PERCORSI ATTIVATI Ragioneria - I.G.E.A. Scientifico - BROCCA - PowerPoint PPT Presentation

slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
PERCORSI ATTIVATI Ragioneria - I.G.E.A. Scientifico - BROCCA PowerPoint Presentation
Download Presentation
PERCORSI ATTIVATI Ragioneria - I.G.E.A. Scientifico - BROCCA

play fullscreen
1 / 22
PERCORSI ATTIVATI Ragioneria - I.G.E.A. Scientifico - BROCCA
105 Views
Download Presentation
ogden
Download Presentation

PERCORSI ATTIVATI Ragioneria - I.G.E.A. Scientifico - BROCCA

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. I.T.C. “BLAISE PASCAL” SPERIMENTAZIONE BROCCA(certificazione UNI-EN ISO 9001:2000)via Carducci, 4 – Giaveno (TO) Piano dell’Offerta formativa a.s. 2005/2006 PERCORSI ATTIVATI Ragioneria - I.G.E.A. Scientifico - BROCCA Linguistico - BROCCA Ec.-aziendale - BROCCA “La scuola nel mondo, il mondo nella scuola”

  2. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Dirigente scolastico:prof.ssa Maria Laura TIZZANI Orario di ricevimento: tutti i giorni ore 10.00 - 12.00 Direttore dei servizi generali ed amministrativi: geom. Michele BELLANTONIO Orario di ricevimento: dal Lunedì al Venerdì ore 9.00 - 13.00 su appuntamento Segreterie:orario per i genitori • tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 12,00 • un pomeriggio, il Venerdì, dalle ore 14,30 alle ore 16,30 La scuola è: • Polo DEURE (Dimensione Europea dell’Educazione) per i distretti 25 - 26 - 34 - 35 • Scuola Polo per il Progetto Storia ’900 Sportello orientamento:sabato ore 10,00 - 11,50 Consulenza Psicologica: venerdì ore 11,00 - 12,50

  3. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Figure di riferimento per l’a.s. 2004 - 2005 • Collaboratori del Dirigente scolastico: prof.ssa Marina Caser, prof.ssa Patrizia Truffa • Responsabile della Succursale: prof. Guido Ostorero • Funzioni Strutturali al Piano dell’Offerta formativa: • Area orientamento ed accoglienza: prof.ssa Maria Cristina Benedetti • Area collegamento con il Territorio: prof.ssa Patrizia Vannini • Area Qualità dei servizi: prof.ssa Adele Cerri • Area Nuovo Indirizzo: prof.ssa Stefania Bruno • Area dei rapporti con gli studenti e coordinamento del servizio di prevenzione : prof.ssa Angela Bruno • Area Comunicazione interna ed esterna: prof. Elio Pallard • Coordinatori d’indirizzo • Coordinatori di classe • Coordinatori delle discipline • Coordinatori dei progetti

  4. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Finalità formative e progettuali Il motto “La scuola nel mondo - il mondo nella scuola”, con cui la scuola si presenta, sintetizza le finalità formative e progettuali dell’Istituto. Infatti esso si propone di: • formare il futuro cittadino, promuovendone il senso di responsabilità, l’impegno personale, la partecipazione e la condivisione del progetto formativo; • fornire all’allievo una solida formazione di base in termini di conoscenze, competenze ed abilità per permettergli di proseguire con successo gli studi universitari o di inserirsi adeguatamente nel mondo del lavoro; • aiutarlo ad acquisire un metodo di studio personale e ad organizzare il proprio lavoro, sollecitarlo ad un apprendimento continuo e flessibile in vista del costante aggiornamento al quale sarà chiamato nella futura carriera lavorativa; • educarlo all’interculturalità e ad una visione globale del mondo. Sulla base di questo progetto, massima importanza verrà attribuita all’attività didattica curricolare, in quanto essenziale alla formazione culturale e all’acquisizione degli strumenti del sapere. Le attività aggiuntive extracurricolari, complementari ed integrative, serviranno ad ampliare interessi, a sviluppare attitudini personali, a sollecitare la motivazione, a creare senso d’appartenenza al mondo della scuola.

