competenza pregiudiziale n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Competenza pregiudiziale PowerPoint Presentation
Download Presentation
Competenza pregiudiziale

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 38

Competenza pregiudiziale - PowerPoint PPT Presentation


  • 223 Views
  • Uploaded on

Competenza pregiudiziale. Art. 267TFUE. Funzione . Applicazione uniforme del diritto comunitario Cooperazione giudiziaria tra giudici nazionali e Corte di Giustizia Funzione svolta dalla CdG

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Competenza pregiudiziale' - lida


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
funzione
Funzione
  • Applicazione uniforme del diritto comunitario
  • Cooperazione giudiziaria tra giudici nazionali e Corte di Giustizia
  • Funzione svolta dalla CdG
  • Non usato l’art. 225, par. 3, sull’attribuzione di competenza al Tribunale di primo grado (possibilità di deferire la competenza alla CdG in caso di decisioni di principio e riesame)
  • Sovraccarico di lavoro: 1000 cause pendenti; due anni di attesa
procedimento accelerato
Procedimento accelerato
  • Art. 104 regolamento di procedura
  • Il giudice nazionale fa valere l’urgenza e il giudice comunitario la può trattare con priorità rispetto alle altre questioni
procedimento semplificato
Procedimento semplificato
  • Art. 104 regolamento di procedura
  • La CdG ha già risposto alle domande pregiudiziali che le vengono poste: rinvio alla sentenza nella quale la questione è già stata risolta
procedura tre fasi
Proceduratre fasi
  • Ordinanza di rinvio
  • Esame, sentenza e come interpretare le norme comunitarie
  • Applicazione principi nella causa nazionale
giurisdizione nazionale
Giurisdizione nazionale
  • Dorsch Consult: origine legale, carattere permanente, obbligatorietà giurisdizione, natura contradditoria del procedimento, applicazione di norme giuridiche, indipendenza
  • Non intesi in modo rigoroso
obbligatoriet
Obbligatorietà
  • Esclusione dell’arbitrato volontario
  • Critiche
  • Eventuale impugnazione del lodo: presentazione del ricorso in via pregiudiziale
funzione svolta dal giudice di rinvio
Funzione svolta dal giudice di rinvio
  • Verifica che stia svolgendo una funzione effettivamente giurisdizionale
  • Es. Tribunale di Milano 1995 Job Centre
corte costituzionale
Corte costituzionale
  • Si è autoesclusa dalla nozione di giurisdizione ai sensi dell’art. 234 T CE (ora 267 TFUE)
  • Ordinanze corte cost. 1995
  • Motivazioni
  • Critiche: interpretazione spettante alla CdG; interpretazione del diritto comunitario e, quindi, mancanza di uniformità
argomentazione corte cost
Argomentazione corte cost.
  • La questione pregiudiziale deve essere sollevata dal giudice nazionale prima di ricorrere alla corte costituzionale
  • Doppia pregiudizialità
    • Una critica tempi eccessivamente lunghi
mutamento di orientamento
Mutamento di orientamento
  • Ordinanza 13 febbraio 2008
  • Primo rinvio pregiudiziale della C. Cost. alla Corte di giustizia su un giudizio di costituzionalità presentato in via principale
    • Impugnazione di una legge regionale da parte del Governo
oggetto
Oggetto
  • Interpretazione del trattato
  • Interpretazione e validità atti derivati e della BC
    • Validità: sinonimo di legittimità ex art. 230. quindi stessi vizi del ricorso per annullamento
    • Anche atti non vincolanti
  • Interpretazione statuti degli organismi creati con atto del consiglio (in realtà sono sempre atti comunitari)
  • Anche le sentenze della CdG
  • Accordo della Comunità: perché atti comunitari ma non convincente. Meglio ex art. 300
    • Es. accordo GATT dato che la CE si è sostituita agli SM essendo la politica commerciale esclusiva
  • Norme interne che rimandano a norme comunitarie ad es. per parificare il trattamento con disposizioni fiscali più favorevoli vigenti per i circolanti. Es. sent. Leur Bloem
procedimento
Procedimento
  • Domanda del giudice nazionale notificata
    • alle parti del procedimento principale
    • Governi degli Stati membri
    • Istituzioni comunitarie

