il commercio internazionale l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Il commercio internazionale PowerPoint Presentation
Download Presentation
Il commercio internazionale

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 16

Il commercio internazionale - PowerPoint PPT Presentation


  • 152 Views
  • Uploaded on

Il commercio internazionale. Gli argomenti pro e contro il libero scambio Elementi di storia delle relazioni commerciali dagli anni trenta ad oggi I diversi tipi di accordi commerciali I vantaggi e gli svantaggi connessi alla creazione di un mercato unico in Europa.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Il commercio internazionale' - merrill


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
il commercio internazionale
Il commercio internazionale
  • Gli argomenti pro e contro il libero scambio
  • Elementi di storia delle relazioni commerciali dagli anni trenta ad oggi
  • I diversi tipi di accordi commerciali
  • I vantaggi e gli svantaggi connessi alla creazione di un mercato unico in Europa
i vantaggi del libero scambio
I vantaggi del libero scambio
  • Autarchia vs. specializzazione: economie di scala, abilità, materie prime, prezzi relativi dei fattori ogni paese produce alcuni beni in misura maggiore di quel che consuma export
  • Con i ricavi dell’export import
  • Vi sono differenze nelle diverse dotazioni dei fattori presenti nei vari paesi  in ciascuno di loro il costo di produzione dei beni in termini degli altri beni è diverso
  • Ogni paese deve specializzarsi nei settori dove ha un VANTAGGIO COMPARATO

Queste differenze nel costo-opportunità stanno alla base del commercio internazionale

legge dei vantaggi comparati
Legge dei vantaggi comparati
  • Diversità dei fattori produttivi
  • Diversità istituzionali
  • Diversità geografiche
    • In un paese produrre un’automobile costa come produrre 10 tonnellate di grano o 20 frigoriferi, in un altro paese costa come 6 tonnellate di grano ma come 30 frigoriferi
    • I vantaggi comprati sono le differenze di costo opportunità per produrre un dato bene confrontate cobn l’acquistarlo in un altro paese
vantaggio assoluto
Vantaggio assoluto

Un paese ha un vantaggio assoluto nella produzione di un bene rispetto a un altro paese quando può produrlo usando una quantità inferiore di risorse

Ogni paese si specializza nella produzione del bene per cui ha un vantaggio assoluto scambiandolo con l’altro paese (che si comporta allo stesso modo)

Entrambi i paesi traggono beneficio dallo scambio

vantaggio comparato
Vantaggio comparato

Un paese ha un vantaggio comparato nella produzione di un bene rispetto a un altro paese quando, pur usando una quantità maggiore di input, il costo-opportunità di quel bene in termini di un altro è inferiore

Ogni paese esporta il bene per cui ha un vantaggio comparato e importa quello per cui non lo ha

Entrambi i paesi traggono beneficio dallo scambio

slide6

Pvs: vantaggio comparato nel grano2M stoffa/4 kg grano

Pind: vantaggio comparato nella stoffa8M stoffa/4kg grano

Il costo opportunità della stoffa nel pvs=8/2=4 volte più grande che nel paese ind

PVS: vantaggio per grano

P ind vantaggio per la stoffa

la legge dei vantaggi comparati
La legge dei vantaggi comparati

Se in due paesi i costi-opportunità della produzione di due beni sono diversi, allora entrambi possono trarre benefici dal reciproco scambio se ciascuno si specializza nella produzione (e quindi nell’esportazione) dei beni i cui costi-opportunità sono minori rispetto all’altro paese

slide8

Entrambi i paesi avranno benefici se il rapporto di scambio è >0,5 kg e <2 kg per 1 M di stoffa

1 kg per 1 M: ind esporta stoffa e pvs esporta grano

2kg per 2M pvs

1kg per 1 M ind

limiti alla specializzazione
Limiti alla specializzazione

I paesi si trovano a dover fronteggiare costi-opportunità crescenti

Se un paese decide di continuare a produrre un bene, è probabile che debba sacrificare quantità crescenti di altri beni

Il paese non produrrà solo il bene per cui ha un vantaggio comparato, ma continuerà a produrre altri tipi di beni

slide10
Quale è il prezzo per le export? E quello per le import?
  • E’ dato dal tasso di cambio reale (o ragione di scambio)
la ragione di scambio
La ragione di scambio

È data da

cambio nominale x prezzo medio delle esportazioni

(valuta nazionale)

prezzo medio delle importazioni

(valuta estera)

  • è espressa come numero indice con riferimento a un anno base in cui viene posta pari a 100
  • un aumento della ragione di scambio ne costituisce un miglioramento, dal momento che è necessario esportare una quantità minore di beni per acquistare la stessa quantità di importazioni
  • variazioni della ragione di scambio sono determinate da variazioni della domanda e dell’offerta di esportazioni e importazioni e da variazioni del tasso di cambio
altri vantaggi del commercio internazionale
Altri vantaggi del commercio internazionale
  • Sfruttamento di eventuali economie di scala
  • Differenze nei parametri e nelle condizioni della domanda (gusti)
  • Aumento della concorrenza (↓monopoli, oligopoli)
  • Commercio internazionale come «motore della crescita» (elasticità domanda /reddito)
  • Vantaggi non economici
se vero che il libero scambio favorisce tutti perch a volte si cerca di limitarlo
Se è vero che il libero scambio favorisce tutti, perché a volte si cerca di limitarlo?

Il commercio internazionale non dà origine solo a benefici, ma anche a costi

Spesso vengono elevate barriere al commercio internazionale

strumenti per limitare il commercio internazionale
Strumenti per limitare il commercio internazionale
  • Tariffe (o dazi) doganali (efficaci se elasticità/prezzo)
  • Contingentamenti
  • Misure di controllo del tasso di cambio
  • Licenze di importazione
  • Embarghi
  • Tasse sulle esportazioni
  • Sussidi (ai produttori interni o agli esportatoridumping)
  • Barriere amministrative
  • Politiche di approvvigionamento (e.g. commesse pubbliche)
argomenti a favore delle restrizioni al commercio
Argomenti a favore delle restrizioni al commercio

Le restrizioni giustificate dalle seguenti motivazioni apportano un beneficio netto a livello globale

  • Il problema delle industrie nascenti
  • Ridurre la necessità di beni dal potenziale dinamico limitato (beni agricoli pvs)
  • Prevenire il dumping e altre pratiche scorrette nel commercio internazionale
  • Prevenire la formazione di un monopolio straniero
  • Ridurre il rischio di fluttuazioni sui mercati (Cuba zucchero)
  • Ridurre l’influenza del commercio sui gusti dei consumatori
  • Evitare le importazioni di beni nocivi
  • Correggere le esternalità (traffico TIR)
argomenti a favore delle restrizioni al commercio16
Argomenti a favore delle restrizioni al commercio

Le restrizioni giustificate dalle seguenti motivazioni apportano un beneficio al solo paese che le adotta che viene più che compensato dalla perdita di benessere che tali restrizioni provocano a livello globale, determinando una perdita netta di benessere

  • Sfruttare un potere di monopolio (OPEC↓export ↑prezzo)
  • Proteggere le industrie in declino