la scrittura n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
La scrittura PowerPoint Presentation
Download Presentation
La scrittura

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 42
zephania-estrada

La scrittura - PowerPoint PPT Presentation

106 Views
Download Presentation
La scrittura
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. La scrittura Ovvero: “Finalmente!”

  2. La scelta dello stile • Lo stile è fondamentale • Due tipi di stile • Segmentato • Coeso

  3. Caratteristiche degli stili

  4. Caratteristiche degli stili

  5. Stile segmentato: “La scelta dello scienziato è semplice. Dominata dal puro desiderio di conoscenza. Nient’altro conta per lui. Perciò la sua decisione può essere una sola: partire per l’estero. Un aereo, e via! Lo aspettano migliori possibilità di carriera e risorse maggiori. E anche un prestigio più grande nella società.” Stile coeso: “Lo scienziato non ha alcuna difficoltà nell’effettuare una scelta, che risulta dominata esclusivamente dal puro desiderio di acquisire conoscenza, che è l’unica sua priorità. E proprio per questo motivo può soltanto decidere di recarsi all’estero, poiché vede di fronte a sé la prospettiva di avere migliori possibilità di carriera, risorse maggiori a propria disposizione e anche un prestigio maggiore all’interno della società che lo accoglierà.”

  6. Tecniche di passaggio da uno stile all’altro • Subordinazione e coordinazione • Proposizioni subordinate esplicite “Ai topi venne somministrata la medicina. Poche ore dopo erano tutti morti.” “Poichè ai topi era stata somministrata la medicina, nel giro di poche ore erano tutti morti.” • Proposizioni relative “Gli indigeni si dirigevano verso la spiaggia portando la vittima sacrificale. Dal bordo della foresta, gli antropologi seguivano in silenzio le loro mosse.” “Dal bordo della foresta, gli antropologi seguivano in silenzio le mosse degli indigeni, che si dirigevano verso la spiaggia portando la vittima sacrificale.”

  7. Proposizioni subordinate implicite “Il chimico arriva in laboratorio e comincia a rovistare fra le provette.” “Arrivato in laboratorio, il chimico comincia a rovistare fra le provette.” “Il predatore era visibile dal branco, e la sua posizione faceva innervosire i placidi erbivori sul bordo dello stagno.” “Il predatore era visibile dal branco, facendo innervosire i placidi erbivori sul bordo dello stagno.”

  8. Nominalizzazioni • Di un verbo “La regione è stata devastata da un tornado. Perciò il villaggio è stato completamente distrutto.” “La devastazione della regione da parte di un tornado ha distrutto completamente il villaggio.” • Di un aggettivo “Questa scoperta è importante, e il Premio Nobel lo ha adeguatamente fatto notare.” “Il premio Nobel ha adeguatamente fatto notare l’importanza di questa scoperta.” • Complementi “Quando arriva la primavera, è tutto un esplodere di starnuti.” “All’arrivo della primavera è tutto un esplodere di starnuti.”

  9. Coordinazione di elementi “La spiegazione del ricercatore è rivelatrice dello scopo dell’esperimento. E la dimostrazione pratica la completa.” “La spiegazione del ricercatore e la dimostrazione pratica sono rivelatrici dello scopo dell’esperimento.”

  10. La scelta delle parole • Le parole sono importanti • Dove trovo le parole? I dizionari • Priorità massima: l’attenzione verso il destinatario • Come arricchisco il mio lessico? • La lettura • La ricerca di sinonimi

  11. A caccia di ripetizioni “Il professor XYZ afferma: «Sono assolutamente favorevole alla clonazione». Anche nel caso di quella umana? Non dimentichiamo che da più parti si sono levate voci assai critiche. «Sì, anche la clonazione umana non mi crea problemi», afferma il professor XYZ. E non teme forse le reazioni da parte della società o del mondo politico? Il professor XYZ afferma: «Non è un problema mio. Io sono soltanto uno scienziato».” “Il professor XYZ è categorico: «Sono assolutamente favorevole alla clonazione». Anche nel caso di quella umana? Non dimentichiamo che da più parti si sono levate voci assai critiche. «Sì, anche la clonazione umana non mi crea problemi», replica il Premio Nobel. E non teme forse le reazioni da parte della società o del mondo politico? Il ricercatore americano non si scompone: «Non è un problema mio. Io sono soltanto uno scienziato».”

