slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo PowerPoint Presentation
Download Presentation
Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 52

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo - PowerPoint PPT Presentation


  • 85 Views
  • Uploaded on

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo. Problema aperto Come si determina il tasso di cambio atteso ? il tasso di cambio di lungo periodo?. Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo. UIP  modello di breve periodo

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo' - loki


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

Problemaaperto

Come si determina il tasso di cambio atteso ?

il tasso di cambio di lungo periodo?

il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo
Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

UIP  modello di breve periodo

Lungo periodo significa che i prezzi dei beni, dei servizi e dei fattori di produzione che producono quei beni e servizi si aggiustano alle condizioni di domanda e offerta in modo che i rispettivi mercati e il mercato monetario siano in equilibrio.

Poiché i prezzi possono cambiare, nei modelli di lungo periodo influenzano i tassi di interesse e i tassi di cambio.

slide3
I modelli di lungo periodo non hanno lo scopo di essere descrizioni completamente realistiche del comportamento dei tassi di cambio, ma sono un modo per generalizzare come gli operatori del mercato formano le aspettative sui tassi di cambio futuri.

Dovrebbero fornire i “fondamentali” su cui costruire le aspettative degli operatori

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

slide4
La legge del prezzo unico dice semplicemente il prezzo di un bene deve essere uguale in tutte le località quando espresso in una valuta comune

Ipotesi necessarie

Nessun costo di transazione

Nessuna barriera commerciale

Beni identici nelle diverse località

Nessun impedimento alle variazioni di prezzo

Intuizione:

se così non fosse sarebbe possibile per qualcuno comprare dove costa meno e vendere dove costa di più (arbitraggio sui beni)

Aumenta la domanda del bene meno caro e sale il suo rezzo

Diminuisce la domanda del bene più caro e diminuisce il suo prezzo

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

La legge del prezzo unico

slide5

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

La legge del prezzo unico

Prezzo in Europa di un bene g espresso in dollari

Prezzo in USA di un bene g espresso in dollari

Bottiglia di brunello

1.29 * 62 = 86,4

Mc Donald’s Big Mac

1.29 * 3.26= 4.2

slide6
La parità dei poteri di acquisto (PPP) è l’applicazione della legge del prezzo unico tra paesi per tutti i beni e servizi, o per gruppi rappresentativi (“panieri”) di beni e servizi.

PUSA= EPEU

PUSA = livello dei prezzi di beni e servizi negli USA

PEU = livello dei prezzi di beni e servizi in Europa

E = tasso di cambio dollaro euro

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

La parità dei poteri d’acquisto

slide7
La parità dei poteri di acquisto implica che

E = PUSA/PEU

Il livello dei prezzi si aggiusta per determinare il tasso di cambio

Se il livello dei prezzi negli USA è $ 250 per paniere, mentre in Europa è di € 200 per paniere, la PPP implica che il tasso di cambio deve essere $250/ € 200 = 1.25

La parità dei poteri di acquisto dice che la valuta di ogni paese ha lo stesso potere di acquisto: 1 euro compra la stessa quantità di beni e sevizi di 1.25 dollari, dati i livelli dei prezzi nei due Paesi .

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

La parità dei poteri d’acquisto

slide8
La parità dei poteri di acquisto ha 2 forme:

PPP assoluta: la parità dei poteri di acquisto già discussa. I tassi di cambio sono uguali al rapporto tra i livelli dei prezzi dei paesi.

PPP relativa: le variazioni dei tassi di cambio sono uguali alle variazioni dei prezzi (inflazione) tra due periodi.

t = tasso di inflazione da t-1 a t

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

La PPP

slide9
Un modello del tasso di cambio di lungo periodo basato sulla PPPApproccio monetario ai tassi di cambio

Approccio monetario al tasso di cambio: usa fattori monetari per prevedere come i tassi di cambio si aggiustano nel lungo periodo.

Usa la versione assoluta della PPP.

Ipotizza che i prezzi si aggiustino nel lungo periodo.

