introduzione all evidence based medicine bibliografia epidemiologia statistica n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Introduzione all'Evidence Based Medicine: bibliografia, epidemiologia, statistica PowerPoint Presentation
Download Presentation
Introduzione all'Evidence Based Medicine: bibliografia, epidemiologia, statistica

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 38

Introduzione all'Evidence Based Medicine: bibliografia, epidemiologia, statistica - PowerPoint PPT Presentation


  • 107 Views
  • Uploaded on

Introduzione all'Evidence Based Medicine: bibliografia, epidemiologia, statistica. Paolo Gardois Biblioteca Dipartimento di Scienze Pediatriche e dell’Adolescenza, Università di Torino <gardois@pediatria.unito.it>. 1. Ricerca bibliografica e EBM. Obiettivo del corso.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Introduzione all'Evidence Based Medicine: bibliografia, epidemiologia, statistica' - svein


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
introduzione all evidence based medicine bibliografia epidemiologia statistica
Introduzione all'Evidence Based Medicine: bibliografia, epidemiologia, statistica
  • Paolo Gardois

Biblioteca Dipartimento di Scienze Pediatriche e dell’Adolescenza, Università di Torino

<gardois@pediatria.unito.it>

1. Ricerca bibliografica e EBM

obiettivo del corso
Obiettivo del corso
  • Introdurre il clinico e il professionista che lavora in un ambito clinico a:
    • conoscere l’EBM
    • scoprire e utilizzare per la pratica quotidiana i risultati della ricerca scientifica che presentano una maggiore rilevanza clinica
una definizione di ebm
Una definizione di EBM
  • “L’uso coscienzioso, esplicito e giudizioso della migliore evidenza disponibile nel prendere decisioni sulla gestione del singolo paziente” (Sackett et al. BMJ 1996;312:71-2)
nel corso apprenderemo 3 abilit
Nel corso apprenderemo 3 abilità
  • Ricerca bibliografica orientata all’EBM su PubMed e fonti Cochrane (Gardois)
  • Introduzione all’EBM ai vari tipi di studi utili per una pratica orientata all’EBM. Struttura di una revisione sistematica (Piga)
  • Valutare e leggere criticamente un RCT (Bobbio)
come lavoriamo
Come lavoriamo?
  • Parte teorica: esercitazioni individuali guidate - 1 persona per macchina … o quasi
  • Parte pratica: esercizi a gruppi
divisione in gruppi
Divisione in gruppi
  • UNO: Cionini Ciardi, Lisa, Maina, Margaria, Pappa, Rivera
  • DUE: Facello, Gaglioti, Garofalo, Longo
  • TRE: Agostini, Dotti, Maconi, Peruzzi
  • QUATTRO: Bazzano,Biolcati, Lingua, Ravizzotti,
crediti ecm
Crediti ECM
  • Il corso ha ottenuto 11 crediti ECM
  • I partecipanti riceveranno i crediti solo dopo aver completato con successo il corso e seguito tutte le lezioni
  • Vi richiederemo alcuni dati personali da raccogliersi per il programma ECM
  • Ricordate di firmare ogni giorno in entrata e uscita
  • Per il primo e il secondo giorno vi sarà una verifica con test a scelta multipla ; il terzo giorno sarà valutato il lavoro di gruppo
  • Orario per i primi due giorni: 14-17.20 (riusciamo a fare la pausa :-) )
fonti per la ricerca bibliografica
Fonti per la ricerca bibliografica
  • Primarie
    • periodici
    • pubblicazioni monografiche (libri e CD-ROM)
    • letteratura grigia:
      • linee guida
      • archivi di e-prints
      • studi non pubblicati
      • atti di congressi, ...
  • Secondarie
    • database bibliografici
    • cataloghi di biblioteche
    • altri repertori e rassegne di letteratura (summary journals), spesso online
fonti secondarie online caratteristiche
Fonti secondarie online: caratteristiche
  • Un unico database (DB - es. Medline) può essere disponibile attraverso diverse interfacce e avere diversi sistemi di Information Retrieval (IR - ad es. Pubmed, Ovid, …), o essere incluso in gateways (es.: Entrez, NLM Gateway, …)
  • Tutti i principali DB bibliografici o fattuali in biomedicina sono disponibili via Internet; non tutti sono gratuiti
fonti secondarie online parametri di valutazione
Fonti secondarie online: parametri di valutazione
  • il DB è indicizzato? E come?
  • usabilità dell’interfaccia
