slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa PowerPoint Presentation
Download Presentation
Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 13

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa - PowerPoint PPT Presentation


  • 184 Views
  • Uploaded on

Il caso della Scuola Sant’Anna: l’organizzazione. Enrico Periti - 4 marzo 2005. Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa . Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze. Finalità potenziali:

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa' - omer


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Il caso della Scuola Sant’Anna: l’organizzazione

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide2

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

  • Finalità potenziali:
  • Valutare i titolari di posizione organizzativa per l’attribuzione di una parte della retribuzione di risultato (la rimanente è legata al raggiungimento o meno di obiettivi).
  • Valutare tutto il personale tecnico amministrativo per determinarne il fabbisogno formativo.
  • Sostenere il sistema di valutazione del personale ai fini della determinazione del premio incentivante.
  • Supportare la progressione economica del personale nell’ambito della categoria di appartenenza.

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide3

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

  • Punto di partenza: definizione del set di competenze
  • Competenze generali: caratteristiche comuni per l’”impiegabilità” di un soggetto alla Scuola; conoscenze di carattere trasversale.
  • Competenze tecniche di area/settore (specialistiche): caratteristiche di uno specifico ruolo professionale.
  • Competenze trasversali (o organizzative): legate alla sfera comportamentale e manageriale.

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide4

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

  • Definizione del set di competenze
  • Competenze Generali
  • Conoscenza del contesto: es. conoscenza dell’ordinamento universitario, delle fonti interne ecc.
  • Office automation: es.conoscenza del sistema operativo in uso, capacità di elaborare testi, ecc.
  • Lingua: conoscenza della lingua inglese a diversi livelli.

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide5

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

  • Definizione del set di competenze
  • Competenze Tecniche di area/settore
  • Set di competenze qualificanti per l’area/settore:
  • Es. Area personale e organizzazione
  • Conoscenza del CCNL
  • Conoscenza degli elementi fondamentali del budget del costo del lavoro
  • Conoscenza e applicazione delle procedure legate alla gestione degli aspetti fiscali e contributivi riguardanti il personale
  • Conoscenze di analisi organizzativa
  • Capacità di organizzare e gestire l’attività formativa

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide6

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

  • Definizione del set di competenze
  • Macro Competenze Trasversali
  • Gestione delle persone e dei gruppi
  • Gestione delle relazioni
  • Collaborazione e lavoro in team
  • Previsione, programmazione e controllo
  • Visione d’insieme/approccio sistemico
  • Orientamento al risultato
  • Orientamento all’utente
  • Orientamento all’innovazione

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide7

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

Le macro competenze trasversali sono state a sua volta scomposte in micro competenze che rimandano ad elementi più facilmente riscontrabili nel comportamento quotidiano e quindi più facilmente misurabili.

esempio:

  • Capacità di coordinare più persone nello svolgimento di un’attività indirizzandole al raggiungimento di un’obiettivo
  • Capacità di motivare, responsabilizzare e dare autonomia operativa ai propri collaboratori attraverso la delega, valutandone prestazioni e competenze

Gestione delle persone e dei gruppi

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide8

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

  • Capacità di esprimersi in modo chiaro e preciso, adattando il proprio linguaggio alle situazioni e agli interlocutori.
  • Capacità di negoziare individuando soluzioni che soddisfino tutte le parti coinvolte.

Gestione delle relazioni

  • Essere disponibile a portare a termine gli impegni presi per raggiungere i risultati attesi nel rispetto delle scadenze.
  • Contribuire agli obiettivi comuni da raggiungere ricorrendo anche alla propria esperienza e autonomia operativa.

Orientamento al risultato

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide9

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

Logiche di funzionamento

Profilo professionale di competenza

Posizione organizzativa

La valutazione evidenzia la differenza tra il profilo atteso e le competenze espresse dalla persona titolare della posizione

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide10

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

Logiche di funzionamento

Valutazione della persona da parte del Responsabile

Verifica del piano con i responsabili di struttura

Processo di omogeneizzazione delle valutazioni operato dal Comitato di Valutazione

Definizione di iniziative personalizzate per colmare i gap (formazione o altro)

Raccolta dei dati nel software elaborato dal CINECA

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide11

Il caso della Scuola Sant’Anna: applicazione del modello delle competenze

Organizzazione

Competenze

Piani di carriera

Politiche retributive

Selezione

Formazione

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide12

Bibliografia

  • B. Schneider, D. E. Bowen - La gestione del personale e delle risorse umane nel settore dei servizi, da Research in Personnel and Human Resources Management, vol. 10 Jai Press Inc., 1992.
  • T.H. Davenport - Process innovation: reengineering work through information technology, Harvard Business School Press, 1993.
  • A. Biffi, N. Pecchiari - Process management e reengineering. Scelte strategiche, logiche, strumenti realizzativi, Egea, 1998.
  • R. Chiavaccini, P. Pratali, Progettare i processi d’impresa, Franco Angeli, 2000.
  • M. Hammer, J. Champy, Ripensare l’organizzazione: un manifesto per la rivoluzione manageriale, Sperling & Kupfer, 1994.
  • A. Grandori – Organizzazione e comportamento economico, Il Mulino, 1999.
  • V. Majer, A. Marcato, A. D’Amato, La dimensione psicosociale del clima organizzativo, Franco Angeli, 2002.
  • E. Auteri, Management delle risorse umane. Fondamenti professionali, Guerini e Associati, 2004.

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa

slide13

Bibliografia

  • R. E. Boyatzis, The competent manager, John Wiley & Sons, 1982.
  • L. M. Spencer, S. M. Specer, Competenza nel lavoro, Franco Angeli, 1995.
  • L.M. Spencer, Hay/McBer, Il reegineering delle risorse umane, Il Sole 24 ore, 1997.
  • S. Pugliese, Valutazione e sviluppo delle competenze, IPSOA, 2004.
  • D. Boerchi, R. Gallo, Bilancio di competenze e assessment centre, Franco Angeli, 2004.
  • R. Boam, P. Sparrow, Come disegnare e realizzare le competenze organizzative, Franco Angeli, 2004.
  • W. Levati, M. V. Sarao, Il modello delle competenze, Franco Angeli, 2003.
  • M. Fertonani, Le competenze manageriali, Franco Angeli, 2003.
  • A. Carretta, M. Dalziel, A. Mitrari, Dalle risorse umane alle competenze, Franco Angeli 2001.

Enrico Periti - 4 marzo 2005

Master in Diritto e Amministrazione Universitaria – Università di Pisa