  12. “Marte è un pianeta molto simile alla Terra, anche se più piccolo come dimensioni. Però il periodo di rotazione su se stesso di Marte è uguale a quello della Terra.” “Il Pianeta Rosso è molto simile alla Terra, anche se più piccolo come dimensioni. Però il periodo di rotazione su se stesso di Marte è uguale a quello del nostro pianeta.” Ma… talvolta la ripetizione può essere un artificio retorico voluto! “Il laboratorio è pieno di animali da esperimento. Ci sono topi dappertutto. Topi nelle gabbie, topi sventrati sui tavoli dei ricercatori, topi che galleggiano in soluzioni conservanti. Perfino cadaveri di topi sul davanzale della finestra.”

  13. Il registro Chc eos'è? Definizione: il livello più o meno formale della lingua usata Tre tipi di registro • Il registro standard Bambino. • Il registro familiare Marmocchio, pupo. • Il registro letterario Pargolo, fanciullo, infante.

  14. Una scelta sbagliata del registro rende inefficace la comunicazione (fino al disastro!) Dal programma dell'Unione per le elezioni del 2006: "Servirà una pluralità di interventi, rivolti ai diversi livelli di governo, con un'azione coordinata e condivisa in grado di monitorare e guidare tutto il processo. Il secondo punto è un'azione di sistema finalizzata al rafforzamento e all'immediata fruibilità dei diversi sistemi informativi." Dal programma della Casa delle Libertà per le elezioni del 2006: "Sei anni fa, quando abbiamo scritto il primo programma della Casa delle libertà, il mondo era molto diverso da quello in cui ora viviamo. C'erano ancora le torri gemelle e c'era ancora la lira."

  15. Una scelta sbagliata del registro rende inefficace la comunicazione (fino al disastro!) Da un comizio di Barack Obama: "C’è un po’ di gente che ha guidato la nostra economia americana, che ha guidato il Paese, che ha portato la macchina dentro un burrone. Noi ci siamo messi gli stivali, siamo scesi giù per il burrone - un burrone pieno di fango, di polvere, con insetti dappertutto - e abbiamo cominciato a spingere e spingere. E siamo lì a spingere e sudare e far muovere la macchina, centimetro dopo centimetro, mentre i repubblicani ci guardano sorseggiando una bibita ghiacciata. Non muovono un dito, ma stanno lì a dire che dovremmo spingere di più da quella parte lì, che stiamo sbagliando a spingere da quell’altra parte là. Alla fine ce la facciamo, portiamo la macchina fuori: finalmente siamo pronti a ripartire, a rimetterci sulla strada della crescita e della prosperità. E cosa succede? Che questi vogliono indietro le chiavi. Beh, no, non potete avere indietro le chiavi. Non sapete guidare. Voi siete quelli che ci hanno fatti finire nel burrone."

  16. Una scelta sbagliata del registro rende inefficace la comunicazione (fino al disastro!) Dal discorso di Romano Prodi sul taglio al cuneo fiscale: "Nonostante abbiamo perso competitività negli anni in Europa siamo il secondo Paese industrializzato dopo la Germania, e la bilancia commerciale si è mantenuta sui 68 miliardi di export annui. C’è una ristrutturazione in corso: le aziende si sono rinnovate anche sotto il profilo della competizione e dell’innovazione. La produzione industriale è arrivata al 2,6% e anche l’export sta crescendo ulteriormente, anche verso i Paesi emergenti. Per favorire questo processo abbiamo ridotto il cuneo fiscale, e stiamo anche cercando di concludere un accordo sugli straordinari, in modo da renderli meno penalizzanti dal punto di vista fiscale."

