la traduzione del passato situazioni d uso n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LA TRADUZIONE DEL PASSATO SITUAZIONI D’USO PowerPoint Presentation
Download Presentation
LA TRADUZIONE DEL PASSATO SITUAZIONI D’USO

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 31

LA TRADUZIONE DEL PASSATO SITUAZIONI D’USO - PowerPoint PPT Presentation


  • 109 Views
  • Uploaded on

LA TRADUZIONE DEL PASSATO SITUAZIONI D’USO. Azione collocata in un momento definito del passato Azione passata estesa su un arco di tempo: Iniziata nel passato e proseguita fino al presente Riferita esclusivamente al passato Azione abituale avvenuta nel passato.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

LA TRADUZIONE DEL PASSATO SITUAZIONI D’USO


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
    Presentation Transcript
    1. LA TRADUZIONE DEL PASSATOSITUAZIONI D’USO • Azione collocata in un momento definito del passato • Azione passata estesa su un arco di tempo: • Iniziata nel passato e proseguita fino al presente • Riferita esclusivamente al passato • Azione abituale avvenuta nel passato

    2. 1. Azione collocata in un momento definito del passato • Wemetafter the war • I mether in 1949 • Shelivedwithherparentsbeforegettingmarried • Shehad a hard life whenshewasyoung Azione collocata in un tempo definito, esplicitamente o implicitamente

    3. 2. Azione passata estesa su un arco di tempo • Passato → presente For the pastfewyearshehasbeensellinghisunderwatershots. • Riferimento esclusivo al passato: • Azione conclusa (aspetto perfettivo) Thisfactoryproducedhand-madepaperforye • Azione non conclusa (aspetto progressivo) Thisfactorywasproducinghand-madepaperforyears

    4. 3. Azione abituale avvenuta nel passato • Simplepast+avverbio di frequenza Healwaysmether on Sundays • would/usedto Hewouldmeether on Sundays Heusedtomeether on Sundays

    5. 1. Azione collocata in un momento definito del passato • Wemetafter the war • I mether in 1949 • Shelivedwithherparentsbeforegettingmarried • Shehad a hard life whenshewasyoung Italiano: tempo semplice (es. passato remoto) o tempo composto (es. passato prossimo) • Ci incontrammo dopo la guerra • La incontrai nel 1949 • Visse/viveva con i genitori prima di sposarsi • Da giovane ebbe una vita difficile

    6. Wemetafter the war • I mether in 1949 • Shelivedwithherparentsbeforegettingmarried • Shehad a hard life whenshewasyoung • Ci siamo incontrati dopo la guerra • L’ho incontrata nel 1949 • E’ vissuta con i genitori prim\a di sposarsi • Da giovane ha avuto una vita difficile

    7. Come prendere una decisione sul tempo in italiano? Indicazione di massima: - il passato remoto indica un’azione priva di legami (obiettivi o psicologici) con il presente - il passato prossimo indica un’azione come psicologicamente attuale nei suoi effetti La incontrai nel 1949: l’uso del passato remoto, anche in presenza di una datazione relativamente recente, annulla il collegamento con il presente, tanto da far pensare che la persona in questione sia deceduta, o comunque non vi siano più rapporti. L’ho incontrata nel 1949: l’uso del passato prossimo definisce come psicologicamente attuale il rapporto iniziato nel passato.

    8. 2. Azione passata estesa su un arco di tempo • Passato → presente 1. For the pastfewyearshehasbeensellinghisunderwatershots. Negli ultimi anni ha venduto le sue foto subacquee Da alcuni anni vende le sue foto subacquee Sono alcuni anni che vende le sue foto subacquee

    9. Lo stesso accade nel secondo esempio: 2. Thisfactoryhasproduced/beenproducinghand-madepaperforyears Questa fabbrica ha prodotto carta a mano per anni Questa fabbrica produce da anni carta a mano Il rapporto con il presente è tale che in italiano si può anche utilizzare il tempo presente, perché il legame tra passato e presente è attuale.

