ottone (rame, zinco, piombo), nichelata e cromata galvanicamente.


I consorziati
I Consorziati

  • Rubinetterie Bresciane – Lumezzane BS

  • Elettroplast- Gussago BS

  • Enolgas Bonomi- Concesio BS

  • Greiner- Lumezzane BS

  • Novasfer- Calvagese della Riviera BS

  • Effebi- Bovezzo BS

  • Far Rubinetterie- Gozzano NO

  • Fima Carlo Frattini- Briga Novarese NO

  • Ottone Meloda- San Maurizio d’Opaglio NO

  • Pettinaroli - San Maurizio d’Opaglio NO

  • Huber- San Maurizio d’Opaglio NO

  • Flli Porta- San Maurizio d’Opaglio NO

  • RAF Rubinetterie- San Maurizio d’Opaglio NO

  • La Torre- Invorio NO

  • La Tecnogalvano- Pogno NO

  • VIR- Valduggia VC

  • Tecnolab – Verbania

  • Chiappaloni- Crevacuore BI

  • Zazzeri- Bagno a Ripoli FI

  • Enti sostenitori:Associazione Industriali di Novara( AIN), AIB Brescia, Confindustria Vercelli, Associazione produttori di valvole e rubinetti (AVR), in ambito Confindustria-ANIMA.


Consorzio ruvaris oggi
Consorzio Ruvaris oggi

  • Personale dipendente: Dr Giuliano Franzosi, Chimico, responsabile tecnico

  • Sede: AIN sede di Borgomanero (NO), viale Marazza 18 B

  • Promozione e gestione di progetti di ricerca realizzati attraverso centri di competenza esterni (Università-CNR)

  • Fornitura servizi di consulenza sulle Norme internazionali di settore destinati ai Consorziati


Comitato tecnico scientifico
Comitato Tecnico Scientifico

  • Rappresentanti tecnici dei Consorziati e degli Enti sostenitori ed esperti universitari invitati:

  • Prof Mario Rosso, Poli TO, Dipartimento scienza dei materiali, Torino/Alessandria, presidente Centro Metalli non ferrosi AIM-Milano

  • Dr Emilio Mercanti, vice presidente Centro Metalli non ferrosi AIM

  • Dr Gabriele Ricchiardi, Uni TO, segretario Centro di eccellenza NIS- Superfici e interfasi nanostrutturate – Torino/Verbania

  • Prof Fabrizio Pirri, Poli TO, direttore XLab materials and microsystem laboratory- Chivasso/Torino

  • Prof Sergio Valeri, Uni Modena, coordinatore CNR-INFM-S3 (Centro nazionale di ricerca sulle nanostrutture e i biosistemi a livello superfici)

  • Dr Angelo Bonomi, esperto di innovazione

  • Ing Tiziano Peluffo, esperto di materiali innovativi per la rubinetteria


Primi progetti in discussione ottone senza piombo
Primi progetti in discussione Ottone senza piombo

  • PROBLEMA : le nuove normative spingono sempre più i mercati verso limitazioni sulla contaminazione in piombo. Le tecnologie di depiombatura non sono sufficienti per trattare certi tipi di leghe e pezzi e non possono affrontare possibili future normative più restrittive per il piombo (USA-NSF) e dare lo stesso livello di sicurezza dell’uso di leghe che non contengono piombo

  • SOLUZIONE POSSIBILE : l’uso di leghe di ottone senza piombo è una soluzione ai problemi citati, tuttavia il loro uso è condizionato da un costo più elevato del materiale e una lavorabilità inferiore. Si propone quindi un progetto di ricerca di una lega senza piombo che abbia costi e lavorabilità, anche grazie a nuovi tipi di utensili, accettabili.


Primi progetti in discussione rivestimenti alternativi alla cromo nichelatura galvanica
Primi progetti in discussione Rivestimenti alternativi alla cromo-nichelatura galvanica

  • PROBLEMA: la tecnica attuale di cromatura è affidabile e relativamente poco costosa. Presenta inconvenienti riguardo l’interno dei pezzi che possono presentare strati di nichel non ricoperti dal cromo. La contaminazione da nichel dell’acqua non è accettata da tutte le principali Norme internazionali.

  • SOLUZIONE POSSIBILE: realizzazione di un ricoprimento non galvanico di tutta la superficie del pezzo incluso l’interno per:

    eliminare qualsiasi contaminazione dell’acqua

    garantire l’aspetto estetico del pezzo.

    Questo obiettivo potrebbe essere raggiunto con le nanotecnologie (depositi sottili e resistenti che limitano anche il consumo di materiali depositati).


Fonti di finanziamento dei progetti
Fonti di finanziamento dei progetti

  • Fondi regionali (leggi Piemonte e Lombardia), leggi nazionali, finanziamenti europei, fondazioni.

  • Fondi dei consorziati


Cariche direttive dall assemblea del 20 settembre 2006
Cariche direttive dall’Assemblea del 20 settembre 2006

  • Presidente: Massimo Latorraca (La Torre Rub.)

  • Vice presidente per finanza e controllo: Alberto Huber (Huber)

  • Vice presidente per rapporti istituzionali: Sandro Bonomi (Enolgas)

  • Responsabile relazioni esterne:

    Paolo Marenco

  • Responsabile tecnico: Giuliano Franzosi


Lezione
Lezione

  • La “ricerca in rete” tra PMI richiede sempre un aggregatore.

  • Tale soggetto deve avere capacità di marketing e comunicazione più che di ricerca

  • Quando è costituita la struttura consortile non sono necessari laboratori propri ma si può promuovere la ricerca con le Università competenti sul tema.


Grazie
Grazie !

Paolo Marenco

Responsabile relazioni esterne

www.ruvaris.it


ad