slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Indicatori di Corporate Social Responsibility: un nuovo terreno d’incontro tra imprese e Sistema statistico nazionale. PowerPoint Presentation
Download Presentation
Indicatori di Corporate Social Responsibility: un nuovo terreno d’incontro tra imprese e Sistema statistico nazionale.

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 38

Indicatori di Corporate Social Responsibility: un nuovo terreno d’incontro tra imprese e Sistema statistico nazionale. - PowerPoint PPT Presentation


  • 140 Views
  • Uploaded on

Indicatori di Corporate Social Responsibility: un nuovo terreno d’incontro tra imprese e Sistema statistico nazionale. Mario Molteni , Direttore di ALTIS (Università Cattolica) Fulvio Rossi , CSR manager di TERNA ROMA, 16 dicembre 2010. SOMMARIO. Il fenomeno CSR / Sostenibilità

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Indicatori di Corporate Social Responsibility: un nuovo terreno d’incontro tra imprese e Sistema statistico nazionale.' - wynn


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Indicatori di Corporate Social Responsibility:un nuovo terreno d’incontrotra imprese e Sistema statistico nazionale.

Mario Molteni, Direttore di ALTIS (Università Cattolica)Fulvio Rossi, CSR manager di TERNA

ROMA, 16 dicembre 2010

slide2

SOMMARIO

Il fenomeno CSR / Sostenibilità

Le risposte al nuovo fabbisogno di accountability

Lo standard GRI: un profilo

Lo standard GRI: i contenuti

Prime ipotesi di convergenza tra GRI e Statistiche nazionali

Un possibile percorso comune

slide3

CSR: una visione ormai consolidata

  • Rispetto della legge come premessa
  • “Oltre la legge”:
    • adesione a forme collettive di autoregolamentazione
    • iniziative volontarie aziendali
  • integrazione volontariadelle preoccupazioni sociali ed ecologiche
  • nelle attività aziendali
  • e nei rapporti con gli stakeholder

Triple bottom line

  • Tipicità del settore e della strategia
  • Non riducibile a filantropia, codice etico, Sustainability Report, ecc.
  • Interessi nell’impresa
  • Influsso sull’impresa

Dal Libro Verde

Commissione UE (luglio 2001)

“Promuovere un quadro europeo

per la CSR”

  • I contenuti della CSR variano:
  • nel tempo
  • nello spazio
slide4

SOMMARIO

Il fenomeno CSR / Sostenibilità

Le risposte al nuovo fabbisogno di accountability

Lo standard GRI: un profilo

Lo standard GRI: i contenuti

Prime ipotesi di convergenza tra GRI e Statistiche nazionali

Un possibile percorso comune

moda o risposta a mutamenti strutturali
Moda o risposta a mutamenti strutturali?

Pari opportunità

Globalizzazione

Diritti

umani

Crisi e scandaliaziendali

Emergenza ambientale

Quali fontidi energia?

Qualitàdella vita

Boicottaggi

Fondietici/verdi

Associazioniconsumatori

Agenzie dirating etico

Azionariatoattivo

Consumocritico

Certificazioniambientali/sociali

Si allargano i confini di ciò di cui l’impresa deve rendere conto:PERIMETRO DELL’ACCOUNTABILITY

le risposte al fabbisogno di accountability
Le risposte al fabbisogno di accountability

Annual Report(Bilancio d’esercizio)

Integrated Report

obbligatorio

IntegratedReport

Bilancio

sociale (focalizzato)

Bilancio di sostenibilità

(o sociale o socio-ambientale)

Bilancio ambientale

Bilancio degli

intangibles

1995

2000

2005

2010

2015 ?

slide7

La convergenza in atto

Reporting

(BS)

Codice

etico

  • Identità
  • Governance
  • Struttura org.
  • Business

DLG. 231

ISO, EMAS, ecc.

Attività

SA8000, ecc.