    10. Diversa la situazione se viene meno il legame con il presente, e il riferimento è solo al passato: • Thisfactoryproducedhand-madepaperforyears Questa fabbrica produsse per anni carta a mano L’uso del passato remoto introduce un dato specifico, ovvero che la fabbrica ha cessato ogni tipo di attività, in quanto il tempo indica il venir meno di ogni rapporto con il presente.

    11. 3. Azione abituale avvenuta nel passato • Simplepast+avverbio di frequenza Healwaysmether on Sundays La incontrava ogni domenica La incontrava tutte le domeniche • would/usedto Hewouldmeether on Sundays Heusedtomeether on Sundays La incontrava di domenica Di solito la incontrava di domenica Era solito incontrarla la domenica Negli esempi, consuetudine e ripetitività dell’azione vengono rese con l’imperfetto. L’avverbio di tempo può evidenziare l’abitudinarietà.

    12. DIFFERENZA TRA IMPERFETTO E PASSATO REMOTO • Differenza grammaticalizzata in italiano: i due tempi sono nettamente distinti, e potranno di volta in volta corrispondere alla forma del simplepast. Nel simplepast i valori aspettuali sono espressi da strutture grammaticali (ad es., la forma progressiva); da indicazioni temporali (ad es., l’avverbio di frequenza); dall’uso del plurale (ad es., on Sundays); da wouldousedto, per sottolineare il ripetersi di un evento. • In italiano sarà dunque necessario usare il tempo che esprime la durata o la ripetitività (imperfetto), oppure, in caso contrario, il passato prossimo o – a volte – il passato remoto.

    13. L’IMPERFETTO NELLA NARRAZIONE • Nella narrazione, l’imperfetto è il tempo della descrizione: consente di creare scene i cui elementi sono sullo stesso piano temporale. • L’imperfetto sottolinea l’aspetto iterativo dell’azione e ne delinea lo svolgimento all’interno dei limiti temporali indicati. • Tra il 1942 e il 1945 le scrivevo lettere e lettere, ma non rispondeva mai. E’ l’imperfetto a comunicare il senso di ripetitività dell’azione.

    14. IL PASSATO REMOTO • Il passato remoto crea un effetto totalmente diverso: • rende frammentaria la successione degli eventi, ed enfatizza l’atto nella sua unicità, non nella sua ripetitività; • Conferisce compiutezza e distacco rispetto al presente: le coordinate temporali sono riferibili solo al passato, e nel passato l’azione ha inizio e fine. Dal 1942 al 1945 le scrissi infinite lettere, ma non rispose mai. Tutto si compie nel passato, e sembrerebbe da escludere un rapporto tra il locutore e il destinatario delle lettere

    15. IL PASSATO PROSSIMO • Questo tempo attualizza il messaggio, collega l’informazione al presente, e fa supporre che il rapporto tra locutore e destinatario delle lettere sia ancora in essere o, comunque, non definitivamente concluso. • Le ho scritto lettere e lettere, ma non ha risposto mai. Lo stesso tempo potrebbe essere usato anche in presenza di un dato temporale specifico: - Per anni le ho scritto infinite lettere, ma non ha risposto mai.

    16. PASSATO E FORMA PROGRESSIVA • Si ricordi la bassa frequenza d’uso della forma progressiva in italiano. • Si ricordi che l’imperfetto di per sé esprime l’aspetto durativo dell’azione, il suo protrarsi nel tempo. • Talora si usa tale forma se – in modo implicito o esplicito – si è in presenza di un’altra azione che si svolge contemporaneamente o si pone in contrasto con la prima.