  • istituzione che lo produce
  • copertura temporale e frequenza di aggiornamento
  • tipologia di materiali considerati: articoli di periodici, atti di congressi, spogli di monografie, linee guida, …
  • sovrapposizione rispetto ad altre fonti secondarie (es. CINAHL e Medline)
l utilizzo di pubmed per l ebm
L’utilizzo di PubMed per l’EBM
  • Come reperire studi dotati di buona evidenza per il clinico?
    • Corretta formulazione del quesito clinico (P.I.C.O.)
      • à Individuazione dei termini di ricerca riguardanti il contenuto
      • à Ricerca per tipo di pubblicazione (“publication type”)
      • à Ricerca per metodologie epidemiologiche e statistiche impiegate nello studio
    • Metodologia:
      • Ricerche sia per MeSH sia per “textword”
      • Possibile utilizzo filtri
l utilizzo di pubmed per l ebm1
L’utilizzo di PubMed per l’EBM
  • Come reperire studi dotati di buona evidenza per il clinico?
    • Corretta formulazione del quesito clinico (P.I.C.O.)
      • à Individuazione dei termini di ricerca riguardanti il contenuto
      • à Ricerca per tipo di pubblicazione (“publication type”)
      • à Ricerca per metodologie epidemiologiche e statistiche impiegate nello studio
    • Metodologia:
      • Ricerche sia per MeSH sia per “textword”
      • Possibile utilizzo filtri
che cosa serve al clinico
Che cosa serve al clinico?
  • Trovare rapidamente studi rilevanti = utilizzabili per rispondere a quesiti clinici riguardanti:
    • Diagnosi
    • Terapia
    • Prognosi
    • Eziologia
diversa rilevanza clinica degli studi
Diversa rilevanza clinica degli studi
  • Indipendentemente dalla loro qualità, gli studi sono più o meno applicabili alla pratica clinica
  • Ad es., per gli studi sul trattamento, ordine di preferenza indicato dai teorici dell’EBM:
    • Articoli contenenti opinioni <
    • Report di casi (singoli o serie) <
    • Ricerca di base <
    • Esperimenti su animali <
    • Trial clinici (meglio se randomizzati e controllati):
      • Fase III e IV > Fase II > Fase I
  • Sistemi analoghi per gli altri 3 tipi di quesito clinico
l utilizzo di pubmed per l ebm2
L’utilizzo di PubMed per l’EBM
  • Come reperire studi dotati di buona evidenza per il clinico?
    • Corretta formulazione del quesito clinico (P.I.C.O.)
      • à Individuazione dei termini di ricerca riguardanti il contenuto
      • à Ricerca per tipo di pubblicazione (“publication type”)
      • à Ricerca per metodologie epidemiologiche e statistiche impiegate nello studio
    • Metodologia:
      • Ricerche sia per MeSH sia per “textword”
      • Possibile utilizzo filtri
formulare il quesito clinico
Formulare il quesito clinico
  • Metodo: “P.I.C.O.”
  • Patient: su quale tipo di pazienti si ricercano dati?
      • Es.: pazienti pediatrici con otite media
  • Intervention: quale tipo di trattamento applicare? Oppure: quale test diagnostico o di screening? Ecc.
  • Comparison: per valutare l’efficacia dell’intervento, con che cosa lo paragono?
      • Es.: farmaco vs. placebo, farmaco vs. nessun trattamento, comparazione di più trattamenti, trattamento chirurgico vs. farmacologico, ecc.
  • Outcome: che esito misuro? In che arco temporale?
      • Es.: la scomparsa totale del sintomo dopo 1 mese, un miglioramento quantificabile dopo 1 anno, ecc.
l utilizzo di pubmed per l ebm3
L’utilizzo di PubMed per l’EBM
  • Come reperire studi dotati di buona evidenza per il clinico?
    • Corretta formulazione del quesito clinico (P.I.C.O.)
      • àIndividuazione dei termini di ricerca riguardanti il contenuto
      • à Ricerca per tipo di pubblicazione (“publication type”)
      • à Ricerca per metodologie epidemiologiche e statistiche impiegate nello studio
    • Metodologia:
      • Ricerche sia per MeSH sia per “textword”
      • Possibile utilizzo filtri
come ricercare il contenuto
Come ricercare il “contenuto”?
  • Identificare i concetti principali relativi ai quattro punti di P.I.C.O.
  • Stabilire le opportune relazioni causali, di antecedenza/conseguenza, di compresenza/esclusione: AND, OR, NOT …
  • Suggerimenti generali:
    • Nella ricerca libera, usare la fantasia (sinonimi, contrari, termini errati, termini correlati)
