l acr targata 2001 2002 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
L’ACR targata 2001/2002 PowerPoint Presentation
Download Presentation
L’ACR targata 2001/2002

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 27

L’ACR targata 2001/2002 - PowerPoint PPT Presentation


  • 87 Views
  • Uploaded on

L’ACR targata 2001/2002. Ragazzi, che storia !. Indice. I punti fermi della proposta ACR I temi & le fonti La prima parte della Guida La novità del cammino 2001/2002 L’Iniziativa Annuale Le rete associativa Non solo guide….

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'L’ACR targata 2001/2002' - rufus


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
l acr targata 2001 2002
L’ACR targata 2001/2002

Ragazzi, che storia !

indice
Indice

I punti fermi della proposta ACR

I temi & le fonti

La prima parte della Guida

La novità del cammino 2001/2002

L’Iniziativa Annuale

Le rete associativa

Non solo guide…

la proposta formativa e apostolica dell acr punti fermi e prospettive
La proposta formativa e apostolicadell’ACR: punti fermi e prospettive
  • L’ACR è il progetto di un’AC a misura di ragazzi.
  • Per questo si qualifica come cammino di formazione della coscienza cristiana adulta, nella prospettiva della laicità, al servizio della edificazione del Regno di Diotra gli uomini.
  • Il cammino verso la XI Assemblea Nazionale vede l’AC impegnata verso una verifica degli itinerari formativi.
slide5
L’obiettivo è di integrare e armonizzare l’intero percorso formativo che l’AC propone oggi ai suoi aderenti, rendendolo più capace di rispondere alle domande di vita delle persone di oggi.
  • Tempi, luoghi, strumenti e soggetti della formazione saranno i punti a cui l’AC, tutta insieme, vuol dare risposte significative, oggi.
i punti fermi della riflessione dell acr di questi anni
I punti fermi della riflessione dell’ACR di questi anni
  • Rendere la proposta sempre più organica nello stile della globalità e della completezza.
  • Rendere un servizio efficace alla Iniziazione Cristiana, attraverso itinerari differenziati così più volte ribadito dai nostri Pastori.
  • Sviluppare un percorso di crescita nella fede, attento ai vissuti ed ai linguaggi dei ragazzi, ridicendo l’attualità della scelta esperienziale.
  • Ridire con coraggio l’urgenza e la profezia della scelta educativa oggi, dentro e fuori l’associazione.
i temi le fonti 1
I temi & le fonti (1)
  • La categoria della compagnia: iniziazione al mistero della Chiesa
  • La domanda di vita dei ragazzi: l’autenticità
  • Il brano biblico: Lc 1, 26-56
  • Annunciazione
  • Visitazione
  • Magnificat
  • L’Attenzione Annuale Unitaria:
  • Alla ricerca dell’essenziale
i temi le fonti 2
I temi & le fonti(2)

La compagnia

L’ACR si pone come cammino ecclesiale che si dipana nella e con la Chiesa, di cui il gruppo e l’associazione di AC sono e vogliono essere primo e concreto spazio esperienziale.

Compagnia per intro-durre al mistero della Chiesa, “convocazione” di tutti gli uomini alla salvezza, “famiglia di Dio” che troverà compimento nella gloria dei cieli.

Non si può parlare della Chiesa, se non vi è presente Maria, la madre del Signore, con i fratelli di Lui (Cromazio di Aquileia)

i temi le fonti 3
I temi & le fonti(3)

Autenticità

“RAGAZZI D.O.C.”

“… molte volte questa età è un impedimento perché non si sa bene da che parte si sta e molte volte nascono i conflitti. I grandi dovrebbero ascoltare di più le esigenze dei ragazzi per comprenderle e assecondarli in quello che loro vorrebbero ma soprattutto per come si sentono.

(“Sto crescendo! Mi accompagni? Video della diocesi di Alessandria)

I ragazzi vogliono essere accolti per quello che sono… chiedono non solo di essere riconosciuti originali, ma di imparare ad accettarsi originali e non omologati.

