contrattazione e contratto collettivo tipologie funzioni e soggetti l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Contrattazione e contratto collettivo: tipologie, funzioni e soggetti PowerPoint Presentation
Download Presentation
Contrattazione e contratto collettivo: tipologie, funzioni e soggetti

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 21

Contrattazione e contratto collettivo: tipologie, funzioni e soggetti - PowerPoint PPT Presentation


  • 286 Views
  • Uploaded on

Contrattazione e contratto collettivo: tipologie, funzioni e soggetti. La contrattazione collettiva ed il contratto collettivo: il contratto collettivo come atto la contrattazione collettiva come attività. a ) Contrattazione collettiva : procedimento di produzione di regole normative

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Contrattazione e contratto collettivo: tipologie, funzioni e soggetti' - kris


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2
La contrattazione collettiva ed il contratto collettivo: il contratto collettivo come attola contrattazione collettiva come attività
  • a) Contrattazione collettiva : procedimento di produzione di regole normative
  • b) Contratto collettivo: strumento per definire bilateralmente le condizioni economico normative dei rapporti di lavoro
il contratto collettivo come strumento di composizione del conflitto di interessi
Il contratto collettivo come strumento di composizione del conflitto di interessi
  • Il contratto collettivo rappresenta il raggiungimento, più o meno temporaneo e stabile,dell'equilibrio tra i contrapposti poteri sociali;
  • rappresenta la cristallizzazione, in un accordo, di un punto di equilibrio tra le contrapposte aspettative sociali dei diversi gruppi di interessi
  • regola anche i rapporti tra i soggetti che lo stipulano (sindacati dei lavoratori, organizzazioni imprenditoriali e singoli imprenditori) attraverso clausole cdd. obbligatorie (esempi)
slide4

A COSA SERVE IN CONCRETO IL CONTRATTO COLLETTIVO

Funzione classica

acquisitiva

Funzione lato sensu gestionale: accordi conclusi ex artt. 4 e 6 S.L.; accordi sulle modalità di definizione dei piani individuali di inserimento (a. 55, d.lgs. n. 276/2003); accordi (nazionali,territoriali, aziendali) sul ricorso al lavoro supplementare nel part-time

A COSA SERVEIL CONTRATTO COLLETTIVO?

Tre possibili funzioni

Funzione gestionale in situazioni di crisi(ripartizione di sacrifici): licenziamenti collettivi; riduzioni di orario e di retribuzione (contratti di solidarietà); interventi della CIG

le diverse tipologie di contratto collettivo
Le (diverse) tipologie di contratto collettivo

Il contratto collettivo

“costituzionale”

Il contratto collettivo

corporativo

Il contratto collettivo

di diritto comune

Il contratto collettivo

esteso erga omnes

ex l. 741/1959

Il contratto collettivo

di diritto comune

slide6

I livelli del contratto collettivo di diritto comune (settore privato)

Il contratto collettivo nazionale di categoria

Gli accordi

interconfederali

  • regionale (artigianato)
  • provinciale (edilizia, agricoltura, commercio)
  • aziendale (o di gruppo di impresa)
  • sub-aziendale (filiale, reparto, stabilimento)

Il contratto collettivo decentrato

il contratto collettivo nel sistema delle fonti
Il contratto collettivo nel sistema delle fonti

TIPOLOGIE

di

contratto

collettivo

LIVELLI

di

contratto

collettivo

il soggetto sindacale organizzazione e natura giuridica
Una domanda preliminare rispetto all’analisi giuridica della fonte contrattualeIl soggetto sindacale: organizzazione e natura giuridica

Chi stipula i C.C.N.L?

Vari tipi di organizzazione

derivanti dalla combinazione

di DUE varianti

Sindacalismo di mestiere/di industria

Organizzazione orizzontale/verticale del sindacato

il primo tipo
Il primo tipo

SINDACALISMO

DI MESTIERE

SINDACALISMO

DI INDUSTRIA

Aggrega lavoratori sulla base della loro professione

Es. Sindacato nel quale si organizzano gli elettricisti, quale che sia l’attività svolta nella impresa presso la quale sono occupati.

Aggrega lavoratori sulla base del settore produttivo nel quale operano, a prescindere dalla loro professione

Es.: sindacato nel quale si organizzano tutti i dipendenti delle imprese tessili (addetti alla produzione, elettricisti, autisti, contabili)

slide10
Il secondo tipo: la struttura organizzativa dei sindacati dei lavoratori in ambito nazionale (verticale; orizzontale)

La confederazione (Es.: CGIL, CISL, UIL)

Struttura (o federazione)

nazionale di categoria

Struttura regionale

intercategoriale

Struttura regionale di categoria

Struttura territoriale

intercategoriale

(Cgil: Camere del lavoro; CISL: Unioni

sindacali territoriali; UIL: Camere sindacali)

Struttura provinciale di categoria

Struttura nei luoghi di lavoro

R.S.A. – R.S.U.

slide11

LE STRUTTURE SINDACALI ORIZZONTALI

Camera del lavoro

di Catania (CGIL)

Unione sindacale

di Catania (CISL)