  17. La terminologia scientifica: un problema aperto

  18. DIVULGAZIONE “Nella categorizzazione del reale la determinazione di certi attributi discriminanti non è riducibile se non a una elaborazione della percezione ambientale che semplificando i dati ha anche la funzione di facilitare l’attività strumentale del soggetto.” “Nell’osservare la realtà tendiamo a raggruppare le cose in categorie, individuando certe loro caratteristiche: questa elaborazione mentale ci consente di semplificare i dati, per poterli poi utilizzare più facilmente.” (P. Angela)

  19. Gli errori lessicali più comuni • I luoghi comuni e le frasi fatte “Arriviamo dunque al teatrino della politica, dove è urgente abbassare i toni ma non la guardia. Quando gli uni insorgono, gli altri fanno quadrato. Sarà uno scontro epocale. Ma anche a bocce ferme il condizionale è d’obbligo. Una verifica a trecentosessanta gradi non si nega a nessuno.” • La complessità del testo • Troppi aggettivi “L’esterno dell’edificio, con le bandiere che garriscono al vento, appare all’occhio del visitatore sobrio e tranquillo, permeato da una quieta operosità scientifica e culturale.”

  20. Sequenze di vocaboli con lo stesso significato “(…) non è ancora esperienza e pratica diffusa l’utilizzo dell’informatica come catalizzatore formativo e didattico, non essendoci ancora ambienti didattici, proposte curricolari e modelli di lavoro ampiamente tarati che consentano agli insegnanti di «vedere» come l’informatica possa chiarire, amplificare e consolidare i processi di concettualizzazione e di riorganizzazione delle competenze disciplinari o settoriali in sistemi di padronanza linguistica, comunicativa e di rappresentazione della conoscenza.” “L’informatica viene ancora raramente utilizzata nella scuola per insegnare contenuti specifici, come mezzo per imparare a ragionare e come strumento per comunicare, conoscere meglio la lingua e organizzare le proprie conoscenze. La causa si trova nella mancanza di calcolatori, di programmi e di materiali didattici.”

  21. Il mancato sfruttamento del climax “…e in tutto questo turbinare di astri per il cosmo, asteroidi, pianeti, stelle, nebulose, ammassi globulari, galassie e ammassi e superammassi di galassie compongono una danza dall’armonia nascosta, incomprensibile soltanto per la limitatezza delle nostre conoscenze.”

  22. Una buona regola: mostrare, non dichiarare (“Show, don’t tell!”) “Il professor XYZ è un Premio Nobel, uno scienziato la cui fama è fondata su una solida carriera scientifica costellata da successi, da esperimenti riusciti, da contributi importanti. Tutta la sua persona esprime la sicurezza del ricercatore consapevole delle proprie capacità e del proprio ruolo nella comunità scientifica.” “Lo studio è nel contempo sobrio e ricco di ricordi di viaggio: pietre rare, minuscoli idoli tribali, sculture astratte, perfino un grosso totem nell’angolo dietro la scrivania. I diplomi inquadrati alle pareti testimoniano i riconoscimenti accademici. Lo sguardo è vivace, il sorriso ironico, l’intero portamento del personaggio tradisce la sicurezza intellettuale del professor XYZ. Premio Nobel per la chimica nel…”

  23. Il paragrafo • Il paragrafo è il pilastro del testo • La suddivisione in paragrafi non è arbitraria • Paragrafo per enumerazione • Tipologia delle frasi organizzatrici • Frase contatore “I corpi del sistema solare si suddividono in quattro tipi: pianeti giganti gassosi, pianeti di tipo terrestre, asteroidi, comete. I giganti gassosi… (…) I pianeti di tipo terrestre… (…)” • Frase sintesi “La resistenza all’introduzione del software open source proviene sia dalle aziende che producono software commerciale sia dai politici che ne ricavano un guadagno attraverso le tangenti. La Microsoft dichiara che (…). L’onorevole XYZ sostiene che (…)” • Frase inquadramento “Il gruppo dei ricercatori che si reca all’estero è assai variopinto. Vi è chi non ha trovato un posto di dottorato in Italia. Poi c’è chi si è stancato di fare ricerca in Università senza essere pagato. Infine chi ha già legami, magari affettivi, in un Paese straniero.”