… Diventa importante imparare ad essere coscienti dei propri doni, delle proprie azioni, delle proprie scelte, per vivere la libertà come una ricchezza da investire, da mettere in gioco, da condividere.

i temi le fonti 4
I temi & le fonti(4)

Gli atteggiamenti

Gli atteggiamenti sono tendenze relativamente durevoli, orientate a dei valori, le quali, pur non potendo essere osservate direttamente, devono essere desunte dalla vita… (Cap. 7, p. 149)

Gratuità: nasce dal fare esperienza che Dio è più grande di noi .. Che il suo amore ci supera e spalanca la nostra possibilità di dono.

Accoglienza: è fare esperienza che non possiamo vivere e crescere se non accanto e insieme all’altro.

Gratitudine: è risposta affascinata alla scoperta che il bene ci precede, che la vita è dono d’amore.

Condivisione: i doni di cui siamo ricolmi sono per gli altri… sono un richiamo e alla collaborazione

i temi le fonti 5
I temi & le fonti(5)

Come Maria

Il brano a cui si riferisce il cammino dell’anno è l’unità lucana della Annunciazione – Visitazione – Magnificat

Le fonti del cammino dell’anno sono approfondite nel Guidino per gli educatori

Mysterium Lunae

Se guardi il cielo la luna ti parlerà della Chiesa. E ti dirà che essa non risplende di luce propria, ma si accende, umile e gioiosa, nel riflesso di un solo: il Volto di Cristo

(Basilio il Grande)

i temi le fonti 6
I temi & le fonti(6)
  • L’Attenzione Annuale dell’AC
  • “Una sola è la cosa necessaria”
  • Alla ricerca dell’essenziale per ciascuna persona, per la comunità cristiana e per l’AC.
  • Un’Attenzione annuale “essenziale” e rinnovata.
  • I ragazzi, piccoli del Vangelo, ci insegnano, e loro stessi apprendono, che l’essenzialità è “allenarsi al pensiero di Cristo, a vedere la storia come Lui, a giudicare la vita come Lui, a scegliere ed amare come Lui, a sperare come insegna Lui (DB, 38).
  • In questa avventura entusiasmante essi non sono soli, ma parte della Chiesa che, pur povera e piccola, è chiamata a far risplendere il volto di Gesù.
i temi le fonti 7
I temi & le fonti(7)

Verso la XI Assemblea Nazionale:

All’interno di tale percorso i ragazzi sono chiamati a partecipare a loro misura, entrando da protagonisti, nei diversi livelli della elaborazione associativa attraverso il loro contributo gioioso e creativo.

la prima parte della guida 1
La prima parte della Guida (1)

È più “agile”, sono semplificate le citazioni e i rimandi agli altri testi (es: Un fiume d’acqua vivasussidio sui sacramenti della IC).

  • È divisa in tre sezioni:
    • Perché ovvero ciò di cui non possiamo fare a meno
    • Come ovvero ciò di cui non vogliamo fare a meno
    • Il cammino 2001/2002
la prima parte della guida 2
La prima parte della Guida (2)
  • Perché
  • L’AC a misura dei ragazzi…
  • .. Lo stile dell’ACR non richiede tipi eccezionale, ma ragazzi che, corrispondendo ai doni del Signore, si impegnano in un cammino di crescita personale e in un servizio alla comunità
  • Un cammino di Iniziazione Cristiana
  • Al servizio del progetto catechistico della Chiesa Italiana;
  • Con uno stile ed un metodo propri.
la prima parte della guida 3
La prima parte della Guida (3)
  • Come
  • Le scelte compiute
  • Tutto il ragazzo ovvero la scelta della globalità
  • Tutto il progetto cristiano ovvero la scelta della completezza
  • Tutto a piccoli passi ovvero la scelta della gradualità

..è ora di riproporre a tutti con convinzione la “misura alta della vita cristiana”: la santità… (NMI, 31)

la prima parte della guida 4
La prima parte della Guida (4)
  • Come
  • L’itinerario di catechesi: obiettivi e fonti
  • L’itinerario di liturgia: obiettivi e fonti
  • L’itinerario di Carità/Missione (Iniziativa Annuale): obiettivi e fonti
  • I compagni di strada
il cammino 2001 2002
Il cammino 2001/2002

Ragazzi, che storia !