In particolare, il livello dei prezzi si aggiusta per rendere l’offerta monetaria (aggregata) reale uguale alla domanda di moneta (aggregata) reale. Ciò implica:

slide10
Nella misura in cui la PPP vale e i prezzi si aggiustano per uguagliare l’offerta di moneta reale alla domanda di moneta reale, abbiamo la seguente previsione:

Approccio monetario ai tassi di cambio

Il tasso di cambio è determinato nel lungo periodo dai prezzi, che a loro volta sono determinati dall’offerta relativa di moneta e dalla domanda reale relativa di moneta.

slide11
Previsioni sulle variazioni di:

Offerta di moneta: un aumento permanente dell’offerta di moneta domestica

causa un aumento proporzionale del livello dei prezzi domestici,

causando un deprezzamento proporzionale della valuta domestica (attraverso la PPP).

stessa previsione del modello di lungo periodo senza PPP.

Approccio monetario ai tassi di cambio

Occorrono più dollari per acquistare un euro

slide12
Previsioni sulle variazioni di:

Tassi di interesse: una diminuzione del tasso di interesse domestico

aumenta la domanda di moneta domestica,

diminuisce il livello dei prezzi interni,

causando un apprezzamento proporzionale della valuta domestica (attraverso la PPP).

Approccio monetario ai tassi di cambio

Occorrono meno dollari per acquistare un euro

slide13
Previsioni sulle variazioni di:

Livello di produzione: un aumento del livello di produzione domestica

fa aumentare la domanda di moneta nel paese,

riducendo il livello dei prezzi interni,

E causando un apprezzamento proporzionale della valuta domestica (attraverso la PPP).

Approccio monetario ai tassi di cambio

Occorrono meno dollari per acquistare un euro

slide14
In tutti e tre i casi lo stesso meccanismo di aggiustamento

Tutte le 3 variazioni influenzano l’offerta di moneta o la domanda di moneta, e ciò provoca un aggiustamento dei prezzi per mantenere l’equilibrio nel mercato monetario, e quindi i tassi di cambio si modificano per mantenere la PPP.

Approccio monetario ai tassi di cambio

slide15
Risultato Paradossale:

Tasso d’interesse e tasso di cambio

UIP  se rUSA↓ → E ↑ i titoli statunitensi hanno un maggior rendimento, se il tasso di cambio atteso rimane costante

ora  se rUSA↓ → E ↓ la diminuzione del tasso d’interesse fa diminuire il livello dei prezzi e il tasso di cambio si apprezza.

Approccio monetario ai tassi di cambio

Occorre capire le ragioni di una diminuzione del tasso d’interesse

slide16
L’effetto Fisher (prende il nome da Irving Fisher) descrive la relazione tra i tassi di interesse nominali e l’inflazione.

Deriviamo l’effetto Fisher dalla condizione di parità dei tassi di interesse:

Se i mercati finanziari si attendono che la PPP (relativa) valga, allora la variazione attesa del tasso di cambio sarà uguale alla differenza tra l’inflazione attesa dei paesi:

Effetto Fisher: un aumento del tasso di inflazione domestica causa un uguale aumento del tasso di interesse sui depositi in valuta domestica nel lungo periodo, a parità di altre condizioni.

Approccio monetario ai tassi di cambio

approccio monetario ai tassi di cambio
Approccio monetario ai tassi di cambio

Supponiamo che la Federal Reserve aumenti in modo inatteso il tasso di crescita dell’offerta monetaria in t0.

Supponiamo inoltre che il tasso di inflazione sia πnegli USA prima di t0 e π + πdopo. Supponiamo che l’inflazione sia sempre allo 0% in Europa.

Il tasso di interesse si aggiusta secondo l’effetto Fisher per rispecchiare questo maggior tasso di inflazione.

slide18

MUS, t0

Pendenza =  +  

R$1

Pendenza= 

t0

t0

Pendenza =  + 

Pendenza =  + 

Pendenza= 

Pendenza= 

t0

t0

Approccio monetario ai tassi di cambio

Aumento del tasso di crescita offerta di moneta negli USA

(b) Tasso diinteresse in dollari, rUSA

(a) Offertadimoneta USA, MUSA

(c) Livellodeiprezzi USA, PUS

(d) Tasso dicambio, E

approccio monetario ai tassi di cambio1
Approccio monetario ai tassi di cambio

L’aumento dei tassi di interesse nominali riduce la domanda reale di moneta.

Per mantenere l’equilibrio nel mercato monetario, i prezzi devono modificarsi in modo che

PUS= MsUS/L (rUSA, YUSA).

Per mantenere la PPP, il tasso di cambio deve aumentare (il dollaro si deprezza): E = PUSA/PEU

Successivamente, l’offerta di moneta e i prezzi cresceranno al tasso π + πe la valuta domestica si deprezzerà allo stesso tasso.

il ruolo dell inflazione e delle aspettative
Il ruolo dell’inflazione e delle aspettative

Nel modello di lungo periodo senza PPP,

variazioni dei livelli di offerta di moneta portano a variazioni dei livelli dei prezzi.

