slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Missione Stato Regioni Sistema Camerale BRASILE 2012 PowerPoint Presentation
Download Presentation
Missione Stato Regioni Sistema Camerale BRASILE 2012

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 20

Missione Stato Regioni Sistema Camerale BRASILE 2012 - PowerPoint PPT Presentation


  • 123 Views
  • Uploaded on

Missione Stato Regioni Sistema Camerale BRASILE 2012. Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012. Background normativo-istituzionale.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Missione Stato Regioni Sistema Camerale BRASILE 2012' - rune


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

Background normativo-istituzionale

DM del 21 Maggio 2010 - Piano di promozione straordinaria a favore del Made In Italy per il 2010, che prevede nell’ambito del PROGETTO DI SISTEMA CON LE REGIONI E CON IL SISTEMA CAMERALE la realizzazione di iniziative promozionali congiunte in un mercato prioritario;

Individuazione del Brasile come Paeseprioritario per il 2011/2012:

- 2011 Momento Italia-Brasile

- 2014 Mondialidicalcio in Brasile

- 2016 Olimpiadi in Brasile

REGIONE MARCHE designatadal MISE per ilPER IL COORDINAMENTO OPERATIVO dellaMissione;

Convenzione del 22/12/2010 tra il MISE e la REGIONE MARCHE per realizzare le iniziative promozionali in Brasile in favore dei settoridieccellenza del made in italy, in coordinamentooperativo con le altreRegioni (+ relativientiattuatorinominati) e ilsistemacamerale

slide3

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

Dati della Missione

QUANDO: data 21 – 25Maggio 2012

DOVE: sedi ipotizzate San Paolo, Santos, Curitiba, Belo Horizonte, San José dos Campos

REGIONI PARTECIPANTI :

1. Emilia Romagna

2. Calabria

3. Piemonte

4. Liguria

5. Provincia Autonoma Di Trento

6. Sardegna

7. Basilicata

8. Sicilia

9. Toscana

10. Lombardia

11. Marche

12. Molise

13. Puglia

Sao Jose dosCampos

14. Veneto

15. Umbria

16. Campania

Santos

slide4

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

Dati della Missione

  • Draft programma Missione – Brasile:
  • SESSIONE PLENARIA (unificata temporalmente e geograficamente)
  • Presentazione Sistema Italia
  • Presentazione opportunità di collaborazione Italia-Brasile
  • Seminari tecno-tematici
  • Incontri BtoB
  • Sottoscrizione eventuali accordi e intese
  • SESSIONI PARALLELE (San Paolo - Santos - San Josè dosCampos, Belo Horizonte, Curitiba )
  • Articolate sul territorio in base a settori di interesse e agli ambiti di specializzazione:
  • Seminari tecno-tematici
  • Incontri BtoB per ogni area
  • Sottoscrizione eventuali accordi e intese
slide5

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

REGIONI COORDINATRICI/SETTORI RAPPRESENTATI

slide6

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

Ripartizione Stati Brasile/Regioni/Settori

slide7

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

Ripartizione Stati Brasile/Regioni/Settori

slide8

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

Ripartizione Stati Brasile/Regioni/Settori

programma preliminare
PROGRAMMA PRELIMINARE

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

1° GIORNO - 20 maggio 2012 TUTTI I PARTECIPANTI

Partenza dall’Italia per San Paolo

2 ° GIORNO - SAN PAOLO - 21 maggio 2012 TUTTI I PARTECIPANTI

Mattina: Arrivo della delegazione a San Paolo e trasferimento dall’aeroporto di San Paolo

Guarulhos all’ Hotel

Sistemazione logistica delle delegazioni imprenditoriali ed istituzionali.

Pomeriggio: Trasferimento alla sede dei Forum

14.00 – 14.30 Registrazione dei partecipanti

14.30 - 17.30 Seminario rivolto alla delegazione italiana con presentazione delle opportunità di

collaborazione commerciale, imprenditoriale e di investimento con il Brasile.

Prevista la partecipazione di esperti brasiliani in qualità di relatori.

Rientro in albergo

slide10

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

3° GIORNO - SAN PAOLO - 22 maggio 2012

Mattina: Trasferimento dall’hotel alla sede dei Forum e degli incontri bilaterali

09.30 - 13.00 FORUM bilaterale ITALIA-BRASILE: interventi istituzionali italiani e brasiliani -

eventuali firme di accordi

Pomeriggio:

14.00 Presentazione agli interlocutori brasiliani dei territori delle regioni italiane e dei settori

di eccellenza - proiezione di un video sul Sistema Italia

PER I SETTORI:

AEROSPAZIO / AGROINDUSTRIA / LOGISTICA E NAUTICA / ALTA TECNOLOGIA / MECCANICA / AUTOMOTIVE / AEROSPAZIO

14.30 Incontri bilaterali tra le imprese italiane e le

controparti brasiliane

PER I SETTORI:

LEGNO ARREDO,CONTRACT,HOUSING SOCIALE / AGROALIMENTARE / SISTEMA MODA / EDILIZIA / ENERGIE

14.30 Programma di visite ad associazioni di categoria,

GDO, showroom…

slide11

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

4° GIORNO - 23 maggio 2012 - sessioni parallele

slide12

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

5° GIORNO - 24 maggio 2012 - sessioni parallele

slide13

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

6° GIORNO - 25 maggio 2012 - sessioni parallele

flusso raccolta adesioni imprese
FLUSSO RACCOLTA ADESIONI IMPRESE

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

1. Le Regioni provvedono alla raccolta delle adesioni aziendali sul proprio territorio, per tutti i settori produttivi individuati come oggetto della Missione, a prescindere dalla sua capofilatura per un determinato comparto, attraverso apposita scheda di profilazione.

2. All'atto del ricevimento delle schede di adesione, ogni Regione procede ad una prima verifica di natura formale (ogni scheda deve essere debitamente compilata in tutte le sue parti, le schede non complete non possono essere accettate) e quindi ad una verifica sostanziale (considerando infatti le peculiarità del mercato brasiliano, le imprese aderenti devono assicurare una struttura export, una certa dimensione aziendale, la corrispondenza del comparto di attività con uno dei settori oggetto della Missione).

3.Svolto il primo essenziale screening, i dati delle aziende risultate idonee saranno trasferiti dalle singole Regioni nell’apposito modulo on line, contenuto all’interno del sito di missione entro il 15 febbraio. I dati andranno automaticamente ad alimentare un DB che ICE in tempo reale potrà consultare e utilizzare.

flusso raccolta adesioni imprese15
FLUSSO RACCOLTA ADESIONI IMPRESE

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

4.ICE S. Paolo, sulla base delle informazioni contenute nel DB on line, valuta la "compatibilità" delle aziende con il mercato brasiliano, evidenziando a ICE Roma eventuali criticità che potrebbero mettere a rischio l'organizzazione dei b2b.

ICE Roma assicura la pronta informazione a ciascuna azienda interessata e alla R. Marche.

5.ICE Roma, entro la settimana precedente l'inizio della Missione,  intorno al 14 maggio, trasmette ad ogni impresa partecipante e in copia alla Regione Marche, l'agenda provvisoria degli incontri bilaterali.

L'agenda definitiva, invece, verrà consegnata alle aziende al momento del loro arrivo in Brasile

flusso raccolta adesioni imprese16

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

FLUSSO RACCOLTA ADESIONI IMPRESE

AZIENDE

compilazione scheda profilazione

di adesione

alla missione

REGIONI

raccolta e primo screening delle aziende di tutti i settori, a prescindere da capofilatura

FORMAT ON LINE

trasferimento, da parte delle singole Regioni, dei dati delle imprese idonee nel format on- lineall’interno del sito di missione

entro il 15 febbraio

ICE ROMA

trasmissione ad ogni impresa partecipante e, in cc. Regione Marche, dell'agenda provvisoria degli incontri bilaterali

ICE S. PAOLO

valutazione della compatibilità delle aziende con il mercato brasiliano e passaggio informazioni a ICE Roma

slide17

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

http://missionebrasile.internazionalizzazione.marche.it

slide18

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

REGIONE MARCHE – attività in Brasile

Focus su Seminario Tecno-Tematico

Si prevedono circa 11 seminari tecno-tematici che avranno luogo nell’ambito delle “Sessioni Parallele” e che potranno essere articolati in differenti sub-temi sulla base di quanto si riterrà idoneo approfondire, anche a seguito degli argomenti che emergeranno dall’attività preparatoria in Italia durante i Road-Show.

QUANDO: 3° e 4° giorno della Missione

DOVE: San Paolo, Belo Horizonte, Curitiba, Recife, San José dos Campos individuate in base all’interesse per ogni singolo settore merceologico

COSA: si tratta di incontri tecnici volti ad illustrare le eccellenze delle imprese italiane partecipanti agli interlocutori brasiliani

CHI (Partecipanti): imprenditori locali, esperti in tecnologia, organismi pubblici locali, associazioni imprenditoriali brasiliane, ordini professionali, Università ecc.

COME (Possibile articolazione del Seminario- attività delle Regioni):

- reperimento delle Aziende dei settori coinvolti

- intervento istituzionale delle Regioni

- Interventi tecnici specifici di settore

- interventi di eventuali aziende testimonial

slide19

Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012

REGIONE MARCHE

L’ATTIVITA’ DI INFORMAZIONE e COMUNICAZIONE

Informazione e Comunicazione interna: in Italia

1. L'attività di PR Media in Italia

2. Il coordinamento Stampa regionale, nazionale, MISE/MAE

3. Il coordinamento della stampa nazionale partecipante alla Missione

4. Produzione di materiali utili (schede tecniche; documentazione ad hoc; catalogo imprese partecipanti; ecc.)

5. Creazione di un sito dedicato

6.Coordinamento con la rappresentanza commerciale all’esteroper l’attività di comunicazione in Brasile