  24. Paragrafo per confronto/contrasto • Tipologia • Sviluppo per descrizioni contrapposte “Cinema e televisione sono due modi simili ma differenti per fruire di uno stesso mezzo di comunicazione. Se la televisione consente la comodità della casa, il cinema impone un contegno determinato dalla presenza di estranei. Il tubo catodico televisivo è limitato nelle dimensioni, mentre il grande schermo cinematografico regala un’esperienza immersiva unica. Al buio e al silenzio della grande sala del cinema si contrappongono le frequenti interruzioni dell’ambiente domestico.” • Sviluppo per descrizioni separate “Cinema e televisione sono due modi simili ma differenti per fruire di uno stesso mezzo di comunicazione. La televisione ci lascia la comodità delle gambe sul tavolo, dello stravaccamento sul divano, della pausa-pipì, ma ci impone un monitor piccolo e frequenti e fastidiose interruzioni. Il cinema, in compenso, ci offre una full immersion nel film grazie al grande schermo, al buio e al silenzio, ma ci impone un contegno rigoroso a causa della presenza di estranei.”

  25. Paragrafo per espansione di un concetto “Straordinaria è l’anatomia della giraffa. Il suo mantello è caratteristico di ogni individuo, e può essere paragonato alle nostre impronte digitali. Il suo collo lunghissimo ha in comune con il nostro il numero di vertebre: sette. E sulla testa dell’animale spuntano due piccoli corni, che vengono usati dai maschi nei duelli rituali.” “Sa distinguere gli stimoli visivi, sonori e tattili. Interagisce con l’ambiente e con le persone che lo circondano. E sa certamente formulare pensieri elementari. Anche un neonato ha una ricca vita mentale.”

  26. Paragrafo per enunciazione/soluzione di un problema • Tipologia • Forma completa • Contrapposizione di soluzioni • Omissione della soluzione • Omissione del problema “Il raffreddore da fieno è una forma di allergia che colpisce un gran numero di persone al sopraggiungere della primavera. Che cosa devono fare per limitare i disturbi? La soluzione ideale sarebbe il trasferimento in una zona in cui non vi sono pollini. In alternativa, il disagio può essere attenuato evitando di stare all’aria aperta e assumendo degli antistaminici.”

  27. Paragrafo per causa/effetto “Circa 5 miliardi di anni fa un corpo di taglia planetaria, grande pressappoco quanto Marte, urtò la Terra. A causa di quell’impatto furono immesse in orbita grandi quantità di detriti, che andarono a formare la nostra attuale Luna. Un satellite di queste dimensioni intorno a un pianeta di tipo terrestre è un caso unico nel sistema solare. Tanto che il sistema Terra-Luna può quasi essere considerato un pianeta doppio.”

  28. Paragrafi di importanza particolare: l’attacco e la chiusura • Con una sintesi “Gli scienziati hanno sotto mano gli interruttori del cancro al seno e hanno visto che basta un «click» per spegnere o per riaccendere la malattia. Ne hanno parlato al XXIV Congresso dell’Associazione Internazionale per la Ricerca sul Cancro al Seno, spiegando che l’interruttore è un gene, la beta-1 integrina, e che rimuovendolo si può prevenire l’insorgenza del cancro o bloccarne la crescita nei topi già malati. Il risultato sperimentale potrebbe portare direttamente a nuovi farmaci (…).” “(…) Le misure raccolte dall’Osservatorio orbitante portano a concludere che i buchi neri al centro delle galassie sono meno rari di quanto si credesse finora. Un risultato che si rivelerà determinante per gli studi futuri sull’evoluzione delle galassie.”