Unione del lavoro

di Catania (UIL)

Aggregazione sindacale intercategoriale

che si fonda su una appartenenza politico-ideologica

entro un determinato territorio

Impresa chimica

Università di Catania

Impresa metalmeccanica

slide12

Il soggetto che stipula i C.C.N.L. (il tipo di contratto collettivo di cui principalmente ci occuperemo) in rappresentanza dei lavoratori

La federazione nazionale di categoria

(espressione verticaledi un sindacalismo di industria)

slide13

LE STRUTTURE O LE FEDERAZIONI NAZIONALIDI CATEGORIA (dalla parte dei lavoratori) E DI SETTORE (dalla parte degli imprenditori) sono i soggetti firmatari del CCNL

FILCEA

CGIL

FEMCA

CISL

UILCEM

UIL

FLAI

CGIL

FLAT

CISL

UILA

UIL

FIOM

CGIL

FIM

CISL

UILM

UIL

Tutte le industrie chimiche

Italiane

Federchimica

Tutte le Industrie

metalmeccaniche

Italiane

Federmeccanica

Tutte le industrie alimentari italiane

Federalimentare

slide14

I sindacati nazionali di categoria (federazioni)

FILCEA

CGIL

FEMCA

CISL

UILCEM

UIL

FLC

CGIL

CISL

SCUOLA

UIL

SCUOLA

FIOM

CGIL

FIM

CISL

UILM

UIL

E LE CONFEDERAZIONI

l associazionismo sindacale degli imprenditori
L’associazionismo sindacale degli imprenditori

Le federazioni

Le confederazioni

FEDERCHIMICA

FEDERMECCANICA

FEDERTURISMO

ANCE

FEDERTRASPORTO

FEDERALIMENTARE

CONFINDUSTRIA

SNAG - Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai

SNAI - Sindacato Nazionale Agenzie Ippiche

FIPE - Federazione Italiana Pubblici Esercizi

FIAVET - Federazione Italiana Imprese Viaggio e Turismo

FEDERCARNI - Federazione Nazionale Macellai

CONFCOMMERCIO

CONFESERCENTI

FIBA - Federazione Italiana Imprese Balneari

FEDERNOLEGGIO - Federazione delle imprese di noleggio auto ASSOMACELLAI - Associazione Nazionale dei Macellai

…altre: CONFAGRICOLTURA; CONFAPI

slide16

La struttura della contrattazione collettiva nel settore privato generale coincidenza tra la struttura organizzativa dei sindacati e la struttura (o i livelli) della contrattazione collettiva

  • Accordi interconfederali
  • Contratti collettivi nazionali di lavoro (CCNL)
  • Contratti decentrati – possibili livelli:

- territoriale : regionale (artigianato); provinciale (edilizia, agricoltura, commercio)

- aziendale (o di gruppo di impresa)

- sub-aziendale (filiale, reparto, stabilimento)

il sindacalismo europeo
La confederazione europea dei sindacati

(CES)

L’Unione delle Confederazioni industriali e dei datori di lavoro

(UNICE)

ed il Centro europeo dell’impresa pubblica (Ceep)

Il sindacalismo europeo
la soggettivit sindacale nella costituzione
La soggettività sindacale nella Costituzione

La formula “organizzazione” non coincide con quella associativa

Art. 39, comma 1:

L’organizzazione

sindacale

è libera

attività di autotutela collettiva

possono essere svolte anche da

coalizioni o gruppi occasionali

che rappresentano, comunque,

fenomeni di aggregazione

di interessi collettivi

ciò che qualifica la fattispecie sindacale

è (solo) l’esercizio in forma organizzata

di attività di autotutela collettiva

slide19

La nozione civilistica di associazione

  • Associazione riconosciuta
  • Associazione non riconosciuta
  • La soggettività sindacale nella costituzione formale…

“Ai sindacati non può essere imposto altro obbligo se non la registrazione presso uffici locali o centrali, secondo norme di legge” (art. 39.2° Cost.)

  • …e nella costituzione materiale

L’inattuazione dell’art. 39. Il sindacato ricondotto alla nozione civilistica di associazione

la scelta per la formula dell associazione non riconosciuta applicazione degli artt 36 37 38 c c
La scelta per la formula dell’associazione non riconosciuta (applicazione degli artt. 36,37,38 c.c.)

riguardano gli aspetti patrimoniali

“L’ordinamento interno e l’amministrazione delle associazioni non riconosciute come persone giuridiche sono regolati dagli accordi degli associati”(art. 36 c.c.)

PERCHE QUESTA SCELTA?

Il principio di auto-organizzazione

per la gestione degli affari interni.

Si coniuga con una forte aspirazione

politica dei sindacati

i limiti della disciplina codicistica la debolezza regolativa del fenomeno sindacale
E’ al più idonea a regolare l’attività interna o endoassociativa:

la democrazia interna

Non anche l’attività esterna

la contrattazione collettiva

I limiti della disciplina codicisticaLa debolezza regolativa del fenomeno sindacale

Il contratto collettivo

è un ibrido che ha

il corpo della

legge e l’anima

del contratto

(Napoli, 2002)