laringe n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LARINGE PowerPoint Presentation
Download Presentation
LARINGE

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 71

LARINGE - PowerPoint PPT Presentation


  • 485 Views
  • Uploaded on

LARINGE. ANATOMIA LARINGE. CARTILAGINE ELASTICA. CARTILAGINE IALINA. MALFORMAZIONI CONGENITE . Agenesia o stenosi completa Laringomalacia dell’epiglottide Aplasia dell’epiglottide Epiglottide bifida Fissurazione laringea completa Diaframmi incompleti della laringe.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

LARINGE


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
anatomia laringe
ANATOMIA LARINGE

CARTILAGINE ELASTICA

CARTILAGINE IALINA

malformazioni congenite
MALFORMAZIONI CONGENITE
  • Agenesia o stenosi completa
  • Laringomalacia dell’epiglottide
  • Aplasia dell’epiglottide
  • Epiglottide bifida
  • Fissurazione laringea completa
  • Diaframmi incompleti della laringe

INCOMPATIBILE CON LA VITA

cisti
CISTI
  • DISEMBRIOGENETICHE
  • DUTTALI
  • SACCULARI
  • TONSILLARI
  • EPIDERMOIDI
cisti disembriogenetiche
CISTI DISEMBRIOGENETICHE
  • SEDE: spessore della plica ari-epiglottica
  • ETA’:lattanti e prima infanzia
  • → residui delle fissure branchiali
  • Epitelio cubico o pavimentoso, contengono muco
cisti duttali
CISTI DUTTALI
  • SEDE: superficie corda vocale vera e epiglottide
  • → dilatazione di una ghiandola mucosa
  • Piccole dimensioni
cisti sacculari
CISTI SACCULARI
  • SEDE: ventricolo di Morgagni
  • Epitelio squamoso o cilindrico respiratorio, contengono muco
  • Grandi dimensioni
  • DD con laringocele
cisti tonsillari
CISTI TONSILLARI
  • Epitelio squamoso, con abbondante tessuto linfoide

CISTI EPIDERMOIDI

  • Rare
  • Analoghe a quelle di altri distretti
laringocele
LARINGOCELE
  • Dilatazione abnorme del ventricolo del Morgagni, contenente aria e in comunicazione con il lume laringeo
  • ♂>♀
  • Bilaterali - 25%
  • Massa cervico-laterale, dispnea, disfagia, laringopiocele → dolore
laringocele1
LARINGOCELE
  • INTERNI: contenuto nello spessore della corda vocale falsa e/o della piega ari-epiglottica
  • ESTERNI: si estrinsecano anche all’esterno della membrana tiro-ioidea
  • MISTI
laringocele etiologia
LARINGOCELE ETIOLOGIA
  • Acquisito:

↑ della pressione intralaringea (musicisti, vetrai)

  • Congenito
  • SCC in 15% dei casi
laringocele2
LARINGOCELE
  • Cisti con parete ispessita ed epitelio respiratorio (ciliato, colonnare)
  • Metaplasia squamosa
  • Metaplasia oncocitaria
malattie infiammatorie acute
MALATTIE INFIAMMATORIE ACUTE
  • LARINGITE ACUTA:

- VIRALE

- BATTERICA

- INALANTI TOSSICI

- MICOTICHE:

ADENOVIRUS

PARAMYXOVIRUS

MYXOVIRUS

STREPTOCOCCUS PYOGENES

STREPTOCOCCUS PNEUMONIAE

HEMOPHILUS INFLUENZAE

DA HISTOPLASMA CAPSULATUM

DA COCCIDIOIDES IMMITIS

DA BLASTOMYCES DERMATITITS

DA CRIPTOCOCCUS NEOFORMANS

DA CANDIDA ALBICANS

LARINGITE ACUTA

DA

CORYNEBACTERIUM DYPHTERIAE

laringite acuta da corynebacterium dyphteriae
LARINGITE ACUTA DA CORYNEBACTERIUM DYPHTERIAE
  • Faringo-laringite discendente
  • Rara, solo casi sporadici
  • MACRO: pseudomembrane di colorito grigiastro, adese alla mucosa del faringe e laringe