  5. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Indirizzo Ragioneria I.G.E.A. L’indirizzo si propone: • il conseguimento di una buona cultura generale • l’acquisizione di capacità logico-espressive e logico-interpretative • il raggiungimento di una buona conoscenza dei processi che caratterizzano la gestione aziendale, sotto il profilo economico, giuridico, organizzativo e contabile • l’acquisizione di capacità che permettano di analizzare i rapporti fra l’azienda e l’ambiente in cui essa opera • la formazione di capacità che mettano in grado di proporre soluzioni a problemi specifici di economia aziendale

  6. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Indirizzo scientifico (Progetto Brocca) L’indirizzo si propone: • l’organizzazione di un percorso formativo organicamente strutturato in cui discipline e contenuti, soprattutto in ambito scientifico, costituiscano una premessa ad ulteriori approfondimenti • una formazione orientata scientificamente, ma non tecnico-specialistica, in rapporto con quella umanistica, che permetta la crescita delle conoscenze, della capacità di giudizio e lo sviluppo di una personalità ricca d’interessi culturali • una formazione logico-razionale che favorisca la comprensione, l’interpretazione dei fenomeni e l’acquisizione di strutture mentali flessibili • lo sviluppo di capacità di sintesi e di analisi • l’attribuzione di un ruolo specifico e fondante alla matematica e alle scienze sperimentali • un corretto uso della lingua in quanto mediatrice nella descrizione del reale • lo studio del latino, non solo in una prospettiva storica della cultura, ma anche in ragione di una migliore padronanza del linguaggio nella sua valenza logico-razionale

  7. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Indirizzo linguistico (Progetto Brocca) L’indirizzo si propone: • un’ampia formazione nell’ambito delle seguenti aree di studio: linguistico-letterario-artistica, storico-filosofica, matematico-scientifica • lo studio di tre lingue straniere di area europea, oltre all’italiano e al latino • la promozione di un’adeguata consapevolezza sia della diversità, sia della matrice comune che lingue e culture appartenenti allo stesso ceppo conservano attraverso il tempo • il conseguimento di un’educazione linguistica fondata sulla conoscenza di codici, di registri linguistici, di metalinguismi, di tecniche comunicative • lo sviluppo di conoscenze e competenze atte a consentire un’adeguata interazione in contesti diversificati e a meglio comprendere le realtà storico-sociali e culturali del mondo attuale • il conseguimento di capacità e conoscenze di metodologie che facilitino in modo autonomo ed originale la comunicazione, risolvendone le problematiche • l’acquisizione di un metodo di studio interdisciplinare, comparativo e analitico

  8. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Indirizzo economico-aziendale (Progetto Brocca) L’indirizzo si propone: • il raggiungimento di una cultura generale ampia ed articolata che evidenzi capacità linguistico-espressive e logico-interpretative e che consenta l’adattamento ad una molteplicità di situazioni, come richiesto dal contesto sociale attuale • la promozione di capacità critiche che consentano di collegare il momento dell’apprendimento al contesto socio-economico e di formulare risposte adeguate e flessibili • la conoscenza e l’applicazione di processi che caratterizzano la gestione aziendale sotto i profili economico, giuridico, organizzativo e contabile • l’acquisizione di competenze e di abilità orientate all’analisi e alla risoluzione dei problemi, alla gestione e al controllo delle informazioni • il miglioramento delle abilità relazionali e comunicative che facilitino anche un uso efficace ed appropriato dei linguaggi tecnici • l’apprendimento di tecniche informatiche per la gestione della propria attività • la capacità di affrontare in modo sistematico i problemi e di documentare il lavoro con precisione • lo sviluppo di abilità atte a favorire un lavoro organizzativo individuale o di gruppo • una formazione tale da permettere l’aggiornamento continuo e l’auto-apprendimento

