IVA 2010
Download
1 / 19

IVA 2010 NUOVA DISCIPLINA DELLA TERRITORIALITA’ DELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI (DIRETTIVA 2008/8/CE - PowerPoint PPT Presentation


  • 102 Views
  • Uploaded on

IVA 2010 NUOVA DISCIPLINA DELLA TERRITORIALITA’ DELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI (DIRETTIVA 2008/8/CE D.LGS…………). Committente privato. Committente soggetto passivo. LUOGO DELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI “GENERICI”. PAESE DEL PRESTATORE. PAESE DEL COMMITTENTE.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' IVA 2010 NUOVA DISCIPLINA DELLA TERRITORIALITA’ DELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI (DIRETTIVA 2008/8/CE' - alima


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

IVA 2010

NUOVA DISCIPLINA DELLA TERRITORIALITA’

DELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI

(DIRETTIVA 2008/8/CE

D.LGS…………)

a cura di Franco Ricca


Luogo delle prestazioni di servizi generici

Committente privato

Committente soggetto passivo

LUOGO DELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI “GENERICI”

PAESE DEL PRESTATORE

PAESE DEL COMMITTENTE

  • Obbligo Intrastat se l’operazione è effettuata nell’Ue fra due soggetti passivi ivi stabiliti



LUOGO DI ALCUNE PRESTAZIONI DI SERVIZI PASSIVI UE

  • DEROGHE OGGETTIVE (art. 7-quater e 7-quinquies)

    - servizi su immobili

    - trasporto di passeggeri

    - ristorazione e catering

    - noleggio “a breve termine” di veicoli

    - attività culturali, scientifiche, sportive, artistiche, ricreative, educative

  • PARTICOLARITA’ SOGGETTIVE (artt. 7-sexies e 7-septies)

a cura di Franco Ricca


CRITERIO OGGETTIVO PASSIVI UE

F. Ricca


CRITERIO OGGETTIVO PASSIVI UE

a cura di Franco Ricca


CRITERIO OGGETTIVO PASSIVI UE

a cura di Franco Ricca


CRITERIO OGGETTIVO PASSIVI UE

a cura di Franco Ricca


CRITERIO OGGETTIVO PASSIVI UE

a cura di Franco Ricca


CRITERIO OGGETTIVO PASSIVI UE

a cura di Franco Ricca


Ricordare che questo criterio vale solo quando il committente è un privato.

Se il committente è soggetto passivo, vale la regola generale.

F. Ricca


Ricordare che questo criterio vale solo quando il committente è un privato.

Se il committente è soggetto passivo, vale la regola generale.

F. Ricca


Ricordare che questo criterio vale solo quando il committente è un privato.

Se il committente è soggetto passivo, vale la regola generale.

F. Ricca


Ricordare che questo criterio vale solo quando il committente è un privato.

Se il committente è soggetto passivo, vale la regola generale.

F. Ricca


Ricordare che questo criterio vale solo quando il committente è un privato.

Se il committente è soggetto passivo, vale la regola generale.

F. Ricca


Ricordare che questo criterio vale solo quando il committente è un privato.

Se il committente è soggetto passivo, vale la regola generale.

F. Ricca


Ricordare che questo criterio vale solo quando il committente è un privato, e alla condizione che il prestatore sia un’impresa extracomunitaria.

Se il committente è soggetto passivo, oppure il prestatore è un’impresa comunitaria (IT o altro SM), vale la regola generale.

F. Ricca


Ricordare che questi criteri valgono solo quando il committente è un privato.

F. Ricca


F. Ricca committente è un privato.

Ricordare che questi criteri valgono solo quando

il committente è un privato stabilito fuori dell’Ue


ad