slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
MANCANZA DI OSSIGENO PowerPoint Presentation
Download Presentation
MANCANZA DI OSSIGENO

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 24

MANCANZA DI OSSIGENO - PowerPoint PPT Presentation


  • 506 Views
  • Uploaded on

PERICOLO DI ASFISSIA. MANCANZA DI OSSIGENO. EUROPEAN INDUSTRIAL GASES ASSOCIATION AVENUE DES ARTS 3 – 5 s B-1210 BRUSSELS PHONE +32 2 217 70 98 s FAX + 32 2 219 85 14 s E-mail : info@eiga.org Assogastecnici - Via Giovanni Da Procida, 11 - 20149 Milano - Tel. 02.345651 Fax 02.34565.311.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'MANCANZA DI OSSIGENO' - mliss


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

PERICOLO DI ASFISSIA

MANCANZA DI OSSIGENO

EUROPEAN INDUSTRIAL GASES ASSOCIATION

AVENUE DES ARTS 3 – 5 s B-1210 BRUSSELS

PHONE +32 2 217 70 98 s FAX + 32 2 219 85 14 s E-mail : info@eiga.org

Assogastecnici - Via Giovanni Da Procida, 11 - 20149 Milano - Tel. 02.345651 Fax 02.34565.311

slide2

PREMESSA

Le pubblicazioni tecniche di EIGA e ASSOGASTECNICI, in particolare Linee guida, procedure di sicurezza e ogni altra informazione tecnica contenuta in esse, sono basate su dati attendibili e sulle conoscenze tecniche e l’esperienza dalle aziende associate alla data della pubblicazione.

Esse devono essere considerate semplici raccomandazioni, prive di valore giuridico e non vincolanti né per gli associati né per i terzi. La loro applicazione deve intendersi assolutamente volontaria.

EIGA e ASSOGASTECNICI non hanno alcuna possibilità di controllo sull’efficacia, sulla corretta interpretazione, l’uso proprio o improprio delle informazioni e dei suggerimenti contenuti nelle loro pubblicazioni da parte di qualsiasi soggetto o ente (incluse le aziende associate) e declinano ogni responsabilità in merito.

Le pubblicazioni di EIGA e ASSOGASTECNICI sono soggette a revisione periodica e spetta agli utilizzatori verificare l’aggiornamento delle edizioni in loro possesso.

EUROPEAN INDUSTRIAL GASES ASSOCIATION

AVENUE DES ARTS 3 – 5 s B-1210 BRUSSELS

PHONE +32 2 217 70 98 s FAX + 32 2 219 85 14 s E-mail : info@eiga.org

slide3

PERICOLO DI ASFISSIA

UN PERICOLO SERIO

INSIDIOSO

E’ un fenomeno

IMMEDIATO

SENZA PREAVVISO

slide4
3 SETTIMANE SENZA CIBO

2 RESPIRI SENZA OSSIGENO

METTONO A RISCHIO LA VITA

3 GIORNI SENZA BERE

3 MINUTI SENZA RESPIRARE

slide5
IN CASO DI TOTALE MANCANZA DI OSSIGENO

il sangue perde rapidamente il suo ossigeno

CONDIZIONI NORMALI

IMPROVVISA CARENZA O2

ATMOSFERA

SANGUE

ATMOSFERA

SENZA O2

SANGUE

O2

O2

CO2

CO2

O2 content

in blood

Contenuto O2

nel sangue

CON 0% DI OSSIGENO, IL SECONDO RESPIRO PROVOCA

PERDITA DI CONOSCENZA SENZA PREAVVISO

NEL GIRO DI POCHI MINUTI,

IL DANNO CEREBRALE DIVENTA IRREVERSIBILE

slide6
IN CASO DI DIMINUZIONE PROGRESSIVA DI OSSIGENO

Il contenuto di ossigeno nel sangue diminuisce

Asfissia progressiva

Contenuto di O2 <18%

  • Vertigini
  • Emicrania
  • Difficoltà di parola
  • Progressiva perdita di conoscenza
  • Riflessi ritardati
  • Perdita di controllo dei muscoli

MA

Questi sintomi sono simili a quelli di un generale malessere e non sono riconosciuti come asfissia dalla vittima (i gas inerti non hanno odore e colore)

La vittima cerca di cavarsela da sola

LA VITTIMA NON CHIEDE AIUTO

OLTRE UNA CERTA SOGLIA, LA VITTIMA NON PUO’ REAGIRE:

LA PERDITA DI CONOSCENZA E’ IMPROVVISA

slide7
In tutti i casi:

LA VITTIMA NON SI ACCORGE DEL RISCHIO

Con meno del 6% di ossigeno:

immediata perdita di conoscenza

MA

  • Se il contenuto di ossigeno in atmosfera è solo fra il 10 e il 18%:
        • LA VITTIMA AVVERTE SOLO UN GENERALE MALESSERE E NON LO METTE IN RELAZIONE CON L’ASFISSIA
slide8

L’OSSIGENO E’ ESSENZIALE PER:

LA VITA UMANA

e per i PROCESSI CEREBRALI

  • Se il sangue non riesce a trasportare O2:
    • Progressiva morte cellulare
  • Perdita di conoscenza
  • Conseguenze irreversibili (Paralisi, stato comatoso, ...)..... MORTE
slide9
MA .... RICORDATE:

PERICOLO DI ASFISSIA

L’asfissia

è un fenomeno ...

  • INSIDIOSO
  • IMMEDIATO
  • SENZA PREAVVISO
slide10

IL

PERICOLO

DI

ASFISSIA

può presentarsi

IN TUTTI GLI SPAZI CONFINATI

slide11
Come si può identificare uno spazio confinato ?

