slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
L’utilizzo delle ICT per la diffusione della interculturalit à tra Europa - India PowerPoint Presentation
Download Presentation
L’utilizzo delle ICT per la diffusione della interculturalit à tra Europa - India

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 32

L’utilizzo delle ICT per la diffusione della interculturalit à tra Europa - India - PowerPoint PPT Presentation


  • 76 Views
  • Uploaded on

L’utilizzo delle ICT per la diffusione della interculturalit à tra Europa - India euindia.dimi.uniud.it Furio Honsell. ISTITUZIONI COINVOLTE. International Institute for Applicable Mathematics and Information Sciences (IIAMS) B.M. Birla Science Centre of Hyderabad – A.P.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'L’utilizzo delle ICT per la diffusione della interculturalit à tra Europa - India' - xantha-buck


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

L’utilizzo delle ICT per la diffusione della interculturalità tra Europa - India

euindia.dimi.uniud.it Furio Honsell

slide2

ISTITUZIONI COINVOLTE

  • International Institute for Applicable Mathematics and Information Sciences (IIAMS)
    • B.M. Birla Science Centre of Hyderabad – A.P.
    • Università di Udine
    • Centre for Development of Advanced Computing
  • (C-DAC) – Pune
  • EU: Economic Cross Cultural Programme (ECCP)
  • Ambasciata Italiana – New Delhi
ringraziamenti
RINGRAZIAMENTI
  • Dr.B.G. SidharthDirector General of B.M.Birla Science Centre, Hyderabad
  • Dr. GastaldiScientific Attaché of Italian Embassy
  • Ms. Thetis Tsitidou Programme Manager EU Cross-Cultural Economic Programme
  • Dr. C.S. RaoAdvisor for IT to Chief Minister of Andhra Pradesh
  • Dr. S. RamakrishnaDirector of C-DAC
  • Dr. D. Katre C-DAC
primo evento
primoEVENTO

1st Workshop on IT for Preservation

and Dissemination of Cultural Heritage

Hyderabad, August 29 - 30, 2005

Prof. F. Honsell

Prof. S. Mason

Dr. L. Borean

Dr. P. Coppola

Dr. A. Degano

Dr. G. Kamalakar

Dr. R. Ranon

Dr. M. Veerender

secondo evento
secondoEVENTO

4th Workshop on IT for Education,

Research and Technology Transfer

Hyderabad, August 31, 2005

Prof. F. Honsell

Prof. S. Mason

Dr. S.C. Babu

Dr. L. Borean

Dr. P. Coppola

Dr. R. Ranon

Dr. U. Rao

terzo evento
terzo EVENTO

6th Summer School

on New Perspectives in IT

Hyderabad, August 30 – September 1, 2005

“XML and digitization” (8 hrs)

Dr. P. Coppola

“Web3D Technologies and their use in education, learning

and training” (8 hrs)

Dr. R. Ranon

quarto evento
quartoEVENTO

Workshop on IT for

Cross Cultural Fertilization

Pune, September 2, 2005

Prof. F. Honsell

Prof. S. Mason

Dr. L. Borean

Dr. P. Coppola

Dr. D. Katre

slide8

C-DAC Pune, September 1,2005

ICT for Cross Cultural Dissemination

Results and Perspectives

Furio Honsell

Università di Udine & IIAMIS

slide9
IL “LABORATORIO CONGIUNTO” INTERNATIONAL INSTITUTE FOR APPLICABLE MATHEMATICS AND INFORMATION SCIENCES
  • Inaugurazione: Febbraio 2005
  • VISIONE:

Informatica e Matematica Applicabile come scienze generali per il problem-solving, la computazione, la simulazione,la modellazione, il data mining, …

possono giocare il ruolo di lingua franca , un mezzo,per il dialogo interdisciplinare tra scienze e discipline classiche

e per il dialogo interculturale tra Italia e India,

una superpotenza dal punto di vista dell’eredità culturale, e una superpotenza emergente nel campo delle IT come pure nell’eredità culturale, che uniscono le loro forze

slide10
IL LABORATORIO CONGIUNTO INTERNATIONAL INSTITUTE FOR APPLICABLE MATHEMATICS AND INFORMATION SCIENCES
  • MISSIONE:
  • incoraggiare e rafforzare
    • programmi di ricerca congiunti
    • programmi di formazione congiunti
  • fornire una piattaforma per
    • l’interazione Industria-Mondo scientifico e per il trasferimento tecnologico
    • disseminazione e fecondazione interculturale
  • tra Italia e India – Europa Meridionale e India Meridionale
international institute for applicable mathematics and information sciences
INTERNATIONAL INSTITUTE FOR APPLICABLE MATHEMATICS AND INFORMATION SCIENCES
  • ADVISORY BOARD
    • Prof. N. Ahuja, University of Illinois, Urbana Champaign
    • Dr. S.C. Babu, Director, CDAC, Hyderabad
    • Dr. S. Ramakrishna, Director, CDAC, Pune
    • Prof. R. Balasubramanian, Director, IMS, Chennai
    • Prof. M. Falaschi, University of Siena
    • Prof. Furio Honsell, Vice Chancellor University of Udine
    • Prof. Stefania Mason, University of Udine
    • Dr. Gangan Prathap, CMMACS, Bangalore
    • Dr. B.G. Sidharth, Diretor General, B.M. Birla Science Centre
    • Prof. C. Tasso, Dean Faculty of Science, University of Udine
    • Prof. R. Vemuri, University of California, Davies
2 sedi principali
2 SEDI PRINCIPALI

ramo IIAMIS presso

UNIVERSITÀ DI UDINE

ramo IIAMIS presso

B.M.BIRLA Science Centre – Hyderabad A.P.

istituzioni partecipanti
ISTITUZIONI PARTECIPANTI
  • dall’ITALIA
    • FRIULI INNOVAZIONE Udine Centro per il Trasferimento Tecnologico
    • Università di Siena
    • Università di Torino
    • Scuola Normale Superiore Pisa
    • Università di Bologna
  • dall’INDIA
    • Centre for Development of Advanced Computing Hyderabad branch
    • Institute for Mathematical Sciences – Chennai
    • B.M.Birla Science and Technology Centre – Jaipur
    • Birla Institute of Technology, Mesra, Ranchi
programma di ricerca del iiamis
PROGRAMMA DI RICERCA DEL IIAMIS
  • Tecnologie Web
  • Matematica Applicabile
  • Filtraggio dell’informazione
  • Realtà Virtuale
  • Verifica e Validazione
  • Fisica Computazionale
  • IT per la conservazione dell’Eredità Culturale
  • Interazione Uomo Macchina
  • Musei Digitali, Laboratori Virtuali
attivit che hanno portato al iiamis
Attività che hanno portato al IIAMIS
  • Dottorato di Ricerca in informatica e matematica applicabileiniziato nel 2002, attualmente 7 studenti coinvolti nelle aree della Semantica, Virtual Reality Modeling, Self-organized Neural Networks, Data Acqusition and on-line processing
  • Master Universitario in Information Technology iniziato nell’anno accademico 02-03, 9 studenti coinvolti in entrambe le edizioni.
  • Serie di Summer Schools on New Perspectives in Informatics iniziate nel 2000, 20 partecipanti per ognuna delle 5 edizioni
attivit che hanno portato al iiamis1
Attività che hanno portato al IIAMIS
  • Serie di Indo-italian Workshop on IT: Education, Research and Technology Transfer iniziate nel 2002, 30 partecipanti in ognuna delle 3 edizioni
  • Sixth International Conference on New Frontiers of Fundamental and Computational Physics - Udine September 2004
  • Le attività sono state sponsorizzate dal B.M. Birla Science Centre, l’Università di Udine, il MUR, il programma EU-India ECCP

