slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
“risorse comuni” la gestione associata dei servizi sociali e dei PdZ negli ambiti del trezzese e del vimercatese PowerPoint Presentation
Download Presentation
“risorse comuni” la gestione associata dei servizi sociali e dei PdZ negli ambiti del trezzese e del vimercatese

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 36

“risorse comuni” la gestione associata dei servizi sociali e dei PdZ negli ambiti del trezzese e del vimercatese - PowerPoint PPT Presentation


  • 236 Views
  • Uploaded on

azienda speciale offertasociale - azienda territoriale per i servizi alla persona . “risorse comuni” la gestione associata dei servizi sociali e dei PdZ negli ambiti del trezzese e del vimercatese. a cura della direzione generale - vimercate gennaio 2013 (dati ricavati dal BS 2012).

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

“risorse comuni” la gestione associata dei servizi sociali e dei PdZ negli ambiti del trezzese e del vimercatese


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

azienda speciale offertasociale - azienda territoriale per i servizi alla persona

“risorse comuni”la gestione associata dei servizi sociali e dei PdZnegli ambiti del trezzese e del vimercatese

a cura della direzione generale - vimercate gennaio 2013 (dati ricavati dal BS 2012)

slide2

ilterritorio:29comuni

lacomunità:220.364persone

offertasociale asc 2013

slide3

il territorio

e la distribuzione

demografica

comuni con + di 20.000 abitanti

1

comuni con + di 15.000 abitanti

3

comuni con + di 10.000 abitanti

4

comuni con + di 5.000 abitanti

8

comuni con - di 5.000 abitanti

13

di cui 4 sotto i 3.000 abitanti

(4)

offertasociale asc 2013

slide4

il territorio

e la sua fisionomia

socio-politica

quadro degli indicatori sociologici tradizionali

per la rilevazione dei fattori di rischio e di sofferenza sociale

su valori medio-bassi (riferimento ambito regionale)

ma

un ambito territoriale molto frazionato

con prevalenza di amministrazioni piccole e medio-piccole

e un processo di concertazione … affollato e complesso

offertasociale asc 2013

slide5

il territorio

e la sua fisionomia

socio-sanitaria

dal 2009 suddiviso in due Province: Milano e Monza-Brianza

e soggetto a due aziende sanitarie locali (ASL):

Provincia di Milano 2 + Provincia di Monza e della Brianza

quindi

in termini gestionali così ricomposto:

- ambito del trezzese: 7 comuni per 41.245 abitanti

- ambito del vimercatese: 22 comuni per 179.119 abitanti

offertasociale asc 2013

slide6

dalle deleghe (asl)

alla gestione

diretta (comuni)

perché?

una maggiore vicinanza ai bisogni dei cittadini

l’integrazione con le altre politiche territoriali

un rapporto più stretto con il privato sociale

il coinvolgimento più diretto degli operatori comunali

la tendenza in atto del welfare state

offertasociale asc 2013

elementi determinanti per la s celta
elementi determinanti per la scelta
  • peculiarità amministrative del territorio
  • rilievo della decisionalità politica
  • presenza di strutture socio-sanitarie
  • budget di gestione significativo
  • prospettive di investimento e sviluppo
  • fertilità partecipativa del territorio

offertasociale asc 2013

cinque anni per un a zienda speciale
cinque anni per un’azienda “speciale”

1

  • 1998 . . . avvio del processo
  • 1999 . . . studio del (dei) modello
  • 2000 convenzione intercomunale
  • 2001 . . . assestamento gestionale
  • 2002 . . . evoluzione del modello
  • 2003azienda speciale sociale
  • 2006. . .secondo mandato CdA
  • 2009 . . . terzo mandato CdA
  • 2012 . . . quarto mandato CdA

2

3

4

5

start !

offertasociale asc 2013

esame della c onvezione intercomunale
esame della convezione intercomunale
  • - aspetti negativi
  • assenza di personalità
  • giuridica
  • impossibilità sviluppo
  • degli investimenti
  • no bilancio proprio
  • possibile dominanza
  • comune capofila
  • rischio economico
  • comune capofila
  • precarietà struttura
  • organizzativa

+aspetti positivi

  • semplicità e snellezza dei processi decisionali
  • collegamento stretto tra operatività tecnica e decisione politica
  • bassi costi di gestione

offertasociale asc 2013

dalla convenzione all azienda i p rincipi ispiratori
. . . dalla convenzione all’azienda: i principi ispiratori
  • centralità dell’insieme dei comuni associati
  • priorità della progettualità e della governance
  • autonomia e responsabilità gestionale
  • partecipazione delle parti sociali e networking
  • orientamento alla gestione efficiente

offertasociale asc 2013

slide11

investimento immateriale nel progetto

CONOSCENZA

FIDUCIA

offertasociale

CONTINUITA’

