Manlio Calzaroni Istat, Direzione centrale dati amministrativi e registri statistici - PowerPoint PPT Presentation

slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Manlio Calzaroni Istat, Direzione centrale dati amministrativi e registri statistici PowerPoint Presentation
Download Presentation
Manlio Calzaroni Istat, Direzione centrale dati amministrativi e registri statistici

play fullscreen
1 / 23
Manlio Calzaroni Istat, Direzione centrale dati amministrativi e registri statistici
188 Views
Download Presentation
wyanet
Download Presentation

Manlio Calzaroni Istat, Direzione centrale dati amministrativi e registri statistici

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. La statistica nelle Province tra storia e innovazione La misura della performance nelle PA: Una esperienza da sviluppare Manlio Calzaroni Istat, Direzione centrale dati amministrativi e registri statistici Torino, 7 Marzo 2012

  2. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 Il quadro legislativo entro il quale operano l’Istat e la statistica ufficiale è caratterizzato da numerose norme aventi l’obiettivo di migliorare la fruibilità delle informazioni detenute dalle amministrazioni pubbliche, ai fini della conoscenza della PA Legge finanziaria 2008, art. 3 Comma 72. Il programma statistico nazionale comprende un’apposita sezione concernente le statistiche sulle pubbliche amministrazioni (…) finalizzata alla raccolta e all’organizzazione dei dati inerenti al numero, natura giuridica, settore di attività, dotazione di risorse umane e finanziarie e spesa dei soggetti (…) nonché ai beni e servizi prodotti e ai relativi costi e risultati (…). Il programma statistico nazionale comprende i dati utili per la rilevazione del grado di soddisfazione e della qualità percepita dai cittadini e dalle imprese con riferimento a settori e servizi pubblici individuati a rotazione.

  3. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 • Il Portale Statistico della PAè la risposta dell’Istat alle disposizioni della Legge finanziaria 2008 e alle esigenze informative sulla pubblica amministrazione emergenti nel Paese • progetto triennale 2011-2013 • evoluzione dell’Annuario sulle statistiche delle amministrazioni pubbliche, pubblicato dall’Istat fino al 2007 • attualmente disponibile un sistema in forma prototipale

  4. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 Il Portale è concepito come strumento di diffusione e di lavoro • Esigenze informazione, trasparenza, analisi, studi e ricerche sulla PA • definizione e valutazione delle politiche, • monitoraggio e controllo, governance • razionalizzazione dei processi di produzione dei servizi pubblici, valutazioni di efficienza/efficacia • costituzione della base informativa per le analisi statistiche sulla PA e la selezione dei campioni statistici (archivio satellite di ASIA-PA), indicazioni per il miglioramento della qualità degli archivi della PA • Destinatari • cittadini, società civile, operatori di settore, mondo accademico • amministratori pubblici di governo • amministratori pubblici di settore • strutture di produzione Istat, indagini statistiche sulla PA

  5. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA • L’organizzazione dei dati: struttura di riferimento Torino, 7 marzo 2012 Personale Dotazioni strutturali Risorse finanziarie (bilanci) ICT attività, processi, organizzazione ...... Innovazione ricerca URP serviziresi customer satisfaction utenti

  6. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA L’organizzazione dei dati: l’albero dei temi 2 livelli – 4 chiavi di lettura Torino, 7 marzo 2012 Tipologia di unità istituzionale Settore di intervento • Amministrazioni centrali • Amministrazioni locali • Enti nazionali previdenza e assistenza sociale • Giustizia (civile, penale, amministrativa, fallimenti e protesti, attività notarile) • Sanità (strutture e attività sanitarie, assistenza socio-sanitaria, disabilità) • Istruzione (scolastica, universitaria) • Cultura e sport • Assistenza e previdenza • Ambiente • Trasporti e viabilità • Opere pubbliche

  7. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA L’organizzazione dei dati: l’albero dei temi Torino, 7 marzo 2012 Approfondimenti Territorio • Costo del lavoro e retribuzioni • Informatizzazione della PA • Ricerca e sviluppo nella PA • Rapporto PA-utenti (strutture per il rapporto con gli utenti, customer satisfaction) • Ripartizioni • Regioni • Province • Comuni

