slide1 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
IL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO DELLA REGIONE LAZIO PowerPoint Presentation
Download Presentation
IL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO DELLA REGIONE LAZIO

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 10
Download Presentation

IL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO DELLA REGIONE LAZIO - PowerPoint PPT Presentation

lilah-schroeder
135 Views
Download Presentation

IL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO DELLA REGIONE LAZIO

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. REGIONE LAZIO – Assessorato Istruzione Diritto allo Studio e Formazione IL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO DELLA REGIONE LAZIO Roma – 23 Novembre 2009

  2. Riferimenti e obiettivi della Direttiva per l’Accreditamento Cosa è cambiato nel sistema di accreditamento L’iter di accreditamento e la semplificazione delle procedure Vantaggi dell’informatizzazione Strumenti a supporto dell’Audit Prospettive e sviluppi futuri SOMMARIO Roma – 23 Novembre 2009

  3. 1. RIFERIMENTI E OBIETTIVI DELLA DIRETTIVA PER L’ACCREDITAMENTO • Accreditamento rivolto ai Soggetti oltre che alle Sedi • Revisione dei criteri e dei requisiti • Adeguamento delle procedure di controllo • Apertura del sistema a sportello e non più a finestre • Informatizzazione del processo di accreditamento e procedure telematiche • Ricezione degli indirizzi nazionali Innalzare la qualità dell’offerta formativa del territorio Rendere il sistema più aderente al contesto regionale Rendere il sistema rispondente a standard minimi comuni Roma – 23 Novembre 2009

  4. 2. COSA E’ CAMBIATO NEL PROCESSO DI ACCREDITAMENTO Roma – 23 Novembre 2009

  5. 3. L’ITER DI ACCREDITAMENTO E LA SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE Modalità di accesso al sistema di accreditamento Art. 14 La procedura per la richiesta di accreditamento è telematica e consente di presentare domanda in ogni periodo dell’anno al fine di: • rendere accessibile la procedura di accreditamento ad una più ampia gamma di utenti sul territorio • accelerare e snellire i tempi e le procedure • minimizzare gli spostamenti e i relativi impatti economici, sociali ed ambientali Strumenti: Sito web dedicato: http://sac.formalazio.it/ Utilizzo della Firma digitale Help desk on-line, telefonico e front - office per quesiti Roma – 23 Novembre 2009

  6. 3. L’ITER DI ACCREDITAMENTO E LA SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE Smart card Roma – 23 Novembre 2009

  7. 4. VANTAGGI DELL’INFORMATIZZAZIONE (1/2) L’informatizzazione dell’istruttoria permette di dividere ciascuna pratica in base alle competenze necessarie a valutare la validità della documentazione comprovante il possesso dei singoli requisiti. La gestione della documentazione trasmessa e firmata digitalmente è affidata a tre uffici competenti: • l’Ufficio Tecnico (valutazione dei documenti relativi alle strutture ed alla logistica, perizie, nulla osta, sicurezza, etc.) • l’Ufficio Amministrativo (valutazione dei documenti relativi allo stato di salute dell’ente, bilanci, etc.) • l’Ufficio Legale (valutazione della validità dei contratti di locazione, conformità autodichiarazioni, etc.) Dettaglio della procedura di accreditamento: istruttoria Dettaglio scheda di valutazione per ciascun documento valutato Roma – 23 Novembre 2009

  8. 4. VANTAGGI DELL’INFORMATIZZAZIONE (2/2) Istruttoria: presentazione finale dei risultati dell’istruttoria on-line Una volta conclusa l’istruttoria l’Amministrazione e l’Auditor hanno a disposizione il quadro delle valutazioni per ciascun documento esaminato. Nel caso in cui tutti i requisiti siano soddisfatti viene fissata la data per l’Audit in loco Roma – 23 Novembre 2009

  9. 5. STRUMENTI A SUPPORTO DELL’AUDIT Visualizzazione pratiche da parte degli Auditor Pratica relativa ad un soggetto che ha già superato positivamente l’ìstruttoria Requisiti sorteggiati su cui viene effettuato l’Audit in loco: • alcuni vengono verificati solo tramite istruttoria on-line (scannerizzazione di documenti) • altri vengono sorteggiati per la verifica in loco (generalmente autodichiarazioni) Durante l’Audit gli Auditor inseriscono nel sistema le informazioni e i giudizi che poi vengono trasmesse tramite il software direttamente all’Amministrazione NOTA:La scelta di effettuare la verifica in loco presso tutti i soggetti ma solo su alcuni requisiti e documenti sorteggiati ha due vantaggi: • Alto livello di attenzione dei soggetti nel produrre documentazione valida per dimostrare il possesso dei requisiti • Semplificazione e risparmio di tempo (per l’Amministrazione e per i soggetti) nella realizzazione degli Audit in loco Roma – 23 Novembre 2009

  10. 6. PROSPETTIVE E SVILUPPI FUTURI Proseguirà il processo d’innalzamento della qualità dell’offerta formativa attraverso un sistema per la valutazione/monitoraggio dei risultati raggiunti in grado di: • misurare le performance delle sedi operative accreditate • produrre una “certificazione di qualità” regionale • valorizzare quei soggetti con performance che superano le soglie minime. Roma – 23 Novembre 2009