  29. Con un aneddoto “Il professor XYZ non avrebbe mai immaginato che il suo viaggio per gli Stati Uniti sarebbe stato senza ritorno. Credeva infatti di recarsi oltreoceano per pochi anni di dottorato. Invece non avrebbe più ritrovato la via dell’Italia: ottenuta una cattedra a New York, si sarebbe fatto una famiglia laggiù. E il suo è un destino comune a molti ricercatori italiani. (…)” “(…) Questi i fatti, questi i numeri della fuga dei cervelli dall’Italia. La tendenza è verso un ulteriore peggioramento della situazione. Ma di tutto questo a XYZ, che negli Stati Uniti ha ottenuto una cattedra e si è fatto una famiglia, importa più poco. Lui ormai è diventato americano, e la strada per l’Italia l’ha bell’e dimenticata.”

  30. Con una breve affermazione “Uno spettro si aggira nella letteratura scientifica: l’accesso libero e gratuito alle pubblicazioni. Siamo forse alla vigilia di una rivoluzione che colpirà un mondo cristallizzato in una prassi tradizionale che ora rischia di essere scardinata da un movimento di opinione all’interno della comunità scientifica. (…)” “(…) Così ora le ossa del nostro antenato sono tornate nel magazzino dal quale erano state tolte per le analisi con il carbonio 14. Lontane dagli occhi del pubblico. Per restarci finché altre ricerche le rendano di nuovo interessanti.” • Con una citazione “«Il Grande Architetto dell'Universo ora comincia a essere considerato come un puro matematico». Non si può che dar ragione al professor XYZ, che dei rapporti fra scienza e fede ha fatto l’oggetto della propria indagine filosofica. (…)” “(…) Ecco dunque le conclusioni di Einstein, che ha portato la geometria nella fisica. Del resto non scrisse anche il grande Gauss che «Dio geometrizza sempre»?”

  31. Con una domanda “Siete uno di quelli che non sopportano le ditate sui DVD? Trasalite se qualcuno prende un CD come se fosse un frisbee? Allora non prestate la vostra collezione a Cameron Jones. Matematico della Swinburne University of Technology di Melbourne, in Australia, Jones spalma lo yogurt sui CD. Li fa asciugare, poi li mette nel lettore e preme il tasto «Play». Il risultato potrebbe un giorno fare di lui un uomo ricco. (…)” “(…) I risultati ottenuti sulle cavie sono molto promettenti: il cancro regredisce in percentuali significative dei topi malati. Ma che cosa accadrà quando si passerà alla sperimentazione sull’uomo? Siamo alla vigilia di una rivoluzione nelle terapie antitumorali?”

  32. Con un’analogia “È una specie di autoscontro cosmico: enormi sfere che piroettano nello spazio interplanetario, si urtano, si frammentano in una miriade di piccoli pezzi che poi si riaggregano. Così doveva apparire il sistema solare primordiale. (…)” “(…) I topi di laboratorio si aggirano agitati nelle loro gabbie: i medicinali che sono stati somministrati loro cominciano a fare effetto. Povere anime in pena in un microscopico inferno farmacologico.”

  33. La punteggiatura • La punteggiatura è la Cenerentola della scrittura • Gli stili della punteggiatura • Punteggiatura minima • Punteggiatura classica • Punteggiatura giornalistica “Non c’è speranza. Le tribù della foresta amazzonica sono destinate a estinguersi. Il governo brasiliano non fa nulla per difenderle dall’arroganza dei grandi proprietari terrieri. Che, dal canto loro, non esitano a massacrare gli indigeni.” • Il punto: una pausa forte • Il punto e a capo: la fine del paragrafo

  34. La virgola Per separare… • …gli incisi “La superficie di Europa, il satellite di Giove, è ricoperta da un’unica, gigantesca crosta ghiacciata.” • …le proposizioni relative “L’etologo, che era riuscito a nascondersi dietro una fitta cortina di felci, rimase immobile a osservare il branco che si abbeverava alla pozza.” “Il chimico che ha scoperto la molecola che cura la psoriasi è stato insignito del Premio Nobel.” Ma attenzione alla differenza fra relative restrittive e relative esplicative! “I soldati che si fidavano del loro comandante andarono all'assalto.” “I soldati, che si fidavano del loro comandante, andarono all'assalto.”