  8. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 • L’organizzazione dei dati: l’albero dei temi • Il campo di osservazione è attualmente quello definito per la lista S13 (SEC95). Per le amministrazioni centrali e locali è stata adottata una classificazione a 25 voci analoga a quella utilizzata nell’annuario PA Amministrazioni centrali (9) • Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri • Organi costituzionali e di rilievo costituzionale • Enti di regolazione dell'attività economica • Enti produttori di servizi economici • Autorità amministrative indipendenti • Enti a struttura associativa • Enti produttori di servizi assistenziali, ricreativi e culturali • Enti ed istituzioni di ricerca • Istituti e stazioni sperimentali per la ricerca

  9. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 • Amministrazioni locali (16) • Regioni e Province autonome • Province • Comuni • Comunità montane • Unioni di comuni • Aziende sanitarie locali • Aziende ospedaliere, aziende ospedaliere universitarie, Policlinici e IRCCS • Camere di Commercio • Agenzie ed Enti per il turismo • Università, Politecnici ed istituti di istruzione universitaria • Agenzie, Enti e Consorzi per il diritto allo studio universitario • Autorità portuali • Consorzi e Enti gestori di Parchi e Aree naturali protette • Enti ed agenzie regionali • Fondazioni lirico-sinfoniche • Altre tipologie di amministrazioni locali

  10. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 • Contenuti informativi – i dati già presenti Risorse finanziarie • entrate e spese delle amministrazioni centrali e locali (regioni, province, comuni, comunità montane, enti per il turismo, enti parco, enti e agenzie regionali, altre amministrazioni locali e enti per il diritto allo studio e Università) • conto economico delle Camere di Commercio, degli enti lirici per voce economica e delle aziende sanitarie locali e delle aziende ospedaliere Sanità • aziende sanitarie locali, strutture sanitarie, convenzioni di medicina generale e pediatria, guardia medica e assistenza domiciliare, ricette e spesa farmaceutica, apparecchiature di diagnosi extra-ospedaliere • istituti di ricovero SSN, posti letto, degenze e day-hospital, apparecchiature di diagnosi • scuole primarie e secondarie di primo grado statali (disabilità) • presidi socio-assistenziali e socio-sanitari • spesa per interventi e servizi sociali dei comuni/asili nido: utenti e spesa

  11. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 • Contenuti informativi – i dati già presenti Istruzione scolastica • scuole, classi, alunni e studenti delle scuole pubbliche • insegnanti delle scuole statali • diplomati Istruzione universitaria • laureati, immatricolati e iscritti docenti Cultura • musei, gallerie, ecc. e relativi visitatori. Introiti di musei, monumenti ed aree archeologiche, modalità d’ingresso, tipo di gestione, dotazione di strutture e supporti alla fruizione • archivi di Stato, materiale conservato e pezzi consultati • biblioteche pubbliche statali, consistenza del materiale librario, lettori Sport • società sportive, praticanti tesserati e operatori sportivi delle federazioni sportive nazionali e delle discipline associate

  12. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 • Contenuti informativi – i dati già presenti Giustizia civile • procedimenti civili, fallimenti e protesti Giustizia penale • procedimenti penali • delitti denunciati per specie di delitto, regione e ampiezza demografica • condannati per ripartizione geografica e specie di delitto • istituti di prevenzione e di pena per adulti e numero di detenuti Giustizia amministrativa • procedimenti amministrativi e ricorsi presso Corte dei Conti, TAR e CdS Attività notarile • atti notarili, tipi di convenzione e convenzioni contenute negli atti

  13. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 • Contenuti informativi – i dati già presenti Previdenza • pensioni e beneficiari di pensioni • spese per il personale, dipendenti, prestazioni e contributi sociali degli Enti previdenziali Retribuzioni contrattuali • indici mensili e livelli retributivi annui • struttura delle retribuzioni per i settori Istruzione e Sanità pubbliche Customer satisfaction • utilizzazione e gradimento dei cittadini utenti dei servizi pubblici (ASL, uffici postali, trasporti, ecc.) • soddisfazione dei cittadini sull'incontro con le forze dell'ordine ICT • tecnologie ICT utilizzate da Comuni, Comunità montane, Province, Regioni • ricerca e sviluppo nella PA e nelle università pubbliche

  14. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici Il Portale statistico della PA Torino, 7 marzo 2012 Contenuti informativi – obiettivi di sviluppo Aumentare la quantità di informazioni fornite, sfruttando le opportunità offerte dal processo di informatizzazione della PA + fonti, + variabili, + dettaglio informativo (voci) Aumentare il dettaglio informativo fornito relativamente alle unità statistiche macrodati  microdati Fornire “misure” che consentano di valutare attraverso il “confronto” le diverse realtà/unità amministrative dati  indicatori statistici Fornire “misure” per la lettura contestuale di dati e indicatori dati di contesto

