osserviamo una coscia di pollo n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Osserviamo una coscia di pollo PowerPoint Presentation
Download Presentation
Osserviamo una coscia di pollo

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 32

Osserviamo una coscia di pollo - PowerPoint PPT Presentation


  • 104 Views
  • Uploaded on

Osserviamo una coscia di pollo. Classi quinte - maggio 2007 Scuola primaria C. Goldoni- Spinea 1° Circolo R. Santarelli. Strutture dei viventi. Avevamo detto che il sangue porta le particelle di cibo dall’intestino fino alla cellule …

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Osserviamo una coscia di pollo' - xandy


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
osserviamo una coscia di pollo

Osserviamo una coscia di pollo

Classi quinte - maggio 2007

Scuola primaria C. Goldoni- Spinea 1° Circolo

R. Santarelli

strutture dei viventi
Strutture dei viventi
  • Avevamo detto che il sangue porta le particelle di cibo dall’intestino fino alla cellule …
  • Per farci un’idea di cellule abbiamo guardato al microscopio pezzi di vegetali, cioè petali dei fiori, pellicina di cipolla… Siamo andati alla ricerca di strutture che ci facessero pensare alle cellule, alla loro forma, ai loro colori, alla loro specializzazione.
  • Abbiamo ricercato tubicini nella foglia, nella costa del sedano, che avevamo messo nell’acqua colorata
  • Ora proviamo ad osservare le strutture in una coscia di pollo …
attivit
Attività
  • La mamma di Piero ci ha procurato delle cosce di pollo. Divisi in 4 gruppi i bambini le hanno dissezionate ed osservate:
    • La pelle com’è? Perché ci sono tanti buchi sopra? E’ facile da togliere? Come si attacca alla carne? Sopra la coda cosa notiamo?
    • Togliamo tutta la pelle, com’è sotto? Si vedono i capillari del sangue? Si vedono anche nella pellicina trasparente che connette la pelle alla carne?
    • Come appare la carne? Di che cosa è fatta? Proviamo a staccare i muscoli. Che forma hanno, osserviamo i tendini, immaginiamo la forma delle cellule della pelle e del muscolo.
    • Scopriamo le ossa, andiamo a cercare le “vene” (arterie, vene, capillari), c’è qualche buco nelle ossa per far entrare i vasi col sangue?
    • Com’è fatto un osso? Che cos’è quella cosa bianca che lo riveste alle estremità? A che cosa serve? Come funziona un’articolazione? Cerchiamo i legamenti.
    • Rompiamo un osso, che cosa c’è dentro?
    • Andiamo in cerca delle altre ossa: le costole, le vertebre della spina dorsale …
    • Cosa si trova dentro le vertebre: osserviamo la sostanza bianca e molliccia dentro le vertebre...
    • Riconosciamo altre parti?
perch questa attivit
Perché questa attività?
  • Per sezionare una coscia di pollo e scoprire i vari tessuti, osservarli, individuare somiglianze e differenze, immaginare la funzione che svolgono
  • Accorgersi della complessità del sistema “coscia”, ricercare e osservare la rete di capillari sanguigni che si dirama in tutte le parti della coscia per portare il nutrimento e l’ossigeno alle cellule e contemporaneamente portare via le sostanze che non servono
  • Scoprire che i muscoli sono la carne del pollo, osservarli, vedere come “tirano” per far muovere l’osso
  • Osservare come sono unite due ossa e come funziona l’articolazione
  • Imparare a riconoscere colori e forme per tentare di dare consistenza alle immagini che si trovano sui libri.
  • Mettendo insieme aspetti osservati e i funzionamenti immaginati, pensare alle cellule, quale forma possono avere se devono fare la pelle o la pellicina, il muscolo…, come sono messe una vicina all’altra?
  • Accettare l’idea che tutti i tessuti sono formati da cellule particolari con una loro specializzazione…
la pelle
La pelle

Sulla fine dell’osso la pelle era più compatta e gialla, mentre al centro della coscia era un giallino più chiaro.

La coscia aveva la forma di una conchiglia, la pelle era piena di particelle attaccate

ghiandola dell'uropigio

Noi abbiamo trovato le penne attaccate alla coscia e strappandole, ci siamo accorti che c’erano dei puntini di sangue…

… la pelle del pollo è detta pelle d’oca, perché ha tipo dei brufoletti, perché lì c’erano le piume e le penne (Nic).

la pellicina trasparente
La pellicina trasparente

Quando abbiamo tolto la pelle dalla carne si vedeva un tessuto elastico e trasparente che attaccava la pelle alla carne. Si poteva togliere facilmente.