Eventuale loro partecipazione

  • Procedimento nazionale sospeso ex l. 204/1958
fasi successive
Fasi successive
  • Osservazioni scritte
  • Udienza
  • Decisione
    • Riassunto dei fatti
    • Dato normativo
    • Indicazioni delle questioni
    • decisione
richiesta
Richiesta
  • Di parte
  • D’ufficio
  • Valutazione circa la rilevanza e necessità
  • Discrezionalità del giudice:
    • Mazzalai 1976: non competente a giudicare
    • Laurenco dias: non pertinente
    • Telemarsicabruzzo: informazioni insuff.
riformulazione
Riformulazione
  • Modifica della domanda del giudice nazionale
  • Onde decidere per la ricevibilità
    • Es.: richiesta di valutazione compatibilità norma interna con diritto comunitario: la Corte dirà come deve essere interpretata la norma comunitaria che, assieme al contenuto della norma italiana, perviene alla eventuale conclusione di incompatibilità della legge.
    • A volte la valutazione della norma interna è più evidente
  • Per affermare un certo orientamento su un punto non sollevato dal giudice interno
  • Sentenza interpretative di rigetto: l’atto è legittimo se interpretato in un certo modo
facolt obbligo
Facoltà/obbligo
  • Ultima istanza: obbligo ma sempre valutazione di pertinenza
  • non ultima istanza: facoltà
  • Evitare che applicazione non corretta del diritto comunitario si consolidi nelle giurisdizioni superiori
  • Evitare sovraccarico della CdG
cilfit
CILFIT
  • Valutazione di pertinenza
  • Questione identica ad altra già risolta
  • Già risolto il medesimo punto di diritto litigioso (anche se le norme sono diverse)
  • Atto chiaro: è evidente la corretta applicazione
    • Stessa evidenza per gli altri giudici degli SM e per la CdG
    • Tecniche interpretative: parr. 17/20
foto frost
Foto-Frost
  • I giudici nazionali non possono mai decidere sulla validità degli atti comunitari
  • Se decidono per la validità possono applicarlo altrimenti devono ricorrere
    • Uniformità
    • Coerenza del sistema con il ricorso per annullamento
    • Cdg più adatta a valutare della legittimità anche per la partecipazione delle istituzioni al procedimento
sospensione cautelare
Sospensione cautelare
  • Temperamento del principio Foto-Frost
  • Zuckerfabrik, 1991: sospensione cautelare se il g. nazionale ritiene che l’atto comunitario sia invalido
    • Sospensione degli atti nazionali fondati sull’atto comunitario ritenuto invalido: esempio riscossione di un tributo
      • Gravi dubbi sulla validità del regolamento
      • Carattere provvisorio della sospensione
      • Obbligo di proporre la questione pregiudiziale se sospende
      • Pregiudizio grave ed irreperabile
      • Interesse comunitario
provvedimenti provvisori
Provvedimenti provvisori
  • Si modifica il contenuto dell’atto
  • Atlanta: scarso numero di licenze di importazione
    • Aumento del numero delle licenze di importazione concesse
      • Stessi presupposti più altre precisazioni
        • Il giudice nazionale deve verificare che la Corte non si sia già pronunciata sul medesimo atto o su atti analoghi
nota informativa del 2009
Nota informativa del 2009
  • Valore non vincolante
    • Decisione di rinvio chiara e precisa
    • Motivazione succinta che consenta di capire correttamente fatto e diritto
    • Possibilmente dopo il contradditorio in modo che sia meglio definibile il fatto e il diritto
effetti
Effetti
  • Vincola il giudice a quo anche quello di grado superiore eventualmente investito
  • Se non si conforma si può avere un giudizio di infrazione
    • Risposta della Commissione ad un’interrogazione scritta del PE
      • Ma separazione dei poteri
      • Atteggiamento cooperativo

Soluzione tedesca: il g. che non coopera sottrae il caso al giudice naturale

Sentenza Koebler del 30.09.2003: risarcimento del danno ad uno Stato membro anche a causa di una sentenza:

applicazione non corretta; non rinvio pregiudiziale; non conformità alla sentenza della CdG

