slide1 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
G.Piccini, Arisi D., Galli P., Lorenzini N., Mapelli R., Pelizzari G., Viola L. U.O. NPIA Cremona PowerPoint Presentation
Download Presentation
G.Piccini, Arisi D., Galli P., Lorenzini N., Mapelli R., Pelizzari G., Viola L. U.O. NPIA Cremona

play fullscreen
1 / 29
Download Presentation

G.Piccini, Arisi D., Galli P., Lorenzini N., Mapelli R., Pelizzari G., Viola L. U.O. NPIA Cremona - PowerPoint PPT Presentation

tavon
125 Views
Download Presentation

G.Piccini, Arisi D., Galli P., Lorenzini N., Mapelli R., Pelizzari G., Viola L. U.O. NPIA Cremona

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Criticità e punti di forza di una esperienza multicentrica di Parent Training per genitori di soggetti ADHD A.O. “Istituti Ospitalieri” di Cremona A.O. “Spedali Civili” di Brescia Iseo – 23 settembre 2011

  2. G.Piccini, Arisi D., Galli P., Lorenzini N., Mapelli R., Pelizzari G., Viola L. U.O. NPIA Cremona • Effedri P., Filippini E., Masneri S., Podavini C. U.O. NPIA Brescia

  3. AO Istituti Ospitalieri di Cremona • AO Spedali Civili di Brescia • AO Fatebenefratelli di Milano • AO Niguarda di Milano • AO Ospedali Riuniti di Bergamo

  4. La nostra esperienza di P.T. inizia nel 2005 • Modello di R. Barkley • Esperienza con P.T. sia individuale che di gruppo • La presentazione di oggi riguarda solo il lavoro di PT di gruppo

  5. Questionario • Compilato dai genitori (entrambi): • 13 domande; risposte scala Likert (0-4) • Intervista telefonica (tranne 4 casi, in cui questionario è stato consegnato al genitore in busta chiusa) • Raccolti 94 questionari • Intervistatore era “in cieco” • 4 soggetti hanno rifiutato

  6. Il campione clinico: n= 59 bambini • ADHD combinato: 46 (78%) • ADHD disattentivo 9 (15%) • ADHD I/I 4 (7%)

  7. Il campione clinico: comorbidità • Solo ADHD: 20% • ADHD+ 1 disturbo: 61% • ADHD+ 2 disturbi: 17% • ADHD+ 3 disturbi: 2%

  8. Il campione clinico: comorbidità (%) • DSA 37.5% • DOP 27% • RM 12.5% • Disturbo aspecif. Appr. 3.5% • Dist. Umore (compreso BP) 7% • Dist. ANSIA 7% • Altro < 5%

  9. Il campione clinico: età alla diagnosi • < 7 anni: 2% • 7 anni: 28% • 8 anni: 16% • 9 anni: 10% • 10 anni: 19% • 11+ anni: 25%

  10. Presenza di fratelli

  11. Composizione della famiglia

  12. Psicopatologia nei genitori

  13. Partecipanti • 94 genitori, che avevano seguito P.T. di gruppo • 59 madri, 35 padri

  14. Metodo (1) 1) procedure proprie del testing classico (es. analisi fattoriale, alpha di Cronbach, correlazioni item/scala) per verificare proprietà psicometriche del questionario

  15. Metodo (2) 2) Analisi della varianza, per verificare l’effetto di alcune variabili indipendenti (sesso del genitore, diagnosi di ADHD in comorbidità) sulla percezione di efficacia del PT da parte dei genitori

  16. Risultati: la struttura del questionario • Analisi fattoriale esplorativa • I 13 item considerati si collocano tutti sull’unico fattore estratto ciascuno con una saturazione > .69 • Il questionario tende alla monofattorialità • Costrutto sottostante: efficacia del PT percepita dai genitori nell’aiutare i genitori a gestire i comportamenti del b./diminuire i vissuti di stress personali e familiari

  17. Consistenza interna del questionario • Alpha di Cronbach: .94 • Elevata consistenza interna del questionario • I soggetti hanno percepito le 13 domande come poco discriminanti

  18. Percezione di efficacia del Parent Training • D: “In che misura la conoscenza dell’ADHD ha aumentato la sua comprensione verso i comportamenti di suo figlio?” • Per il 74% dei genitori la conoscenza dell’ADHD ha aumentato di molto/moltissimo la loro comprensione dei problemi del figlio

  19. Percezione di efficacia del Parent Training • D: “Il Parent Training di gruppo è stato per voi una risorsa?” • Il 68% dei genitori ha indicato il PT di gruppo come una risorsa in termini di molto/moltissimo (p= .015)

  20. Parent training di gruppo come risorsa

  21. Percezione di efficacia del PT: padri vs. madri • Non emergono differenze significative tra i due genitori

  22. Percezione di efficacia del PT e ADHD in comorbidità • Maggiore efficacia per bambini solo ADHD oppure ADHD+ DSA/DOP • Minore efficacia per bambini ADHD+ altre comorbidità (es. ansia, d.umore, disturbo aspecifico apprendimento, RM) (p= .009)

  23. Quanto durano i benefici del PT ?

  24. Conclusioni (1) • Esperienza del PT è generalmente valutata come molto utile • Utilità consiste nell’aiutare i genitori a gestire meglio i comportamenti del bambino/nel diminuire i vissuti di stress personali e familiari • La durata del beneficio del PT è valutata di lungo termine (ma i genitori vorrebbero poterlo ripetere)

  25. Conclusioni (2) • Il gruppo è valutato come una risorsa • Maggiore efficacia per bambini ADHD puro o con comorbidità DSA/DOP (rispetto a comorbidità con altre diagnosi) • Non differenza tra padri e madri

  26. Criticità • Questionario tende a monofattorialità • Non possibile analisi più fine di che cosa ha funzionato/non funzionato nel PT (ad es. psicoeducazione? Analisi funzionale del comportamento problema?) • Non possibile indagare rapporti tra percezione dell’efficacia del PT e altre variabili (ad es. età del bambino al momento del PT; patologia psichiatrica dei genitori; se il bambino è in farmacoterapia oppure no)

  27. Prospettive • Ampliare il questionario (almeno 5 item per ogni area) • Raccogliere dati alla baseline sulla psicopatologia genitoriale con metodi obiettivi

  28. Special thanks to: Dott.ssa Simona Masneri per la raccolta dati e per la consulenza statistca