che cos una retta n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Che cos’è una retta? PowerPoint Presentation
Download Presentation
Che cos’è una retta?

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 24
leilani-snyder

Che cos’è una retta? - PowerPoint PPT Presentation

156 Views
Download Presentation
Che cos’è una retta?
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Che cos’è una retta? CODOGNI GIULIO IVD A.S. 2004-05

  2. Possiamo definire il concetto di retta in due modi: • A priori • A posteriori

  3. Definiamo la retta senza far ricorso all’esperienza La definiamo a partire da altre idee che già abbiamo in mente Definiamo la retta a partire dall’esperienza Definiamo la retta come un oggetto che ha la stessa forma di un qualcosa di reale (per esempio gli spigoli di una stanza) Metodo a priori - Metodo a posteriori

  4. Per definire la retta a priori dobbiamo partire da altri enti geometrici, ma la retta è il primi ente ad essere definito, insieme al punto e al piano: non esisto ancora altri enti geometrici a cui riferirsi!!! Tutti gli altri enti vengono definiti a partire dal concetto di retta, e perciò non possono essere usati nella sua definizione!!! Possibile definizione a priori:

  5. Perciò: Una definizione diretta della retta è impossibile

  6. Ma: • Possiamo definire la retta a partire semplicemente dalle sue proprietà (cioè non “la retta è questo”, ma la retta è qualunque cosa che goda di queste proprietà”)

  7. La definizione a priori di retta: • La retta è un sottoinsieme proprio del piano • Per due punti distinti passa una ed una sola retta

  8. Ma questa definizione dà molti problemi Tanti oggetti diversi godono di queste proprietà:

  9. Due tipi di rette diverse:

  10. Conseguenti pesanti di una definizione semplice • In tutte e due le immagini l’oggetto AB, prima segmento e poi arco di circonferenza, gode delle proprietà della retta, quindi è una retta a pieno titolo • Se noi scegliamo come retta il segmento la somma degli angoli interni di un triangolo è di 180 gradi, se scegliamo l’arco di circonferenza è minore.

  11. Capite cosa vuol dire questo???? I teoremi della geometria non sono più verità essolute perciò, per esempio, non abbiamo più un modo univoco per dire qual è la distanza tra due punti, dipenderà anche quella da che idea di retta scegliamo

  12. Proviamo con la definizione a posteriori Forse avremo più fortuna

  13. Allora, dobbiamo scegliere un oggetto e dire che la retta ha la sua forma Potremmo provare dire che le rette sono come gli spigoli di una stanza prolungati all’infinito

  14. Quadro di ESCHER

  15. Uhmmm • Questa litografia di Escher ci dice che anche gli spigoli di una normalissima stanza possono essere curvi se li guardiamo da un punto di vista opportuno, in questo caso riflessi su una sfera.

  16. Neanche la definizione a posteriori ci dà tante garanzie • Baste guardare le cose da un altro punto di vista che tutte le nostre certezze crollano e si ricade nello stesso problema di prima:

  17. Non riusciamo a definire la retta in maniera univoca E quindi non abbiamo neanche un modo univoco per misurare una distanze

  18. Una delle definizioni di rette più accettate è: • La retta è il percorso compiuto da un raggio di luce (ovvero i raggi di luce si muovono sempre in linea retta)

  19. Questa definizione è la più comoda perché la luce gode di molto proprietà utili Ma ci pone anche di fronte a tanti problemi:

  20. I problemi: • Se un raggio di luce viene visto riflesso su una sfera è comunque curvo • Se un raggio di luce passa vicino ad una massa sufficiente mente grande (per esempio il sole) si incurva. • Se cambia mezzo, per esempio se passa dall’aria ad un diamante, cambia direzione.

  21. Immagine:Raggio di luce che si incurva vicino il sole

  22. Immagine: Raggio che si piega quando passa in un diamante (Pink Floyd)

  23. Morale della favola: • Non possiamo più pensare ad una geometria ma a tante geometrie • Dobbiamo pensare ad una geometria per quando la retta è “dritta”, per quando è “curva”, per quando è “spezzata”, ecc…. • Se cambia la natura dello spazio, per esempio si passa da uno spazio vuoto ad uno spazio con una grande massa al suo interno, dobbiamo cambiare geometria.