    • Salvare le strategie di ricerca più complesse ed importanti e rilanciarle periodicamente
    • Attenzione al significato dei termini (es. “adult” in Medline)
    • Se possibile, partire da un lavoro già conosciuto e rilevante, per cercare i lavori simili
esempio di ricerca
Esempio di ricerca
  • Punto di partenza: quesito in forma “narrativa”:
    • “Il saccarosio può essere impiegato come analgesico per i neonati che devono essere sottoposti a procedure dolore (es.: circoncisione, puntura del calcagno …)?”
trasformazione con p i c o
Trasformazione con P.I.C.O.
  • Patient: neonati da sottoporre a procedure dolorose
  • Intervention: saccarosio come analgesico: à
    • Dose a cui è efficace
    • Possibilità di ripetere il trattamento
    • Possibili effetti avversi
  • Comparison: altri trattamenti non farmacologici (“pacifiers”, ecc.)
  • Outcome: ridotta percezione del dolore da parte del neonato, in modo da poter portare a termine la procedura
    • Con quali scale e indicatori si misura?
come ricercare il contenuto1
Come ricercare il “contenuto”?
  • Termini di ricerca:
    • “Infant, Newborn” [MeSH Terms] (esploderlo?)
    • AND
    • "pain"[MeSH Terms] OR pain[Text Word] OR painful procedure*[Text Word]
    • AND
    • "analgesia"[MeSH Terms] OR analgesia[Text Word] OR pain management[Text Word] OR pain relief[Text Word]
    • AND
    • "sucrose"[MeSH Terms] OR sucrose[Text Word]
  • 28 risultati
l utilizzo di pubmed per l ebm4
L’utilizzo di PubMed per l’EBM
  • Come reperire studi dotati di buona evidenza per il clinico?
    • Corretta formulazione del quesito clinico (P.I.C.O.)
      • à Individuazione dei termini di ricerca riguardanti il contenuto
      • àRicerca per tipo di pubblicazione (“publication type”)
      • à Ricerca per metodologie epidemiologiche e statistiche impiegate nello studio
    • Metodologia:
      • Ricerche sia per MeSH sia per “textword”
      • Possibile utilizzo filtri
i tipi di pubblicazione
I tipi di pubblicazione
  • I Publication Type [PT] (o “tipi di pubblicazione”) non sono termini MeSH – stanno in un campo a parte
  • Lista completa: <http://www.ncbi.nlm.nih.gov:80/entrez/query/static/help/pmhelp.html#PublicationTypes>
  • Scorrere attentamente la lista prima di limitare la ricerca per [PT]: inserire in OR tutti i tipi di studio desiderati (ricordare: le ricerche si possono salvare)
ricerca i tipi di pubblicazione
Ricerca: i tipi di pubblicazione
  • Limitare la ricerca precedente per:
    • Clinical Trial [includes all types and phases of clinical trials] OR Controlled Clinical Trial OR Meta-Analysis OR Multicenter Study OR Randomized Controlled Trial OR Review, Academic [comprehensive, critical, or analytical review] OR Review, Multicase [review with epidemiological applications] - tutte come [Publication Type]
  • Da 28 a 15 risultati
l utilizzo di pubmed per l ebm5
L’utilizzo di PubMed per l’EBM
  • Come reperire studi dotati di buona evidenza per il clinico?
    • Corretta formulazione del quesito clinico (P.I.C.O.)
      • à Individuazione dei termini di ricerca riguardanti il contenuto
      • à Ricerca per tipo di pubblicazione (“publication type”)
      • àRicerca per metodologie epidemiologiche e statistiche impiegate nello studio
    • Metodologia:
      • Ricerche sia per MeSH sia per “textword”
      • Possibile utilizzo filtri
termini statistici ed epidemiologici
Termini statistici ed epidemiologici
  • Variano a seconda del tipo di studio
  • Sono termini MeSH
  • Famiglie di MeSH più rilevanti
      • Epidemiologic Methods à
        • Epidemiologic Research Design
        • Epidemiologic Study Characteristics
        • Statistics
      • Placebos
      • Outcome Assessment (Health Care)
      • Diagnostic Errors
      • Diagnostic Techniques and Procedures
      • Laboratory Techniques and Procedures
      • Prognosis
  • MeSH Subheadings:
      • /etiology
      • /prevention and control
      • tutte quelle che hanno a che fare con therapy
l utilizzo di pubmed per l ebm6
L’utilizzo di PubMed per l’EBM
  • Come reperire studi dotati di buona evidenza per il clinico?