  • Performance
    • economiche
    • sociali
    • ambientali

ISO26000

Rating etico

rendicontazione della sostenibilit
Rendicontazione della sostenibilità

“Sustainability reporting is the practiceof measuring, disclosing, and being accountable

to internal and external stakeholders

for organizational performance

towards the goal of sustainable development”.

GRI, 2006

“A sustainability report should provide

a balanced and reasonable representation

of the sustainability performance

of a reporting organization –

including both positive and negative contributions”.

GRI, 2006

oltre una falsa alternativa
Oltre una falsa alternativa

Originalità

Standardizzazione

&

  • Espressione dell’identità e della strategia realizzata e perseguita
  • Manifestazione delle priorità
  • Linguaggio espressivo della identità
  • Esplicitazione degli orientamenti futuri
  • Riferimento a uno standard di contenuto
  • Progressivo affinamento degli indicatori
  • Supplement settoriali
  • Conseguente comparabilità interaziendale
  • Possibilità di aggregazione dei dati:- a livello settoriale- a livello complessivo
slide10

SOMMARIO

Il fenomeno CSR / Sostenibilità

Le risposte al nuovo fabbisogno di accountability

Lo standard GRI: un profilo

Lo standard GRI: i contenuti

Prime ipotesi di convergenza tra GRI e Statistiche nazionali

Un possibile percorso comune

slide11

La Global Reporting Initiative

“Global Reporting Initiative (GRI) is a network-based organization that has pioneered the development of the world’s most widely used sustainability reporting framework and is committed to its continuous improvement and application worldwide”.

“GRI’s mission is to create the conditions for the transparent and reliable exchange of sustainability information through the development and continuous improvement of the GRI Sustainability Reporting Framework”.

(www.globalreporting.org)

slide12

Il Sustainable Reporting Framework

“The Sustainability Reporting Framework – of which the Sustainability Reporting Guidelines are the cornerstone – provides guidance for the organizations to disclose their sustainability performance. It is applicable to organizations of any size or type, and from any sector or geographic region […]

It facilitates transparency and accountability by organizations and provides stakeholders a universally-applicable, comparable framework from which to understand disclosed information”.

“In order to ensure the highest degree of technical quality, credibility, and relevance, the reporting framework is developed through a consensus-seeking process with participants drawn globally from business, civil society, labor and professional institutions”.

(www.globalreporting.org)

i principi alla base della rendicontazione
I principi alla base della rendicontazione

RELEVANCE

for organization activity

Decide on report content

Ensure report quality

Set report boundaries

Significance of impacts

Materiality

Accuracy

Stk inclusiveness

Balance

Control power

Sustainability context

Comparability

Influence

Completeness

Clarity

Challenging

Timeliness

Reliability

Verifiability

BALANCED AND REASONABLE Presentation

l approccio incrementale del gri
L’approccio incrementale del GRI

HIGH

Compliant

COMPLETE

Incremental reporting

Structure

Transparency

PARTIAL

SCARCE

Informal

SCARCE

HIGH

Completeness

il livello di applicazione del gri
Il livello di applicazione del GRI

Report application level

C

C+

B

B+

A

A+

G3 Profile disclosure

Report on:

1.1

2.1 - 2.10

3.1 - 3.8, 3.10 - 3.12

4.1 - 4.4 , 4.14 - 4.15

Level C, plus:

1.2

3.9, 3.13

4.5 - 4.13, 4.16 - 4.17

Same as requirement for Level B

G3 Management approach

Disclosure

Management Approach disclosed for each Indicator Category

Management Approach Disclosures for each Indicator Category

Not Required

REPORT EXTERNALLY ASSURED

REPORT EXTERNALLY ASSURED

REPORT EXTERNALLY ASSURED

Minimum of 10 P.I.,

at least one from each dimension (social, economic and environment )

Minimum of 20 P.I.,

at least one from each of: economic, environment, human rights, labor, society, product responsibility.