  9. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Curvatura musicale per l’indirizzo scientifico e linguistico Attività caratterizzanti • Sostituzione di Musica al posto di Arte nel Biennio • Interdisciplinarietà della musica con le altre discipline per potenziare l’aspetto musicale e sottolineare l’unitarietà del sapere. • Ciclo di lezioni tenute da esperti esterni sulla musica contemporanea e sulle sue origini. • Progetto Scuola dell’Opera con il Teatro Regio. Visita al Teatro Regio, visione delle prove, commento di un’opera lirica. • Partecipazione facoltativa al gruppo orchestrale Pascal con il direttore artistico Claudio Dina (direttore dell’orchestra Ragazzi 2006). • Laboratori pomeridiani facoltativi di strumento: chitarra, pianoforte, violino, flauto traverso, batteria. • Avvio “Coro Pascal”- Gruppo corale interno

  10. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Strumenti di rilevazione della situazione d’ingresso per il biennio • All’inizio dell’anno scolastico vengono somministrate prove d’ingresso • Dall’anno scolastico 94/95 vengono utilizzati i test d’ingresso del progetto Prometeo, validati a livello nazionale. Essi riguardano le seguenti aree: • linguistica (test d’inglese, francese e italiano) • matematica • scientifico-sperimentale • Altri materiali sono predisposti direttamente dai Dipartimenti o dal singolo docente Obiettivi dei test d’ingresso • ottenere informazioni sulle competenze, abilità e conoscenze dello studente • definire il livello medio iniziale della classe per impostare il percorso formativo • indicare il grado di omogeneità del gruppo classe onde attuare strategie idonee • avviare il processo d’auto-analisi e di auto-valutazione sia all’interno del singolo Istituto scolastico, sia tra Istituti con finalità analoghe

  11. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Attività di sostegno e corsi di recupero Sono un momento indispensabile all’interno della programmazione del Consiglio di Classe e dell’attività del singolo docente Modalità d’intervento: • assegnazione, verifica e valutazione delle “consegne estive” e del lavoro individuale effettuato per migliorare la preparazione • corsi finalizzati al recupero dei debiti formativi dell’anno scolastico precedente ad inizio d’anno • attività di sostegno per tutta la classe e in particolare per le fasce più deboli nel primo periodo di lezione, con il ripasso dei concetti fondanti le varie discipline in modo da rafforzare e consolidare le conoscenze • recupero in itinere, attraverso pause didattiche • corsi pomeridiani concordati in Consiglio di Classe e coordinati secondo le varie esigenze e in modo da non ostacolare lo studio domestico • sportello pomeridiano di aiuto e supporto allo studente per una spiegazione supplementare o per la correzione di prove individualizzate

  12. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Percorsi e progetti pluriennali Il successo formativo e il diritto ad apprendere degli studenti vengono favoriti da progetti e percorsi di particolare valenza formativa a carattere pluriennale e culturale, inseriti nell’orario curricolare. • Progetto Autonomia • Progetto accoglienza, continuità, orientamento • Percorsi personalizzati per alunni portatori di handicap • Interventi didattici integrativi (I.D.E.I.) • Progetto di prevenzione ed educazione alla salute • Educazione alla legalità e alla pace • Educazione interculturale e progetti europei • Educazione alla salvaguardia dell’ambiente • Stages aziendali

  13. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Progetti a carattere annuale Le attività a carattere annuale, in orario curricolare ed extracurricolare completano ed integrano il piano di lavoro delle classi. Sono spazi finalizzati ad ampliare interessi e potenzialità degli studenti anche attraverso il fare e la pluralità dei linguaggi • Scambi, viaggi e visite d’istruzione • Progetti Comenius e Lingua • Progetto “Lingua 2000” • Laboratori teatrali (anche in lingua) • Patentino a scuola • Progetto “musica” ed orchestra d’insieme • Laboratorio di ricerca giuridica • Educazione alla legalità e alla pace • Educazione motoria con attività sportive pomeridiane • Itinerari letterari: Augusto Monti tra letteratura e natura • Laboratori scientifici • Laboratori aperti: informatica e multimedialità • Progetto “Festival Giovani” • Percorsi per le eccellenze: settimana della matematica e olimpiadi