    • Corretta formulazione del quesito clinico (P.I.C.O.)
      • à Individuazione dei termini di ricerca riguardanti il contenuto
      • à Ricerca per tipo di pubblicazione (“publication type”)
      • à Ricerca per metodologie epidemiologiche e statistiche impiegate nello studio
    • Metodologia:
      • Ricerche sia per MeSH sia per “textword”
      • Possibile utilizzo filtri
mesh e textword
MeSH e textword
  • I MeSH non sono disponibili per:
    • Argomenti nuovi
    • Argomenti poco studiati o poco consueti
    • I record inseriti da poco nel database
  • à Abbinare sempre alla ricerca per MeSH quella per Textword (= nel titolo e nell’abstract)
filtri
Filtri
  • Sono strategie di ricerca preimpostate e vanno aggiunte alla ricerca per “contenuto”
  • In PubMed si trovano sotto “Clinical queries” e sono suddivisi per:
      • Research Methodology Filters (rilevanza clinica)
      • Systematic Reviews (più specifico: revisioni sistematiche e meta-analisi)
  • Es.: filtro per “therapy” in Clinical queries:
      • "randomized controlled trial" [PTYP] OR "drug therapy" [SH] OR "therapeutic use" [SH:NOEXP] OR "random*" [WORD]
filtri vantaggi e svantaggi
Filtri: vantaggi e svantaggi
  • Vantaggi:
    • I filtri di medline sono:
      • Veloci
      • Studiati sulla base di ricerche metodologicamente ben impostate (sensibilità/specificità vs un gold standard)
  • Svantaggi:
    • Strumenti generali: vanno raffinati quando si vuol fare una ricerca approfondita
    • Diffidare di filtri di cui non si conoscono a fondo:
      • contenuto
      • mxetodologia di elaborazione
cochrane database of systematic reviews
Cochrane Database of Systematic Reviews
  • Ca. 2500 revisioni sistematiche (tra protocols e systematic reviews)
  • Non indicizzato: possibile solo ricerca nel testo
  • Approfondimenti su contenuto: domani (Piga)
cochrane controlled trials register
Cochrane Controlled Trials Register
  • Circa 300.000 trial clinici controllati tratti da:
    • i principali database bibliografici online
    • ricerche manuali
    • studi non pubblicati
  • Non indicizzato, ma è possibile limitare le ricerche per “publication type”
ricerca in ovid simboli utili
Ricerca in OVID: simboli utili
  • : o $ : troncamento. Es.: pediatr:
  • $n (n=numero intero) : troncamento dopo n lettere. Es.: pediatr$2
  • ? : sostituisce uno o nessun carattere. Es.: colo?rs (serve per forme americane vs inglesi)
  • # : sostituisce un singolo carattere dentro la parola. Es.: wom#n (trova: woman e women)
ovid operatori logici ammessi
OVID: Operatori logici ammessi
  • AND, OR, NOT
  • ADJ: raffina l’AND ; trova le parole a n caratteri di distanza. Es.: shock ADJ3 child trova i documenti dove i due termini sono al massimo a tre parole di distanza
esercizi
Esercizi
  • UNO: la supplementazione con vitamina D può essere utile? In quali pazienti? Influenza significativamente l’esito del parto?
  • DUE: I supplementi di zinco sono utili per i neonati ed i lattanti con diarrea?
  • TRE: La biopsia del tenue è invasiva, specialmente nei bambini. Un test alternativo è la ricerca degli anticorpi anti-gliadina. Quanto è accurata (sensibilità + specificità) nella diagnosi di malattia celiaca? E’ mai stata usata per scopi di screening?
  • QUATTRO: la melatonina può essere utile per prevenire il jet-lag, specialmente nei bambini? In quali dosi e con quali controindicazioni?
ovid operatori logici ammessi1
OVID: Operatori logici ammessi
  • AND, OR, NOT
  • ADJ: raffina l’AND ; trova le parole a n caratteri di distanza. Es.: shock ADJ3 child trova i documenti dove i due termini sono al massimo a tre parole di distanza
ovid operatori logici ammessi2
OVID: Operatori logici ammessi
  • AND, OR, NOT
  • ADJ: raffina l’AND ; trova le parole a n caratteri di distanza. Es.: shock ADJ3 child trova i documenti dove i due termini sono al massimo a tre parole di distanza
ovid operatori logici ammessi3
OVID: Operatori logici ammessi
  • AND, OR, NOT
  • ADJ: raffina l’AND ; trova le parole a n caratteri di distanza. Es.: shock ADJ3 child trova i documenti dove i due termini sono al massimo a tre parole di distanza