il reperimento delle risorse per la progettualit n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Il reperimento delle risorse per la progettualità PowerPoint Presentation
Download Presentation
Il reperimento delle risorse per la progettualità

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 26

Il reperimento delle risorse per la progettualità - PowerPoint PPT Presentation


  • 86 Views
  • Uploaded on

Il reperimento delle risorse per la progettualità. Le partnership Obbligo scolastico Obbligo formativo Titoli di studio. IL LAVORO PER PROGETTI.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Il reperimento delle risorse per la progettualità' - kohana


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
il reperimento delle risorse per la progettualit

Il reperimento delle risorse per la progettualità

Le partnership

Obbligo scolastico

Obbligo formativo

Titoli di studio

il lavoro per progetti
IL LAVORO PER PROGETTI
  • Governare la complessità “privilegiando la soluzione pianificata dei problemi” piuttosto che l’improvvisazione e la standardizzazione delle risposte” (Anna Armone)
  • La cultura progettuale applicata a tutti i processi di lavoro mira “ad un aumento dell’efficienza di questi e a fornire all’intera organizzazione strumenti efficaci per apprendere, cambiare e competere
il lavoro per progetti1
IL LAVORO PER PROGETTI
  • Il progetto innesca nell’organizzazione un processo di apprendimento e dunque un’occasione per valorizzare al meglio le esperienze
  • Progettualizzare le attività significa contestualmente innovarle
  • Perché lo impone l’autonomia nel momento in cui mette in campo una questione di responsabilità diffusa di tutti i soggetti rispetto ai risultati del proprio agire
  • Lavorare per progetti significa anche pianificare le responsabilità e mettere in campo un alto livello di cooperazione tra professionalità diverse con specifici dispositivi di coordinamento e integrazione.
enti progetti bandi i soggetti erogatori di finanziamenti
Enti, Progetti, BandiI soggetti erogatori di finanziamenti
  • Europa
  • Ministeri (Miur, del lavoro,Affari sociali..)
  • Enti locali(Regioni,Province, Comuni, Circoscrizioni)
  • Fondazioni
  • Associazioni no profit

EMANANO BANDI SU AMBITI DI INTERVENTO SPECIFICI

enti progetti bandi i soggetti erogatori di finanziamenti1
Enti, Progetti, BandiI soggetti erogatori di finanziamenti
  • Entrare nell’ottica del bando significa imparare a stendere un progetto finalizzato ad ottenere finanziamenti.
  • Saper compilare i dispositivi di stesura di progetto che i diversi enti producono
tipologia dei progetti e fonti di finanziamento
Tipologia dei progetti e fonti di finanziamento

Fondi sociali europei

Comunità europea

Ministero del lavoro

Regioni

POR(Piani operativi regionali)

Bandi in proprio Attraverso le provincie

Bandi

obiettivi ce finanziati con il fse
Obiettivi CE finanziati con il FSE
  • Obiettivo 1: sviluppo e adeguamento strutturale delle regioni che presentano ritardo nello sviluppo
  • Obiettivo 2: riconversione economica e sociale delle zone con difficoltà strutturali
  • Obiettivo 3: adeguamento e ammodernamento delle politiche e dei sistemi di istruzione formazione e

occupazione

obiettivi ce finanziati con il fse in italia
Obiettivi CE finanziati con il FSE in Italia
  • Obiettivo 1(Regioni del sud) PON
  • Obiettivo 3(Regioni del Centro nord) POR - PON
progetti miur
PROGETTI MIUR
  • Socrates
  • Grundwig
  • Leonardo
  • Innovazione tecnologica
progetti enti locali
Progetti Enti locali
  • Diritto allo studio
  • Fondi derivanti da leggi con particolare finalità
  • Fondi derivanti dall’aver partecipato a bandi di FSE
il partenariato
Il Partenariato
  • La cultura del progetto non è completa se non si assume l’ottica del partenariato
  • Enti pubblici(Regioni-Provincie-comuni-CSA-CFP……)
  • Enti Privati (Associazioni no profit, Fondazioni….)
l accesso ai fondi
L’accesso ai fondi
  • Essere accreditati e certificati
  • In assenza di accreditamento è possibile accedere a partenariati senza essere Ente capofila)
  • Per i fondi derivanti dalle risorse proprie degli enti locali non è necessario l’accreditamento
forme giuridiche per i partenariati
Forme giuridiche per i partenariati
  • Accordi di rete in ambito scolastico
  • ATS (associazione temporanea di scopo- Formula usata per i FSE)
  • Convenzioni