Non c’è inflazione nel lungo periodo, ma solo durante la transizione verso l’equilibrio di lungo periodo.

Durante la transizione, l’inflazione causa un aumento del tasso di interesse nominale fino al suo valore di lungo periodo.

Le aspettative di inflazione causano un aumento del rendimento atteso sulla valuta estera, generando il deprezzamento della valuta domestica prima del periodo di transizione.

il ruolo dell inflazione e delle aspettative1
Il ruolo dell’inflazione e delle aspettative

Nell’approccio monetario (con la PPP), il tasso di inflazione aumenta in modo permanente perché il tasso di crescita dell’offerta di moneta aumenta in modo permanente.

Con un’inflazione persistente (superiore all’inflazione estera), l’approccio monetario prevede anche un aumento del tasso di interesse nominale.

Le aspettative di una maggior inflazione domestica provocano l’aumento del potere di acquisto della valuta estera rispetto al potere di acquisto della valuta domestica, generando quindi un deprezzamento della valuta domestica.

slide22
Nel modello di lungo periodo senza PPP, le aspettative di inflazione causano una iper-reazione del tasso di cambio rispetto (un deprezzamento della valuta domestica superiore) al suo valore di lungo periodo.

Nell’approccio monetario (con PPP), il livello dei prezzi si aggiusta alle aspettative di inflazione, generando un deprezzamento della valuta domestica, ma senza overshooting.

Il ruolo dell’inflazione e delle aspettative

problemi relativi alla ppp
Problemi relativi alla PPP

Il supporto empirico alla parità dei poteri di acquisto è limitato.

I prezzi di panieri di beni identici, convertiti in una sola valuta, differiscono sostanzialmente tra paesi.

La PPP relativa è più coerente con i dati, ma anch’essa ha una performance scarsa nel prevedere i tassi di cambio.

slide24
Ipotesi molto forti

Omogeneità dei beni

2 pizzerie o 2 negozi di scarpe sulla stessa strada

Non tutti i beni sono commerciabili

Shampoo e taglio dei capelli

Non perfettamente rispettata nemmeno all’interno di un Paese

Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

La legge del prezzo unico e la PPP

slide26

Problemi relativi alla PPP

Indagine Altroconsumo sui supermercati Italiani (ottobre 2011)

Carrello standard di prodotti di marca

Gli stessi identici prodotti costano il 17% in più ad Messina che a Verona

Variano fino ad un massimo del 30% (Min. di Verona e Max di Cagliari)

Le 6 meno care

A Firenze c’è una differenza del 22% fra il posto più caro e quello meno caro

Le 8 più care

problemi relativi alla ppp2
Problemi relativi alla PPP

Ragioni per cui la PPP potrebbe non essere una buona teoria:

Barriere commerciali e beni e servizi non commerciati

Concorrenza imperfetta

Differenze nelle misurazioni del livello dei prezzi

slide30
Barriere commerciali e beni non commerciati

I costi di trasporto e le restrizioni statali agli scambi rendono costoso il commercio e in alcuni casi creano beni e servizi non commerciati.

Spesso i servizi non sono commerciati: i servizi sono generalmente offerti all’interno di una limitata regione geografica (es: parrucchiere).

Maggiori sono i costi di trasporto, maggiore è l’intervallo nel quale il tasso di cambio può deviare dal suo valore di PPP.

Non necessariamente vige un unico prezzo nei due mercati.

Problemi relativi alla PPP

slide31
La concorrenza imperfetta potrebbe generare discriminazione di prezzo: “pricingto market”.

Un’impresa vende lo stesso prodotto a prezzi diversi in differenti mercati per massimizzare i profitti, basandosi sulle aspettative relative alla disponibilità a pagare dei consumatori.

Differenze tra misurazioni del livello dei prezzi

Il livello dei prezzi differisce tra paesi per il modo in cui si costruiscono i gruppi rappresentativi (“panieri”) di beni e servizi.

Poiché i panieri di beni e servizi sono differenti, la misura del loro prezzo non può essere la stessa.