Essudato fibrinoso con leucociti, detriti nucleari e corynebacterium

epiglottidite acuta
EPIGLOTTIDITE ACUTA
  • Età infantile (2aa-7aa)
  • Haemophylus influenzae type B
  • Periodo invernale, come complicanza di una faringite
  • Arrossamento +++ (bright red cherry) ed edema delle strutture sovraglottiche
  • Edema e infiltrato neutrofilo con o senza formazione di microascessi

STREPTOCOCCUS PYOGENES

STREPTOCOCCUS VIRIDANS

DIPLOCOCCO PNEUMONIAE

E’ UNA CELLULITE SOTTOMUCOSA

ADULTO

malattie infiammatorie croniche
MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE
  • LARINGITE CATARRALE CRONICA SEMPLICE
  • LARINGITE CRONICA POSTERIORE
  • FLOGOSI CRONICHE DELLO SPAZIO DI REINKE

FUMATORI

REFLUSSO G-E

NODULI, POLIPI, CISTI, EDEMA DI REINKE

laringiti croniche specifiche
LARINGITI CRONICHE SPECIFICHE
  • TUBERCOLOSI (infezione ascendente o ematogena)
  • LEBBRA (mycobacterium leprae)
  • SIFILIDE (treponema pallidum)
  • SCLEROMA (klebsiella rhinoscleromatis)
laringiti granulomatose processi flogistici cronici ad etiologia ignota
LARINGITI GRANULOMATOSE(processi flogistici cronici ad etiologia ignota)

SARCOIDOSI

SEDE: epiglottide, false corde vocali, pliche ari-epiglottiche

MACRO: edema, superficie granulosa e pallida

MICRO: piccoli granulomi non caseificanti, tutti allo stesso stadio evolutivo

slide21

LARINGITI GRANULOMATOSE(processi flogistici cronici ad etiologia ignota)

  • AMILOIDOSI
  • Sistemico o localizzato
  • Primaria o secondaria
  • ♂>♀, 50-60 aa
  • SEDE: false corde vocali, pliche ari-epiglottiche
  • MACRO: area rilevata, unica, colorito grigio-giallastro, consistenza gommosa
  • MICRO: depositi di materiale amorfo extracellulare rosso Congo +, birifrangente e dicroico alla luce polarizzata
laringiti granulomatose processi flogistici cronici ad etiologia ignota1
LARINGITI GRANULOMATOSE(processi flogistici cronici ad etiologia ignota)

GRANULOMATOSI DI WEGENER

  • Vasculite sistemica , +++vie aeree SUP e INF, glomerulo renale
  • Origine autoimmune
  • SEDE: regione sottoglottica
  • MACRO: restringimento ad anello, colorito rosato
  • MICRO: granulomi multipli sottomucosi con scarsi linfociti e ++++vasculite
neoformazioni benigne
NEOFORMAZIONI BENIGNE
  • NODULI
  • POLIPI
  • CISTI
  • EDEMA DI REINKE

FATTORI PREDISPONENTI

ABUSO O ERRATA IMPOSTAZIONE DELLA VOCE

STIMOLI IRRITANTI ( FUMO)

FATTORI REFRIGERANTI

CONSUMO DI ALCOOLICI

noduli
NODULI
  • Di frequente bilaterali
  • 1/3 ANT o MEDIO della corda vocale vera
  • Qualsiasi età
  • Correlato ad abuso della voce
  • Cambiamento della voce

MICRO: ispessimento epitelio con cheratinizzazione, sclerosi ialina e infiltrato di fibroblasti e linfociti

polipi
POLIPI
  • Di frequente monolaterali
  • 1/3 MEDIO- ANT della corda vocale vera ma anche dal ventricolo
  • 40-50aa
  • Sessili o peduncolati , aspetto moriforme
  • Correlato ad abuso della voce, alcool, fumo, ipotiroidismo
  • Canbiamento della voce
tipo gelatinoso o edematoso
Tipo GELATINOSO (o edematoso)
  • Stroma edematoso con spazi lacunari rivestiti da cellule endoteliali, i capillari arteriosi sono collassati
tipo teleangectasico
Tipo TELEANGECTASICO
  • Spazi vascolari dilatati ed ampi nella sottomucosa circindati da edema con numerosi fibroblasti e collagene
tipo fibroso
Tipo FIBROSO
  • Proliferazione nella sottomucosa di cellule fusate uniformi con deposizione di modica matrice fibrosa
papilloma laringeo
PAPILLOMA LARINGEO
  • Neoplasia benigna laringea più comune
  • Crescita esofitica composta da fronde con asse fibrovascolare rivestite da epitelio di tipo squamoso
  • ♀=♂
  • Cambiamenti nella fonazione, dispnea, tosse disfagia, stridore
  • HPV tipo 6 e 11
papilloma laringeo1
PAPILLOMA LARINGEO
  • TIPO GIOVANILE:
  • contratta durante il parto
  • disfonia e dispnea ingravescente

