lezione 13 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Lezione 13 PowerPoint Presentation
Download Presentation
Lezione 13

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 12
serge

Lezione 13 - PowerPoint PPT Presentation

114 Views
Download Presentation
Lezione 13
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Lezione 13

  2. Vecchia struttura, nuovi problemi • Vecchia struttura: • Istituzioni di tipo comunale • Sviluppate per il governo • di una città-Stato e • di scali isolati con territori poco estesi • Nuovi problemi: • Governo di territori molto ampi ed eterogenei • Esigenze di accentramento e di efficienza

  3. Gli Stati moderni: • legittimazione filosofica = contratto sociale (sviluppo naturale quindi inevitabile) • identificati con un sovrano individuale • arbitri supremi tra le istituzioni particolari • sovrano/padre/padrone (Stato patrimoniale) • perseguono: • accentramento di tutte le funzioni • controllo gerarchico (burocrazia di funzionari) • semplificazione istituzionale e normativa • omogeneità di regime • strumento = legislazione

  4. Venezia, Stato moderno? • legittimazione storica = esodo sulle lagune (occasionale e unico) • sovrano collettivo = patriziato di funzioni • media tra le istituzioni in nome della giustizia nell’interesse di tutti (Stato repubblicano) • persegue • ripartizione di funzioni tra soggetti paritetici • controllo diffuso (magistrati responsabili) • flessibilità e adattamento ai casi singoli • tutela delle eterogeneità preesistenti • strumenti = giurisdizione e indirizzo politico

  5. Scelte di governo nel Dominio • Conferma delle istituzioni preesistenti: • Comuni cittadini • Comuni rurali • Corporazioni • Feudi •  assunzione di vicariati imperiali •  giuramenti di fedeltà dai feudatari preesistenti • Conferma dei sistemi normativi preesistenti: • statuti comunali e corporativi • usi in specie feudali • diritto romano comune in funzione suppletiva MA: • Sotto il controllo della Dominante 

  6. I rettori veneziani • Magistrati patrizi eletti a Venezia • Carica unipersonale e breve • Poteri limitati dalla commissione • Ministeriali al seguito (cancelliere, notaio…) • Relazioni dettagliate lette in Senato al ritorno • Podestà: funzioni giudiziarie e amministrative • Capitanio: funzioni di ordine pubblico e difesa territoriale

  7. La giurisdizione podestarile • Il podestà in funzione giudicante: • VIGILA sulla giurisdizione esercitata dai giudici locali • Giudica in REVISIONE le questioni decise da giudici locali • Giudica in via RISERVATA e in grado unico le questioni di cui alla commissione • Giudica in via di AVOCAZIONE questioni che toccano gli interessi della Dominante • TRASMETTE ai Consigli veneziani (Quaranta, Dieci) le questioni riservate loro in grado unico • Giudica quelle stesse questioni in caso di DELEGA (attribuita volta per volta)

  8. Politica del diritto in Terraferma • Legislazione speciale • territoriale (privilegi diversificati a città e comunità) • settoriale (banditismo, economia…) • Revisioni di statuti particolari • Aggiornamento del testo • Con i patti di dedizione • Con norme e istituti novellati • Approvazione con decreto del Senato • Novazione del titolo di vigenza! • Censimento delle giurisdizioni feudali • Ridefinizione delle attribuzioni • Catasto fiscale

  9. Un esempio: gli statuti della Riva del Garda(podesteria di Salò) Inserite in premessa le attribuzioni sovraordinate del rettore

  10. Segue il testo consolidato, aggiornato e certificato

  11. In coda il decreto di conferma = legificazione con novazione del titolo di vigenza • NB: in questo caso l’approvazione avviene per delega del Senato ai Sindici e Inquisitori di Terraferma

  12. Esempio di interpretazione autentica incorporata nel testo