Problemi relativi alla PPP

l approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio
L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

L’ipotesi di PPP non è difendibile empiricamente, questo non significa che l’idea di adottare una misura del potere di acquisto delle varie monete nei vari paesi non sia utile ed interessante

Tasso di cambio reale  prezzo relativo di relativo di due panieri di prodotti

Tasso di cambio nominale  prezzo relativo di due valute

PUSA indice dei prezzi di un paniere di beni tipici di una famiglia americana

PEU indice dei prezzi di un paniere di beni tipici di una famiglia europea

E tasso di cambio nominale fra il dollaro e l’euro

slide33
Se il paniere UE costa €100, il paniere USA costa $120 e il tasso di cambio nominale è $1,20 per euro, allora il tasso di cambio reale è 1 paniere USA per paniere UE.

Un paniere tipico ha lo stesso prezzo in EU e in USA se espresso in dollari

Un paniere tipico americano riesce ad acquistare un paniere tipico europeo

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

Tasso di cambio reale

slide34
Un deprezzamento reale del valore dei beni USA è una caduta nel potere di acquisto del dollaro nei prodotti UE rispetto al potere di acquisto del dollaro nei prodotti USA.

Ciò implica che i beni USA diventano meno cari e di meno valore rispetto ai beni UE.

Ciò implica che il valore dei beni USA rispetto al valore dei beni UE si riduce.

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

Tasso di cambio reale

Se q ↑ il tasso di cambio reale del dollaro si deprezza

Se q >1un paniere tipico americano non riesce ad acquistare un paniere tipico europeo

slide35

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

Tasso di cambio reale

Se q ↓il tasso di cambio reale del dollaro si apprezza

  • Un apprezzamento reale del valore dei beni USA significa un aumento del potere di acquisto del dollaro in prodotti UE rispetto al potere di acquisto di un dollaro in prodotti USA.
  • Ciò implica che i beni USA diventano più cari e di maggior valore rispetto ai beni UE.
  • Ciò significa che il valore dei beni USA rispetto al valore dei beni UE aumenta.

Big Mac Test

Se q <1un paniere tipico europeo non riesce ad acquistare un paniere tipico europeo

slide36
Se fosse vera la PPP

PPP Assoluta  q = 1

PPP relativa  q costante

Secondo il più generale approccio del tasso di cambio reale, i tassi di cambio possono anche essere influenzati dal tasso di cambio reale:

E = q x PUSA/PEU

Che cosa influenza il tasso di cambio reale?

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo
Determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo

Nel lungo periodo, l’offerta

di beni e servizi in ogni paese dipende dai fattori di

produzione, come il lavoro, il capitale e la tecnologia –

non dai prezzi o dai tassi di cambio.

determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo1
Determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo

La domanda di prodotti USA rispetto alla domanda di prodotti UE dipende dal prezzo relativo di questi prodotti, o dal tasso di cambio reale. Quando il tasso di cambio reale,

q = (EPEU)/PUSA

è alto, la domanda relativa di prodotti USA è alta.

determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo2
Determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo
  • Un aumento della domanda relativa di prodotti USA causa un aumento del valore (prezzo) dei beni USA rispetto al valore (prezzo) dei beni esteri.
  • Apprezzamento reale del dollaro

RD2

slide40
Una variazione della domanda relativa di beni USA

Un aumento della domanda relativa di prodotti USA causa un aumento del valore (prezzo) dei beni USA rispetto al valore (prezzo) dei beni esteri.

Apprezzamento reale del valore dei beni USA: PUSA aumenta rispetto a E x PEU

L’apprezzamento reale del valore dei beni USA rende più care le esportazioni americane e meno costose le importazioni negli USA, riducendo pertanto la quantità relativa domandata.

Una diminuzione della domanda relativa di prodotti USA porta ad un deprezzamento reale del valore dei beni USA.

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo3
Determinazione del tasso di cambio reale di lungo periodo

RS2

  • Un aumento della offerta relativa di prodotti USA
  • causa una diminuzione del valore (prezzo) dei beni USA rispetto al valore (prezzo) dei beni esteri.
  • Deprezzamento reale del dollaro
slide42
Una variazionedell’offerta relativa di prodotti USA

Un aumento dell’offerta relativa di prodotti USA (causato da un aumento della produttività USA) provoca una riduzione del prezzo/costo dei beni americani rispetto al prezzo/costo dei beni esteri.

Deprezzamento reale del valore dei beni USA: PUSAsi riduce rispetto a E x PEU

Il deprezzamento reale del valore dei beni americani rende meno care le esportazioni USA e più costose le importazioni negli USA, provocando pertanto un aumento della domanda relativa per assecondare la maggiore offerta relativa.