INTEGRAZIONE

offertasociale asc 2013

l a zienda speciale sociale
l’azienda speciale sociale
  • autonomia giuridica
  • completa autonomia gestionale
  • natura pubblica e legame con i comuni
  • uso di strumenti di gestione privatistici

offertasociale asc 2013

slide13

dai principi guida alle carte di governo

MISSION

CONDIVISIONE

motivazione all’obiettivo

siesplicitacon

PARTECIPAZIONE

appartenenza attiva

CONVENZIONE

si attua con la

EFFICACIA

attenzione ai bisogni

PIANO ANNUALE (1)

si dichiara nel

GOVERNANCE

programmazione in rete

PIANO TRIENNALE (2)

si dichiara nel

BILANCIO SOCIALE

TRASPARENZA

chiarezza nella gestione

si comunica con

note: (1) Piano Programma Aziendale - (2) Piani di Zona dei Distretti di Trezzo s/Adda e Vimercate

offertasociale asc 2013

ii sistema di governo e g estione dell azienda
iI sistema di governo e gestione dell’azienda

ASSEMBLEA

consiglio d’amministrazione

revisore

direzione

CONSULENZE

UFFICI

COMMISSIONI

gestione

handicap

legale

lavoro

fiscale

626

amministrazione

minori e famiglia

di piano & progetti

anziani

segreteria

adulti in difficoltà

piani di zona - unità operative - servizi - progetti - ricerca - ecc.

offertasociale asc 2013

alcuni elementi g estionali attuali
alcuni elementi gestionali attuali
  • servizi a gestione diretta: 17
  • servizi a gestione indiretta: 10
  • sedi operative: 20
  • dipendenti: (th. indeterminati e determinati) 25
  • collaboratori: (di cui 2 a progetto) 31
  • consulenti: (esclusi occasionali) 14

offertasociale asc 2013

crescita del b udget in 10 anni di gestione
crescita del budget in 10 anni di gestione
  • 2000 budget 1.172.088
  • 2000-02 (triennio Convenzione Intercomunale)
  • 2003 budget 4.085.513
  • 2003-06-09-12 (tre cicli di CdA)
  • 2013 budget 12.899.453

offertasociale asc 2013

spesa sociale territoriale c omplessiva
spesa sociale territoriale complessiva
  • 2003euro18.683.460
  • 2004 euro21.326.295 (+ 14%)
  • 2005 euro 24.104.379 (+ 13%)
  • 2006 euro 25.590.900(+ 6%)
  • 2007 euro 25.704.481 (+ 0,4%)
  • 2008 euro 27.574.576 (+ 7,3%)
  • 2009 euro 28.414.151 (+ 3,0%)
  • 2010 euro 28.538.204 (+ 0,4%)

non disponibile dato aggiornato spesa complessiva 2011

pro capite: ‘04 € 109 ‘05 € 120 ‘06 € 125 ‘07 € 124 ‘08 € 128 ‘09 € 135 ‘10 € 133

offertasociale asc 2013

gestione os della spesa complessiva
gestione OS della spesa complessiva
  • 2000-02(convenzione intercomunale)
  • 2003 euro3.691.938 (19.7 %)
  • 2004 euro5.775.511 (28,0 %)
  • 2005 euro 7.480.799 (31,0 %)
  • 2006 euro 8.261.810 (32,3 %)
  • 2007 euro 8.373.307(34,0 %)
  • 2008 euro 9.636.147(33,5 %)
  • 2009 euro 10.377.253(34,9 %)
  • 2010 euro 10.886.380 (36,5 %)
  • 2011 euro 11.050.000 (valore stimato)

non disponibile dato aggiornato spesa complessiva 2012

i valori espressi

non comprendono

la parte delle risorse

gestite da OS che

non entrano

nei bilanci comunali

offertasociale asc 2013

valori della s pesa sociale comunale
valori della Spesa sociale comunale

15,7% del totale

  • 3.815.495(valore massimo)
  • 266.549(valore minimo)
  • 837.033(valore medio)

1,1% del totale

3,4% del totale

il valore della spesa sociale comunale è differente da quello della spesa territoriale comples-

siva, perché - in quest’ultima - sono comprese le spese sostenute da OS e finanziate anche da

risorse non comunali (FNPS, FSR, Provincia, ecc.)

offertasociale asc 2013

valore della s pesa sociale pro capite
valore della Spesa sociale pro capite
  • 159 (valore massimo)
  • 55 (valore minimo)
  • 113 (valore medio)

abitanti al 01.01.10

207.668

la spesa sociale dei comuni va riferita all’anno 2010

l’amministrazione che sostiene la spesa sociale più elevata è quella di agrate brianza

offertasociale asc 2013

i due uffici di p iano e progetti
i due uffici di piano e progetti

gestione

complessiva

(responsabile udp)

direzione

ricerca

rilievi statistici

dati

(collaborazione)

attenzione

temi

territoriali

(resp. tavoli di piano)

cda

localizzazione

bisogni

verifica servizi

(coor. commissioni)

nota: offertasociale è titolare dei piani di zona dei distretti di Trezzo s/A (ASL Mi 2) e Vimercate (ASL Mo-Bri)

offertasociale asc 2013

slide22

iI sistema delle commissioni tecniche d’area

disagio

adulti

leassistenti sociali

dei 29 comuni si suddividono

in4 commissioniche

esprimono 2 coordinatrici

minori

famiglia

handicap

anziani

uffici di piano

e progetti

uffici di piano

e progetti

coordinatrici

commissioni

coordinatrici

commissioni

sistema azienda speciale consortile

il sistema dei t avoli dei due piani di zona
il sistema dei tavoli dei due piani di zona

disabili

anziani

minori

famiglia

elaborazioni, indicazioni, ricerca

psich.