- lesioni multiple con crescita rapida, spesso ricorrenti ma possono anche regredire spontaneamente multiple

  • Dell’ADULTO:
  • spesso singolo
  • ricorrenza rara
  • Potenzialità evolutiva
papilloma laringeo2
PAPILLOMA LARINGEO
  • Papille rivestite da epitelio squamoso pluristratificato benigno
  • Scarsa o assente cheratinizzazione
  • Assenza di invasione stromale
  • Atipia di lieve grado
  • Cambiamenti coilocitari
tumore oncocitico o cisti oncocitica
TUMORE ONCOCITICO o cisti oncocitica
  • SEDE: ventricolo del Morgagni, false corde vocali
  • Gh. Salivari minori → metaplasia oncocitaria
  • Macro: neoformazione sottomucosa sia solida che cistica
tumori benigni non epiteliali
TUMORI BENIGNI NON EPITELIALI
  • EMANGIOMA
  • LINFANGIOMA
  • PARAGANGLIOMA
  • NEUROFIBROMA
  • LIPOMA
  • CONDROMA
  • MIOBLASTOMA
emangioma angioma cavernoso
EMANGIOMA(ANGIOMA CAVERNOSO)
  • Neoplasia benigna, non capsulata
  • 2 tipi: - dell’infanzia (sottoglottico)

- dell’adulto (sovraglottico)

  • MACRO: noeformazione rosso-brunastra, margini lisci, lobulati
  • MICRO: capillari ectasici immersi in uno stroma edematoso e ricco di fibroblasti
linfangioma
LINFANGIOMA
  • Età pediatrica
  • È una patologia disembriogenetica
  • MACRO: massa cistica , polipoide, superficie regolare, Ø anche 15 cm
  • MICRO: capillari linfatici, di forma irregolare e parete sottile , cellule endoteliali poco evidenti

NO CAPSULA

RECIDIVE

paraganglioma
PARAGANGLIOMA
  • 2 strutture paragangliari:
  • gangli SUP (3° ANT false corde vocali)
  • Gangli INF (corno inf cartilagine tiroide/bordo sup cartilagine cricoide)
  • MACRO: neoformazione sottomucosa liscia, colorito bluastro
  • MICRO: cellule principali, poligonali, citoplasma granulare disposte in nidi separati da stroma vascolare

BENIGNI

MALIGNI

ESCISSIONE RADICALE

mioblastoma tumore a cellule della granulosa
MIOBLASTOMA(tumore a cellule della granulosa)
  • Neoplasia benigna neuroectodermica
  • ♂>♀
  • SEDE: corde vocali
  • MACRO: lesione liscia, colorito roseo, non ulcerata, larga base d’impianto
mioblastoma
MIOBLASTOMA
  • Lesione sottoepiteliale poco circoscritta con pattern di crecita sinciziale, trabecolare o a cordoni
  • Cellule poligonali o rotonde con nucleo rotondo e vescicolare e citoplasma granulare, margini cellulari indistinti: S100+, NSE+
  • Pleomorfismo cellulare variabile
  • Assenza di mitosi e necrosi
  • ATT: iperplasia pseudoepiteliomatosa superficiale
cheratosi laringee
CHERATOSI LARINGEE

Comprende TUTTE le forme proliferative, irritative, cheratinizzanti, precedentemente distinte come