PERICOLO DI ASFISSIA

    • Uno spazio confinato è un qualsiasi luogo che abbia una delle seguenti caratteristiche:
  • aperture limitate per l’ingresso e l’uscita
  • ventilazione naturale inadeguata
  • non progettato per la continua presenza dei lavoratori
slide12
Come si può identificare uno spazio confinato ?

PERICOLO DI ASFISSIA

  • Se ti viene richiesto di eseguire dei lavori in:
  • generatore di vapore, cubilotto, sgrassatore, fornace, tubazione, scavo, stazione di pompaggio, recipiente o reattore di processo, serbatoio settico, digestore di rifiuti, fogna, silo, serbatoio di stoccaggio, stiva, volta, tino, o altro simile spazio chiuso ...
  • Stai lavorando in uno spazio confinato.
slide13

Attenzione !

PERICOLO DI ASFISSIA

Le atmosfere carenti di O2possono verificarsianche in normali aree di lavoro,dove vengono usati o stoccati i gas

slide14

Si deve :

PERICOLO DI ASFISSIA

conoscere bene il rischio,

fare sempre in modo che il posto di lavoro sia sicuro prima di far entrare

le persone in uno spazio confinato

slide15

PERICOLO DI ASFISSIA

  • Si deve :

Rendere noto il rischio agli operatori

Utilizzare una procedura di permessi di lavoro

Avvisare le persone del pericolo, disporre segnali all’ingresso delle aree dove si può verificare carenza di O2

Sviluppare ed applicare misure di sicurezza

slide16

Si deve inoltre:

PERICOLO DI ASFISSIA

Sviluppare ed applicare adeguate misure di sicurezza

E

Monitorare sempre il contenuto di ossigeno

slide17

IN TUTTI I CASI:

METTERE DEI CARTELLI

PER INDICARE

IL PERICOLO

PERICOLO DI ASFISSIA

Informarli dei rischi

Addestrarli al sistema per identificare il pericolo

PER ALLERTARE GLI OPERATORI

slide18

SOCCORSO

PERICOLO DI ASFISSIA

  • Il personale addetto al soccorso deve essere addestrato, seguire procedure di emergenza prestabilite e fare uso di equipaggiamenti e tecniche appropriate
  • Il soccorso deve essere ben pianificato e devono essere condotte frequentemente delle prove in bianco sulle procedure di emergenza

Ricordate: un soccorso non pianificato potrebbe essere l’ultimo!

slide19

RIFLETTERE!

PAROLA CHIAVE:

Quando si progetta un impianto di gas

Quando si installa o commissiona un impianto di gas

Quando si lavora su un impianto di gas

Prima di agire in una situazione anomala o di emergenza

Prima di reagire a qualsiasi incidente o infortunio

slide20

ERRORI NELL’USO DEI GAS:

Misure preventive

  • RISPETTARE L’USO DI RACCORDI SPECIFICI progettati per separare i diversi prodotti

IDENTIFICARE LE TUBAZIONI

INFORMARE gli utenti: Schede di Sicurezza,

informazioni di Sicurezza

NON IMPROVVISARE MAI RIPARAZIONI sulle installazioni

slide21

ERRORI NELL’USO DEI GAS:

Misure preventive

  • VERIFICARE SEMPRE DOVE SONO DIRETTE LE EMISSIONI DI GAS:
    • il vapore freddo da liquidi criogenici
    • gli sfiati
    • le uscite di valvole di sicurezza e dischi di rottura
  • VERIFICARE periodicamente l’efficienza di aerazione
  • Installare, se necessario, un ANALIZZATORE con allarme
  • VENTILAREi luoghi dove vengono conservati o utilizzati i gas liquefatti
slide22

OVE SI OPERA L’INERTIZZAZIONE PER:

    • proteggere un prodotto, o
    • consentire un lavoro, ad es. saldatura
  • SPIEGARE IL PERICOLO DI ASFISSIA
  • CREARE UNA PROCEDURA DI ACCESSO: PERMESSO DI LAVORO
  • PREPARARE L’EMERGENZA con dotazioni appropriate:
      • autorespiratori
      • misuratori di ossigeno
      • imbracature di sicurezza
      • corde
      • verricello
  • ADDESTRARE GLI ADDETTI a verificare procedure
  • ed equipaggiamenti prima di emettere il permesso

PERICOLO DI ASFISSIA

slide23

MISURE PER L’INGRESSO IN SPAZI CONFINATI

    • Prima di entrare: valutare i rischi e le conseguenze per se e per gli altri

IN CIRCOSTANZE ANOMALE

CONSIDERARE:

PRIMA CHE SUCCEDANO INCIDENTI

PENSARE:

  • Qualsiasi rumore che possa indicare una perdita
  • Condizioni di flusso anormale dei fluidi
  • Se le tubazioni sfiatano in zona sicura
  • Se ci sono perdite
  • Non fidarsi di una valvola chiusa che potrebbe perdere
  • Usare sempre sistemi fisici di isolamento, es. flange cieche

NON CORRERE... PENSA!

slide24

CONCLUSIONI

CONCLUSION:

PERICOLO DI ASFISSIA

  • se si sente una perdita di gas,
  • se si vedono vapori freddi,
  • se si hanno sintomi di generale malessere,
  • se un collega ha perso conoscenza

APPLICARE

le

PROCEDURE APPROPRIATE

CONSIDERAREil

RISCHIO

ASFISSIA

LASCIARE

la

ZONA DI PERICOLO