    17. Tuttavia, l’imperfetto italiano può rendere egregiamente il pastcontinuous: An old man wasdozing in a greatchair Un vecchio sonnecchiava in un seggiolone Julia, whowascarrying in a columnoftable-napkins, turnedtohersister… Julia che portava una pila di tovaglioli si rivolse alla sorella Hewas standing at the end of the wall… Stava in piedi in fondo al muro…

    18. Mantenimento della forma progressiva: enfasi sullo svolgimento dell’azione, o sulla contemporaneità • Hemade no answer. Wewereissuing on the avenue. On the bridge over the canal a dark, irresolute figure seemedtobeawaitingsomething or somebody. • Non rispose. Stavamo sbucando sul viale. Sul ponte sopra il canale una figura scura, indecisa, pareva aspettare qualcosa o qualcuno.

    19. Forma progressiva → collegamento tra varie azioni, focalizzando in successione sul personaggio 1, sulla coppia, su una figura indefinita. • In caso di passato remoto effetto diverso. Collegamento spezzato, due frasi concettualmente indipendenti: • Non rispose. Sbucammo dal viale. Sul ponte sopra il canale…

    20. In caso di imperfetto → effetto di azione incompiuta nel passato + necessità di collegamento tra due frasi: • Non rispose. Mentre sbucavamo dal viale sopra il canale vedemmo una figura scura, indecisa… NB accorpare o spezzare frasi può produrre effetti diversi rispetto a quelli dell’originale. Attenzione a modificare la struttura del testo letterario!

    21. EFFETTO DI PROLUNGAMENTO PRODOTTO DALLA FORMA PROGRESSIVA: • For the timewasapproachingfor me tobeholdmycommand, and to prove myworth in the ultimate test ofmyprofession. • Perché si stava avvicinando il momento in cui avrei visto la mia nave, e dimostrato il mio valore nella prova finale del mio mestiere. ENFASI SULLA DURATA DELL’AZIONE, SUL SENSO DI ATTESA E DI ASPETTATIVA.

    22. SIMPLE PAST e PAST CONTINUOUS Esempi d’uso Itwasraining. A fine rain, a gentleshower, waspeppering the pavements and makingthemgreasy. Pioveva. Una pioggia leggera, gentile, che spruzzava i marciapiedi e li rendeva scivolosi. Pioveva. Una pioggia leggera, gentile spruzzava i marciapiedi e li rendeva scivolosi.

    23. Oneafteranother the bellsof Oxford beganpushingtheirshlowchimesthrough the air. […] heloved the soundsof the bells. Helistenedtill the last strokehadstruck; thenpulledhischairto the table; timewas up; hemust work now. Una dopo l’altra le campane di Oxford cominciarono a diffondere i loro lenti rintocchi nell’aria. […] Amava il suono delle campane. Ascoltò finché si spense l’ultimo tocco; poi avvicinò la sedia al tavolo; era ora; doveva mettersi al lavoro.

    24. A littledintsharpenedbetweenhisbrows. Hefrownedasheread. Heread; and made a note; thenhereadagain. Una piega sottile si disegnò tra le sue sopracciglia. Corrugava la fronte quando leggeva. Leggeva; e prendeva un appunto; poi tornava a leggere. VS Una piega sottile si disegnò tra le sue sopracciglia. Corrugò la fronte mentre leggeva. Lesse; e prese un appunto; poi tornò a leggere.

    25. Hewasactuallywalkingwith me to the door. What a distance off itseemed! I movedlike a man in bonds. Butwereachedit at last. I openedit […] • In effetti mi stava accompagnando verso la porta. Che mi sembrava a una distanza infinita! Avanzavo come uno in catene. Ma a quella porta infine ci arrivammo. La aprii […] • NB il simplepast del TP va interpretato in funzione dell’aspettualità, che esprime la dimensione temporale interna alla situazione descritta dal verbo.

    26. What a distance off itseemed! • Aspetto durativo (sensazione del personaggio+dilatazione spaziale) I moved • Aspetto durativo perché atto qualificato Wereached, I opened • Aspetto momentaneo, sottolineato dal valore del verbo. LA DEFINIZIONE DEL TEMPO VA DUNQUE COLLEGATA ALLA FUNZIONE ASPETTUALE