Sono forme giuridiche finalizzate a progetti mirati

obbligo scolastico1
Obbligo scolastico
  • Schema di decreto legislativo
diritto dovere all istruzione
Diritto Dovere all’istruzione

OBBLIGO SCOLASTICO

Costituzione art. 34

Legge 9 (abrogata)

Legge 144 art.68

8 anni

9 anni

15-18 obbligo formativo

Il concetto di obbligo porta con sé il vincolo delle sanzioni in caso di mancato adempimento

il diritto dovere all istruzione
Il diritto dovere all’istruzione

art. 7 schema di decreto

Vigilanza sull’assolvimento del diritto–dovere e sanzioni

Si applicano le sanzioni previste dalle norme vigenti

Si applicano a carico dei genitori o di chi per essi

diritto dovere all istruzione1
DIRITTO DOVERE ALL’ISTRUZIONE

2004-2005

L’iscrizione gratuita è relativa ai primi due anni degli istituti secondari superiori e dei percorsi sperimentali di istruzione e formazione professionale realizzati sulla base dell’accordo in sede di Conferenza unificata Stato-Regioni

diritto dovere all istruzione2
DIRITTO DOVERE ALL’ISTRUZIONE

COMPITI DI VIGILANZA

Art. 7 schema di decreto

  • Il Comune di residenza
  • I dirigenti scolastici o i responsabili delle istituzioni scolastiche presso le quali sono iscritti
  • I servizi per l’impiego

E’ istituita l’anagrafe nazionale degli studenti

diritto dovere all istruzione3
DIRITTO DOVERE ALL’ISTRUZIONE

Resta in vigore fino alla completa attuazione l’art. 68 della legge 144

OBBLIGO FORMATIVO

ADEMPIMENTI PER LE SCUOLE

Segnalare agli uffici per l’impiego coloro che avendo compiuto i 15 anni non risultassero iscritti in alcun luogo

Per i minori di 15 anni valgono le sanzioni riferite all’obbligo scolastico

diritto dovere all istruzione4
DIRITTO DOVERE ALL’ISTRUZIONE

DOMANDE

  • perché ridefinire l’obbligo se le sanzioni sono le stesse?
  • Come può un Decreto modificare la costituzione?
  • Dopo il primo ciclo ci si potrà iscrivere indifferentemente al sistema di istruzione o alla formazione professionale regionale poiché gli accordi stato regioni spesso lo prevedono
  • Come è possibile equiparare l’apprendistato al diritto-dovere alla formazione?
  • Non conosciamo ancora in cosa consisterà il sistema di istruzione e formazione professionale.
obbligo formativo
Obbligo formativo
  • Riferimento normativo
      • DPR 257 del 12.07.2000
  • Giovani che hanno assolto l’obbligo novennale dell’istruzione
  • Giovani che a partire dal 2002 compiono 15-16-17 anni
obbligo formativo1
Obbligo formativo
  • Nel sistema dell’istruzione superiore
  • Nel sistema della formazione e professione di competenza regionale
  • Nell’esercizio dell’apprendistato
titoli di studio
TITOLI DI STUDIO
  • I titoli conseguiti all’estero hanno validità se ottengono il riconoscimento dalle autorità competenti
    • Dichiarazione di corrispondenza: dichiara di riconoscere il titolo solo per determinati fini (accesso alle professioni, prosecuzione degli studi). Va richiesta al Ministero delle attività produttive
titoli di studio1
TITOLI DI STUDIO
  • Dichiarazione di equipollenza: produce tutti gli effetti giuridici del corrispondente titolo italiano. Va richiesta al CSA
  • Dichiarazione di valoree legalità: Attesta la posizione giuridica della scuola (statale o legalmente riconosciuta); l’ordine e il grado di studi cui il titolo si riferisce, secondo l’ordinamento scolastico vigente nel Paese dove il titolo è stato conseguito; gli anni complessivi di scolarità gli effetti ai fini della prosecuzione degli studi o dell’assunzione a posti lavoro. Va richiesta al consolato italiano del paese dove il titolo è stato conseguito.