  35. …le proposizioni coordinate “Il portellone si aprì, il braccio robotizzato si distese, afferrò il satellite e lentamente lo estrasse.” • …alcune proposizioni subordinate “Finito il turno di laboratorio, il dottorando lasciò il centro di ricerca, dimenticando la capsula di Petri sul bancone.” “Se la coltura batterica non fosse stata abbandonata sul bancone, non sarebbe successo nulla.” “Il Premio Nobel venne accolto dagli applausi quando salì sul palco.” • …i diversi complementi “In fondo al cassetto, ma proprio in fondo in fondo, sotto un intero pacco di quaderni di laboratorio, si nascondeva quella che, molti anni dopo, si sarebbe rivelata una scoperta determinante per la carriera del dottor XYZ.” • …il vocativo Ma anche per evidenziare il soggetto o l’oggetto “Lascia un lunga scia fra le onde, la nave oceanografica, mentre parte per il viaggio che la condurrà alle Isole Galapagos.”

  36. Attenzione! La virgola non deve mai separare il soggetto dal verbo o il verbo dall’oggetto! “La proposta alla rivista non fu fatta a cuor leggero. I ricercatori dell’équipe di Parigi sapevano, che quando la notizia fosse stata annunciata le reazioni non sarebbero mancate.” “Sta di fatto che il professor X, per il suo coraggio nel rompere un pessimo legame economico dovette, nel giro di pochi mesi, dimettersi dalla direzione del progetto.” “Chi pensa che noi non saremmo capaci di svolgere questo lavoro nel modo più adeguato alle crescenti esigenze di un’azienda confrontata con un mercato in rapida evoluzione, si sbaglia.” NO!

  37. Il punto e virgola • Non si usa Attenzione! Una virgola può cambiare totalmente il significato di una frase! “La donna: (…)” “La donna: senza l’uomo, è nulla.” “La donna: senza, l’uomo è nulla.” “Andò a letto con una vecchia coperta di lana.” “Andò a letto con una vecchia, coperta di lana.”

  38. I due punti Congiunzione… • …causale “La spedizione verso le Isole Galapagos è fallita perché la nave oceanografica è affondata.” “La spedizione verso le Isole Galapagos è fallita: la nave oceanografica è affondata.” • …consecutiva “Il suo talento matematico era talmente elevato che non ebbe bisogno di un professore per condurre a termine la ricerca di dottorato.” “Il suo talento matematico era elevato: non ebbe bisogno di un professore per condurre a termine la ricerca di dottorato.” • …esplicativa “Il supercomputer, formato da un cluster di 500 comuni PC, ha un costo irrisorio. Infatti ha richiesto un investimento di soli 50 mila dollari.” “Il supercomputer, formato da un cluster di 500 comuni PC, ha un costo irrisorio: ha richiesto un investimento di soli 50 mila dollari.”

  39. Introduzione… • …di un’enumerazione “I satelliti medicei di Giove sono quattro: Io, Europa, Ganimede e Callisto.” • …di un discorso diretto “Il dottor XYZ è categorico: «Non temiamo alcun controllo da parte degli organi di polizia. Il nostro laboratorio è sicuro al 100 per cento».” • …di un commento o di un’apposizione “L’articolo venne accettato da Science nel giro di poche settimane: sarebbe stato il primo passo verso il Premio Nobel.”

  40. Altri segni di punteggiatura • Il punto esclamativo: parsimonia! • Il punto interrogativo • I puntini di sospensione • Le virgolette • Il trattino • Le parentesi

  41. Un articolo particolare:il servizio radiofonico • Le alterne vicende della comunicazione radiofonica • Le peculiarità della radio • Coinvolge solo l'udito • Può essere associata ad altre attività • L'informazione dev'essere molto coinvolgente • Il tempo a disposizione è brevissimo

  42. Le caratteristiche di un buon servizio radiofonico • Brevità • Attacco immediato con la notizia • Presenza di punti chiave • Presenza di riepiloghi parziali • Introduzione di azioni di alleggerimento • Impiego di periodi brevi • Uso della forma attiva al posto di quella passiva • Presenza di parole di uso comune • Assenza di termini stranieri • Assenza di sigle • Scarsità di aggettivi • Assenza di avverbi in –mente