Dentro la coscia di pollo è pieno di sangue, ci sono vene e grasso; sotto ci sono muscoli e capillari, mentre sopra c’è la pelle…

Era viscida e elastica e permetteva alla pelle di scivolare sopra la carne (DAV)

La pellicina rendeva la pelle elastica

sotto la pelle
Sotto la pelle

Il sangue passa attraverso le vene e i capillari che sono delle vie piccole che si dividono …

Girando la pelle abbiamo trovato molte venuzze rosse, quelle del sangue. Il nostro amico Davide ha rotto una vena molto grossa e di colore scuro ed è uscito il sangue.

slide8

sopra

sotto

la ghiandola dell uropigio
La ghiandola dell’uropigio

… si vede la ghiandola dell’uropigio, dentro quest’ultima c’è una sostanza gialla che i volatili succhiano, perché grazie a questa rendono le loro piume impermeabili.

i muscoli
I muscoli

Sotto il pezzo di carne c’era un muscolo con i tendini …

Con l’aiuto della maestra abbiamo tolto il primo pezzo di carne, poi io ho continuato a togliere altri pezzi, c’era una vena bella grossa! (DAV)

… ho visto la carne, ho pensato a quando mia madre faceva il petto di pollo… era proprio uguale… era molto dura, aveva un colore sul rosa un po’ scuretto e sembrava come se luccicasse.(Alf)

articolazione delle ossa
articolazione delle ossa

Abbiamo osservato come sono articolate le ossa.

La carne è formata dai muscoli che contraendosi facevano muovere le ossa, però se un muscolo si contraeva, l’altro si doveva allungare se no non si potevano muovere bene le ossa (Dav)

Quando due ossa attaccate, tipo quelle del nostro ginocchio, si muovono, quella là è l’articolazione

il midollo osseo
Il midollo osseo

Alla fine dell’osso c’è come una spugna rossa

Dentro le ossa c’è il midollo osseo che è come la fabbrica dei globuli rossi. C’è il sangue …

una vena
Una “vena”

…c’era una vena che si andava ad infilare dentro l’osso e appena l’abbiamo rotta diciamo ne è uscito subito il sangue e l’osso ha cominciato a diventare meno rosso e la vena senza sangue è diventata tutta bianca. (Alim)

Verso la fine del lavoro io ho tagliato con le forbici la vena ed è uscito il sangue che ci faceva senso (DAV).

tubicino dove

scorre il sangue

un osso con la vena vicino
Un osso con la vena vicino

All’estremità dell’osso si trova la cartilagine che è come una specie di olio lucido, è di colore biancastro, lucido…

… si notano dei buchetti da dove entra ed esce un tubicino del sangue…

…fa muovere le ossa correttamente senza farle scricchiolare, è come l’olio che fa muovere gli ingranaggi senza farli arrugginire. (Marj)

scopriamo l osso
Scopriamo l’osso

Perché il sangue va nell'osso?

Attaccati ai muscoli ci sono i tendini che sono come una matassa di fili che fanno muovere le ossa della zampa…

buco dove entra

un vaso sanguigno

cuscinetti di grasso
Cuscinetti di grasso

Togliendo la pelle ci siamo ritrovati le mani piene di grasso, sembrava come olio e andava via difficilmente solo con l’acqua. Quando toglievi tutti i pezzi dei muscoli e il sangue, ti rimaneva questa specie di olio, che abbiamo tolto con fatica (Cri)

… era sì del grasso che faceva come da riserva. Infatti, quando la gallina non mangia, il corpo brucia il grasso in modo da non farla morire e dopo fa anche da cuscinetto, quando prende una botta non sente poi tanto male.

tendine con il muscolo
Tendine con il muscolo

Ho spezzato quasi tutti i pezzi di carne, lasciando solo le ossa, poi ho spezzato anche la colonna vertebrale.

La ciccia era molto liscia

… era morbidissima, di colore rosa..

slide22

… ho trovato la colonna vertebrale e le costole, ho provato a staccarle e la colonna si è rotta a metà e dopo sono riuscito a prendere un pezzo di costola (Fil)

La colonna vertebrale era molto dura, spinosa e visibile, sembrava una mazza…

Il tutto era pieno di sangue e grasso che ungeva le mani…

Rosa ci ha mostrato il midollo spinale, ci ha detto che è fatto della stessa materia del cervello.