Respond on each core G3 and Sector Supplement indicator with due regard to the materiality.

Principle by either: a) reporting on the indicator or b) explaining the reason for its omission.

G3 Performance indicators and sector supplement performance indicators

slide17

SOMMARIO

Il fenomeno CSR / Sostenibilità

Le risposte al nuovo fabbisogno di accountability

Lo standard GRI: un profilo

Lo standard GRI: i contenuti

Prime ipotesi di convergenza tra GRI e Statistiche nazionali

Un possibile percorso comune

la struttura del bilancio proposta dal gri
La struttura del bilancio proposta dal GRI

Strategy and Analysis

Organization Profile

Report Parameters

Governance, commitments and engagement

Management Approach and performance indicators

Economic

Environmental

Social

  • Materials
  • Energy
  • Water
  • Biodiversity
  • Emissions, effluents, waste
  • Products and services
  • Compliance
  • Transport
  • Overall
  • Labor Practice and Decent Work
  • Human Rights
  • Society
  • Product Responsibility
  • Economic Performance
  • Market Presence
  • Indirect Economic Impacts
slide28

SOMMARIO

Il fenomeno CSR / Sostenibilità

Le risposte al nuovo fabbisogno di accountability

Lo standard GRI: un profilo

Lo standard GRI: i contenuti

Prime ipotesi di convergenza tra GRI e Statistiche nazionali

Un possibile percorso comune

benchmarking indicatori di sostenibilit
Benchmarking indicatori di sostenibilità
  • In Italia (ma non solo) la produzione di indicatori ESG (dati su aspetti Environmental, Social , Governance) interessa soprattutto le grandi imprese quotate che, di norma, li raccolgono in un Rapporto di Sostenibilità /Bilancio Sociale pubblicato volontariamente.
  • 27 delle 40 società quotate nel FTSE MIB (68%) pubblicano un Rapporto di sostenibilità /Bilancio Sociale o simili.
  • 23 delle 27 (85%) adottano lo standard GRI o lo richiamano in modo esplicito nel presentare la metodologia utilizzata.
  • Per tale ragione l’elaborazione dei dati di benchmark potrebbe prendere riferimento, come primo step, i dati delle 23 aziende presenti nel FTSE MIB che adottano lo standard GRI.
  • Successivamente si potrebbe allargare l’universo di riferimento all’insieme delle società quotate includendo le aziende presenti nel FTSE Mid Cap, o ancora nel FTSE Italia All-Share.
benchmarking indicatori di sostenibilit31
Benchmarking indicatori di sostenibilità
  • Di seguito una selezione di indicatori del protocollo GRI di particolare rilevanza nella costruzione di un raffronto tra i dati aziendali e le statistiche nazionali e settoriali.
  • Tra gli indicatori proposti taluni possono considerarsi più di altri industry specific, in particolar modo gli indicatori ambientali e di safety.
  • Oltre al nome e alla descrizione dell’indicatore indicata nel protocollo GRI, la terza e la quarta colonna indicano, rispettivamente, se l’indicatore è ritenuto potenzialmente collegabile a una statistica nazionale e/o particolarmente indicativo per un benchmark settoriale
indicatori di riferimento 3
Indicatori di riferimento 3

I consumi energetici dovrebbero essere accompagnati da un denominatore che consenta di normalizzare il dato permettendo un confronto significativo almeno tra peer o di settore

slide36

SOMMARIO

Il fenomeno CSR / Sostenibilità

Le risposte al nuovo fabbisogno di accountability

Lo standard GRI: un profilo

Lo standard GRI: i contenuti

Prime ipotesi di convergenza tra GRI e Statistiche nazionali

Un possibile percorso comune

slide38

Contatti

Mario Molteni

Direttore di ALTIS (Università Cattolica)mario.molteni@unicatt.it

Fulvio Rossi

CSR manager di TERNA

fulvio.rossi@terna.it