Una diminuzione dell’offerta relativa di prodotti USA porta ad un apprezzamento reale del valore dei beni statunitensi.

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

l approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio1
L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

Il tasso di cambio reale è un approccio più generale per spiegare i tassi di cambio. Sia fattori monetari che fattori reali influenzano i tassi di cambio:

1a. variazioni del livello di moneta, cheportano a temporanea inflazione e a cambiamenti delle aspettative di inflazione.

1b. variazioni dei tassi di crescita monetari, che provocano inflazione persistente e variazioni delle aspettative di inflazione.

2a. variazioni della domanda relativa: l’aumento della domanda relativa di prodotti domestici porta ad un apprezzamento reale.

2b. Variazioni dell’offerta relativa: l’aumento dell’offerta relativa di prodotti domestici porta ad un deprezzamento reale.

l approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio perch importante il tasso di cambio reale
L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio perché è importante il tasso di cambio reale?

Quali sono gli effetti sul tasso di cambio nominale?

E = qx PUSA/PEU

Se vale la PPP allora il tasso reale è irrilevante

è sempre uguale a 1  PPP assoluta

è sempre costante  PPP relativa

Altrimenti per capire cosa succede al tasso nominale occorre capire come succede al tasso reale

slide45

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio: perché è importante il tasso di cambio reale?

I esempio : un aumento dell’offerta relativa di prodotti USA

Il tasso reale si deprezza

q ↑

Aumenta l’offerta relativa di

prodotti USA

La crescita della produzione aumenta la domanda di moneta

PUSA↓

Aumenta la produttività del lavoro e/o del capitale in USA

Effetto finale ambiguo

slide46

L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio: perché è importante il tasso di cambio reale?

II esempio : un aumento della domanda relativa di prodotti USA

Il tasso reale si apprezza

q ↓

Aumenta la domanda relativa di

prodotti USA

Cambia solo il prezzo relativo dei beni USA nei confronti dei beni europei

Il livello dei prezzi rimane costante in entrambi i paesi

Anche il tasso nominale si apprezza

Benché i tassi di cambio siano nominali rispondono anche a fattori non monetari nel lungo periodo

l approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio2
L’approccio del tasso di cambio reale ai tassi di cambio

Quando i cambiamenti economici sono influenzati solo da fattori monetari e quando le ipotesi della PPP valgono, i tassi di cambio nominali sono determinati dalla PPP.

Quando i cambiamenti economici sono causati da fattori che influenzano la produzione reale, i tassi di cambio non sono determinati solo dalla PPP, ma sono influenzati anche dal tasso di cambio reale.

differenze dei tassi di interesse
Differenze dei tassi di interesse

Un’equazione più generale delle differenze dei tassi di interesse nominali tra paesi può essere derivata da:

Ricordando la UIP

e mettendo insieme le relazioni otteniamo

Se La PPP non vale e il tasso di cambio reale non è costante

allora la differenza fra i tassi d’interesse tiene anche conto della variazione del tasso di cambio reale

differenze dei tassi di interesse1
Differenze dei tassi di interesse

La differenza nei tassi di interesse nominali tra due paesi è la somma di:

Tasso atteso di deprezzamento del valore dei beni domestici rispetto ai beni esteri

Differenza dei tassi attesi di inflazione tra l’economia domestica e quella straniera.

tassi di interesse reali
Tassi di interesse reali

I tassi di interesse reali sono i tassi di interesse aggiustati per l’inflazione:

Re = r – πe

Dove πe rappresenta l’inflazione attesa ed R rappresenta i tassi di interesse nominali.

I tassi di interesse reali sono misurati in termini di produzione reale: quanti beni e servizi reali si possono ottenere in futuro risparmiando risorse reali oggi?

Quale dovrebbe essere la differenza tra i tassi di interesse reali fra paesi?

slide52
I differenziali dei tassi di interesse reali si derivano da

ReUS – ReEU = (rUSA - eUSA) - (r EU - eEU)

L’ultima equazione è chiamata parità dei tassi di interesse reali

Dice che la differenza tra i tassi di interesse reali (rendimento del risparmio in termini di risorse reali guadagnate) tra paesi è uguale alla variazione attesa del valore/prezzo/costo dei beni e dei servizi tra paesi.

Tassi di interesse reali