dopo l esperienza il testo
Dopo l’esperienza il testo…
  • Sab: Il midollo osseo era tutto rosso, per causa del sangue, che passando per le vene colora un po’ il midollo. Il sangue passa per tutto il corpo, anche per il tessuto connettivo e per la pelle, oltre a passare per le ossa. La cartilagine è una pellicina bianca e liscia, che c’è sull’articolazione dell’osso. Essa serve per far scivolare l’articolazione. L’articolazione sono due ossa che si congiungono e fanno piegare il braccio e la gamba. Il muscolo si attacca alle ossa con dei fili che ha alle sue estremità che si chiamano tendini. I tendini sono bianchi e sono formati dalle moltissime cellule del muscolo che sono lunghe e composte da dei filetti. Il sangue è pieno di globuli rossi che si formano nel midollo osseo. Il sangue passa per la pelle per nutrirla. La maestra ci ha fatto vedere come si muovono i legamenti per tirare le ossa …Noi bambini abbiamo visto anche gli ovuli (che uniti agli spermatozoi fanno dei figli) ed erano tutti uno vicino all’altro, una cosa stupenda!
slide25
Ang: … gli uccelli sul sedere hanno come una specie di spina con la punta rotonda, con un buco, di nome ghiandola dell’uropigio, da dove i volatili prendono una cosa grassa succhiando con il becco, che dopo si spalmano nelle piume, così quando piove, l’acqua scivola via. Io ho capito un’altra cosa, che la pelle non è attaccata alla ciccia, se no un volatile, un animale, o un umano, non potrebbero muoversi, perché dovrebbe avere i muscoli e la ciccia allungabile come Mr. Fantastic, infatti si vede che si muove scivolando sulla ciccia la pelle, anche se è attaccata da delle pellicine trasparenti e sottili che sono molto elastiche. Il sangue so che va da tutte le parti, anche nella pelle, nei muscoli e nelle ossa e passa attraverso delle vene che da una diventano due, da due diventano 4, 8 e così via, si dividono in diverse strade. Ho visto che le ossa sono violastre e hanno nelle punte una cosa bianca e liscia che serve a non farsi male se le ossa si attaccano tra di loro, che si chiama cartilagine. Le ossa sono tenute legate alla ciccia con i tendini, cioè dei fili lunghi molto robusti, che sono difficili da spezzare con le mani; ci sono anche nei muscoli e sono formati da tanti filetti. Quando la maestra ha rotto un osso si è visto il midollo osseo, che era pieno di sangue.
slide26
Eli: Ci sono le vene che scorrono attraverso le ossa, perché c’è una specie di buco che le fa entrare. Scorrono praticamente da tutte le parti. Ce ne sono di più piccole e di più grosse perché quelle più fini si ramificano da quelle più grosse. Il mio gruppo ha provato a tagliare una vena ed è uscito fuori un po’ sangue
  • Alif: All’inizio, appena entrati in classe, abbiamo sentito una strana puzza, proveniente dai polli sezionati dalla 5^ B. Ci siamo tutti messi intorno a 4 tavoli.Il sangue, grazie al cuore che batte, si disperde nelle vene e le vene fanno andare il sangue da tutte le parti. Le ossa sono legate alla ciccia con i tendini e le ossa dentro hanno il midollo osseo. All’estremità delle ossa c’è la cartilagine, che serve per farci muovere, infatti, se la si tocca è liscia. Nella spina dorsale scorre una specie di sostanza molliccia di colore bianco che serve a mandare i segnali al cervello, sembra come besciamella. Se questo midollo spinale non ci fosse, noi saremmo sempre paralizzati.
slide27
Ele: Abbiamo notato diverse strutture: vene, pelle, pellicine, ossa, ciccia, muscoli, tendini, sangue… Nella coda abbiamo visto la ghiandola dell’uropigio, da cui la gallina o il pollo ciucciano il grasso per rendere impermeabili le penne e le piume. La pelle è di colore giallo ed aveva dei puntini, perché erano i buchi dove erano inserite le penne e le piume; la pelle era attaccata alla carne con delle pellicine bianche trasparenti.

Le strutture erano attaccate fra loro con i tendini e con il tessuto connettivo; il tessuto connettivo lega i muscoli tra loro, invece i tendini i muscoli alle ossa.

Il sangue passa nelle vene, per la pelle, per le ossa, per la pellicina… All’estremità delle ossa abbiamo trovato la cartilagine che era liscia, lucida e bianca.

L’articolazione è la giuntura di due ossa, può essere sul braccio, nelle dita, nel polso, nella gamba. Il muscolo è la carne ed è legato con due tendini alle ossa, è fatto di filetti bianchi, che sono allungati.