  14. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Progetti di rete • Sono progetti coordinati con altri Istituti del Distretto 35 e delle Comunità montane Val Sangone e Val Susaper dare continuità ai vari ordini di scuola e favorire il confronto di esperienze • Progetto musica: Laboratori pomeridiani • Progetto “Rete Intranet” Scuole e territorio della Val Sangone • Progetto “Sostegno agli alunni disabili” • Progetto biblioteche scolastiche in rete • Progetto Educazione all’ambiente e alla conoscenza del territorio

  15. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Progetto Autonomia scolastica Si propone di razionalizzare, potenziare e qualificare l’offerta formativa valorizzando le progettazioni didattiche • Rimodulazione del calendario d’Istituto con distribuzione autonoma dei periodi di sospensione delle lezioni • Articolazione flessibile gruppi classe in particolari percorsi formativi • Articolazione modulare del monte ore annuale per chimica e scienze nel triennio scientifico • Rafforzamento dell’informatica nel triennio scientifico • Potenziamento delle tre lingue straniere nel triennio linguistico (quota del 15%) • Potenziamento dell’area professionalizzante nei trienni, in particolare negli indirizzi amministrativi, con stage aziendali • Attivazione di offerte formative aggiuntive in orario extra-curricolare

  16. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Modalità e organizzazione del lavoro • “La Scuola è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica” (dallo “Statuto delle studentesse e degli studenti”) • In questa prospettiva il Piano dell’offerta formativa rivisita e rielabora il Progetto Educativo d’Istituto: la scuola è intesa oggi come una comunità di ricerca e di elaborazione culturale, di esperienza sociale, di relazioni interpersonali. • Momenti salienti nella costruzione di percorsi educativi e formativi sono: • la programmazione educativa e didattica • la cooperazione tra docenti dello stesso dipartimento o del Consiglio di classe per l’elaborazione di strategie comuni e per raccordi interdisciplinari • il contratto formativo tra docenti e allievi • la collaborazione scuola - famiglia

  17. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Obiettivi didattici trasversali Area educativa e della responsabilità personale • assunzione di comportamenti responsabili • capacità di relazionarsi e comunicare • capacità di lavorare in gruppo con adeguata responsabilità • sviluppo della creatività • capacità di attivare percorsi di auto-apprendimento • sviluppo delle capacità critiche e di giudizio estetico • uso di tecniche operative di ricerca e di rielaborazione personale

  18. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Obiettivi didattici trasversali Area cognitiva • rafforzamento e affinamento del metodo di studio • acquisizione di una maggior consapevolezza dei propri processi d’apprendimento in funzione di una migliore autonomia nell’organizzazione del lavoro • comprensione e decodificazione del testo • potenziamento e consolidamento delle abilità di attenzione, osservazione, memorizzazione • potenziamento e consolidamento delle capacità di differenziare, chiarificare, ordinare, selezionare • sviluppo delle abilità di riflessione, ragionamento, di analisi e sintesi, di trasferibilità di informazioni e metodologie tra le varie materie • capacità di cogliere la coerenza all’interno dei testi proposti, le regole e la correttezza dei procedimenti logico-formali • capacità di cogliere il rapporto causa/effetto • capacità d’interpretare fatti e fenomeni e di esprimere osservazioni personali • capacità di relativizzare fenomeni ed eventi • sviluppo delle capacità d’approfondimento • acquisizione di un lessico ampio, preciso e specifico nelle varie discipline