Iperplasie epiteliali

Leucoplachie

Pachidermie

Ipercheratosi

POTENZIALITA’ EVOLUTIVA

cheratosi laringea
CHERATOSI LARINGEA
  • SEDE: corde vocali vere, regione interaritenoidea
  • MACRO: area biancastra, talora verrucosa
  • MICRO: ispessimento (ACANTOSI), metaplasia squamosa e ipercheratosi dell’epitelio di rivestimento
  • PUO’ ESSERE PRESENTE DISPLASIA
displasia laringea laryngeal intraepithelial neoplasia lin
DISPLASIA LARINGEA(Laryngeal Intraepithelial Neoplasia= LIN)
  • LIN 1: displasia lieve (atipie e mitosi tipiche limitate al 1/3 inf dell’epitelio)
  • LIN2: displasia moderata (atipie e mitosi tipiche limitate al 2/3 inf dell’epitelio, nucleoli prominenti)
  • LIN3: displasia severa/carcinoma in situ
tumori maligni
TUMORI MALIGNI
  • 2° posto dopo tumori del cavo orale nelle neoplasie del distretto cervico-cefalico
  • 7000 nuovi casi/aa in Italia
  • Veneto, Toscana, Piemonte, Campania
  • 60-70aa
  • ♂>♀
tumori maligni1
TUMORI MALIGNI

DIVERSI PER DERIVAZIONE EMBRIOLOGICA E INDIPENDENTI PER DRENAGGIO LINFATICO

REGIONE SOVRAGLOTTICA

REGIONE GLOTTICA

REGIONE SOTTOGLOTTICA

tumori sovraglottici
TUMORI SOVRAGLOTTICI
  • ↑ incidenza
  • Crescita ESOFITICA o ULCERATE
  • SEDE: epiglottide,Pliche ari-epiglottiche
  • Sono più AGGRESSIVI e prognosi PEGGIORE
  • Spesso hanno crescita sottomucosa →IMBOTTIMENTO
  • Diffusione LINFATICA
  • Sopravvivenza a 5aa: 50-60%
tumori glottici
TUMORI GLOTTICI
  • 60-70%
  • Sede: corde vocali vere (metà ANT)
  • infiltranti o esofitici
  • tardiva la diffusione linfatica
  • Sopravvivenza a 5aa: 80-85%

COMMESSURA POST

COMMESSURA ANT

IPOFARINGE

SCUDO TIROIDEO

tumori sottoglottici
TUMORI SOTTOGLOTTICI
  • Molto rari
  • Diffusione superficiale → TRACHEA
  • Frequente interessamento della cartilagine cricoide e della gh. Tiroide
  • Diffusione ai LN cervicali ANT, pretracheali e paratracheali
  • Sopravvivenza a 5aa: 35-50%
slide51

I livello o SOTTOMANDIBOLARE

II livello o

GIUGULARE SUPERIORE

III livello o

GIUGULARE INTERMEDIO

VI livello o

DEL COMPARTIMENTO ANTERIORE

V livello o

DEL TRIANGOLO POSTERIORE

IV livello o

GIUGULARE INFERIORE

classificazione
CLASSIFICAZIONE

TUMORI MALIGNI EPITELIALI

  • CARCINOMA SQUAMOSO

- CARCINOMA SQUAMOSOVERRUCOSO

- CARCINOMA SQUAMOSO A CELLULE FUSIFORMI

- CARCINOMA SQUAMOSO BASALOIDE

- CARCINOMA SQUAMOSO PAPILLARE

- CARCINOMA LINFOEPITELIALE

- CARCINOMA A CELLULE GIGANTI

  • TUMORI MALIGNI DELLE GHIANDOLE SALIVARI

- CARCINOMA MUCOEPIDERMOIDE

- CARCINOMA ADENOIDE CISTICO

  • TUMORI NEUROENDOCRINI

- CARCINOIDE TIPICO

- CARCINOIDE ATIPICO

- CARCINOMA A PICCOLE CELLULE

slide56

TUMORI MALIGNI NON EPITELIALI

  • TUMORI DEI TESSUTI MOLLI

- FIBROSARCOMA

- ISTIOCITOMA FIBROSO MALIGNO

- LIPOSARCOMA

- LEIOMIOSARCOMA

- RABDOMIOSARCOMA

- ANGIOSARCOMA

- SARCOMA DI KAPOSI

- SARCOMA SINOVIALE

  • TUMORI DELLA CARTILAGINE
  • CONDROSARCOMA
  • OSTEOSARCOMA
  • CONDROMA
  • TUMORE A CELLULE GIGANTI
carcinoma squamoso
CARCINOMA SQUAMOSO
  • 90% dei tumori maligni laringei
  • 60-70aa
  • ♂>♀
  • Fattori favorenti: fumo, alcool, reflusso gastro-esofageo, esposizione ad asbesto, infezione da HPV (tipo 16 e 18)
  • 50-60% iperespressione di p53
  • 90% negatività per p16
  • 11% dei casi → secondo tumore c/o polmone o prime vie aeree
carcinoma squamoso1
CARCINOMA SQUAMOSO
  • MACRO:
  • Vegetante
  • Infiltrante
  • Ulcerato
  • Misto
carcinoma squamoso2
CARCINOMA SQUAMOSO
  • MICRO:

