Definizione di Dieta Mediterranea - PowerPoint PPT Presentation

wilma-herrera
definizione di dieta mediterranea n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Definizione di Dieta Mediterranea PowerPoint Presentation
Download Presentation
Definizione di Dieta Mediterranea

play fullscreen
1 / 26
Download Presentation
Definizione di Dieta Mediterranea
225 Views
Download Presentation

Definizione di Dieta Mediterranea

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Definizione di Dieta Mediterranea E’ la dieta delle popolazioni costiere dell’area mediterranea, variamente influenzata da abitudini alimentari locali, Greco-Latine ed Arabe.

  2. Osservazioni di Keys e White sulla popolazione di Nicotera anno 1960 Bassa incidenza di infarto del miocardio

  3. Crevalcore Nicotera Mortalità per cardiopatia ischemica nel sesso maschile X 100.000 ab (35-64 anni) Dati ISTAT Consumo giornaliero di nutrienti % 3200 Cal 2300 Cal 148 + 100 proteine 121 - 147 80 lipidi < 103 60 40 carboidr 20 Crevalcore Nicotera

  4. Consumo di pesce e mal. Cardiovascolari (x 1000) NEJM 1995; 332:977

  5. Caratteristiche Dieta Mediterranea • Abbondanza di alimenti di origine vegetale (Frutta, vegetali, pane e cereali, patate, piselli, ecc. • Olio di oliva (principale sorgente di grassi) • Pesce e pollame consumati in quantità da moderata a bassa • Piccoli quantitativi di carne rossa, uova e formaggi • Moderata quantità di vino

  6. IL LYON HEART STUDY Caratteristiche studio • Studio di prevenzione secondaria randomizzato • 423 pazienti di sesso maschile con storia personale di infarto miocardico • Randomizzazione:dieta mediterranea (219) vs dieta ipolipidica “prudente” (204) • Follow-up: 46 mesi • End-point: infarto non fatale o morte coronarica

  7. Lyon heart study - Risultati • 70% • p<0.003

  8. Lyon Diet Heart StudyRisultati Sopravvivenza cumulativa senza infarti, angina, rivascolarizzazione Circulation 1999; 99:779

  9. IPERTENSIONE ARTERIOSA

  10. IpertensioneArteriosa Si definisceipertensionearteriosail riscontro di pressionearteriosaelevatarispetto a standard consideratidesiderabili Unapressionearteriosa > di 135/85 mmHg vieneconsiderata un fattore di rischiocardiovascolare

  11. Blood Pressure Categories - Adults

  12. EffettideleteridellaIpertensione Cuore:cardiopatiaipertensiva (ipertrofia) Cervello: malattiaCerebrovascolare Rene: insufficienzarenale Circolazionesistemica: aterosclerosi

  13. Dannomicrovascolare: Retinopatiaipertensiva A B C Normale Ipertensiva A: emorragie B: Essudati (Deposizionedigrassi ) C: Spots Cotonosi (Micro Strokes)

  14. Sodio e Ipertensione Giappone del nord Africa(bantu) Consumo sodio g/die Giappone del sud Nordamerica Isole Marshall Alaska % sogg ipertesi

  15. Sodio(Na+) • Sale disodio (NaCl) • Principalecatione del fluidoextracellulare • 135-145 mEq/L • Conduzioneimpulsonervoso , contribuisce all’ assorbimentodeinutrienti • Fondamentale per la regolazione del bilancioidrico

  16. FontialimentaridiSodio • 75% alimentitrattati (aggiuntoneiprocessialimentari) • 10% naturalmentepresente • 15% aggiuntoallacottura o in tavola(sale) • Snack, carne e pesceaffumicati, sottaceti, dadi • Prodotticaseari • Scarsoneivegetali

  17. Eccesso di sale • Il sale favorisce, di per sé e anche in sinergia con i nitrati naturali o aggiunti come conservanti, la reazione di nitrosazione • Questo nello stomaco favorisce la formazione delle nitrosammine. • Ipertensione arteriosa • Ritenzione idrica (determina un aumento del volume dei fluidi extracellulari: l'acqua viene richiamata al di fuori dalle cellule per mantenere constante la concentrazione di sodio).

  18. Quanto sale consumiamo? • Ogni giorno l’adulto italiano medio,globalmente, ingerisce circa 10 g di sale-NaCl (cioè 4 g di sodio) • 1g di cloruro di sodio (NaCl) contiene circa 400 mg di sodio (Na), • Consumo ideale 2,5 g/diedi sodio (<6 g di sale)Cook NR, et al. - BMJ. 2007 , 28;334 (7599):885

  19. DADO INDUSTRIALE-bio Peso 10 g Sale > 5 g 2 g sodio Ingredienti: Sale iodato - Amido di frumento - Grasso vegetale - Estratto di lievito - Aromi naturali - Cipolla - Carota – Prezzemolo.

  20. PASSATO PRONTO DIVERDURE Introito quotidiano di Sale Pane italiano : 17 g sale /kg pane 8,5 g sale / ½ kg = 3,4 g sodio Formaggio fresco= 1% sale 200 gr formaggio= 2 g sale=0,8 g sodio Altro Sale per condimento…. Snack vari Sodio >4 g/die

  21. PASSATO PRONTO DIVERDURE

  22. Sodio e mortalità (NHANES) Quartili sodio Quartili sodio/calorie Sesso M g/die 1.5 1.8 2.6 4.5 Sesso F g/die 0.7 1.2 1.8 3.0

  23. DASH Diet • Dietary Approaches to Stop Hypertension (approccioDietetico per controllare la Pressione) • Promuovevaassunzionedifrutta,verdura, farineintegrali, scarsigrassi e prodotticaseari • Adeguatequantità di calcio e altriminerali • Riduzionecarnirosse, bevandezuccherate

  24. DASH Diet Pattern2,000 Kcal /die Food GroupServings* Grains 7-8 Vegetables 4-5 Fruits 4-5 Low-fat or fat free dairy 2-3 Meats, poultry, fish less than 2 Nuts, seeds, dry beans and peas 4-5/week Fats and oils 2-3

  25. Modifiche del Lifestyle

  26. età > 45 e IpertensioneModerata: EffettidellaDASH-sul peso corporeo Peso costante del peso Riduzione pressione di 15 mmHg Bray G et al. Am J Cardiol July 15 2004.