interpretazione
Interpretazione
  • Deroga dell’obbligo del g. di ultima istanza se la questione è già stata decisa
  • Ma la CdG potrebbe adottare un’interpretazione evolutiva: se non intende “evolversi” adotterà un’ordinanza rinviando alla g.nza consolidata
validit
Validità
  • La sentenza che dichiara l’invalidità costituisce per qualsiasi altro giudice un motivo sufficiente per considerare tale atto invalido
  • Il g. nazionale potrebbe proporre la questione per chiarire gli effetti della dichiarazione di invalidità
    • Motivi, portata e conseguenze dell’invalidità accertata
effetti nel tempo
Effetti nel tempo
  • Interpretazione
  • Retroattività
  • Richiesta di applicazione retroattiva
  • Limitazioni per ragioni di carattere economico
    • Sentenza Blaizot
      • Certezza del diritto e sistema finanziario dell’insegnamento belga facendo salvi coloro che avevano presentato il ricorso prima della sentenza
effetti nel tempo1
Effetti nel tempo
  • Validità
  • Effetto retroattivo
  • Limitazione degli effetti nel tempo in analogia al ricorso pregiudiziale di validità
    • Limitazione anche per giudice a quo: FRAGD
  • Disapplicazione dell’atto invalido che dovrà essere revocato dalle istituzioni competenti
rapporti tra c pregiudiziale e infrazione
Rapporti tra c. pregiudiziale e infrazione
  • La sentenza pregiudiziale può rilevare l’infrazione nazionale
  • Che poi è fatta valere dalla Commissione
pregiudiziale e carenza
Pregiudiziale e carenza
  • Il rinvio pregiudiziale non può servire per far valere la carenza di un’istituzione
pregiudiziale e annullamento
Pregiudiziale e annullamento
  • La persona non legittimità ad impugnare direttamente può impugnare l’atto interno e proporre ricorso in via pregiudiziale di validità
  • La decisione spetta però sempre al giudice
  • TWD: se poteva impugnare l’atto e non lo ha fatto nei termini non può poi proporre ricorso in via pregiudiziale neanche d’ufficio
dettagli
Dettagli
  • Qualsiasi atto, tipico atipico, vincolante o no, con efficacia diretta o no
  • No conclusioni del Consiglio europeo e atti degli organi consultivi perché non istituzioni mentre sì deliberazioni Corte dei Conti, qualificata come istituzione
  • Anche interpretazione dei principi generali
dettagli1
Dettagli
  • Diritto internazionale generale
  • Accordi internazionali in quanto parte del diritto comunitario assimilabili ad atti delle istituzioni
  • Accordi misti: competente la Cdg per evitare divergenze per quanto riguarda gli aspetti procedurali
  • Accordi conclusi dagli Stati come il GATT: sostituzione della CE agli SM
  • Esclusa la competenza per
    • gli accordi bilaterali tra SM
    • gli accordi conclusi fuori dal quadro comunitario salvo l’attribuzione espressa di competenza con una clausola
  • Protocolli sull’interpretazione di convenzioni stipulate tra Stati membri: BXL 1968; Roma 1980; Lussemburgo 1989
norme interne
Norme interne
  • Vi può essere un rinvio al diritto comunitario sia nella norma interna sia in un contratto
  • La Corte fornisce al g. nazionale gli elementi di interpretazione del diritto comunitario necessari per consentire al giudice di risolvere la controversia o per individuare la portata delle disposizioni del diritto interno
rinvio di validit
Rinvio di validità
  • Non avrebbe senso rispetto a norme non vincolanti
  • La decisione di rinvio può essere impugnata nell’ordinamento interno non sospendendo il procedimento comunitario che avverrà solo con ritiro o annullamento
    • Il ricorso non può vertere però sul potere del giudice di utilizzare il 234 T CE o sul rifiuto di usarlo essendo sempre una facoltà quando non di ultimo grado
sentenza
Sentenza
  • Dichiarativa
  • Non oggetto di revisione od opposizione di terzo
  • Non è impugnabile per invalidità
  • Nuovo rinvio se il giudice ha difficoltà di comprensione od applicazione della sentenza
interpretazione1
Interpretazione
  • Stare decisis ma potrebbero discostarsi proponendo un nuovo ricorso anche se su questione identica
  • Lo Stato dovrebbe abrogare la normativa interna incompatibile
  • Secondo la C. Cost. la sentenza pregiudiziale costituisce jus superveniens ed ha effetto diretto
validit1
Validità
  • Obbligatoria per giudice a quo
  • Anche altri giudici salvo incertezza sulla portata della pronuncia
  • Anche nuovo ricorso su atto dichiarato valido adducendo nuovi motivi
  • Dichiarativa quindi l’atto continua ad esistere ma l’istituzione che lo ha emanato deve adottare le misure necessarie per eliminare i vizi riscontrati modificandolo o abrogandolo
effetti retroattivi
Effetti retroattivi
  • Salvo situazioni non esaurite
  • Interpretazione: come l’atto doveva essere interpretato sin dall’inizio e quindi anche con riguardo a rapporti giuridici sorti prima della sentenza e quando i giudici sono investiti di una questione identica
    • Limitazioni per ragioni di certezza e per motivi economici