- Differenziato

- Medio grado di differenziazione

- Scarsamente differenziato

carcinoma verrucoso
CARCINOMA VERRUCOSO
  • Variante ben differenziata del CSC
  • 1-3% di tutti i carcinomi laringei
  • ♂>♂ 60-70aa
  • Sede: corde vocali vere
  • Focalmente infiltrante, con crescita espansiva
  • Raramente metastatico
  • MICRO: neoplasia a crescita superficiale , di tipo papillomatoso, con fronde ricoperte da epitelio poco atipico.
forme carcinomatose meno frequenti
FORME CARCINOMATOSE MENO FREQUENTI
  • CARCINOMA A CELLULE FUSIFORMI
  • CARCINOMA BASALOIDE
  • CARCINOMA INDIFFERENZIATO
  • ADENOCARCINOMA:

- CARCINOMA ADENOIDO-CISTICO

- CARCINOMA MUCOEPIDERMOIDE

- CARCINOMA ADENOSQUAMOSO

carcinoma a cellule fusiformi
CARCINOMA A CELLULE FUSIFORMI
  • CARATTERISTICA: componente squamoso + preponderante componente a cellule fusate
  • CRESCITA: 2/3 esofitica, 1/3 infiltrante
  • 70-80 aa
carcinoma basaloide
CARCINOMA BASALOIDE
  • Variante del CSC composta da cellule basali
  • Raro
  • ♂>♀, 6th – 7th decade
  • Regione sovraglottica
  • Etiologia: ETOH, tabacco
  • Localmente aggressivo, precoce infiltrazione dei linfatici
carcinoma indifferenziato linfoepitelioma
CARCINOMA INDIFFERENZIATO(linfoepitelioma)
  • SEDE: ventricolo del Morgagni
  • Massa infiltrante
  • MICRO: nidi di cellule dai nuclei prominenti e confini sfumati, quasi a formare un sincizio, i nidi sono circondati da numerosi linfociti
carcinoma adenoide cistico
CARCINOMA ADENOIDE-CISTICO
  • Origina dall egh salivari minori della laringe
  • Lenta crescita, difficilmente curabile
  • Marcatamente infiltrante
  • MACRO: massa mal delimitata, consistenza gelatinosa
  • MICRO: aggregati, sferici e ben delimitati da cell basaloidi immerse in uno stroma ialinizzato
carcinoma mucoepidermoide
CARCINOMA MUCOEPIDERMOIDE
  • SEDE: regione sovraglottica (epiglottide++)
  • MACRO: massa ben delimitata, solida
  • MICRO: 3 tipi cellulari:
  • Cellule squamose
  • Cellule mucipare secernenti
  • Cellule con caratteristiche intermedie
  • 2 tipi :

A basso grado di malignità= ++++cellule mucipare

A alto grado di malignità= ++++cellule squamose e intermedie

tumori neuroendocrini
TUMORI NEUROENDOCRINI
  • Rare neoplasie di origine ectodermica
  • 3 tipi istologici
  • Tumore carcinoide
  • Tumore carcinoide atipico
  • Carcinoma a piccole cellule o microcitoma
tumori neuroendocrini1
TUMORI NEUROENDOCRINI
  • Noduli o masse polipoidi di colorito biancastro Ø anche > 4 cm
  • Struttura oganoide o a trbecole con uno stroma fibrovascolare
tumori di origine mesenchimale
TUMORI DI ORIGINE MESENCHIMALE
  • CONDROSARCOMA
  • FIBROSARCOMA
  • ISTIOCITOMA FIBROSO MALIGNO
  • LEIOMIOSARCOMA
  • EMANGIOPERICITOMA

TUMORI EMATOLINFOIDI

tumori secondari
TUMORI SECONDARI
  • SEDE: regione sovra e sottoglottica (+++ vasi linfatici)
  • c/o tessuti molli, mucosa ma ++++tessuti cartilaginei (cricoide e cartilagine tiroidea)
  • DA: melanoma cutaneo, carcinoma renale, carcinoma mammario. Più rari da : carcinoma polmonare, colico e prostatico