slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Incontro ai sensi dell’art. 5 Protocollo Relazioni Industriali (23 dicembre 2010) PowerPoint Presentation
Download Presentation
Incontro ai sensi dell’art. 5 Protocollo Relazioni Industriali (23 dicembre 2010)

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 19

Incontro ai sensi dell’art. 5 Protocollo Relazioni Industriali (23 dicembre 2010) - PowerPoint PPT Presentation


  • 95 Views
  • Uploaded on

Incontro ai sensi dell’art. 5 Protocollo Relazioni Industriali (23 dicembre 2010). AREA Milano Provincia BdT. Sesto San Giovanni, 10 giugno 2013. Dati al 31/3/2013. Art. 5 comma 5 punto. 1 - ORGANICI. 1.1. disaggregazione per inquadramento

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Incontro ai sensi dell’art. 5 Protocollo Relazioni Industriali (23 dicembre 2010)' - selene


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Incontro ai sensi dell’art. 5

Protocollo Relazioni Industriali

(23 dicembre 2010)

AREA Milano Provincia BdT

Sesto San Giovanni, 10 giugno 2013

slide2

Dati al 31/3/2013

Art. 5 comma 5

punto

1 - ORGANICI

1.1

  • disaggregazione per inquadramento
  • disaggregazione per full time e part-time
  • disaggregazione per tipo contratto
  • mobilità territoriale

1.2

slide3

1. ORGANICI

1.1 - Disaggregazione per inquadramento

L’organico è quello effettivo, composto dal personale in servizio (ad eccezione degli atipici), dai distaccati da altre Società (distaccati “In”) e le assegnazioni temporanee, al netto dei distaccati “out”, delle cessazioni.

slide4

1. ORGANICI

1.1 - Disaggregazione per full time e part time

L’organico è quello effettivo, composto dal personale in servizio (ad eccezione degli atipici), dai distaccati da altre Società (distaccati “In”) e le assegnazioni temporanee, al netto dei distaccati “out”, delle cessazioni.

slide5

1. ORGANICI

1.1 - Disaggregazione per full time e part time ( segue )

L’organico è quello effettivo, composto dal personale in servizio (ad eccezione degli atipici), dai distaccati da altre Società (distaccati “In”) e le assegnazioni temporanee, al netto dei distaccati “out”, delle cessazioni.

slide6

1. ORGANICI

1.1 - Disaggregazione per tipo contratto

L’organico è quello effettivo, composto dal personale in servizio (ad eccezione degli atipici), dai distaccati da altre Società (distaccati “In”) e le assegnazioni temporanee, al netto dei distaccati “out”, delle cessazioni.

slide7

1. ORGANICI

Dati a marzo 2013

1.2 – Mobilità territoriale

L’organico è quello effettivo, composto dal personale in servizio (ad eccezione degli atipici), dai distaccati da altre Società (distaccati “In”) e le assegnazioni temporanee, al netto dei distaccati “out”, delle cessazioni.

slide8

Dati a marzo 2013

Art. 5 comma 2

punto

2 - FORMAZIONE

  • per Canale Erogazione
  • per Tipologia/Materia

2.1

slide9

2. FORMAZIONE

2.1 - Per Canale di erogazione – giorni

slide10

2. FORMAZIONE

2.1 - Per Canale di erogazione – partecipazioni

slide11

2. FORMAZIONE

2.1 - Per Tipologia/Materia

slide12

Dati a marzo 2013

Art. 5 comma 5

punto

3 – ORARIO DI LAVORO

  • ferie e permessi ex-festività
  • andamento dello Straordinario
  • utilizzo della Banca delle Ore

3.1

3.2

3.3

slide13

3. ORARIO di LAVORO

3.1 – Ferie e permessi ex-Festività

slide14

3. ORARIO di LAVORO

3.2 - Andamento dello Straordinario

slide15

3. ORARIO di LAVORO

3.3 – Utilizzo Banca delle Ore

slide16

Dati a maggio 2013

Art. 5 comma 5

punto

4 – DISTRIBUZIONE TERRITORIALE

  • dettaglio per tipologia unità operativa

4.1

slide17

4. DISTRIBUZIONE TERRITORIALE

4.1 – Dettaglio per tipologia unità operativa

slide18

Dati a 31 marzo 2013

Art. 5 comma 5

punto

5 – SICUREZZA

  • azioni criminose

5.1

slide19

5. SICUREZZA

5.1 – Azioni criminose

* Da inizio anno