2 tavoli di

sistema

scala priorità indicazioni e progetti

nuove

povertà

CdA

scelta del riparto delle risorse

assemblee sindaci

assegnazione delle risorse per area

2 tavoli

sistema

valutazione variazioni intra-area

CdA

CdA

decisione variazioni intra-area

offertasociale asc 2013

le s celte e le d ecisioni due flussi incrociati
le scelte e le decisioni: due flussi incrociati

assemblea generale os

scelte

decisioni

assemblea distr. vimer.

assemblea distr. trezzo

consiglio d’amministrazione - direzione

tavolo di sistema vimercate

tavolo di sistema trezzo

udpdistretto vimercate

conferenza responsabili servizi

udp distretto trezzo s/a

5 tavoli tematici territoriali

4 commissioni tecniche (assist. sociali)

terzo settore

asl distretti ao

servizi sociali

altre parti sociali

… campo dei fenomeni sociali e di rilevazione dei bisogni …

offertasociale asc 2013

slide25

il sistema territoriale dei portatori d’interesse

centri per

il lavoro

USSM - CGM

milano

università

scuola

servizi sociali

29 comuni

vimercatese

trezzese

offertasociale

asc

province

milano-monza

A.O.

U.O. psichiatria

neuropsichiatria

infantile

ASL: Mi 2 e Mo-Bri

dipartimenti ASSI

distretti socio-

sanitari

terzo quarto

settore

offertasociale asc 2013

slide26

raccolta e distribuzione delle risorse

valore alla produzione 2011

13.321.699,00 %

più risconti passivi 2010

1.328.162,00

GESTIONE

operatori di OS

11,88 %

az. san. locale

0,92 %

cittadini

9,19 %

comuni OS

12,40 %

imprese non profit

50,88 %

risconti passivi ‘11

10,65 %

imprese profit

4,08 %

offertasociale asc 2013

slide27

incidenza delle risorse OS per singola area

area anziani

14,5% spesa totale d’area

area migranti

area disabili

63,5% spesa totale d’area

gestione OS

(% su spesa sociale

complessiva)

area povertà

29,5% spesa totale d’area

pers. serv. sociale

28% spesa totale d’area

salute mentale

area minori famiglia

26,5% spesa totale d’area

offertasociale asc 2013

slide28

mappa degli interventi per aree di bisogno

minori

penale minorile

assistenza

domiciliare

comunità alloggio

0-10

spazio neutro

consulto legale

tanti mondi

una comunità

servizio affido

mowgli

tutela minori

offertasociale asc 2013

slide29

mappa degli interventi per aree di bisogno

1 centro

socio educativo

piccoli

4 centri diurni

adulti

disabili

educazione alla

comunicazione

assistenza

domiciliare

sostegno

scolastico

progetto

abilitare la città

erogazione titoli

sociali

offertasociale asc 2013

slide30

inserimenti

lavorativi

mappa degli interventi per aree di bisogno

area psicosociale

area disabili

area minori

area dipendenze

laboratori protetti

psichiatrici

progetto vivaio

area carcere

offertasociale asc 2013

slide31

giovani

mappa degli interventi per aree di bisogno

spazio giovani

percorsi

di crescita

orientamento

palco ragazzi

scuola laboratorio

offertasociale asc 2013

slide32

anziani

mappa degli interventi per aree di bisogno

tele assistenza

vacanze assistite

assistenza

domiciliare

studio protocollo

RSA - UOP

erogazione titoli

qualificazione

assistenti familiari

offertasociale asc 2013

slide33

adulti

mappa degli interventi per aree di bisogno

progetto

casa di rut

progetto stars

progetto

tetto x tutti

donne maltrattate

erogazione buoni

offertasociale asc 2013

due i ndicatori economici
due indicatori economici

euro

18,3 (17,0)

euro

10,4(10,9)

quota pro capite

per costi totali

quota pro capite

per costi solidali

offertasociale asc 2013

le linee guida dello s viluppo aziendale
le linee guida dello sviluppo aziendale
  • lo sviluppo della progettazione e dell’acquisizione
  • di finanziamenti
  • l’integrazione socio-sanitaria
  • . il segretariato sociale e l’accesso al welfare
  • il SAD a gestione territoriale
  • sviluppo del sistema informatico territoriale

offertasociale asc 2013

offertasociale asc
offertasociale asc

“grazie per l’attenzione”

vimercate piazza marconi 7/d www.offertasociale.it

offertasociale asc 2013