Le ultime due attività hanno avuto il supporto dell’Ambasciata Italiana a New Delhi

attivit che hanno portato al iiamis2
Attività che hanno portato al IIAMIS
  • Iniziative capitalizzate sull’impatto dei progetti EU-India Cross-cultural Economic Programme: Europe and India Past Present and Future (EU-India Economic Cross Cultural Programme) 1999-2001 partners: L.P. Tessitori Soc. Ind. Udine, B.M. Birla Science Centre, CISM Udine, OPFZ Arsenal Vienna, Udine University
  • ICT for EU-India Cross-cultural dissemination 2004-2006 partners: B.M. Birla Science Centre, Universities of Udine, Genoa and Valencia
  • euindia.dimi.uniud.it
  • edvara.uniud.it/india
progetti al iiamis
PROGETTI AL IIAMIS
  • Design and implementation of a Students Careers Management System Generator
  • Digital Library and annotated bibliography on the “Indian Contribution to Modern Science” Astronomy, Grammar, Mathematics, Medicine are the traditional topics, Informatics, as the general science of effective computation and not as mere technological tool, is the novel perspective
  • Digital platforms for collections: e.g. art, science
    • Virtual Museums
    • Virtual Laboratories
  • Intelligent Portals for Industry-Academia interaction: internships, technology transfer
  • Digital Science and Technology Parks
il problema dell e content per la disseminazione culturale
Il Problema dell’e-content per la disseminazione culturale
  • La Tesi di Turing si applica alle funzioni calcolabili
  • Esiste un analogo per le esperienze cognitive come quelle che si verificano nell’arte,nell’apprendimento, o nell’evoluzione di intuizioni e abilità?
  • LA NOSTRA OPINIONE:i Portali Digitali aumentano in modo significativo la disseminazione,la fruizione,la messa in comune, in definitiva l’esperienza, anche se virtuale, di Collezioni, siano esse di artifatti, di elementi artistici, esperimenti scientifici o altro
  • Le Collezioni sono oltremodo espressive di una data cultura e di una visione del modo, e quindi un mezzo eccellente per la disseminazione interculturale, la consapevolezza e la fecondazione
problemi e sfide dell e content
Problemi e Sfide dell’e-Content
  • Come digitalizzare in modo omogeneo, campioni eterogenei?
  • Quali metadati sono appropriati?
    • Libri e altri documenti scritti
    • Foto, video, …
    • Musica e documenti sonori
    • Oggetti d’arte pluridimensionali (es. sculture, ceramiche, tappeti, …)
    • manufatti (usi)
    • Processi (es. danze, cucina, …)
    • Tradizione
    • Conoscenza (medicina tradizionale)
problemi e sfide dell e contents
Problemi e sfide dell’e-Contents
  • Relativamente agli oggetti, come visualizzare:
    • La storia
    • Il contesto in cui è stato prodotto e conservato
    • L’uso
  • Come possiamo avvantaggiarci della realtà virtuale immersiva per ripristinare o riparare gli oggetti?
  • Come possiamo avvantaggiarci della realtà virtuale immersiva per interagire con gli oggetti?
  • Quali vantaggi possiamo trarre dagli strumenti di filtraggio intelligente delle informazioni?
risultati portale e dvara edvara uniud it india
Risultati: PORTALEE-Dvaraedvara.uniud.it/india

I prototipi, i portali sperimentali e la piattaforma sviluppata nel progetto sono stati uniti nel PORTALEE-Dvara

  • Interattivo
  • VR
  • Accessibile
  • Personalizzabile, flessibile, estensibile
  • Multimedia
  • Aperto
  • Strumenti di filtraggio intelligente delle informazioni per vincere il disorientamento cognitivo e il sovraccarico delle informazioni
prospettive
Prospettive
  • Sperimentare, validare, disseminare, personalizzare il portale attraverso levarie comunitàdi sviluppatori e utilizzatori finali attualmente coinvoliti nel progetto:
    • per aumentare la consapevolezza interculturale, es. costruneto analoghi virtuali di musei e collezioni presso l’Università di Udine e il B.M. Birla Science Centre
    • per rafforzare la missione del IIAMIS nei campi dell’educazione, ricerca e trasferimento tecnologico
slide30

3D Virtual Museum

(dott. Roberto Ranon)