  19. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Criteri di valutazione approvati dal Collegio Docenti Alla luce delle direttive dell’O.M. 80/95 e delle ordinanze successive, il Collegio Docenti ha individuato quali criteri generali: • la necessità di fissare delle tassonomie relative agli aspetti cognitivi e degli indicatori relativi agli aspetti socio-affettivi dell’allievo Verranno quindi considerati: • i livelli d’apprendimento e il conseguimento degli obiettivi tassonomici prefissati (conoscenza, comprensione, applicazione per il biennio), (analisi, sintesi, valutazione per il triennio) • il progresso rispetto alla situazione iniziale • la partecipazione al dialogo educativo • l’impegno e l’applicazione • il metodo e la capacità di organizzare con una certa autonomia lo studio • l’esito dei corsi di recupero • il carattere unitario dei cicli (il biennio con funzione orientativa e formativa, il triennio maggiormente caratterizzante) • la valenza culturale e professionale di tutte le discipline • la valutazione delle insufficienze nel quadro globale del profitto

  20. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Criteri di valutazione approvati dal Collegio Docenti Questi stessi criteri serviranno ad orientare il lavoro dei Consigli di Classe Il Consiglio di Classe rispetterà i seguenti parametri: • il raggiungimento degli obiettivi formativi formulati nel piano di programmazione annuale • gli standard minimi a livello cognitivo fissati nelle riunioni per materie • gli esiti di prove comuni e di un congruo numero di verifiche (almeno 3 prove scritte e 2 orali per ogni quadrimestre) • la scala di valutazione concordata a livello di Collegio Docenti Pertanto • la non promozione sarà conseguente alla presenza di insufficienze tali da non garantire, in alcun modo, il recupero, né la proficua frequenza dell’anno successivo; • in particolare, per eventuali non promozioni, si valuteranno: • il numero delle insufficienze • la gravità delle insufficienze • le aree disciplinari e le carenze nell’area d’indirizzo • il ripetersi dell’insufficienza nella stessa disciplina in anni successivi, nonostante la partecipazione ad attività di recupero e in un quadro complessivo incerto

  21. P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Modalità di documentazione e di autovalutazione Dando attuazione al D.M. 112 relativo alla valutazione, la scuola sta attivando modalità di riflessione e valutazione interna e raccolta di materiali didattici: Documentazione servizi • protocolli, elaborati, verbali, relazioni, questionari per studenti, genitori, insegnanti, test per studenti, videotape (v. anche scheda di valutazione dei progetti) • centro di documentazione specifico o collegato alla biblioteca, archivio cartaceo e informatico Ambiti • indicatoriper valutare l’efficienza delle procedure e degli strumenti attivati: livello di partecipazione, rispetto delle scadenze, tempestività e chiarezza delle comunicazioni, funzionalità dell’orario, funzionalità delle attrezzature, agibilità degli spazi • indicatori per valutare l’efficacia delle iniziative ed il raggiungimento degli obiettivi: livello di dispersione, risultati dell’apprendimento, variazione del clima interno all’Istituto, modifiche del rapporto con l’esterno, livello di qualità della professionalità dei docenti, degli A.T.A. Strumenti • Test e questionari • protocolli d’osservazione • discussione (tra insegnanti, tra insegnanti e studenti, tra insegnanti e genitori; per una valutazione soggettiva, per un confronto sui dati elaborati; libera nella forma, negli OO.CC., in organismi appositi: gruppi di progetto, gruppi di valutazione)

  22. Sede: via Carducci 4 10094 Giaveno (To) Succursale: presso l’adiacente Istituto Pacchiotti Telefono: 011-9378193 / 011-9363321 Fax: 011-9377478 E-mail Segreterie: segreteria.itc.giaveno@scuole.piemonte.it E-mail: pascal@ica-net.it Sito Web: www.ica-net.it/pascal Portale della scuola: www.scuolevalsangone.it/pascal Bar interno Collegamenti garantiti da linee di autobus pubbliche o private: Giaveno-Torino via Orbassano (coincidenze per Rivalta e Piossasco/Cumiana) Giaveno-Avigliana-Ferriere-Rivoli Giaveno-Val Susa-Bussoleno Giaveno-Casellette-Alpignano Giaveno-Buttigliera-Rosta Giaveno-Coazze Orari dei trasporti per gli studenti concordati con la scuola P.O.F.I.T.C. “BLAISE PASCAL” Informazioni utili