Il grasso è posizionato a pezzetti nella carne. Le ossa sono di varie forme: corte e lunghe. La maestra con un attrezzo ha spezzato a metà un osso di pollo e dentro c’era il midollo osseo.

slide28
Fab: il muscoli dalla forma sembra delle caramelle, perché è ovali e ha due estremità fine che sembrano dei fili…Ci sono cellule specializzate a fare la pelle e le altre cose. Sotto la pelle c’è la ciccia e la pelle è staccata dalla ciccia, ma un po’ attaccata da una pellicina del tessuto connettivo. La pelle è un po’ staccata dalla ciccia, perché se no non potresti muoverti bene.Attraverso le vertebre c’è il midollo spinale. Il midollo spinale è molto importante, ma se te lo rompi (ti rompi la schiena a metà) rimani paralizzato. Alle estremità delle ossa c’è la cartilagine che è bianca e liscia. Le ossa sono circondate dalla ciccia e hanno forme diverse, possono essere corte, piccole, grandi e lunghe … Le ossa sono attaccate tra di loro grazie ai legamenti. Le ossa si incastrano fra di loro e hanno quasi la forma di un puzzle.Le vene formano come una rete di strade, dove le auto sono il sangue.
slide29
Ilaz: c’erano delle parti gialle, erano fatte di grasso: se non mangi per tanto tempo le cellule vanno a darsi forza mangiano il grasso che permette di restare in piedi, però puoi anche svenire se non hai il grasso di riserva. La cartilagine è bianca e liscia, si incastra su un osso. Rompendo una vena era uscito il sangue. C’era un buco nell’osso dove entrava dentro. I muscoli sono attaccati con il tendine alle ossa, infatti era duro da staccare e per staccarlo la maestra ha adoperato il coltello e la forza che il corpo gli dà! Il muscolo era una roba flacida, molliccia, elastica ed era rosato, un tendine era lungo 16 cm, era lucido, bianco ed era abbastanza duro da staccare. L’osso ha una forma stretta e liscia e verso la fine è tipo a curve o montagnole piccole e si ci sono due ossi, c’è l’articolazione, cioè l’incastro di due ossa che sono unite e permettono di muovere gambe, braccia. Dentro l’osso c’è il midollo osseo che è tipo il ragù.
slide30
Van: … abbiamo cominciato a vedere la ghiandola dell’uropigio, questa è come una “ciotola” in mezzo alle due cosce di pollo e un po’ esce in fuori. Le galline vanno a beccare questa ciotola perché lì c’è del grasso e lo prendono con il becco e se lo mettono sulle penne e sulle piume per fare come una “cera”, era di colore giallo... c’era molto grasso, dentro ci sono piccolissimi “pezzettini” di cibo e, quando non mangiamo, il corpo si prende questi pezzettini di cibo e grazie alle cellule lo consuma. Il grasso serve anche un po’ da “cuscino”, ad esempio, se prendi una botta, il grasso fa da cuscino, quindi resta la botta, ma ti fai un po’ meno male, quindi se c’è abbastanza grasso fa meno male una botta, se ce n’è poco fa più male… Le ossa sono fatte in tanti modi, c’è verso la fine dell’osso una palla a forma di punte scivolose, l’altro osso ha sempre il “ponte” scivoloso, così serve per muovere la gamba o il braccio … Allacciati agli ossi ci sono i muscoli, uno a destra e uno a sinistra e quando uno si allunga, l’altro si riposa e via così.
nella coscia di pollo abbiamo trovato
Nella coscia di pollo abbiamo trovato …
  • PELLE CON I BUCHETTI
  • PELLICINA ELASTICA CHE SAREBBE UN TESSUTO CONNETTIVO
  • MUSCOLI CON I TENDINI
  • OSSA LUNGHE
  • COSTOLE E VERTEBRE
  • GHIANDOLA DELL’UROPIGIO
  • MIDOLLO OSSEO
  • MIDOLLO SPINALE
  • CARTILAGINE
  • ARTICOLAZIONE
  • CUSCINETTI DI GRASSO
  • LE “VENE” CON IL SANGUE
ogni parte ha la sua funzione
Ogni parte ha la sua funzione
  • La pelle serviva a tenere le piume e le penne e a proteggere il corpo, la pellicina elastica serviva a tenere la pelle e gli altri organi della gallina tutti attaccati.
  • I muscoli con i tendini servivano per far muovere la gallina.
  • Le ossa lunghe, le costole e le vertebre a tenere in piedi la gallina, la ghiandoladell’uropigio serviva a produrre il grasso che la gallina andava a beccare e a spargerselo sulle piume rendendosi impermeabile alle pioggia.
  • Il midollo osseo si trovava dentro all’osso e aveva delle cellule specializzate a diventare globuli rossi.
  • Il midollo spinale aveva la stessa materia del cervello, perché dal cervello arrivava fino alla colonna vertebrale. La cartilagine serviva a far scivolare bene le ossa fra di loro.
  • L’articolazione era proprio dove le ossa si incontravano e si muovevano proprio come degli ingranaggi.
  • I cuscinetti di grasso servivano per proteggersi, attutire le botte che prendeva e servivano anche come riserve di cibo. Se non mangiavano per tre giorni avevano delle riserve di grasso.