  15. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 dati  indicatori statistici • Verificare la disponibilità di fonti informative adeguate : • Continuità informativa: i dati devono consentire confronti temporali • Estensione /omogeneità informativa: i dati devono consentire il confronto di amministrazioni omogenee • Qualità informativa: i dati devono fornire informazioni affidabili • Costruire un sistema coerente di indicatori per assicurare: • la trasparenza della PA • la base informativa per le analisi e le ricerche del modo accademico • adeguato supporto all’azione di governo ai vari livelli della PA

  16. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 dati  indicatori statistici • Verificare la disponibilità di fonti informative adeguate : • Continuità informativa: i dati devono consentire confronti temporali • Estensione /omogeneità informativa: i dati devono consentire il confronto di amministrazioni omogenee • Qualità informativa: i dati devono fornire informazioni affidabili • Assicurare la condivisione delle scelte, requisito essenziale per la costruzione di un sistema di indicatori utile alla lettura e all’analisi della Pubblica Amministrazione.

  17. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 • La strategia Istat per la costruzione del sistema di indicatori sulla PA: • ricognizione ed analisi delle proposte (letteratura) • OCSE (Government at glance), DFP (Relazione al Parlamento sullo stato della PA), Corte dei Conti (sezione Toscana), Ministero degli interni (DM sugli enti deficitari), produzione tematica Istat e Sistan • raccordi con amministrazioni-chiave e mondo accademico • RGS (Banca dati unitaria – legge 196/2009), CNEL (sistema di indicatori sulle prestazioni finali della PA - legge 15/2009), SIEP - Società Italiana di economia pubblica • collaborazioni con le amministrazioni locali • Il Progetto Elistat (convenzione con la Provincia di Rovigo) ha consentito di: • analizzare le fonti delle amministrazioni provinciali (Bilancio consuntivo, conto annuale, bilancio di previsione, altri archivi interni) • selezionare e calcolare alcuni indicatori economico-finanziari

  18. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 dati  indicatori statistici A partire dalle esigenze delle province è stato selezionato un primo insieme di22indicatori di performance,derivati dai certificati di rendiconto al bilancio Gli indicatori selezionatisono stati calcolati e archiviati per le principali amministrazioni locali (Regioni, Comuni, Province, Unione di Comuni, Comunità montane) e sottoposti ad analisi statistica, al fine di individuare le eventuali criticità informative e le azioni necessarie per migliorare la qualità dei dati utilizzati (feedback qualitativo).

  19. Economica Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici • Rapporti fra input e output • Efficienza Tecnica Performance Interna Efficacia Rapporti fra risultati e obiettivi Esterna La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 • dati  indicatori statistici • La schematizzazione degli indicatori di performance a partire da CIVIT

  20. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012

  21. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 Gli indicatori sono disponibili per l’anno 2009. Nei prossimi mesi, si prevede di rendere disponibili tutti gli indicatori in serie storica dal 2007

  22. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Torino, 7 marzo 2012 …… Lavori in corso • si stanno analizzando i bilanci di Università , ASL, Aziende Ospedaliere, e Camere di commercio (contabilità economica) per la selezione e il calcolo di indicatori di performance specifici • si stanno analizzando le informazioni amministrative disponibili sugli occupati, allo scopo di ampliare il sistema con l’inserimento di indicatori di struttura e produttività • si sta verificando la possibilità di acquisire, a livello di singola amministrazione/unità locale, i dati sull’attività delle amministrazioni correntemente diffusi dall’Istat a livello aggregato, allo scopo di calcolare opportuni indicatori di output/outcome • Il prossimo censimento della PA sarà uno strumento per acquisire queste informazioni e cercare di individuare giacimenti informativi utili a replicarle annualmente

  23. Direzione centrale dei dati amministrativi e dei registri statistici La performance nella PA Conclusioni La realizzazione di un sistema di informazioni sulla Pubblica Amministrazione richiede di affrontare due aspetti specifici: • Individuare la base informativa diretta e di contesto utile a “misurare” la PA • Definire a partire da essa l’informazione di sintesi (indicatori) • In sintesi consentire operazioni di valutazione (benchmarking) attraverso due assi di lettura • Area tematica Area Territoriale • L’esperienza condotta con UPI-CUSPI ha permesso di trattare questi due aspetti a partire dalle esigenze/conoscenze degli utenti, condividendo scelte, metodologie e algoritmi di calcolo Torino, 7 marzo 2012