Una proposta più organica…

… che si sviluppa durantel’anno, scandita da 4 “fasi” che raggruppano tempi della catechesi, schede liturgiche e tappe della I.A. ;

… la scelta delle attenzioni pedagogiche uniche;

… la verifica della “fase” in Appunti;

… gli sguardi di insieme per l’itinerario di catechesi;

.. gli approfondimenti di “Appunti”

l iniziativa annuale 1
L’INIZIATIVA ANNUALE (1)

Ragazzi, che storia !

I bambini e i ragazzi, a partire dal canto di Maria (Magnificat) scoprono che Dio pone al primo posto ai piccoli, quelli che sanno “aprirsi” all’amore di Dio.

Essi, proprio in quanto piccoli sono chiamati a raccogliere da protagonisti, come Maria, la proposta della radicalità proposta da Gesù che diventa l’essenziale da cercare per ogni uomo.

In questa avventura entusiasmante non sono soli, ma parte della Chiesa … inseriti nella Chiesa locale e ricchi di un’associazione che sostiene i loro passi nella storia.

l iniziativa annuale 2
L’INIZIATIVA ANNUALE (2)

Ragazzi, che storia !

  • Per vivere tutto ciò
  • accettano di agire secondo la logica del Magnificat (Mese del Ciao);
  • Di mettere in discussione le proprie abitudini di vita (Mese della Pace);
  • Di servire la missione della Chiesa (Mese degli Incontri)
  • Di riconoscere i segni di Dio nella loro storia quotidiana (Tempo Estate Eccezionale)
l iniziativa annuale 3
L’INIZIATIVA ANNUALE (3)

Ragazzi, che storia !

  • Il tema della piccolezza, secondo lo stile di Maria;
  • La storia senza maiuscole: la storia di cui parliamo è fatta dalle “grandi” azioni dei piccoli e degli ultimi che accolgono e compiono la volontà del Signore;
  • Il Magilibro: la storia di Paolo: un giorno Paolo si imbatte in uno strano e misterioso libro che lo coinvolgerà in tante storie interessanti, che man mano diventeranno…
il planning
Il Planning
  • Da ottobre a Natale
  • Da Gennaio a Pasqua
  • Da Pasqua a Pentecoste
  • Da giugno a settembre
  • Appunti: supporto e guida per la programmazione
la rete associativa alcune attenzioni 1
La “rete” associativa:alcune attenzioni (1)
  • Il responsabile educativo: la cura dei ragazzi, delle relazioni, del gruppo;
  • NB: l’Adesione: momento da curare, amare, capire…
  • Il responsabile associativo: la cura della organizzazione, dello stile della programmazione
  • Il gruppo educatori: la formazione specifica e lo stile del laboratorio (ri -motivazione nel Guidino);
  • L’equipe diocesana: la cura dei gruppi, il sostegno alla programmazione, la formazione dei responsabili parrocchiali
la rete associativa alcune attenzioni 2
La “rete” associativa:alcune attenzioni (2)
  • La mediazione e la comunicazione;
  • L’utilizzo degli strumenti
  • La verifica
  • Il sostegno durante l’anno: idee e suggerimenti
  • La stampa
  • Internet
  • http://web.azionecattolica.it/settori/ACR
nonsologuide 1
NONSOLOGUIDE (1)

Un impianto formativo complesso ma organico…

… per accompagnare i ragazzi di oggi nella scoperta della vita cristiana

… per sollecitare l’attenzione verso i ragazzi nella comunità cristiana

… per suscitare una rinnovata attenzione educativa nella “città”

nonsologuide 2
NONSOLOGUIDE (2)

Un ‘ACR che sa mettere al centro i ragazzi, nella cultura, nella società, nella vita della Chiesa

Un’ACR che scommette nei ragazzi, apostoli di gioia

Un’ACR che… sarà la storia di chi la crede ancora un’occasione preziosa di crescere insieme ai ragazzi nel loro cammino verso il Signore